Foto del docente

Marco Garbini

Professore a contratto

Dipartimento di Farmacia e Biotecnologie

Dipartimento di Fisica e Astronomia

Curriculum vitae

Sono nato a Jesi (AN) nel 1973. 


Studi


1992: Maturità Scientifica presso il Liceo Scientifico Leonardo da Vinci. 

1999:Laurea in Fisica, presso l'Università degli Studi di Bologna con voti 109/110.  

2005: Dottorato di Ricerca in Fisica presso l'Università degli Studi di Bologna.


Posizione attuale


Sono Ricercatore a Tempo Determinato presso il Dipartimento di Fisica e Astronomia dell'Università degli Studi di Bologna.


Borse di Studio e Premi


-Febbraio-Luglio 2001: Borsa di Studio INFN per neolaureati

-Ottobre-Dicembre 2001: Borsa di Studio su Fondi di Ricerca 2000-60% presso il Dipartimento di Fisica dell'Università degli Studi di Bologna 

-Gennaio 2002-Dicembre 2004: Borsa di studio per il dottorato di ricerca conferita dall'Università degli Studi di Bolognapresso il Dipartimento di Fisica dell'Università degli Studi di Bologna

-Gennaio 2005-Dicembre 2008: Grant presso il Museo Storico della Fisica e Centro Studi e Ricerche “E. Fermi”di Roma nell'ambito dell'esperimento EEE Project (Extreme Energy Events).

-Ottobre 2007: Premio “G. Puppi-WFS Award for New Talents-2007” della World Federation of Scientists, per il lavoro originale svolto nell'ambito del Progetto EEE.

-Gennaio 2009-Dicembre 2010: Assegno di ricerca post dottorale con oggetto lo “Studio delle performance del rivelatore LVD come veto di muoni e moderatore di neutroni ai fini di ospitare al suo interno un esperimento per la ricerca di materia oscura”

-Gennaio 2011-Dicembre 2012: Assegno di ricerca post dottorale con oggetto lo “Misura del flusso di neutroni nei Laboratori Nazionali del Gran Sasso con il rivelatore LVD e studio di un veto per muoni cosmici per esperimenti di ricerca di eventi rari”    


Attività di Ricerca


La mia attività di ricerca si svolge nell'ambito della fisica dei raggi cosmici, della fisica dei neutrini e della ricerca della materia oscura.

Partecipo all'esperimento XENON100 per la ricerca diretta di materia oscura, situato presso i Laboratori Nazionali del Gran Sasso, ed all'esperimento XENON1T che inizierà la fase di acquisizione dati nel 2015. Le evidenze sperimentali (cosmologiche e astrofisica) indicano la presenza nell'universo di materia oscura (26%); i principali candidati sono le WIMP (Weakly Intercating Massive Particles), particelle dotate di massa che interagiscono debolmente con la materia. La loro rivelazione implica l'utilizzo di rivelatori molto sensibili, ultra puri e situati in ambienti in cui il fondo dovuto a radiazione cosmica o radioattività naturale sia il più basso possibile. Il rivelatore utilizzato è una camera Time Projection Chamber (TPC) a doppia fase (liquido-gas) di Xenon in cui il mezzo di deriva è anche il bersaglio per le interazioni delle WIMP (Weakly Interacting Massive Particles). La TPC, contenente circa 160 Kg di Xenon liquido (circa 60 kg sono la parte attiva del rivelatore).

XENON1T è l'evoluzione di XENON100 è attualmente in corso di costruzione nella Hall B dei Laboratori Nazionali del Gran Sasso. La TPC conterrà circa 3 t di Xenon liquido ed è progettata per raggiungere una sensibilità per sezioni d'urto delle WIMP  circa due ordini di grandezza al di sotto degli attuali limiti.

Contestualmente partecipo all'esperimento LVD (Large Volume Detector) situato presso i Laboratori Nazionali del Gran Sasso ed all'esperimento EEE Project per lo studio di sciami estesi. 

