Foto del docente

Michele Mellara

Professore a contratto

Dipartimento delle Arti

Curriculum vitae

Laureato nel 1995 con 110 e lode al DAMS di Bologna indirizzo Arte.
Diplomato alla LIFS (London Film School) nel 1997.

 

Curriculum delle attività didattiche e scientifiche

Docenze:

 

  • 2020 Docenza Laboratorio multimediale e audiovisivo 1° Anno – Cinema Documentario, CITEM Alma Mater Università di Bologna, (30 ore)
  • 2019 Docenza Laboratorio multimediale e audiovisivo 1° Anno – Cinema Documentario, CITEM Alma Mater Università di Bologna, (30 ore)
  • 2018 Docenza Laboratorio multimediale e audiovisivo 1° Anno – Cinema Documentario, CITEM Alma Mater Università di Bologna, (30 ore)
  • 2017 Docenza Laboratorio multimediale e audiovisivo 1° Anno – Cinema Documentario, CITEM Alma Mater Università di Bologna, (30 ore)
  • 2016 Docenza Laboratorio multimediale e audiovisivo 1° Anno – Cinema Documentario “La mega macchina - Uomo e macchina raccontati nel quotidiano”, CITEM Alma Mater Università di Bologna, (60 ore)
  • 2015 Docenza Laboratorio multimediale e audiovisivo 1° Anno – Cinema Documentario “La mega macchina - Uomo e macchina raccontati nel quotidiano”, CITEM Alma Mater Università di Bologna, (60 ore)
  • 2014 Docenza all'interno del “Laboratorio per parlare di sovranità alimentare, educazione e cittadinanza attiva”, (con Alessandro Rossi), professoressa verbalizzante Federica Zanetti – Dipartimento di Scienze dell'Educazione, Università di Bologna, (16 ore).
  • 2013/2014 Docenza Laboratorio multimediale e audiovisivo 1° Anno – Cinema Documentario “La mega macchina - Uomo e macchina raccontati nel quotidiano”, (con Alessandro Rossi),  professore verbalizzante Paolo Noto - CITEM Alma Mater Università di Bologna, (60 ore).
  • 2012/2013 Docenza Laboratorio multimediale di cinema documentario “Biodiversità – La città come luogo della convivenza”, (con Alessandro Rossi),  presso CIMES Centro di Musica e Spettacolo del Dipartimento delle Arti - Alma Mater Università di Bologna, (30 ore).
  • 2012 Docenza Laboratorio Film Practices Division for Culture and Communication, professore verbalizzante Daniel Alegi - Università di Karlstad, Svezia (16 ore).
  • 2010 Docenza per modulo didattico "Scritture per il documentario " (con Alessandro Rossi),  nel Master di secondo livello "Scritture per il cinema" dell'università di Udine, diretto da Mariapia Comand e Roy Menarini, (16 ore).
  • 2009 Docenza per modulo didattico "Scritture per il documentario " nel Master di secondo livello "Scritture per il cinema" dell'università di Udine, (con Alessandro Rossi), diretto da Mariapia Comand e Roy Menarini, (16 ore).

Insegnamento:

  • 2014 Lezioni presso una terza liceo al Mattei di San Lazzaro per la realizzazione di uno spot video sui temi legati alla prevenzione tumorale. Progetto promosso dalla Fondazione ANT, San Lazzaro, Bologna (8 ore).
  • 2014 Lezione sul cinema documentario al Laboratorio di giornalismo sociale di Piazza Grande (primo giornale di strada italiano), (con Alessandro Rossi), Bologna (4 0re).
  • 2013 Lezione sul cinema documentario al Laboratorio di giornalismo sociale di Piazza Grande (primo giornale di strada italiano), (con Alessandro Rossi), Bologna (4 0re).

Attività convegnistiche in Italia e all’estero, membro di giuria a festival:

  • 2014 Final Conference Hybrid Park, Colonia, Germania (Progetto europeo INTERREG IVC) invitato come relatore, titolo dell’intervento: “God save the green, a case study in the european documentary field”.
  • 2014 Final Conference Hortis, Bologna (Progetto Europeo LLP GRUNDTVIG) invitato come relatore, titolo dell’intervento: “Hortis, a documentary about community garden”
  • 2014 membro di giuria a Euganea Festival, Padova
  • 2014 membro di giuria a DOCUNDER30, Bologna

 

CURRICULUM ARTISTICO

E' stato tra i fondatori della D.E-R (associazione dei documentaristi dell'Emilia Romagna), membro del direttivo di Doc it (associazione nazionale dei documentaristi italiani), è inoltre, insieme ad Alessandro Rossi, Francesco Merini e Ilaria Malagutti, socio fondatore e membro attivo della Mammut Film.

