Foto del docente

Mauro Delogu

Ricercatore confermato

Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie

Settore scientifico disciplinare: VET/05 MALATTIE INFETTIVE DEGLI ANIMALI DOMESTICI

Curriculum vitae

Scarica Curriculum Vitae (.pdf 769KB )

 1- Titoli di studio

Consegue il diploma di Perito Agrario presso  L'istituto  "G.Cerletti" di Conegliano Veneto. Si iscrive alla Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Bologna dove nel 1987 intraprende l'attività di allievo interno nell'Istituto di Patologia Aviare. Presso tale struttura rimane allievo interno fino al 1992, collaborando attivamente all'attività clinica e diagnostica ivi svolta e intraprendendo ricerche, tese alla realizzazione della propria tesi di laurea, sulla chirurgia dell'ala delle specie aviarie. Durante questo periodo  infatti si occupa dell'attività diagnostica che l'Istituto svolge nei confronti dei volatili, rettili e piccoli mammiferi da affezione svolgendo  attività ambulatoriale e successivamente progettando, organizzando e costruendo nei locali della struttura una sala operatoria "ad hoc". Il giorno 08/04/1992 consegue, presso l'Università degli Studi di Bologna, la laurea in Medicina Veterinaria discutendo una tesi sperimentale dal “Attualità e prospettive della chirurgia dell'ala negli uccelli”. Si abilita all'esercizio della professione veterinaria superando l'esame di Stato nella prima sessione del 1992 presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Bologna. Il 20/05/1997 consegue il titolo di Dottore di Ricerca in “Diagnostica per immagini” . Il dottorato, di durata quadriennale, si è concluso con la presentazione di una dissertazione finale dal titolo “Diagnostica per immagini in Cheloni e Uccelli Rapaci”. Risulta vincitore di Concorso Pubblico per  Ricercatore Universitario nel 2000 con nomina dal 1/01/2001.  Ad oggi presta afferenza al Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie  dell'Università di Bologna dove è responsabile del Servizio di Fauna selvatica ed Esotica (DIMEVET SeFSE)  -unità di Ecologia dei Patogeni e Centro Veterinario Fauna.

1.1 Borse di studio

Successivamente vince una borsa di studio post dottorato (di durata biennale per gli anni accademici 1997/98 e 1998/99). Durante tale periodo svolge la sua attività di ricerca sia presso la Sezione di Patologia Aviare del Dipartimento di Sanità Pubblica Veterinaria e Patologia Animale sia presso la Sezione Chirurgica del Dipartimento Clinico Veterinario dell'Università degli Studi di Bologna.  

Risulta vincitore di borsa di studio finalizzata per l'anno 2000/2001 presso l'Istituto Nazionale per la Fauna Selvatica sul progetto di ricerca inerente “Monitoraggio delle specie e delle popolazioni italiane di Mammiferi e Uccelli a maggiore priorità di conservazione, ai fini di salvaguardia di dette specie in Italia e come strumento tecnico di gestione, per la realizzazione di interventi nel campo della conservazione della natura finalizzati alla istituzione, promozione e funzionamento dei Parchi Nazionali.

Premi:Assegnatario del premio G. Celli 2016 per le attività e gli studi a favore dell'ambiente e della fauna selvatica

Possiede una buona conoscenza della lingua inglese.

E' socio delle seguenti società:

- Società Italiana di Patologia Aviare;

-Società Italiana di Virologia (SIV)

- European Society foe virology

- WWF

 

Progetti di Ricerca

Progetto - "Ultrasonologia vascolare negli animali domestici". Progetto di ricerca fondamentale orientata (ex quota 60%) presentato nell'anno 1993;

Progetto- “Epidemiologia e profilassi negli allevamenti avicoli a difesa della sanità animale e della salute dell'uomo”. Progetto di unità operativa (ex quota 40%)  1995;

Progetto- “Epidemiologia e profilassi negli allevamenti avicoli a difesa della sanità animale e della salute dell'uomo”. Progetto di unità operativa (ex quota 40%) presentato nell'autunno del 1996 con riferimento ai fondi dell'anno 1996;

Progetto- “Infezioni da pneumovirus aviari: prevalenze sierologiche in galliformi selvatici”. Progetto di ricerca fondamentale orientata (ex quota 60%) presentato nell'anno 1997;

 Progetto -  “Infezioni da pneumovirus aviari: prevalenze sierologiche in galliformi selvatici”. Progetto di ricerca fondamentale orientata (ex quota 60%) presentato nell'anno 1998.

