Foto del docente

Berardo Pio

Professore associato

Dipartimento di Storia Culture Civiltà

Settore scientifico disciplinare: M-STO/01 STORIA MEDIEVALE

Curriculum vitae

Curriculum dell’attività scientifica e didattica di Berardo Pio

Berardo Pio è nato a Teramo il 14 gennaio 1966.

Nel 1990 si è laureato con 110/110 e lode in Storia, indirizzo medioevale, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Bologna con una tesi dal titolo Forme di potere e istituzioni nell’Italia normanna attraverso Ugo Falcando e Romualdo Salernitano (rel. Maria Consiglia De Matteis, correl. Ovidio Capitani).

Nel 1994 è stato ammesso al Dottorato di ricerca in Filologia romanza e Cultura medioevale (X ciclo) avente sede amministrativa presso l’Università degli Studi di Bologna e ha regolarmente frequentato i tre anni di corso negli a.a. 1994-95, 1995-96 e 1996-97. Il 23 giugno 1998 presso l’Università “La Sapienza” di Roma ha sostenuto, con esito positivo, l’esame finale di Dottorato e ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca in Filologia romanza e cultura medioevale con una tesi dal titolo La cronaca-cartulario di San Bartolomeo di Carpineto. Edizione critica di Alexandri monachi Chronicorum liber monasterii Sancti Bartholomei ordinis sancti Benedicti in Pennensi comitatu.

Dal 10 marzo 1999 al 28 febbraio 2002 è stato titolare di un assegno di ricerca presso il Dipartimento di Paleografia e medievistica dell’Università degli Studi di Bologna sulla base di un piano di formazione avente per oggetto La politica patrimoniale di Bonifacio VIII.

Il 1° marzo 2002 è stato incardinato come Ricercatore presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bologna (Dipartimento di Paleografia e medievistica; settore disciplinare M-STO/01 Storia medievale).

Il 22 ottobre 2002 è stato eletto membro della Giunta del Dipartimento di Paleografia e medievistica dell’Università degli Studi di Bologna per il triennio 2002-2005 (incarico confermato in successive elezioni fino al 2012).

Il 5 aprile 2018 è stato eletto componente della Giunta del Dipartimento di Storia Culture Civiltà dell'Università di Bologna per il triennio 2018-2021.

Dal 1° marzo 2005 è stato Ricercatore confermato (settore disciplinare M-STO/01 Storia medievale) dapprima presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bologna (Dipartimento di Paleografia e medievistica), poi presso il Dipartimento di Storia Culture Civiltà.

Dal 15 settembre 2014 è Professore associato di Storia medievale presso lo stesso Dipartimento ed è titolare degli insegnamenti di Storia del pensiero politico medievale (6 cfu) per il corso di laurea in Storia; Civiltà del basso Medioevo per il corso di laurea magistrale in Scienze storiche (6 cfu); Storia medievale (12 cfu) per il corso di laurea in Lettere.

Il 20 luglio 2018 ha conseguito l'abilitazione nazionale a professore di prima fascia nel settore concorsuale 11 A/1 Storia medievale.

Dal 2005 al 2012 è stato membro del collegio dei docenti del Dottorato di ricerca in Storia medievale (XXI e XXII ciclo) e in Storia (XXIV e XXV) dell’Università di Bologna. Ha seguito come supervisore la tesi di dottorato del Dott. Héctor Álvarez García, “Los fundamentos filosófico-jurídicos de la revocación de autoridades elegidas por el pueblo” (Storia Culture Civiltà in convenzione con il Collegio di Spagna, XXIX ciclo); e come cotutore la tesi di dottorato della Dott.ssa Sara Pretto, “La produzione manoscritta dell’abbazia benedettina di Saint-Sèpulcre di Cambrai nel XV secolo” inserita nell’ambito del progetto “Réformes, production et usages du livre dans les monastères bénédictins (Pays-Bas méridionaux, xive-xve siècles" diretto da Xavier Hermand (Università Notre Dame de la Paix – Namur, Belgio); è stato per un triennio tutor dell'assegnista di ricerca Lorenza Iannacci, nell’ambito del progetto "Fonti per la storia dell'Abruzzo in età angioina".

 

Attività di ricerca.

La sua attività scientifica è indirizzata essenzialmente verso quattro linee di ricerca: l’edizione e lo studio delle fonti per la storia del regno di Sicilia nel periodo normanno, svevo e angioino; la trattazione di tematiche di carattere politico-istituzionale relative alla storia del Papato e dell’Impero nel basso Medioevo; la storia del diritto e delle università in età medievale; la storia del pensiero politico medievale.