FILMOGRAFIA ESSENZIALE

 

LUNGOMETRAGGIO FICTION:

Fortezza Bastiani (2002) Scritto e diretto da M.Mellara e A. Rossi

Premio Solinas 1999;Premio Miglior Esordio “Officinema- Visioni italiane” 2002;Nomination ai David di Donatello come miglior esordio 2003;Premio Kossyra al Festival del Mediterraneo 2003; Los Angeles Film Festival 2003; Belgrado Italian film festival 2003; Rovigno Film Festival 2003; Storie del Cinema Film Festival 2004; Squilibri Festival di nuova narrativa 2004; Annency Film Festival 2005 e altre manifestazioni cinematografiche sia in Italia che all'estero.

DVD: Acquistato per Home Video per l'Italia da Ermitage Cinema pubblicato nella collana Cineocchio

CORTOMETRAGGIO FICTION:

L'incontro (2017) Scritto e diretto da M.Mellara e A. Rossi

Vincitore del bando “Migrarti” indetto dal MIBAC per la realizzazione di un cortometraggio di finzione, presentato alla Mostra del Cinema di Venezia (2017).

-------------------------------

DOCUMENTARI:

Tic tac man (1996) Scritto e diretto da M. Mellara

Miglior documentario del primo anno alla London Film School

 

Domà – Case a S. Pietroburgo (2003) Scritto e diretto da M. Mellara e Alessandro Rossi

Miglior documentario e premio della critica al Genova Film Festival 2003; Miglior documentario e premio come miglior film a Videopolis di Padova 2004; Bardonecchia European documentary meeting 2003; Arcipelago Film Festival 2003; Cinemambiente Torino 2003; mercato Festival di Amsterdam 2003, mercato Festival di Salonicco 2003; Midnight Film Festival 2004; Festival Internazionale della Fotografia di Roma 2005; Cortopotere Bergamo 2005

DVD: Acquistato per Home Video in Italia con libro per Gallo e Calzati.

TV: YLE (per la Finlandia e la Svezia) ; RTSI (Televisione Svizzera Italiana), La 7 (Italia). 

 

Intervista a Ken Loach (2004) Scritto e diretto da M. Mellara e A. Rossi

Mostrato come evento durante Il cinema Ritrovato di Bologna

 

Paradiso terrestro- Gente del Cilento (2005) Scritto e diretto da M. Mellara e A. Rossi

DVD: Acquistato per Home Video in Italia per Ermitage Cinema

 

Un metro sotto i pesci (2006) Scritto e diretto da M. Mellara e A. Rossi

XXIV Bellaria –Anteprima Docfestival 2006-Premi Velambiente e Avanti; TorinoCineambiente 2006-Menzione speciale sezione documentari italiani; Premio Miglior Fotografia al Sole e Luna Doc Festival (Palermo) 2008; Nomination al Gold Panda Award 2007 Pechino - Cina; Secondo Premio Miglior Documentario Delta Film Festival (Adria) 2009; Rovigno Film Festival 2006;Festival del mare 2006; IX Genova Film Festival 2006; Premio Libero Bizzarri 2006; VII Videopolis 2006; XIII Premio “Libero Bizzarri” 2006; VI Rovinj Italian Film festival 2006; Festival di Siena “Hai visto mai?”2006; Festival dei Castelli Romani 2006; Rodi Eco Film Festival 2007; X Mediterranean Doc Film Festival 2007 Lavrio-Grecia; Sea&Tv Festival 2007 La Maddalena; Flaiano Film Festival 2007 (Pescara); Blues Festival 2007 (Rovigo); Territori in Festival 2007 (Montecatini); Ecomeeting Festival 2007 (Massa); EcoFilm Festival 2007 (Formello- Roma); Milano Doc festival 2008; Passaggio a Sud Est (Roma) 2008; TuttaPorto (Palermo) 2008; Parma Video Festival, 2009; Italiani Brava Gente) 2009 (Firenze)