Progetto- “Indagine sulla circolazione di virus influenzali in popolazioni di Caradriformi nel bacino del Mediterraneo”. Progetto di ricerca fondamentale orientata (ex quota 60%) presentato nell'anno 2002.

Progetto-“Indagine sulla  Ecologia dei virus influenzali nel bacino del Mediterraneo”. Progetto di ricerca fondamentale orientata  presentato nell'anno 2006

Progetto - "Pianificazione e attuazione di interventi su specie  selvatiche problematiche e su specie ad elevato valore biologico all'interno delle aree protette della Provincia di Bologna" , progetto finanziato dalla Fondazione CaRisBo, 2007

Progetto - IZS SA 05/07 RC Titolo del progetto:  Protezione e gestione del patrimonio faunistico :sperimentazione di un modello integrato di sorveglianza sui rischi sanitari, ecologici e tossicologici ,2008.

Progetto -  attivazione di una filiera filiera  per la  gestione della fauna selvatica ungulata dell'Appennino bolognese, finanziato dalla Com. Montana dell'Appennino bolognese

 Progetto europeo - FP7-HEALTH-2007-A - flu array 2007  

Progetto- “Babesiosi: individuazione degli ospiti reservoir mediante l'utilizzo di tecniche biomolecolari e rischio per l'uomo”. Progetto di unità operativa (ex quota 40%)  2005

Progetto- “Infettività del virus influenzale H7N3 LPAI isolato da specie selvatiche nei confronti di specie aviarie domestiche”. Progetto di ricerca fondamentale orientata (ex quota 60%) 2004

Attività di docenza

Durante tutto il periodo trascorso presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Bologna ha svolto numerose attività di docenza sullo specifico tema della gestione delle specie selvatiche  ed esotiche per quanto riguarda gli aspetti fisiologici e sanitari; L'impegno Didattico/Scientifico è stato espletato anche con attività didattica in Corsi, Seminari,  Docenza in Scuole di Specializzazione, Congressi Nazionali e quale Relatore Straniero  invitato a Congressi Esteri come a seguito elencato.

Nel corso del triennio 2001/2003 il dott. Mauro Delogu ha svolto  attività didattica per 488 ore a seguito sinteticamente riassunte:

- 130 ore di Didattica  Frontale e pratica  nei Corsi di :- Patologia Aviare- Tirocinio di Patologia Aviare  (Anno accademico 2001 / 2002)

(Materie del Corso di Laurea in Medicina Veterinarinaria, presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Bologna)

- 230 ore di Didattica  Frontale e Pratica  nei Corsi di:  “Pacchetto” del V° anno di Patologia Aviare, delle specie esotiche e selvatiche”;  Corso di Patologia della Selvaggina ( V° anno);   Scuola di  Specializzazione in Sanità Pubblica; Scuola di  Specializzazione del Dipartimento Clinico (Anno Accademico 2002 /2003) presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Bologna

- 136 ore di Didattica  Frontale e Pratica  nei Corsi :  “Corso Complementare di Patologia della Fauna selvatica; “Tirocinio  di Stato di Patologia Aviare in patologia dell'avifauna selvatica ”; Scuola di Specializzazione  del Dipartimento Clinico in piccoli animali  (  Anno Accademico 2003 /2004)

Come componente delle commissioni esaminatrici ha partecipato agli esami di profitto delle discipline e degli argomenti insegnati sia nel Corso di Laurea in Medicina Veterinaria, sia nei Corsi di Specializzazione sovracitati.

-partecipazione in qualità di relatore, con una lezione dal titolo “Potenzialità chirurgiche come contributo alla conservazione di specie aviarie ad elevato valore biologico, al 1° Convegno Nazionale sul tema “Problematiche Veterinarie Emergenti nelle Aree Protette” tenutosi a S. Nicolò a Tordino (TE) nei giorni 19 e 20 ottobre 1995;

-attività di docenza, per un totale di 123 ore, suddivise nelle fasi di didattica teorica (41 ore) e didattica associata ad esercitazioni pratiche (82 ore) di clinica chirurgica, prestata nell'ambito del Corso di formazione professionale "Gestione sanitaria di specie aviarie ad elevato valore biologico", organizzato e gestito dal Comune di Ferrara - Centro Mathema. Tale corso ha avutto la durata complessiva di 500 ore e si è svolto presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Bologna dal 15/11/1994 al 22/11/1995;