  • Coordinamento di progetti di ricerca competitivi nazionali e internazionali:

Responsabile scientifico di Unità PRIN 2009 (24 mesi): “Organizzazione del territorio, occupazione del suolo e percezione dello spazio nel Mezzogiorno medievale (secoli XIII-XV). Sistemi informativi per una nuova cartografia storica” (Università di Napoli “Federico II, Università del Salento, Università di Bologna, Politecnico di Milano). Tema specifico dell’Unità di Bologna: “Geografie feudali dell’Abruzzo in età angioina: fonti per la storia del territorio (secoli XIII-XV).

  • Organizzazione scientifica di convegni patrocinati da atenei etc.:

    • Componente del comitato scientifico che ha organizzato il convegno "Sperimentazioni di governo nell'Italia centro settentrionale nel processo storico dal primo comune alla signoria" (Bologna, 3-4 settembre 2010).
    • Organizzatore del Convegno di studi "Aspetti e problemi della civiltà medievale" (Bologna, 30 giugno 2011).
    • Componente della Commissione scientifica che ha organizzato il Convegno "Bartolo da Sassoferrato nel VII centenario della nascita: diritto, politica, società" (50° Convegno storico internazionale del Centro Italiano di Studi sul basso Medioevo. Todi, 13-16 ottobre 2013) costituito il 15 aprile 2011.
    • Componente del comitato scientifico che ha organizzato il Convegno internazionale “Orientamenti e tematiche della storiografia di Ovidio Capitani” (Bologna, 15-17 marzo 2013).
    • Componente della Commissione scientifica preposta all’organizzazione del Convegno “Niccolò Cusano” (52° Convegno storico internazionale del Centro Italiano di Studi sul basso Medioevo. Todi, 11-14 ottobre 2015) costituito il 13 ottobre 2013.
    • Componente del Comitato scientifico per le Celebrazioni del IX centenario della genesi del Comune di Bologna (2016).
    • Presidente del Comitato scientifico preposto all’organizzazione del Convegno internazionale “L’Università in tempo di crisi. Revisioni e novità dei saperi e delle istituzioni nel Trecento, da Bologna all’Europa” (Bologna, 29-31 ottobre 2015) costituito il 26 maggio 2014.
    • Presidente del comitato scientifico che ha organizzato il Convegno internazionale "Cum sepe contingat 28 giugno 1219. L'origine della laurea nelle università europee del Duecento" (Bologna, 27-28 giugno 2019).
    • Componente del comitato scientifico che ha organizzatola giornata di studio in memoria di Ovidio Capitani "Tra il vecchio e il nuovo: lo stato di crisi del potere pubblico" (Bologna, 18 ottobre 2019).
    • Presidente del comitato scientifico che ha organizzato il Convegno internazionale "Diritto e politica fra XI e XII secolo. Irnerio e l'Europa" (Bologna, 21-22 novembre 2019).

  • Partecipazione a progetti di ricerca competitivi nazionali e internazionali:

  • Componente del Programma di ricerca di interesse nazionale (PRIN) 1997: Le élites urbane nell’Italia medievale: istituzioni, mobilità sociale cultura, coordinatore scientifico Paolo Cammarosano; unità di ricerca locale di Bologna: Ceti dirigenti e cultura nella società precomunale, comunale e signorile nei secc. X-XIV, responsabile scientifico Ovidio Capitani; 24 mesi.
  • Componente del Programma di ricerca di interesse nazionale (PRIN) 1999: Politica, mobilità sociale e cultura in Italia dal secolo XI agli inizi del XV, coordinatore scientifico Paolo Cammarosano; unità di ricerca locale di Bologna: Aspetti dell’organizzazione culturale della società dell’Italia centro-settentrionale: secc. X-XIV, responsabile scientifico Ovidio Capitani; 24 mesi.
  • Componente del Programma di ricerca di interesse nazionale (PRIN) 2001: Identità cittadine e aggregazioni politiche in Italia centrale nei secoli secoli XI-XV, coordinatore scientifico Paolo Cammarosano; unità di ricerca locale di Bologna: Cultura della società in trasformazione nell’Italia centro-settentrionale, responsabile scientifico Ovidio Capitani; 24 mesi.
  • Componente del Programma di ricerca di interesse nazionale (PRIN) 2007: Identità cittadine e aggregazioni politiche in Italia nel lungo periodo (secoli XI-XV), coordinatore scientifico Paolo Cammarosano; unità di ricerca locale di Bologna: Politica, cultura e istituzioni nei secoli XI-XV nell’area dell’Italia centro-settentrionale (responsabile scientifico Maria C. De Matteis); 24 mesi.
  •  
  • Partecipazione a comitati scientifici di riviste, collane editoriali e di Centri Studi:

  • Consulente scientifico dell’Istituto della Enciclopedia Italiana “Giovanni Treccani” per la realizzazione del Dizionario biografico degli Italiani.
  • Presidente dell’Istituto per la Storia dell’Università di Bologna (ISTUB), dal febbraio 2015.
  • Membro del Comitato scientifico della Collana “Uomini e mondi medievali” della Fondazione CISAM di Spoleto dall’ottobre 2009.
  • Membro della Commissione scientifica della “Collana DISCI – Dipartimento di Storia Culture Civiltà” della Bononia University Press di Bologna, dal 2012 al 2015.
  • Membro del Comitato scientifico di redazione della rivista “Aprutium. Organo dell’Istituto abruzzese di ricerche storiche” dal maggio 2001.
  • Membro del Comitato scientifico del Bullettino dell’Istituto storico italiano per il Medio Evo dal luglio 2015.
  • Direttore della collana Chartularium Studii Bononiensis, edita dalla Bononia University Press, dal febbraio 2015.
  • Direttore della collana Universitatis Bononiensis Monumenta, edita dalla Bononia University Press, dal febbraio 2015.
  • Direttore della collana Studi e memorie per la storia dell’Università di Bologna, edita dalla Bononia University Press, dal febbraio 2015.
  • Direttore della collana Opere dei Maestri, edita dalla Bononia University Press, dal febbraio 2015.
  • Componente del Consiglio direttivo del CISBaM “Centro italiano di studi sul basso Medioevo – Accademia Tudertina” di Todi dall’11 ottobre 2009.
  • Membro della Consulta dell’Istituto per la Storia del Risorgimento italiano dal 29 novembre 2010 al 4 luglio 2017.
  • Membro della Consulta del CIRSFID – Centro Interdipartimentale di Ricerca in Storia del Diritto, Filosofia e Sociologia del Diritto e Informatica Giuridica “G. Fassò – A. Gaudenzi”, dal marzo 2016.
  • Membro del Comitato scientifico del Centro studi “ARCE – Archivio ricerche carteggi estensi” del Dipartimento di Filologia classica e Italianistica dell’Università di Bologna, da aprile 2016.
  • Deputato della Deputazione di Storia Patria negli Abruzzi (D.M. 19 gennaio 2016 - Ministero dei beni e delle attività culturali).
  • Socio dell’Istituto abruzzese di ricerche storiche (Teramo) dal 2000.
  • Socio della SISMED “Società italiana degli storici medievisti” dal 2006.
  • Socio dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano (Roma) dal 2005.
  • Commissario straordinario dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano per il Comitato di Teramo dal 29 novembre 2010.
  • Socio del CERM “Centro europeo ricerche medievali” (Trieste) dal 2012.
  • Membro del gruppo di ricerca “Un medioevo inusuale: fonti e studi sull’Italia medio-adriatica (secc. XI-XVI)”, accordo quadro in corso di definizione tra le università di Macerata, Aix-Marseille (Francia), Paris VII (Francia), Szeged (Ungheria) e Bologna.
  • Accademico Corrispondente Residente dell'Accademia delle Scienze dell'Istituto di Bologna dal 21 novembre 2016.

  • Incarichi accademici e partecipazione a organi di governo di Ateneo:
    • Membro della Giunta del Dipartimento di Paleografia e Medievistica dall’ottobre 2002 all’ottobre 2012.
    • Membro eletto in rappresentanza dei Ricercatori del Consiglio della facoltà di Lettere e filosofia dal dicembre 2005 all’ottobre 2011.
    • Membro della Commissione ricerca del Dipartimento di Storia Culture Civiltà dell’Università di Bologna dal 1° novembre 2012 (confermato nel 2015).
    • Membro del Gruppo qualità della ricerca e monitoraggio di terza missione del Dipartimento di Storia Culture Civiltà dell’Università di Bologna dal 2015.
    • Componente della Giunta del Dipartimento di Storia Culture Civiltà per il triennio 2018-2021.

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.