DVD: Acquistato per Home Video in Italia per Ermitage Cinema nella collana Documenta

 

I pescatori del Delta (2007) Scritto e diretto da M. Mellara e A. Rossi

TV: RAI 3(Italia)

 

Le vie dei farmaci – Health for sale (2007) Scritto e diretto da M. Mellara e A. Rossi

Documentario che indaga il problema dell'accesso ai farmaci nel mondo. Il documentario è stato venduto ad emittenti televisive di oltre 20 paesi e ha partecipato ad innumerevoli Festival ricevendo riconoscimenti e premi.

Miglior Documentario Italiano Torino CinemAmbiente 2007; XXV Bellaria Film Festival 2007; II Festival del documentario di Siena 2007; Festival del documentario “La città del Sole” Sestino- Arezzo 2007; Jonio Educational Film Festival 2007; Eco Festival Atene 2008; Festival di Sarajevo 2008; Festival “Vedere la Scienza” Milano 2008; Festival Human Rights Buenos Aires 2008; Doc in Tour Emilia Romagna 2008; Eco Festival Atene 2008; Documenta Madrid - Festival Internazionale del Documentario 2008; Volda Festival del Documentario, Norvegia 2008; Green Film Festival Seoul, Sud Korea 2008;Seoul Film Festival 2008; Eco Vision Film Festival, Palermo 2008; Milano Film Festival, sez. Colpe di Stato, 2008; V Festival Internazionale della Biodiversità, Roma 2008; Ring! Festival della critica cinematografica, Alessandria 2008; Festival Internazionale Cine Gaia, Buenos Aires 2008; Festival Internazionale Health for Development, Barcellona 2008; Basilea Forum, Basilea 2009; Kos International Health Film Festival, Grecia 2009.

Distribuzione internazionale: First Hand Films

DVD: Acquistato per Home Video in Italia (Cecchi Gori Group), Usa (California News Reel) e Australia (VEA video educational)

TV: UR Tv (Svezia), Yes Tv (Israele), Al Jazeera Middle East TV (Paesi Arabi), TVE (Spagna) ERT (Grecia), TV CZ (Repubblica Ceca) ; NZ TV (Nuova Zelanda); PTSF (Taiwan); EBS (Sud Corea); Against Gravity (Polonia);  Mac TV (Regno Unito);  RTSI (Svizzera Italiana); Current TV (Italia) TV1 (Francia).

 

La febbre del Fare – Bologna 1945-1980 (2010) Scritto e diretto da M. Mellara e A. Rossi

Premio Speciale della Giuria al Festival International de cinema de arquivo, Rio de Janeiro 2011; Evento Speciale Visioni Italiane, Bologna 2010; Proiezioni al cinema lumière, Bologna 2010; Evento Speciale Sotto le stelle del cinema - Piazza Maggiore Bologna 2010; Proiezione Tongji University all'interno del Festival Cinema Italiano, Shangai 2010

DVD: Acquistato per Home Video per l'Italia da Cineteca di Bologna pubblicato nella collana Documenti del presente

 

Morris' Bag (2012) Scritto e diretto da M. Mellara e A. Rossi

Unico documentario italiano presente all'interno del progetto internazionale “Why Poverty” realizzato da circa 70 brodcasters in tutto il mondo. Il pubblico potenziale è stato stimato intorno ai 500 milioni di persone. “Why Poverty” è stato realizzato, tra gli altri, con il contributo di The Bertha Foundation; The Bill and Melinda Gates Foundation; The Ford Foundation; The Swiss agenzy for Developmnet and Cooperation; Berlinale Talent Campus. 10th Green Film Festival in Seoul, Corea 2013; Southside Film Festival, Glasgow, Gran Bretagna 2013

Distribuzione internazionale Why Poverty

TV: STV - Slovak TV (Slovacchia); TVO - (Ontario); SVT (Svezia); YLE (Finlandia); ERT (Grecia); RAI (Italia); CTV (Repubblica Ceca); IBA (Israele); VPRO (Olanda); Tempo TV (Indonesia); CNN Tur (Turchia); LINKTV (USA); Canal Futura (Brasile); Lichtpunt (Belgio )

 

God save the green (2012) Scritto e diretto da M. Mellara e A. Rossi

Prodotto in associazione con Rai Cinema e con Ethnos srl, CEFA, Horticity, con il patrocinio dell'Università di Bologna (Facoltà di Agraria) e DISTA, con il contributo della Cineteca di Bologna - Film Commission Bologna - Centro per lo sviluppo e l'audiovisivo dell'innovazione digitale in Emilia Romagna, della Regione Emilia Romagna, della Film Commission Torino Piemonte, con il sostegno di D.E-R (documentaristi Emilia Romagna). Sviluppato con il supporto del programma Media della Comunità Europea.

