Foto del docente

Lucia Carboni

Ricercatrice confermata

Dipartimento di Farmacia e Biotecnologie

Settore scientifico disciplinare: BIO/14 FARMACOLOGIA

Curriculum vitae

Lucia Carboni

Studi

1985-1990           Laurea in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche presso l'Università degli Studi di Bologna con 110/110 e lode, discutendo una tesi sperimentale in Farmacologia dal titolo "Effetti differenziati degli estrogeni sull'espressione della prodinorfina nell'ipotalamo e nell'ipofisi di ratto", relatore prof. S. Ferri, correlatore prof. S. Spampinato.

1991      Esame per l'abilitazione alla professione di farmacista.

1992      Assegnazione di una Borsa di studio bandita da Glaxo S.p.A. per una ricerca sulla modulazione farmacologica dei canali neuronali per il calcio, da svolgere presso il laboratorio del prof. S. Ferri del Dipartimento di Farmacologia dell'Università di Bologna.

1992-1995           Corso di Dottorato di Ricerca in Scienze Farmaceutiche all'Università degli Studi di Catania, sotto la direzione del Coordinatore, prof. G. Ronsisvalle, e del tutore, prof. F. Vittorio, svolgendo una tesi dal titolo: "Progettazione, sintesi e sperimentazione farmacologica di ligandi peptidici misti ad attività k agonista". Durante il 1995, stage nel laboratorio di Farmacologia presso il Centro Ricerche Glaxo di Verona.

Premi

1991      Premio di laurea dalla fondazione "A. Pistani" del Lions Club riservato ai cinque migliori studenti della Facoltà di Farmacia dell'Università di Bologna laureati nell'Anno Accademico 1989/1990.

2003      Premio attribuito dalla Società Italiana di Farmacologia e da Farmindustria per un articolo pubblicato durante l'anno 2002.

2006      Premio (Exceptional Science Award) attribuito da GlaxoSmithKline per lo sviluppo di un metodo di analisi dei livelli di citochine nel tessuto nervoso.

2007      Premio (Silver Award) attribuito da GlaxoSmithKline per il supporto a studi di drug discovery.

Posizioni

1995-96                Consulenza scientifica al Dipartimento di Farmacologia del Centro Ricerche Glaxo, riguardante la localizzazione delle chinasi attivate da stress nel cervello di ratti adulti e in sviluppo.

1996      Borsista post-dottorato nel laboratorio del prof. F. Benfenati, Dipartimento di Scienze Biomediche, sezione di Fisologia dell'Università degli Studi di Modena, per svolgere una ricerca sul coinvolgimento delle MAP chinasi sulla funzione sinaptica.

1997-1999           Ricercatrice (Research scientist) nel laboratorio di Farmacologia Molecolare nel Centro Ricerche Glaxo Wellcome, Verona. Studi riguardanti il coinvolgimento delle MAP chinasi in modelli animali di dipendenza da nicotina con tecniche di neuroanatomia e biologia molecolare.

2000-2004           Ricercatrice (Senior research scientist) nel Dipartimento di Medicina Molecolare nel Centro di Eccellenza per la ricerca di farmaci in Psichiatria (Psychiatry CEDD), GlaxoSmithKline, Verona. Studi di analisi trascrittomica e proteomica nel sangue e nel cervello in modelli animali di malattie psichiatriche o in seguito a trattamenti farmacologici.

2004-2008           Ricercatrice (Principal scientist) nel laboratorio di Biochimica del comportamento, Centro di Eccellenza per la ricerca di farmaci in Psichiatria (Psychatry CEDD), GlaxoSmithKline, Verona. Studi finalizzati alla ricerca di correlati ormonali o biochimici idonei a supportare la “lead optimisation” nella ricerca di nuovi farmaci e a caratterizzare modelli animali di malattie psichiatriche. Negli anni 2004-2007, partecipazione ad un Framework Programme finanziato dalla Comunità Europea orientato all'investigazione di meccanismi molecolari dell'azione di farmaci antidepressivi.

2008-2010           Ricercatrice (Principal scientist) nell'Unità dedicata alla ricerca di nuovi farmaci per i disturbi affettivi e l'ansia (Mood and Anxiety Disorders Discovery Performance Unit), GlaxoSmithKline, Verona. Studi dedicati all'identificazione e analisi di biomarcatori periferici in modelli pre-clinici e in studi clinici.

2011:     Visiting scientist al Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica, Università Politecnica delle Marche, Ancona, presso il laboratorio del prof. F. Conti. Studi sulla localizzazione di trasportatori del GABA nella corteccia cerebrale di ratto.

Da aprile 2012: Ricercatrice, Dipartimento di Farmacia e BioTecnologie, Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Studi rivolti ad investigare i meccanismi molecolari delle dipendenze, della malattia di Alzheimer e della depressione.

