Foto del docente

Federica Bertocchi

Ricercatrice confermata

Dipartimento di Sociologia e Diritto dell'Economia

Settore scientifico disciplinare: SPS/08 SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVI

Curriculum vitae

Ricercatore confermato in Sociologia dei processi culturali e comunicativi SSD SPS/08 presso l'Università di Bologna dal 2006. Svolge le sue ricerche nell'ambito della sociologia della famiglia e dell'educazione. Gli interessi di ricerca sono rivolti in particolare alle nuove forme familiari, al tema della genitorialità, all'infanzia e alle differenze di genere, alle famiglie omogenitoriali, all'adolescenza, al bullismo e cyberbullismo.

 

Formazione

Laureata in Scienze Politiche indirizzo Politico-Sociale presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Bologna il 23 maggio 1997 con punti 110/110 con una tesi dal titolo “La metodologia nella ricerca in Émile Durkheim” . Consegue il Dottorato di ricerca in Sociologia e Politiche Sociali (XIII Ciclo) presso l'Università degli Studi di Bologna, con una tesi dal titolo “Gli approcci nella sociologia della famiglia italiana (1970-2000): definizioni ed analisi” (Relatori Prof. Pierpaolo Donati e Prof. Giuseppe Guarnieri).Dal 1 maggio 2002 al 31 ottobre 2003 è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Sociologia dell'Università degli Studi di Bologna per collaborazione ad attività di ricerca nell'ambito del piano di formazione dal titolo “Politiche Sociali ed Equità fra le generazioni” .

 

Carriera accademica

Dopo alcuni anni di docenza a contratto (2003-2005) presso l'Università di Verona e presso l'Università di Bologna (2003-2006) diviene nel 2006 Ricercatore nel settore scientifico disciplinare SPS/08 Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l'Università di Bologna, Scuola di Scienze Politiche con afferenza al Dipartimento di Sociologia e Diritto dell'Economia. 

 

Attività didattica

Dal 2003 svolge con continuità attività di docenza come titolare di vari insegnamenti per Corsi di Laurea e Laurea Magistrale per la Scuola di Scienze Politiche dell'Università di Bologna.

Attualmente è docente di Sociologia della famiglia e dell'educazione per il Corso di Laurea in Scienze Politiche, Sociali e Internazionali e per il Corso di Laurea in Servizio Sociale dell'Università di Bologna.

Organizza e coordina seminari di approfondimento sulle proprie discipline.

 

Attività scientifica

Ha partecipato alla ricerca “Famiglia, scambi sociali ed equità intergenerazionale” COFIN-MURST nell'anno 1998, coordinatore nazionale Prof. Giovanni Battista Sgritta, responsabile dell'unità di ricerca Prof. Pierpaolo Donati, con il compito di svolgere una ricerca di sfondo su questi argomenti ed in particolare sul nuovo tema dell'equità intergenerazionale con particolare riferimento al contesto italiano e internazionale.

Ha partecipato alla ricerca Fondi ex-60% “I luoghi sociologici della relazionalità civile: una ricerca empirica in Emilia Romagna”, anno 1999, direttore Prof. Pierpaolo Donati, dedicando particolare attenzione alla tematica del “nuovo civile” e alle semantiche del civile.

Ha partecipato alla ricerca COFIN-MIUR “Il terzo settore in Italia: culture e pratiche”, coordinatore nazionale Prof. Pierpaolo Donati, svolgendo un'analisi di sfondo sui contesti, i processi e le strutture del terzo settore in Italia.

Ha partecipato alla ricerca CNR “Il ruolo del terzo settore nella razionalizzazione del S.S.N.” diretta dal Prof. Pierpaolo Donati con un contratto per la raccolta e la sistematizzazione della documentazione per l'analisi di sfondo, la somministrazione dei questionari precodificati, l'immissione dei dati ed elaborazioni con programma SPSS e stesura del rapporto finale.