“God save the green” è stato distribuito nei cinema dalla Cineteca di Bologna toccando una quarantina di città su tutto il territorio nazionale.

Premio Skylogic Giornate Europee dell'audiovisivo, Torino 2009; Miglior documentario, Costa Rica International Film Festival 2013; Miglior documentario lungometraggio, Ecologico International Film Festival, Nardò (LE) 2013; Premio Parco Colli Euganei, Euganea Festival 2013; Festival del cinema Africano, Milano 2014; Festival du Sud Film, Lussemburgo, 2014; International Environmental Film Festival of Mexico - Città del Mexico 2014; Festival du Film Vert, Zurigo 2014; Festival del cinema città di Spello (PG) 2014; CMS Vatavaran Film Festival, New Dehli, India 2013; 20th Barcellona International Environmental Film Festival; Kassel Dok Festival, Germania, 2013; Festambiente Mondi Possibili, Roma 2013; Reefestival, Bitonto (BA) 2013; International Environmental Film Festival, Rio de Janeiro, Brasile 2013; Sotto le stelle del Cinema, Bologna 2013; Cinema del reale, Specchia (LE) 2013; Vivere Verde, Modena 2013; XII Euganea Film Festival, Este, Monselice (PD) 2013; Coinvolgimenti, Massafra (TA) 2013; Agrifilmfestival - i gusti del cinema - Ostiglia, Mantova 2013; Bellaria Film Festival, Bellaria (RN) 2013; Festival delle Culture, Ravenna 2013; Paniculture Festival, Bologna 2013; Ecofalante Environmental Film Festival, San Paolo, Brasile 2013; Rassegna; Inscape/Landscape - paesaggi nel secolo nuovo, Interzona, Verona 2013; Visioni Italiane, Bologna 2013; Worldfilm Festival of Visual Culture, Tartu, Estonia 2013;
This Human World International Film Festival, Vienna 2012; Anteprima al Cinema Värmlands a Karlstad, Svezia 2012.

Distribuzione internazionale: Sky Vision

DVD: Acquistato per Home Video per l'Italia da Cineteca di Bologna pubblicato nella collana Documenti del presente

TV: CBC (Canada) RAI 1 e RAI 3 (Italia)

 

Terra Persa, Storie di land grabbing in Sardegna (2015) Scritto e diretto da M. Mellara e A. Rossi

il documentario è stato realizzato all'interno del progetto "Apriti Sesamo" finanziato dalla Cooperazione
italiana allo sviluppo - Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

 

I'm in love with my car (2017) Scritto e diretto da M. Mellara e A. Rossi

Prodotto con il contributo MEDIA per lo sviluppo, il supporto del Piemonte Doc Fund e quello della Regione Emilia Romagna. Unico titolo italiano in distribuzione con First Hand Film è stato presentato in anteprima mondiale al Biografilm all'interno di un omaggio che il Festival ha dedicato a Mellara e Rossi.

Distribuzione internazionale: First hand Films

 

Vivere, che rischio (2019) Scritto e diretto da M. Mellara e A. Rossi

Prodotto in associazione con Rai Cinema, supportato dal MIBACT (Direzione generale Cinema), dal Fondo Audiovisivo della Regione Emilia Romagna e dall'Istituto Ramazzini.

Il documentario racconta uno dei più importanti scienziati italiani del '900: Cesare Maltoni.

Audience Award - Storie italiane - Biografilm Festival 2019; Premio AAMOD Miglior documentario Festival SiciliAmbiente 2019; Premio Cinema del Reale, 2019

Distribuzione internazionale: I Wonder.

