Foto del docente

Isabella Rimondi

Professoressa a contratto

Dipartimento di Beni Culturali

Curriculum vitae

ISABELLA RIMONDI

Nata a Bologna, il 26 agosto 1963.

 

QUALIFICA

Restauratore ai sensi del Codice dei BBCC 42/2004 e successive modifiche e regolamenti

RUOLO ATTUALE

Socio Direttore Tecnico dell'impresa Kriterion di I. Rimondi & C. s.n.c. dal 1990 (http://www.kriterion.it)

Docente a Contratto per il Laboratorio di restauro I, II, III, IV e V  (Materiali e Manufatti in Metallo e leghe) – LMCU in Conservazione e Restauro Beni Culturali UNIBO – A.A. 2020-2021

 

ATTIVITA' DIDATTICA

a.a. 2020-21, 2019-20, 2018-19 e 2017-18 Contratto di insegnamento Laboratorio di Restauro 1, 2, 3, 4 e 5 (Materiali e Manufatti in Metallo e leghe) – LMCU in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali, LMR/02 UNIBO sede di Ravenna

a.a. 2016-17 Contratto di insegnamento Laboratorio di Restauro 1, 2, 3 e 4(Materiali e Manufatti in Metallo e leghe) – LMCU in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali, LMR/02 UNIBO sede di Ravenna

a.a. 2015-16 Contratto di insegnamento Laboratorio di Restauro 1, 2 e 3 (Materiali e Manufatti in Metallo e leghe) – LMCU in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali, LMR/02 UNIBO sede di Ravenna

a.a. 2014-15 Contratto di insegnamento Laboratorio di Restauro 1 e 2 (Materiali e Manufatti in Metallo e leghe) – LMCU in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali, LMR/02 UNIBO sede di Ravenna

a.a. 2013-14 Contratto di insegnamento Laboratorio di Restauro 1 (Materiali e Manufatti in Metallo e leghe) – LMCU in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali, LMR/02 UNIBO sede di Ravenna

2011-2012 Organizzazione e gestione del cantiere-scuola su reperti archeologici romani dal pozzo di via Caselle (Museo Donini, San Lazzaro di Savena – BO - IBC Emilia Romagna - Soprintendenza Archeologia ER).

2006 Lezioni sul "Derestauro" dei materiali metallici – Master "Studio e Restauro Materiale Archeologico" (Tecore – Ravenna).

 

ATTIVITA' PROFESSIONALE DI RESTAURO

Dal 1990 ad oggi: direzione ed esecuzione con responsabilità diretta nella gestione tecnica di lavori di restauro su metalli archeologici e su altri materiali tutelati. Principali interventi diretti:

2021 restauro di numerosi corredi funerari dalla Necropoli picena di Torre di Palme - Fermo (reperti in ferro, bronzo, ceramica).

2020 restauro degli elementi metallici dalla croce del Tempio Malatestiano di Rimini

2020 restauro schiniere in lamina di bronzo e ascia in ferro provenienti dalla necropoli di Corinaldo (AN), esposti alla mostra "il tesoro ritrovato. La tomba del principe di Corinaldo".

2019 e 2020 redazione dei condition report in ingresso e in uscita per i reperti esposti alla mostra "Etruschi - viaggio nelle terre dei Rasna" Museo Civico Archeologico di Bologna

2019 e 2020 restauro reperti da Vulci, Veio, Tarquinia e Cerveteri, esposti alla mostra "Etruschi - viaggio nelle terre dei Rasna" Museo Civico Archeologico di Bologna

2019-2020 Comune di Imola (BO): corredi funerari dalla necropoli di Pontesanto - Imola (BO). 

2019 Tarquinia - Civita Mitreo: reperti metallici e ceramici da deposito votivo

2019 Spina - Museo Archeologico Nazionale di Ferrara: reperti selezionati per il progetto Museitaliani - Sleeping Beauty.

2019 Territorio piacentino: reperti metallici da scavo

2019 Casa Cremonini - Fidenza (PR): reperti in ferro per revisione esposizione.

2018-19 Museo Archeologico dell'Alto Adige - Bolzano: reperti esposti alla mostra "Lost & Found".

2018 Comune di Imola (BO): reperti metallici di recente rinvenimento dal territorio.

2018 Museo Civico Archeologico di Bologna: restauro di una kylix attica per l'esposizione alla mostra "Il viaggio della Chimera" - Milano

2018 Cosio Valtellino: reperti in ferro e in bronzo dorato, di epoca tardo medievale.

2018 Museo Archeologico al Teatro Romano di Verona: restauro e realizzazione di supporto espositivo per materiale in mostra a Firenze "A cavallo del tempo. L'arte di cavalcare dall'antichità al medioevo". 

2018 Università degli studi di Verona: reperti in ferro e bronzo dagli scavi di Tarquinia.

2018 Museo Civiltà Salinara di Cervia: restauro di un'ancora in ferro e del fasciame ligneo dal territorio.

2018 Museo Archeologico di Bazzano: restauro di un dolio di epoca etrusca.

2017-2018 Polo Museale Lombardia: reperti dal Museo Archeologico Nazionale di Vigevano: restauro di metalli di diverse epoche in vista della nuova esposizione.