-attività di docenza (per un totale di 15 ore) ripartita in: Anestesia (3 ore), Ortopedia non operatoria (3 ore), Clinica chirurgica (3 ore), Terapia medica (3 ore), Tecniche di riabilitazione (3 ore). Tale attività è stata effettuata durante il Corso d'aggiornamento "Cura, Recupero e Tutela Sanitaria dell'Avifauna Selvatica”, organizzato dalla LIPU, in collaborazione con l'Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Ferrara e con il contributo dell'Assessorato Agricoltura della Regione Emilia-Romagna svoltosi a Ferrara dal 26/09/1995 al 2/11/1995;

-attività di docenza, in data 30/10/1995, con una lezione della durata di 8 ore dal titolo “Nozioni di veterinaria: soccorso e prime cure di animali selvatici feriti”, tenuta durante il “Corso di qualificazione professionale del Personale del Corpo Forestale dello Stato” svoltosi a Sabaudia (LT) dall'11 settembre al 3 novembre 1995;

-Prestazione d'opera quale docente per l'anno accademico 1995/1996 presso la Scuola di Specializzazione  in  Tecnologia avicola e Patologia Aviare presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Bari. In tale occasione è stata svolta l'attività di docenza pari a 12 ore, sull'argomento “Principi e protocolli anestesiologici nella chirurgia degli uccelli selvatici protetti” e “Il trattamento chirurgico delle fratture degli arti negli uccelli selvatici protetti”

- attività di docenza, in data 22/03/1997, con una lezione dal titolo “Principali patologie degli uccelli migratori: infezioni soggette a denuncia obbligatoria, emoprotozoi de altre malattie di rilevanza a livello di popolazione”, tenuta durante il seminario “Avifauna selvatica migratrice: aspetti biologici, gestionali e sanitari” svoltosi a Orbetello dal 20 al 23 marzo 1997;

-prestazione d'opera quale docente a contratto per l'anno accademico 1997/1998 con la Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Teramo. In tale occasione è stata svolta l'attività di docenza pari a 20 ore, nell'ambito corso integrativo all'insegnamento di “4.2 Anatomia degli animali domestici”, sull'argomento “Anatomia funzionale delle specie selvatiche”;

-prestazione d'opera quale docente nell'anno accademico 1999/2000 presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Teramo. In tale occasione è stata svolta attività di docenza pari a 20 ore, nell'ambito corso integrativo all'insegnamento di “Fisiologia degli animali domestici”, sull'argomento “Fisiologia  generale dei rettili”;

-prestazione d'opera quale docente a contratto per l'anno accademico 1999/2000 con la Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Teramo. In tale occasione è stata svolta l'attività di docenza pari a 20 ore, nell'ambito corso integrativo all'insegnamento di “Clinica dei piccoli animali”, sull'argomento “Clinica, diagnostica e terapia dei rettili”;

-prestazione d'opera quale docente a contratto per l'anno accademico 1999/2000 con la Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Padova. In tale occasione è stata svolta l'attività di docenza pari a 25 ore, nel Modulo Professionalizzante “Gestione e sanità della fauna selvatica e delle specie ittiche” tenendo il corso integrato di Anestesiologia Veterinaria;

- prestazione d'opera quale docente a contratto per l'anno accademico 2000/2001 con la Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Padova. In tale occasione è stata svolta l'attività di docenza pari a 25 ore, nel Modulo Professionalizzante “Gestione e sanità della fauna selvatica e delle specie ittiche” tenendo il corso integrato di Anestesiologia Veterinaria;

-prestazione d'opera quale docente per l'anno accademico 1999/2000 presso la Scuola di Specializzazione in ispezione presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Teramo. In tale occasione è stata svolta l'attività di docenza pari a 8 ore, , sull'argomento “ispezione delle specie aviarie in catena di macellazione”

 -prestazione d'opera quale docente per l'anno accademico 2000/2001 presso la Scuola di Specializzazione  in Patologia e clinica degli animali da affezione, presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Bologna. In tale occasione è stata svolta l'attività di docenza pari a 8 ore, , sull'argomento “Clinica delle specie esotiche”.