Attività scientifica

Ho svolto attività di ricerca scientifica dal 1989, dapprima come studente interno, quindi come borsista, dottoranda e borsista post-dottorato presso diversi dipartimenti universitari; nei seguenti quattordici anni in qualità di ricercatrice nell'industria farmaceutica e poi nuovamente all'Università.

L'attività di ricerca svolta negli anni 1989-1994 si è rivolta soprattutto ad analizzare il ruolo dei peptidi oppioidi in tessuti e in colture cellulari stabili, impiegando tecniche di biologia molecolare, come RNAse protection assay, e dosaggi radioimmunologici. Inoltre, durante questo periodo ho analizzato l'attività farmacologica di nuovi composti impiegando tecniche di binding recettoriale.

Negli anni 1995-1999 le mie ricerche si sono rivolte allo studio di diverse classi di MAP chinasi, prevalentemente nel sistema nervoso centrale di ratto, impiegando tecniche di neuroanatomia, come ibridizzazione in situ e immunoistochimica, e tecniche di biochimica, come Western blot, immunoprecipitazione e fosforilazione in vitro.

Dal 2000 al 2004 mi sono dedicata principalmente all'identificazione di nuovi bersagli farmacologici e di marcatori molecolari coinvolti nelle malattie psichiatriche. A questo scopo ho impiegato sia tecniche di biologia molecolare (real-time RT PCR), sia tecniche di analisi a larga scala, come la proteomica differenziale, utilizzando l'elettroforesi bidimensionale, e l'analisi trascrizionale su oligonucleotide microarray.

Negli anni 2004-2008 il mio ruolo come principal scientist nel nel laboratorio di Biochimica del comportamento era finalizzato all'identificazione e messa a punto di saggi biochimici per supportare la “lead optimisation” e gli studi di correlazione farmacocinetica/farmacodinamica per nuovi composti. Inoltre, ho anche caratterizzato modelli animali e topi transgenici allo scopo di investigare i meccanismi molecolari associati alle patologie psichiatriche. Nello stesso periodo, ho svolto il ruolo di coordinatrice per le attività precliniche in GSK in un progetto integrato finanziato dall'Unione Europea per lo studio di farmaci antidepressivi con metodi di genomica e proteomica (GenDep, sixth framework programme). Il progetto coinvolgeva venti gruppi tra accademici ed industriali; il gruppo di lavoro di cui facevo parte si è occupato della caratterizzazione proteomica e trascrittomica di modelli animali di depressione con trattamento con antidepressivi pro-serotonergici e pro-noradrenergici.

In GlaxoSmithKline ho anche fatto parte di un gruppo di lavoro (Psychiatry HiTDIP) che identificava nuovi bersagli per la scoperta di farmaci sulla base di risultati ottenuti in studi di genetica su pazienti affetti da depressione.

Negli anni 2008-2010, nell'Unità dedicata a Mood and Anxiety Disorders,ho investigato biomarcatori periferici dopo trattamenti farmacologici in modelli animali. Inoltre, ho disegnato studi di biomarcatori periferici in studi clinici.

Dal 2012 svolgo la mia ricerca nel Dipartimento di Farmacia e Biotecnologie dell'Alma Mater Studiorum Università di Bologna investigando i meccanismi molecolari di malattie psichiatriche e neurologiche, in particolare le dipendenze, la depressione maggiore e la malattia di Alzheimer.

Attività didattica

Sono stata correlatore e supervisore aziendale di studenti che hanno svolto la tesi di laurea nell'industria farmaceutica, in collaborazione con le Università di Verona, Modena e Reggio Emilia e Bologna. Ho svolto il ruolo di supervisore per la tesi di PhD di uno studente della University of Birmingham (UK). Ho presentato seminari agli studenti dell'Universita' di Modena e Reggio Emilia e di Bologna. Dall'AA 2012-13 sono stata titolare di moduli di Farmacologia o di Farmacognosia nei corsi di studi di Controllo di qualità dei prodotti per la salute, di Scienze Farmaceutiche Applicate e di Farmacia. Sono relatrice o correlatrice di tesi di laurea compilative, sperimentali e pratico-professionali in Scienze Farmaceutiche Applicate, curriculum Tecniche Erboristiche, Controllo di qualità dei prodotti per la salute, Farmacia, Chimica e Tecnologia Farmaceutiche. Sono responsabile di due scambi Erasmus+ per tesi all'estero.

Riconoscimenti scientifici

Sono autrice di numerose pubblicazioni apparse su riviste internazionali e nazionali; ho partecipato con contributi originali a congressi internazionali e nazionali. Collaboro in qualità di “peer reviewer” con numerose riviste internazionali.

Sono iscritta alla Società Italiana di Farmacologia, alla Società Italiana di Neuroscienze, che fa parte del Forum of European Neuroscience Societies e della International Brain Research Organization e alla Society for Neuroscience.

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.