Foto del docente

Biagio Oppi

Professore a contratto

Dipartimento di Filosofia e Comunicazione

Pubblicazioni

Verso un nuovo paradigma comunicativo in Litigation PR, a cura di Stefano Martello & Roberta Zarpellon, Pacini Giuridica, 2017

Le responsabilità della comunicazione in Building Back Better: idee e percorsi per la costruzione di comunità resilienti, a cura di F. Esposito, M.Russo, M. Sargolini, L. Sartori, V. Virgili, Carocci editore, 2017

Disastri Naturali: una comunicazione responsabile? Modelli, casi reali e opportunità nella comunicazione di crisi, a cura di Stefano Martello & Biagio Oppi, Bononia University Press, 2016

Post crisis: rebuilding a company, a reputation, a community in Crisis Communication in a Digital World, a cura di Mark Sheehan & Deirdre Quinn-Allan, Cambridge University Press, 2015

Verso un futuro più complesso, verso un futuro più condiviso in Atti del convegno "Litigation PR - Linee guida comuni per l'accreditamento e l'operatività", Scuola superiore di Studi giuridici - Scuola di Giurisprudenza Università di Bologna, FERPi - Delegazione Emilia-Romagna e Gruppo di lavoro Comunicare le professioni intellettuali, 2015 [download]

 

--------------------------------------------------------

focus on:

Disastri Naturali: una comunicazione responsabile? Modelli, casi reali e opportunità nella comunicazione di crisi. Stefano Martello - Biagio Oppi
Cosa accade quando una calamità naturale colpisce un determinato territorio? Esiste una griglia comportamentale di condotte virtuose capaci di assicurare la pronta ripresa sociale ed economica di quel territorio? È possibile sviluppare una narrazione della calamità e della comunità che salvaguardi la reputazione del territorio? E che ruolo riveste o può rivestire la comunicazione in questo processo multidisciplinare?
Originando dagli esempi dei terremoti che hanno colpito L’Aquila e l’Emilia- Romagna – e dai due differenti approcci gestionali e comunicativi che ne hanno caratterizzato il processo di ripresa – il testo risponde a queste domande, offrendo al Lettore un percorso di consultazione circolare ed interconnesso, che include al proprio interno non solo le regole comunicative da attuare in caso di crisi già conclamata, ma anche le possibili condotte di prevenzione funzionali all’individuazione delle aree vulnerabili, nonché le opportunità che possono derivare da una gestione ben metabolizzata e positivamente orientata verso tutti i pubblici interessati

 

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.