-prestazione d'opera quale docente a contratto per l'anno accademico 2000/2001 con la Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Bologna. In tale occasione è stata svolta l'attività di docenza  in Patologia Aviare pari a 50 ore, nel Modulo Professionalizzante  riguardante gli animali da reddito;

- prestazione d'opera quale docente a contratto per l'anno accademico 1999/2000 con la Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Bologna. In tale occasione è stata svolta l'attività di docenza pari a 100ore, quali supporto alla didattica in Patologia Aviare.

-prestazione d'opera quale  assegnatario di borsa di studio finalizzata di mesi 12  per l'anno 2000/2001 presso l'Istituto Nazionale per la Fauna Selvatica sul progetto di ricerca inerente “Monitoraggio delle specie e delle popolazioni italiane di Mammiferi e Uccelli a maggiore priorità di conservazione, ai fini di salvaguardia di dette specie in Italia e come strumento tecnico di gestione, per la realizzazione di interventi nel campo della conservazione della natura finalizzati alla istituzione, promozione e funzionamento dei Parchi Nazionali;

-attività di docenza, in data 23/06/2000, con una lezione della durata di 8 ore dal titolo “Nozioni di veterinaria: soccorso e prime cure di animali selvatici feriti”, tenuta durante il “Corso di qualificazione professionale del Personale del Corpo Forestale dello Stato dei Parchi Nazionali del centro –sud Italia” svoltosi a Sabaudia (LT) il 23 giugno 2000;

-partecipazione in qualità di relatore, con una lezione dal titolo “Il recupero della fauna selvatica: motivazioni, etica ed esperienze  presentata al II°Convegno Nazionale SIVAR - SIEF svoltosi a Cremona nei giorni 2-3-4 giugno 2000;

-attività di docenza, in data 10/10/ 2000, con una lezione della durata di 2,5 ore dal titolo “Patologia ed anestesia del Daino”, tenuta durante il Corso di perfezionamento sulla gestione degli ungulati selvatici organizzato dall'Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Brescia.

-attività di docenza, in data 7-8/11/2000, con lezioni della durata di 12 ore dal titolo “Patologia dei galliformi e dei rapaci”, tenuta durante il “Corso di formazione per assistenti” svoltosi presso l'osservatorio faunistico regionale a Bitetto (BA)  per conto dell'assessorato all'ambiente della regione Puglia.

-attività di docenza, in data 28 - 29/ 11 2000 Lezione al corso –“Specie pericolose”- Con la lezione su “Principali specie Pericolose interessate dalla CITES e aspetti di pericolosità sanitaria delle specie esotiche e selvatiche” Corso svoltosi presso l' INFS a Ozzano Emilia per il personale CFS de servizio CITES Italiano, organizzato dal servizio CITES del Ministero, Roma;

attività di docenza, in data 27 aprile 2001 ha partecipato in qualità di relatore sul tema: -Influenza aviare_-, al convegno :ZOONOSI AVIARIE, tenutosi presso la Facoltà di Medicina Veterinaria-Università di Bologna;

attività di docenza, in data 8/9 maggio 2001 ha partecipato in qualità di relatore sul tema: -“Problematiche sanitarie legate alla presenza di Colombi, Storni e Corvidi ”-, al convegno : “Il controllo della fauna per la prevenzione dei danni alle attività socio economiche”;  tenutosi presso il centro congressi di Vercelli;

 -attività di docenza, in data 24-24 maggio 2001, con una lezione dal titolo “Approccio alle malattie degli animali selvatici”, tenuta durante il Corso di formazione ed aggiornamento per referenti degli IZS nazionali, organizzato dall'Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Valle d'Aosta, quale Centro di Referenza Nazionale per la patologia degli animali selvatici.

