Foto del docente

Daniele Benati

Professore ordinario

Dipartimento delle Arti

Settore scientifico disciplinare: L-ART/02 STORIA DELL'ARTE MODERNA

Direttore Scuola di Specializzazione in Beni Storici Artistici

Coordinatore del Corso di Dottorato in Arti visive, performative, mediali

Curriculum vitae

Professore Ordinario dal 2007 presso l'Università di Bologna, si occupa di pittura dal XIV al XVII secolo prevalentemente in ambito emiliano-romagnolo, con particolare attenzione per il Trecento bolognese e riminese, il Tardogotico e il Rinascimento a Bologna, la tarda Maniera e la riforma dei Carracci.

Formazione
Nato a Bologna nel 1955, si e' laureato in Lettere moderne presso la Facolta' di Lettere e Filosofia dell'Universita' degli Studi di Bologna, discutendo la propria tesi con Carlo Volpe. Borsista negli a.a. 1980-1981 e 1981-1982 presso la Fondazione di studi di Storia dell'arte Roberto Longhi di Firenze, nel 1986 ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca in Storia dell'arte.

Carriera accademica

Nell'a.a. 1989-1990 ha ricoperto a supplenza l'insegnamento ufficiale di Storia dell'arte medievale e moderna presso la Facolta' di Lettere e filosofia dell'Universita' Cattolica di Milano.
Il 30.1.1991 e' stato nominato ricercatore universitario per il gruppo di discipline n. 55 presso la Facolta' di Lettere e Filosofia dell'Universita' degli Studi di Udine; il 18.4.95 e' stato confermato in ruolo con scelta del tempo pieno per il settore disciplinare L25A. Negli anni 1994/95 - 1996/97 gli e' stato affidato dalla stessa Facolta' l'insegnamento a supplenza di Storia dell'arte medievale I.
Nel 1998 e' risultato vincitore del concorso a Professore associato per la classe L25B (Storia dell'arte moderna) e dal primo novembre 1999 ha preso servizio presso la Facolta' di Lettere e filosofia dell'Universita' G. D'Annunzio di Chieti-Pescara, dove ha ricoperto l'insegnamento di Storia dell'arte moderna.
Essendo risultato vincitore nel concorso a professore di prima fascia per il settore L-Art/02 (Storia dell'arte moderna), e' stato nominato dalla stessa Facolta' di Lettere e filosofia dell'Universita' G. D'Annunzio di Chieti-Pescara a coprire la cattedra di ruolo di Storia dell'arte moderna all'interno del corso di Laurea triennale in Operatore dei Beni Culturali a decorrere dal primo dicembre 2001. Qui ha tenuto regolarmente i corsi di Storia dell'arte moderna e Storia del disegno e della grafica per il Corso di laurea triennale in Operatore dei Beni Culturali e di Storia dei generi in eta' moderna per il Corso di laurea specialistica in Storia dell'arte.
Dal 1.11.2007 e' stato trasferito presso la Facolta' di Lettere e Filosofia dell'Universita' di Bologna.

Attività didattica
Presso l'Unità di Bologna svolge i corsi di Storia dell'arte moderna per il triennio e di Forme e funzioni dell'arte medievale per il biennio. Insegna altresì Storia dell'arte medievale alla Scuola di Specializzazione in Beni Storico-Artistici e fa parte del Collegio di Dottorato in Arti visive, performative, mediali.

Attività scientifica
Ha pubblicato monografie su Jacopo Avanzi, Angelo e Bartolomeo degli Erri, Francesco Bianchi Ferrari e Alessandro Tiarini. Ha curato le mostre sul Trecento Riminese (Rimini 1995), Guido Cagnacci (Rimini 1993, Forlì 2008), i disegni di Annibale Carracci (Washington 1999), Annibale Carracci (Bologna - Roma, 2007), Melozzo da Forlì (Forlì 2011), Giovanni da Modena (Bologna 2015), Piero della Francesca (Forlì 2016).
Ha pubblicato numerosi saggi sull'arte in Emilia e in Romagna in epoca medievale e moderna. Si è occupato a più riprese della natura morta e della pittura di genere quotidiano in Italia settentrionale.
Nel gennaio 2014 è stato Chercheur invitéì pesso l'INHA - Institut National d'Histoire de l'Art di Parigi.
Referee di riviste italiane nel settore della Storia dell'arte.

Attività istituzionali e incarichi accademici

Dal 2009 al 2012 ha ricoperto la carica di Direttore del Dipartimento delle Arti Visive e dal 2012 al 2014 e' stato Vicedirettore del Dipartimento delle Arti.

Appartenenza a comitati scientifici e editoriali
Dalla fondazione (1996) fa parte della redazione della rivista "Nuovi studi. Rivista di arte antica e moderna" e dal 2009 di "Paragone. Arte", fondata da R. Longhi. Fa altresì parte delle redazione delle riviste online "Intrecci d'arte. Rivista del Dottorato in Arti visive, perfomative, mediali dell'Università di Bologna" e "Figure. Rivista della Scuola di Specializzazione in Beni storico-artistici dell'Università di Bologna".

 

Altre attività

Dal 1988-89 presta collaborazione alla Fondazione di Studi di Storia dell'arte Roberto Longhi di Firenze, svolgendo seminari e coordinando l'attivita' scientifica dei borsisti. Dal 1994 e' stato chiamato a far parte del Comitato Scientifico e dal 2012 del Consiglio Direttivo della stessa Fondazione, di cui nel 2014 e' stato nominato Vicepresidente.
Fa parte del Comitato Scientifico della Fondazione Federico Zeri dell'Universita' di Bologna.
Dal 2009 al 2015 e' stato Presidente della sezione bolognese di "Italia Nostra".