LVD (Large Volume Detector) è un rivelatore situato nella Sala A dei Laboratori Nazionali del Gran Sasso; LVD, in fase di presa dati dal 1992, dispone di un sistema a scintillatore liquido ottimizzato per il riconoscimento di interazioni di neutrino da collasso stellare, e di un sistema di tracciamento (attivo fino al 2002), costituito da piani di tubi a streamer limitato, che ha consentito di rivelare e ricostruirne la traiettoria dei muoni. 

Il Progetto EEE  (Extreme Energy Events) è un esperimento per lo studio di sciami estesi tramite l'utilizzo di telescopi costituiti da tre piani di MRPC (Multigap Resistive Plate Chamber) che saranno installati nelle scuole di diverse città italiane; il progetto EEE si pone come obiettivi la rivelazione e lo studio di sciami estesi prodotti da particelle primarie di alta e altissima energia ma anche la diffusione della Cultura Scientifica fra i giovani delle scuole medie superiori che saranno direttamente coinvolti nella realizzazione e messa in funzione dei singoli telescopi. 


Attività didattica e di orientamento


2001-2006 : attività di tutorato per il corso integrato di Fisica e Statistica – Corso di Laurea in Biotecnologie.

2007-2013: attività di tutorato per lo svolgimento di attività di laboratorio nell'ambito dell'insegnamento di Laboratorio di Fisica Nucleare e Subnucleare.

2006-2014: attività di orientamento per le scuole secondarie superiori nell'ambito del progetto “Lauree Scientifiche” e nell'ambito dell'iniziativa dei Laboratori Aperti, per il corso di laurea in Fisica, facoltà di SS.MM.FF.NN dell'Università degli Studi di Bologna.

2014: Attività didattica integrativa per lo svolgimento di attività di laboratorio nell'ambito dell'insegnamento di Laboratorio di Fisica Nucleare e Subnucleare.

Dal 2005: membro della commissione d'esame del corso di Fisica per il corso di laurea in Biotecnologie, facoltà di SS.MM.FF.NN dell'Università degli Studi di Bologna.


 Attività di correlatore


- Tesi di Laurea “Caratterizzazione e calibrazione dei fotomoltiplicatori del sistema di veto dei muoni per l'esperimento XENON1T”, candidato Federica Agostini, A.A. 2012-2013, Università degli Studi di Bologna, Facoltà di SS. MM. FF. NN., corso di Laurea Magistrale in Fisica.

-Tesi di Laurea “Studio del Segnale dei fotomoltiplicatori del veto di muoni dell'esperimento XENON1T presso i Laboratori Nazionali del Gran Sasso”, candidato Giuseppe Morana, A.A. 2011-2012, Università degli Studi di Bologna, Facoltà di SS. MM. FF. NN., corso di Laurea Magistrale in Fisica.

- Tesi di Laurea “La Materia Oscura e l'esperimento XENON”, candidato Massimiliano Fabianelli, A.A. 2011-2012, Università degli Studi di Bologna, Facoltà di SS. MM. FF. NN., corso di Laurea Triennale in Astronomia.

-Tesi di Laurea “Sviluppo e test del sistema di fotomoltiplicatori del veto di muoni cosmici dell'esperimento XENON1T”, candidato Fabio Valerio Massoli, A.A. 2010-2011, Università degli Studi di Bologna, Facoltà di SS. MM. FF. NN., corso di Laurea Magistrale in Fisica.

-Tesi di Laurea “Test dei fotomoltiplicatori per il veto di muoni dell'esperimento XENON1T”, candidato Matteo Pancaldi, A.A. 2010-2011, Università degli Studi di Bologna, Facoltà di SS. MM. FF. NN., corso di Laurea in Fisica.

-Tesi di Dottorato “Studio di raggi cosmici di altissima energia con il Progetto EEE”, candidato Dott.ssa Elisa Bressan, Università degli studi di Bologna, Facoltà di SS. MM. FF. NN., Dottorato di Ricerca in Fisica – XXIII Ciclo, settori scientifico-disciplinari di afferenza FIS/01-FIS/04-FIS/08.