-attività di docenza, in data 16-17 maggio 2001 con una  lezione al corso per Operatore nella gestione delle aree protette dal titolo “Tecniche di cattura degli animali selvatici e nozioni di pronto soccorso veterinario” Corso svoltosi presso la Riserva Regionale di Monte Rufeno, organizzato dalla Agenzia Regionale per i Parchi della Regione Lazio;

-partecipazione in qualità di relatore, con una lezione dal titolo “Ecologia sanitaria di un centro di recupero”  presentata al III°Convegno Nazionale SIVAR – SIEF svoltosi a Cremona nei giorni 1-2-3- giugno 2001

-attività scientifico divulgativa svolta presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Bologna quale docente dei seguenti seminari organizzati dalla SIVSANC:

“Clinica e chirurgia dei rettili” svoltosi in data 14/03/1997;

"Etologia dei rapaci” svoltosi in data 9/05/1997;

“La cattura degli animali selvatici: aspetti tecnici e veterinari” svoltosi in data 29/05/1998;

-partecipazione, in data 2/10/1998, in qualità di docente, con una relazione dal titolo “Diagnostica e terapia della patologia oculare degli uccelli” tenutasi a Bologna durante il 1° Congresso Nazionale della Società Italiana per lo Studio delle Specie Non Convenzionali presso la Facoltà di Medicina Veterinaria.

-partecipazione, in data 5/05/2000, con una relazione dal titolo “Specie aviarie, patologia e conservazione nelle aree protette ” al seminario tenutosi presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università di Teramo intitolato “Veterinaria e fauna selvatica”.

- Relatore Congressi: Provincia di Vercelli - 8 maggio – Convegno:  Il Controllo della Fauna per la Prevenzione alle attività Socio Economiche

Problematiche sanitarie legate alla presenza di Colombi, Storni e Corvidi”

-Attività di docenza, in data 24-24 maggio 2001, con una lezione dal titolo “Approccio alle malattie degli animali selvatici”, tenuta durante il Corso di formazione ed aggiornamento per referenti degli IZS nazionali, organizzato dall'Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Valle d'Aosta, quale Centro di Referenza Nazionale per la patologia degli animali selvatici.

- Attività di docenza, in data 16-17 maggio 2001 con una  lezione al corso per Operatore nella gestione delle aree protette dal titolo “Tecniche di cattura degli animali selvatici e nozioni di pronto soccorso veterinario” Corso svoltosi presso la Riserva Regionale di Monte Rufeno, organizzato dalla Agenzia Regionale per i Parchi della Regione Lazio;

- Relatore Congressi: Partecipazione in qualità di relatore, con una lezione dal titolo “Ecologia sanitaria di un centro di recupero”  presentata al III°Convegno Nazionale SIVAR – SIEF svoltosi a Cremona nei giorni 1-2-3- giugno 2001

- Relatore Congressi : Coordinatore e Relatore del workshop SISVET  svoltosi a Rimini 21 settembre 2001 ”Influenza Virus : Trasmissione Interspecifica e Strategie di Controllo” dove ha presentato la relazione: Ecological aspects of influenza A virus circulation in wild birds of Western Palearctic

- Relatore Congressi:Convegno SIVSANC svoltosi i gg 29 novembre/ 2 dicembre  presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Messina presentando la relazione : Chirurgia del Volo.

- Relatore Congressi : Attività di docenza, in data 27 aprile 2001 ha partecipato in qualità di relatore sul tema: -Influenza aviare_-, al convegno :ZOONOSI AVIARIE, tenutosi presso la Facoltà di Medicina Veterinaria-Università di Bologna;

  - Docente presso la Scuola di Specializzazione in Patologia Aviare della Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università  degli Studi di Bari,  22/23 febbraio  con il Seminario “Patologie comportamentali delle specie aviarie da reintroduzione”

- Docente presso la Scuola di Specializzazione in Patologia Aviare della Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università  degli Studi Milano, Seminario 15 marzo – “Epidemiologia dell'Influenza aviare in Italia”

- Docente presso il XI  Corso di  formazione Professionale in “ Tecnica dell'Allevamento Avicolo e Patologia Aviare” – Fondazione Iniziative Zooprofilattiche e Zootecniche -24 maggio - Brescia – con la relazione “ Malattie batteriche , virali e parassitarie della selvaggina allevata”

- Docente presso Veneto Agricoltura: 8 luglio 2002 , nel Corso in Gestione Sanitaria della Fauna Selvatica – relazione (La gestione sanitaria delle “Pest - Species” e problematiche connesse

- Docente presso la Scuola di Specializzazione in Patologia Aviare della Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università  degli Studi di Napoli,  6 marzo 2003. Seminario “ Ecologia dell'Influenza Aviare”

- Docente presso la Scuola di Specializzazione in Patologia Aviare della Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università  degli Studi di Messina,  13 marzo Seminario “Ecologia delle infezioni da Orthomixovirus”

