Foto del docente

Luisa Cifarelli

Professoressa ordinaria

Dipartimento di Fisica e Astronomia

Settore scientifico disciplinare: FIS/01 FISICA SPERIMENTALE

Curriculum vitae


Luisa Cifarelli è stata Professore Ordinario di Fisica Sperimentale in diverse  Università Italiane a partire dal 1991. E' attualmente Professore Ordinario all'Università di Bologna.

I suoi interessi di ricerca sono sempre stati nel campo della fisica subnucleare ad altissime energie, nell'ambito di esperimenti di collaborazione internazionale nei principali laboratori europei come CERN[1] e DESY[2], e anche nel campo della fisica astroparticellare presso il laboratorio LNGS[4] dell'INFN[3].

Negli ultimi quindici anni è stata coinvolta nella progettazione, costruzione e funzionamento del rilevatore a tempo di volo di ALICE (A Large Ion Collider Experiment) presso il CERN LHC (Large Hadron Collider). L'esperimento ha lo scopo di rivelare collisioni protone-protone e nucleo-nucleo (Pb-Pb) a energie estreme, dove vengono studiati fenomeni affascinanti, come il deconfinamento di quark e gluoni (in Pb-Pb), e possono essere compiute inaspettate scoperte.

Attualmente partecipa anche all'esperimento EEE, per la ricerca di sciami cosmici estesi tramite un'inedita rete di telescopi per la rivelazione di muoni installati nelle scuole superiori su tutto il territorio italiano, e al progetto DarkSide, per la ricerca di materia oscura a LNGS tramite un grande rivelatore ad Argon liquido attualmente in fase di costruzione.

È coinvolta in numerose attività editoriali, in particolare è l'attuale Direttore de La Rivista del Nuovo Cimento e l'ex Editore Capo di EPJ[5] Plus, è membro del Comitato Editoriale di EPJ C e membro del Comitato Editoriale Consultivo di NIM[6] A.

Ha fatto parte di diversi consigli, comitati e commissioni, è stata membro del Consiglio del CERN e del Consiglio Direttivo dell'INFN. È stata Presidente della Società Europea di Fisica (EPS).

È membro del Consiglio Scientifico del JINR[7], in Russia, e membro del Consiglio Scientifico del CNRS[8], in Francia.

È Presidente della Società Italiana di Fisica (SIF), fellow dell'Institute of Physics (IOP), membro del Comitato per gli Affari Scientifici Internazionali (CISA) dell'American Physical Society (APS) e membro del Comitato Scientifico del Centro Majorana (FEMCCS)[9].

È membro dell'Academia Europaea e membro dell'Accademia delle Scienze dell'Istituto di Bologna.

È Presidente del Centro Fermi[10].

 

[1] CERN – European Organisation for Nuclear Research, Geneva, Switzerland

[2] DESY – Deutsches Elektronen-Synchrotron (German Electron Synchrotron), Hamburg, Germany

[3] INFN – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare

[4] LNGS – Laboratorio Nazionale del Gran Sasso, L'Aquila

[5] EPJ – The European Physical Journal

[6] NIM – Nuclear Instruments and Methods in Physics Research

[7] JINR – Joint Institute for Nuclear Research, Dubna, Russia

[8] CNRS – Centre National pour la Recherche Scientifique, Paris, France

[9] Centro Majorana – FEMCCS – Fondazione "Ettore Majorana" e Centro di Cultura Scientifica, Erice

[10] Centro Fermi – Museo Storico della Fisica e Centro Studi e Ricerche "Enrico Fermi", Roma


PUBBLICAZIONI
- Ha pubblicato oltre 900 lavori scientifici su riviste scientifiche internazionali, su atti di conferenze, scuole o workshops internazionali, e anche come proposte, note o rapporti interni (CERN, INFN, DESY, FEMCCS).
- Ha curato l'edizione di numerosi volumi di atti di scuole e workshops scientifici internazionali organizzati e diretti, nonché di altri volumi (di scritti scelti, ecc.).
- E' stata relatore di risultati e progetti di ricerca in numerosi convegni nazionali e internazionali (conferenze, scuole e workshops), nonché presso varie commissioni scientifiche dell'INFN e del CERN.
- Ha svolto seminari su invito presso varie sedi universitarie (italiane ed estere) e laboratori e istituzioni internazionali (CERN, DESY, JINR, CNRS, FEMCCS, Academia Sinica).