2017 Badisches Landesmuseum Karlsruhe (D): reperti dal Museo Archeologico Nazionale di Ferrara e dal Museo Archeologico Nazionale P. Aria di Marzabotto, per la mostra "Die Etrusker - Weltkultur im antiken Italien""

2017 IBC Emilia Romagna: reperti dalle vetrine del Museo Civico Archeologico di Verucchio: ripresa dei vecchi restauri e realizzazione di supporti espositivi. Microscavo e restauro di alcune zolle dai recenti scavi Lippi.

2016 Civico Museo Archeologico di Bergamo: reperti di epoca romana e altomedievale (monete, oreficeria, pettini d'osso).

2016 Soprintendenza Archeologia della Toscana: restauro di materiale archeologico proveniente da confische, reperti bronzo e ferro.

2016 Soprintendenza Archeologia della Lombardia: reperti in ferro, bronzo, ceramica da necropoli di Brescia.

2016 Comune di Cervia (RA): restauro di ancora in ferro rinvenuta nel territorio cervese.

2014-2015 Soprintendenza Archeologia Piemonte: interventi in urgenza di microscavo e restauro in laboratorio. Corredi con oggetti vari (metallo, vetro, ceramica) e materiali organici.

2014 Direzione Regionale BBCC Lombardia: reperti archeologici dagli scavi di Palazzo Litta a Milano.

2013-2014 Soprintendenza Archeologia Emilia Romagna: restauro di diverse centinaia di reperti da sei diverse necropoli di epoca etrusca di Bologna; collaborazione alla realizzazione di supporti espositivi

2013  Museo Archeologico Regionale A. Salinas di Palermo: restauro di centinaia di sigilli plumbei dalle collezioni del Museo.

2011-2012 Museo Donini San Lazzaro (BO): materiali dal pozzo romano di via Caselle.

2010 Soprintendenza Beni Archeologici Marche: restauro di reperti archeologici in argento (vasellame, spatole, anelli) dall'ex-Caserma Villarey di Ancona.

2008-2010; 2014-2016 Museo della Civiltà Villanoviana (Villanova di Castenaso - BO): microscavo e restauro di reperti in ceramica, bronzo e ferro dalla necropoli di Marano di Castenaso (BO). 

2008-2009 Museo Archeologico Nazionale di Adria (RO): restauro di reperti di epoca romana da diverse località del territorio, esposti in occasione del nuovo allestimento del museo.

2007-2008 Museo Archeologico Nazionale di Ascoli Piceno: microscavo e restauro di centinaia di reperti provenienti da tombe picene di Colle Vaccaro (AP).

2004-2005  Soprintendenza Beni Archeologici Emilia Romagna: restauro di reperti in bronzo, ceramica e materiali organici, provenienti da sepolture della necropoli etrusca di via Belle Arti di Bologna.

2003  Museo Archeologico Nazionale di Ascoli Piceno: restauro di oggetti di ceramica, bronzo, ferro e materiale organico, da corredi di Folignano e Montedinove (AP); supporti espositivi.

2001-2007 Museo Archeologico di Verucchio (RN): restauro di centinaia di reperti in bronzo, ferro e materiale organico dalle necropoli Lipppi e Moroni di Verucchio (RN), esposto alle mostre “Il Potere e la Morte” 2006, “Le ore e i giorni delle donne” 2007.

1999-2003 Museo Civico Archeologico di Legnago (VR): restauro di reperti metallici provenienti dalla necropoli di Santa Maria di Zevio (VR): vasellame in lamina, armi, utensili, oggetti di ornamento.

1999 Museo Oliveriano di Pesaro: restauro di oggetti metallici dalla Necropoli picena di Novilara (PS), conservati presso il museo (vasellame in lamina, oggetti di ornamento, armi).

1998; 2002-2005 Museo Civico Archeologico di Matelica (MC): restauro di materiale fittile e metallico dalle necropoli di Brecce e di Passo Gabella (Matelica – MC); ricostruzione di un carro da guerra. Reperti esposti alla mostra “Potere e splendore. Gli antichi Piceni a Matelica” (Matelica 2008; Bologna 2009).

1997-2001 Museo Archeologico al Teatro Romano di Verona: restauro e realizzazione di supporti espositivi di bronzetti, statue e stele in pietra di epoca romana dal museo.

1996-2000  Museo Archeologico Nazionale di Ferrara: restauro di vasellame, anfore da carico, lingotti in piombo appartenenti al carico dello scafo romano di Valle Ponti - Comacchio (Ferrara).

1992-1993 Museo Civico Archeologico di Bologna: restauro di bronzetti egizi e di materiale lapideo felsineo e romano.

1990-1991  Museo Civico Archeologico “L. Fantini” di Monterenzio (BO): restauro di centinaia di metalli (armi, vasi e utensili) dai siti etrusco-celtici di Monte Bibele e Monterenzio Vecchia (BO), in parte esposti ala mostra  “I Celti” a Palazzo Grassi (Venezia, 1991).

  

FORMAZIONE

1991 Diploma di Perfezionamento in Archeologia con tesi in Etruscologia e Archeologia Italica

1988 Corso per "Tecnici di laboratorio con compiti di conoscenza, ricerca e conservazione di materiali"

1987 Laurea in Lettere indirizzo Classico con tesi in Etruscologia e Archeologia Italica

 

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.