Ha svolto attività di ricerca presso il Dipartimento di Sociologia dell'Università degli Studi di Bologna nell'ambito del piano di formazione dal titolo “Politiche Sociali ed Equità fra le generazioni” dal 1 maggio 2002 al 31 ottobre 2003. Scopo fondamentale di questa ricerca è stato analizzare il tema dell'equità fra le generazioni in un'ottica relazionale sottolineando e mettendo in evidenza alcune linee di intervento possibili per colmare il grosso gap esistente tra le generazioni.   

Ha svolto attività di ricerca negli anni 2004, 2005 e 2006 nell'ambito delle attività dell'Osservatorio nazionale sulla famiglia istituito con una convenzione tra il Comune di Bologna e il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali con particolare attenzione al tema della conciliazione tra il lavoro e la cura dei figli.

Ha svolto attività di ricerca negli anni 2004, 2005 e 2006 presso l'Istituto Veritatis Splendor di Bologna sul tema Paradigma relazionale e trasmissione socio-culturale fra le generazioni. In questa ricerca si analizza il tema della trasmissione socio-culturale fra le generazioni nelle società contemporanee alla luce delle teorie esistenti che sostengono una rottura profonda con le società del passato e quelle che sostengono invece la tesi di cambiamenti solo marginali nella continuità dei valori fondamentali.

Ha partecipato alla ricerca Cofin-Miur 2003 dal titolo “Privato sociale e valorizzazione del capitale sociale nei servizi alla persona”  sotto la direzione del Prof. Pierpaolo Donati dell'Università degli studi di Bologna con il compito di individuare il rapporto fra gli stili di socializzazione familiare e l'uso dei servizi pubblici o privati.

Ha svolto per gli a.a. 2003-04, 2004-05, 2005-06 presso l' I.S.E.R. Istituto Studi e Ricerche di Milano una ricerca dal titolo “Famiglia e politiche familiari in Italia e in Europa” sotto la guida del Prof. Pierpaolo Donati. In questa ricerca è stata svolta un'analisi di tipo comparativo delle principali politiche familiari esistenti a livello europeo.

Ha svolto per l'a.a. 2005-06 una ricerca presso lo STI Social Trends Institute sotto la guida del Prof. Pierpaolo Donati una ricerca dal titolo “Perché la famiglia è una istituzione sociale unica e infungibile” (Why the family is a unique and irreplaceable social institution).

Ha svolto nel 2006 attività di ricerca per l'Osservatorio nazionale sulla famiglia sulle politiche familiari in Europa.

Ha svolto nel 2007 attività di ricerca per l'Osservatorio nazionale sulla famiglia per la stesura del Piano Nazionale sulla famiglia e la redazione di testi.

Ha svolto nel 2008 attività di ricerca per la Fondazione Card. Giacomo Lercaro, Istituto Veritatis Splendor nell'ambito del progetto di ricerca Laicità: la ricerca dell'universale nelle differenze”.

Ha partecipato alla ricerca PRIN, approvata dal MIUR (2007-2008), dal titolo Il valore sociale aggiunto (VAS) del Terzo Settore: come misurare la produzione di beni relazionali, coordinatore locale Prof. Pierpaolo Donati, con un impegno di sette mesi-uomo nel primo anno (2007) e sette mesi nel secondo anno (2008), nell'ambito del progetto nazionale Reti societarie, capitale sociale e valorizzazione dei beni pubblici”. 

Ha partecipato alla ricerca PRIN 2009, approvata dal MIUR, coordinatore locale Prof. Pierpaolo Donati, con un impegno di due mesi-uomo.

 

Attività istituzionali e incarichi accademici

E' stata membro del Collegio Docenti del Dottorato di Ricerca in Sociologia dell'Università di Bologna dal 2007 al 2015.

