Foto del docente

Pier Paolo Diotallevi

Professore a contratto

Dipartimento di Architettura

Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali

Avvisi

Laboratorio progettuale di Tecnica delle costruzioni Anno Accademico 2018-2019: DATE E REQUISITI PER LA VERIFICA INTERMEDIA

REQUISITI PER LA VERIFICA INTERMEDIA

Nei giorni 24 giugno 2019 e 22 luglio 2019 si effettueranno le annunciate verifiche del lavoro svolto nell’ambito del “Laboratorio Progettuale di Tecnica delle costruzioni” presso il DICAM-Tecnica delle costruzioni.

Per il superamento di tali verifiche è richiesto quanto segue:

  1. Presenza (attestata dall’esercitatore referente) ad almeno 2/3 delle esercitazioni;
  2. Per il progetto della struttura di acciaio sono richiesti i seguenti elaborati (anche a matita e comunque disegnati e quotati in modo tale da dare agli stessi la qualifica di disegni di progetto e non di semplici schizzi).
    • Piante e prospetti del fabbricato con schemi dei controventamenti di falda e di parete;
    • Disegno esecutivo della capriata e dei relativi collegamenti;
    • Disegno del collegamento al piede della colonna;
    • Relazione di calcolo (anche in minuta).
  3. Per il progetto della struttura di conglomerato cementizio armato, i seguenti elaborati:
  • Disegno del solaio di copertura e del piano tipo;
  • Disegno della carpenteria del telaio di c. a.;
  • Relazione di calcolo (solai e dimensionamento di massima del telaio, anche in minuta).

Si ricorda, secondo quanto già comunicato sia all’inizio del corso sia all’avvio del Laboratorio, che la mancanza di uno dei precedenti requisiti renderà necessario dover rifrequentare il Laboratorio nel prossimo Anno Accademico.

Coloro che supereranno la verifica potranno procedere al completamento dei progetti e sono tenuti a consegnarli completi entro 10 giorni dalla data di apertura dell’appello di Tecnica delle costruzioni cui intendono presentarsi e comunque non oltre il marzo 2020.

L’iscrizione all’appello è condizionata alla consegna dei progetti all’esercitatore referente ed alla redazione, da parte di quest’ultimo, della relativa scheda di valutazione.

prof. ing. Pier Paolo Diotallevi

Pubblicato il: 18 maggio 2019