TV: Sky Arte

-------------------------------------------------------------------------

E' TRA GLI IDEATORI DEI SEGUENTI PROGETTI CULTURALI

da Bologna a Sodankyla senza sudare (2004) Cine-circo itinerante per l'Europa. Un viaggio che parte da Bologna per raggiungere il Midnight Film Festival in Finlandia. Il viaggio ha molte soste di proiezioni di film italiani (tra cui anche Fortezza Bastiani e Domà case a San Pietroburgo) raccolti in collaborazione con alcuni festival, nelle principali città europee degli stati attraversati (Slovenia, Polonia, Lituania, Lettonia, Estonia, Finlandia). Realizzano insieme ad altri autori una sorta di diario di viaggio per immagini che si è concretizzato nel documentario dal titolo Il signor Rossi va in Lapponia (2005).

Siamo tutti americani? (2004) prime elezioni americane per non americani tenutesi alla California provincia di Bibbona in Toscana nell'ottobre del 2004.

Cinecirco itinerante a Bologna e Provincia(2005) rassegna cinematografica itinerante realizzata in collaborazione con la Cineteca di Bologna, il Comune di Bologna e la provincia di Bologna.

Installazioni:

Nel 2004 realizza con Alessandro Rossi due installazioni video (dal titolo: Saluti da Bologna, Guglielmo e Ritratti) nel centro di Bologna commissionate dalla Cineteca di Bologna sulla storia della città.

Lavori teatrali:

Dal 1991 al 1995 lavora principalmente in teatro fondando e dirigendo – insieme ad Alessandro Rossi - il “teatro della polvere” che nasce nel 1991.
Il “teatro della polvere” sviluppa la propria attività sia nell'ambito della produzione di spettacoli sia nell'organizzazione e gestione di una rassegna teatrale che porta a Bologna nel 1994 - spesso in prima regionale - molti nomi noti del teatro di ricerca italiano (Antonino Iuorio, Andrea Renzi, Teatri Uniti, Maurizio Donadoni, Forced Entertainment, Elisabeth Zundel).
Nello stesso anno (1994) elaborata, sempre all'interno del “teatro della polvere” il progetto "Pasolini:idee perdute?" (ciclo di studi, conferenze e laboratori).

Tra le regie teatrali più importanti (con Alessandro Rossi):

Stanze Concrete Upside Down Circus (1998) Festival Opera prima Rovigo; Festival Internazionale di Sarajevo; Teatri '90 (Milano)

Suburra (2000) spettacolo all'interno del festival internazionale di teatro itinerante “Viaggio. Viandanti. Visioni. Violenza. Notte” ideato dal “teatro della polvere” con il sostegno del Comitato Bologna 2000, Città Europea della Cultura

Mosca Petuski 125 Km (2006) tratto dal romanzo di Venedickt Erofeev, liberamente adattato da Ermanno Cavazzoni, interpretato da Mauro Marchese e Angela Baraldi. Lo spettacolo è tra gli eventi di punta dell'estate bolognese e viene replicato con successo a Firenze, al Festivaletteratura di Mantova e a Enzimi a Roma

Quando inizia la nostra storia (2019) di e con Federico Rampini, lo spettacolo tratto da uno dei libri del noto giornalista è diretto da M.Mellara e A.Rossi e si avvale di una drammaturgia video realizzata attraverso l'utilizzo di molti materiali d'archivio frutto di una lunga e articolata ricerca.

-----------------------------------------

Sceneggiature per la televisione:

Scrive la terza e quarta puntata della prima serie “La squadra” (2001)

Scrive con Alessandro Rossi e Loriano Macchiavelli il film lungometraggio "Carogne" all'oggi non realizzato.

Scrive con Alessandro Rossi e Giuseppe Gandini "La casa di papà" tuttora in fase di sviluppo.

Scrive con Alessandro Rossi il film lungometraggio di finzione, “Paradais”, progetto di co-produzione tra Mammut Film e Jole Film ora in fase di sviluppo

_________________________________________________________
Ai sensi dell'art. 15 co. 1 lett. c) del Decreto Legislativo 33/2013 ed in ottemperanza delle disposizioni del D.P.R. 445/2000 il sottoscritto Michele Mellara nato a Bologna il 25/04/1967 Dichiara di NON svolgere incarichi, di NON avere titolarità di cariche di diritto privato regolati o finanziati dalla pubblica amministrazione e di NON di svolgere attività professionali.