- Docente presso la Scuola di Specializzazione in Patologia Aviare della Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università  degli Studi di Bari,  11 aprile  Seminario “Ecologia delle malattie  aviarie della lista A dell'OIE”

- Docente presso il Centro di Formazione Faunistica, Corso per Gestori di impianti di cattura di richiami vivi ,Provincia di Brescia, 14 aprile 2003 con la relazione: “Patologie Aviarie e gestione Sanitaria dei Turdidae

- Docente presso il Corso  organizzato dalle AUSL Rimini / AUSL Ravenna/AUSL Forlì/AUSL Cesena/ AUSL Ferrara: “Gestione delle specie animali esotiche e selvatiche autoctone: aspetti di Sanita' Pubblica Veterinaria” Rimini, 28 e 29 maggio 2003

-Docente presso il Convegno-FAUNA SELVATICA E PROFESSIONE VETERINARIA: APPROCCIO CLINICO ED ESIGENZE DI SANITA PUBBLICA , Savona 24 Maggio. IZS Aosta-Centro di Referenza Malattie Animali  Selvatici , relazione su “Gestione sanitaria delle Catture di avifauna selvatica”

- Docente presso il Corso “CENTRI DI RECUPERO FAUNA SELVATICA” 29 maggio Parco dello Stirone, Parma, con la relazione “Gestione sanitaria dei Centri di Recupero Avifauna Selvatica”

- Docente presso il Corso: “Gestione Sanitaria delle Aree Protette” Venetoagricoltura 17/26 giugno 2003 con una relazione “Ecologia delle malattie trasmissibili ed esempi di gestione diretta ed indiretta”

- Relatore presso il Congresso della Società Italiana di Patologia Aviare (SIPA)  FORLì 3 ottobre 2003: con la relazione “Stato sanitario dell'avifauna selvatica: la situazione influenza aviare”-

- Docente presso il Corso: Gestione ambientale della Fauna Selvatica “Venetoagricoltura 6 ottobre 2003, con una relazione “ Stime di popolazione applicate al monitoraggio della fauna selvatica”

- Docente presso il XII  Corso di  formazione Professionale in “ Tecnica dell'Allevamento Avicolo e Patologia Aviare” – Fondazione Iniziative Zooprofilattiche e Zootecniche -12 novembre 2003 - Brescia – con la relazione “Specie di interesse Zootecnico Sinantrope e Selvatiche”

- Docente presso il II° convegno SIVSANC “WILDLIFE & EXOTIC ANIMAL MEDICINE” Facoltà di Medicina Veterinaria, Università di Bologna 25 Gennaio 2003 “  con la relazione “Ecologia sanitaria e conservazione dei rapaci in Italia”

- Docente presso il Convegno-FAUNA SELVATICA E PROFESSIONE VETERINARIA: APPROCCIO CLINICO ED ESIGENZE DI SANITA PUBBLICA., Provincia di  Como /  IZS Aosta-Centro di Referenza Malattie Animali  Selvatici (CERMAS) 5 dicembre 2003:

- Relatore - ospite straniero - al Convegno “Avian Influenza - the 2001/02/03 Worldwide Rise. Situation, Risk and Management . Ceva VIP University –  Veterinary Laboratories Agency, Phylaxia, Budapest - 07/11/ 2003 : Speec ” Avian Influenza Epidemiology in Italy-monitoring tools”

- Docente presso il corso di Formazione per Keeper di Parchi Faunistici, Parco Natura Viva Verona, 24/11/2003. Relazione sul tema” Etologia e Patologia del comportamento nelle specie esotiche stabulate”

- Relatore Congressi : Attività di docenza, in data 29 aprile 2004 ha partecipato in qualità di relatore sul tema: “Gestione sanitaria densità dipendente delle specie problematiche”, al Corso di Aggiornamento Avanzato : La Brucellosi in Ambiente Selvatico, organizzato dal Centro di Referenza Nazionale per le Malattie degli Animali Selvatici e tenutosi presso il Castello di Pavone Canavese (TO);

- Relatore Congressi : Organizzatore e Relatore del Meeting svoltosi presso la Facoltà di Medicina Veterinaria  dell'Università degli Studi di Bologna il 29/03//2004   ”Gestione degli squilibri Faunistici in Aree Protette : Un esperienza concreta” dove ha presentato la relazione: “Gestione demografica e sanitaria e del cinghiale (Sus scrofa) densità dipendente all'interno di aree protette”