E' stata tutor del Corso di Laurea Specialistica Oma poi del Corso di Laurea Magistrale Omapsoss per il percorso Politiche Sociali e del Benessere presso la Scuola di Scienze Politiche dell'Università di Bologna.

E' stata responsabile dei Tirocini per il Corso do Laurea Magistrale Omapsoss percorso Politiche Sociali e del Benessere presso la Scuola di Scienze Politiche dell'Università di Bologna.

 

Appartenenza a comitati scientifici ed editoriali

Fa parte del comitato scientifico della Biblioteca del Dipartimento di Sociologia e Diritto dell'Economia dal 2013.

Fa parte dell'AIS (Associazione italiana di sociologia)

Fa parte del Relational Studies in Sociology

Fa parte del CESIS Centro Studi per l'Innovazione Sociale. 

Fa parte del comitato redazionale della rivista Sociologia e Politiche Sociali.

E' revisore per la rivista Italian Sociological Review.

E' stata collaboratrice del Centro Studi di Politica Sociale e Sociologia Sanitaria Ce.Po.S.S. del Dipartimento di Sociologia dell'Università degli Studi di Bologna.

  

Relazioni a convegni scientifici

Ha partecipato nel 2001 in qualità di tutor al corso di formazione per operatori sociali intitolato “Per un approccio di rete alle politiche familiari” promosso dal Comune di Zola Predosa (BO).

Ha partecipato l'11 dicembre 2002 in qualità di relatore con un seminario dal titolo Le matrici culturali della famiglia italiana al corso di formazione all'impegno sociale e politico della Scuola Diocesana.

Ha partecipato in qualità di relatore al seminario Sociologia, politiche sociali e servizi alla persona con una relazione dal titolo L'equità intergenerazionale: alcune linee di intervento possibili (Facoltà di Sociologia, Università degli Studi di Trento, 28 novembre 2003).

Ha partecipato in qualità di relatore al seminario “IV Incontro giovani” di Sociologia della persona  (Pontignano 11-12 giugno 2004) con una relazione dal titolo Le tipologie sociologiche delle politiche familiari in Europa: un'analisi comparativa.

Ha partecipato in qualità di relatore al convegno La famiglia come soggetto sociale presso il Comune di Riolunato (Mo) nell'ambito del progetto di sviluppo dell'associazione Noè (4 dicembre 2004).

Ha partecipato in qualità di relatore al convegno La famiglia come soggetto e capitale sociale presso il Comune di Modena nell'ambito del progetto di sviluppo dell'associazione Noè (19 febbraio 2005).

Ha partecipato in qualità di relatore al convegno La famiglia come capitale sociale presso il Comune di Riolunato (Mo) nell'ambito del progetto di sviluppo dell'associazione Noè (19 marzo 2005).

Ha partecipato in qualità di relatore al seminario La morfogenesi delle istituzioni della socializzazione: famiglia, scuola e religione (Facoltà di Scienze Politiche, Università degli Studi di Bologna, 14 ottobre 2009), con una relazione dal titolo La scuola come istituzione culturale.

 Ha partecipato in qualità di relatore al percorso formativo regionale Adozione punto e a capo. Il bambino al centro (Regione Veneto - Assessorato regionale ai Servizi Sociali, 29 novembre 2013).

Ha partecipato in qualità di relatore al Convegno Nuovi scenari familiari: percorsi di intervento e sostegno nei servizi (Regione Veneto - Azienda ULSS 13, 8 Aprile 2014).

Ha partecipato in qualità di relatore al seminario La professionalità docente in relazione al cambiamento: dei bambini, delle famiglie, della società, con una relazione dal titolo Nuove prospettive e cambiamenti degli scenari familiari (Comune di Ravenna - Area istruzione e politiche di Sostegno, 3 settembre 2014).

Ha partecipato in qualità di relatore a Reunion Persone. Diritti da difendere , diritti da conquistare, sul tema Famiglia e Famiglie (Alma Mater Studiorum Università di Bologna 19-20 giugno 2015).