- Relatore Congressi : Organizzatore e Relatore del Meeting svoltosi presso la Facoltà di Medicina Veterinaria  dell'Università degli Studi di Bologna il 24/02/2004   ”Influenza Umana e Animale: fattori di rischio Pandemico e Strategie di Controllo” dove ha presentato la relazione: “Ecological aspects of influenza A virus circulation in wild birds in Asia”

- Docente presso la Scuola di Specializzazione  ad indirizzo Ispettivo della Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università  degli Studi di Perugia,  21 maggio 2004 Seminario “Fattori di rischio alimentare connessi all'Epidemia da virus influenzale H5N1 nel Sud- Est asiatico e aspetti di Sanità pubblica”   -Docente presso la Scuola di Specializzazione in Patologia Aviare della Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università  degli Studi di Napoli,  11 marzo 2004  Seminario “Ecologia delle malattie  aviarie della lista A dell'OIE”

 

-Docente presso il Corso: “Tecniche di Monitoraggio della Fauna Selvatica” Venetoagricoltura 31 Marzo 2004 con una relazione “La stima numerica delle popolazioni applicata al monitoraggio sanitario della fauna selvatica”

- Relatore per il Club “International des Grands Voyageurs” sul Tema “Rischi sanitari connessi all'Influenza Aviaria e alla SARS  nel Sud Est Asiatico” Bologna 21/ 04/ 2004.

- Docente presso il Master di Primo Livello  ( GESLOPAN) in Gestione dello Sviluppo locale dei Parchi Naturali, Università degli Studi di Teramo, Facoltà di Medicina Veterinaria e Facoltà di Agraria 23/04/2004. Relazione sul tema” Gestione sanitaria densità dipendente del cinghiale all'interno delle aree protette”

- Relatore - ospite straniero - al “IV. International Simposium On Avian Corona and Pneumovirus Infection”  ( W.V.P.A. / Università di Giessen)-  Rauischholzhausen- Germany, 20/23  June  2004 : Speec ”Avian Pneumovirus infection in Wild aquatic birds in Italy”

Attività lavorativa prestata e incarichi assunti

Dal 1999 svolge attività di collaborazione scientifica per il Parco Naturale delle Dolomiti Friulane.

Dal febbraio 2000 è membro della Commissione Esecutiva del Parco Regionale Dei Gessi Bolognesi e dei Calanchi dell'Abbadessa.

Presso il Servizio di Prova di Malattie Infettive, Parassitarie ed Aviari ( MIPAV) del Dipartimento di Sanità Pubblica Veterinaria e Patologia Animale , il dott. Mauro Delogu è Responsabile del Laboratorio di Prova di Ecologia dei Patogeni ( MIPAV Eco) , certificato dal Sistema Qualità,( Norma ISO 9001: 2000, Certificato n°3516/1/II) analogamente agli altri laboratori del Dipartimento di Sanità Pubblica Veterinaria e Patologia Animale dell'Università degli Studi di Bologna.

Il dott. Mauro Delogu svolge attività Tutoriale presso La Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi di Bologna

Dal 2003 è membro del Comitato Tecnico Scientifico della Fondazione Oltremare (Riccione).

Dal 2003 è membro del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Patologia Aviare.

Ha collaborato alla traduzione dall'inglese della parte IV della settima edizione de "Il Manuale Merck Veterinario" (dal titolo “Animali da pelliccia, da laboratorio e da zoo”), Edizioni Agricole della Calderini, Bologna, 1995.

Ha collaborato alla traduzione dall'inglese di parte della ottava edizione de "Il Manuale Merck Veterinario", Edizioni Giraldi,  Ozzano Emilia, Bologna, 2000.

E Curatore dell'edizione italiana del libro ” Medicina e chirurgia dei nuovi animali da compagnia” -Krankheiten der heimtiere- ( Gabrish.K,  Zwart P.) Volumi I°, II°, III°, edito dalla UTET   nel maggio 2001

E Coautore del CD/DVD (2005). Advanced Diagnostic Imaging. In Avian Medicine (2005). Eds J. H. Samour. Colour Atlas series, Second Edition. Elsevier Ltd Edinburgh, UK.

E Coautore  del capitolo del l libro: “Parasitic diseases. Arthropods, Protozoa, Helminths”. In Avian Medicine (2005). Eds J. H. Samour. Colour atlas series, Second Edition. Elsevier Ltd Edinburgh, UK.

E Autore  del capitolo del l libro: “Gli animali intorno a noi,un tripudio di forme ecolori”. In:  SCUOLA A QUATTRO ZAMPE (2005). Ed by Provincia di Bologna, Giunti Progetti Educativi, Firenze .

E Coautore  del capitolo del libro: “influenza aviaria nelle specie selvatiche in Italia: Ecologia e analisi dei fattori di rischio. In: Gestione della Fauna Selvatica e Conservazione della Biodiversità (2005). Ed by de Filippo G. e Fulgione D., T-Scrivo Edizioni- Roma.

 

E Coautore  del capitolo del libro: How Influenza A Virus Ecology is Evolving in Wild Birds.U.S. Centers for Disease Control, S.H. Lee, Liming Lee, QinAnucha Apisarnthanarak, Linda M. Mundyg-He Nie, M. Delogu, L. Campitelli, I. Donatelli, M.A. De Marco, E.Y.K. Ng, E.C. Kee, Jim Monke , M. Lynne Corn. (2008).  In U.S. Centers for Disease Control s.h. Lee Liming Lee Qinanucha Apisarnthanarak Linda M. Mundyg-He Nie M. Delogu L. Campitelli I. Donatelli M.A. De Marco E.Y.K. Ng E.C. Kee Jim Monke M. Lynne Corn. Avian Influenza Research Progress. (pp. 91 - 107). ISBN: 1-60021-617-X.

E Coautore  del capitolo del libro:  Influenza A Virus Ecology. G. Tripathi, N. Kachhwaha, I. Dabi, Ravindra D.,Unc A., V.S. Springthorpe, S. Oliveira, M. Laranjo, A. Alexandre, E. Margareth S. Brito, C. A. Caretta, C. David Rollo, Hiroki Syama, Les Kaufman, Mauro Delogu, Maria Alessandra De Marco, Laura Campitelli, Isabella Donatelli, Klaus G. Hering. (2008).  In Laia Diaz Marta Perez. A cura di Laia Diaz, Marta Perez. Ecology Research Trends. ISBN: 978-1-60456-638-3.

  Brevetti: M. Delogu, M.A. De Marco, M. Zengarini, A. Marata, F. E. Bono. (2007). Il virus A/Mallard/Italy Unibo/167/2007 (H5N1 LPAI) OGGETTO DEL BREVETTO, è depositato presso la Collection Nazionale de Cultures de Microrganismes – Parigi CON IL NUMERO CNCM-T-3875.

E Coautore  del  DVD: P. Zucca, M. Delogu , M. Pozzi Muccelli, M.Cova, J. Samour, J. Naldo. (2007). The bird of prey anatomical project. The DVD contain in Chapter 1 Introduction Chapter 2 Radiographic Procedures Section 1 Restraint and Positioning Section 2 Conventional Radiography Section 3 Magnification Radiography Section 4 Contrast Radiography Section 5 Radiographic Interpretation Chapter 3 Radiographic AnatomyGeneral Considerations Section 1 Musculoskeletal System Section 2 Gastrointestinal System Section 3 Liver Section 4 Spleen Section 5 Respiratory System Section 6 Heart and Vascular System Section 7 Urinary System Section 8 Reproductive System Section 9 Radiographic Species Catalogue Saker falcon (Falco cherrug) Gyr falcon (Falco rusticolus) Steppe eagle (Aquila nipalensis) Palm nut vulture (Gypohierax angolensis) Eurasian honey buzzard (Pernis apivorus) Northern goshawk (Accipiter gentilis) Red kite (Milvus milvus) Common barn owl (Tyto alba) Eurasian eagle owl (Bubo bubo) Chapter 4 Clinical and Pathological Conditions Section 1 Trauma related Medical Conditions Section 2 Management.

Museo - Laboratorio Didattico Ha realizzato e allestito il museo /laboratorio  didattico per la fauna selvatica  di cui è responsabile e curatore  ( DIMEVET SeFSE ELW) presso il Dipartimento di Sanità Pubblica Veterinaria e Patologia Animale dell'Università di Bologna.

http://www.scienzemedicheveterinarie.unibo.it/it/servizi-e-laboratori/servizio-fauna-selvatica-ed-esotica-sefse/fotogallery-servizio-fauna-selvatica-ed-esotica