Foto del docente

Attilio Nisco

Professore associato

Dipartimento di Scienze Giuridiche

Settore scientifico disciplinare: IUS/17 DIRITTO PENALE

Curriculum vitae

Posizione attuale:

2019 Professore associato nell’Università di Bologna, Dipartimento di scienze giuridiche, SSD IUS/17 (Diritto penale)

Formazione:

2020 Abilitazione scientifica nazionale alle funzioni di Professore ordinario in Diritto penale (settore 12/G1)

2016 Ricercatore a tempo determinato di diritto penale (RTD tipo b) presso il Dipartimento di scienze giuridiche dell’Università di Bologna

2015 Ricercatore a tempo determinato di diritto penale (RTD tipo a) presso il Dipartimento di scienze giuridiche dell’Università di Bologna

2014 Abilitazione scientifica nazionale alle funzioni di Professore associato in Diritto penale (settore 12/G1);

2013/2014 Assegnista di ricerca presso il Dipartimento di scienze giuridiche dell’Università di Bologna

2007-2009 Post-dottorato presso l’Università di Bologna

2007 Titolo di Dottore in ricerca in Diritto e processo penale, conseguito presso l’Università di Bologna

2003 Laurea in giurisprudenza presso l’Università di Bologna (voto 110/110 e lode)

Borse di studio:

  • "Alumni-Stipendium" DAAD (2013);
  • Borsa di studio della Alexander von Humboldt-Stiftung (2010-2012);
  • Borse di studio della Max-Planck-Gesellschaft (2008; 2009-2010; 2012);
  • Borsa di studio del DAAD (Deutscher Akademischer Austausch Dienst) (2007);
  • Borsa di studio dell'Università di Bologna per il dottorato di ricerca (2004-2006).

Soggiorni di studio all’estero:

  • Dal 2005 ospite a più riprese presso il Max-Planck-Institut für ausländisches und internationales Strafrecht di Friburgo (Germania);
  • Dal 14 al 24 maggio 2011 visiting all'Università Bahçeșehir di Istanbul, presso la cattedra di Diritto e procedura penale del prof. Feridun Yenisey;
  • Dall'1/06/2005 al 31/07/2005, ospite presso l'Istituto di diritto penale e filosofia del diritto dell'Università di Friburgo in Brisgovia (Germania), diretto dal prof. Wolfgang Frisch.

 

Partecipazione a convegni in qualità di relatore:  

  • 15 maggio 2018, Università di Bologna, sede di Ravenna: Relazione su “Dignità umana e divieto di tortura”, nell’ambito del convegno “Le frontiere di tutela dei diritti fondamentali (a settant’anni dalla Costituzione), a cura del prof. Michele Angelo Lupoi;
  • 20 novembre 2017, Friburgo (Germania): relazione in lingua inglese sul tema: “Special Models of Asset Recovery in Mafia cases in Italy”, nell’ambito del convegno Anti-Money Laundering and Asset Recovery: International Perspectives, presso il Max-Planck-Institut für ausländisches und internationales Strafrecht, a cura del dott. Michael Kilchling;
  • 17 ottobre 2014, Groningen (Olanda): relazione in lingua inglese sul tema: “Participation in Crime in Italian Criminal Law”, nell’ambito del convegno “Acting Together in Crime - European and International Aspects”, a cura della prof.ssa Caroline Fournet e della dott.ssa Laura Peters dell’Università di Groningen;
  • 27 settembre 2014, Bayreuth (Germania): relazione in lingua tedesca sul tema: “Alternativen zur Strafen im italienischen Recht” (“Alternative alla pena nel diritto italiano”), nell’ambito del convegno su “Alternative Sanktionsformen zu Freiheits- und Geldstrafe im Strafrecht ausgewählter europäischer Staaten”, a cura della cattedra di diritto penale dell’Università di Bayreuth del prof. Brian Valerius e della Nordbayrische Rechtsakademie.
  • 4 aprile 2014, Ravenna: relazione in occasione del convegno su “La tutela penale dell’integrità psichica del lavoratore”, presso l’Università di Bologna – Polo di Ravenna; responsabile scientifica: prof.ssa Francesca Curi;
  • 29 maggio 2012, Roma: relazione su “Il disagio psicologico e l'evento”, tenuta presso la Questura di Roma nell'ambito dell'incontro sul tema: “Il reato di stalking e i poteri del questore”, a cura della Questura di Roma e dell'Università di Salerno (prof. Andrea Castaldo);
  • 11 maggio 2012, Timişoara (Romania): relazione in lingua italiana sul tema: “Introduzione alla legislazione italiana in materia di criminalità organizzata”, tenuta alla Facoltà di Diritto e di Scienze amministrative dell'Università de Vest di Timişoara, nell'ambito della 4a edizione della “Conferenza internazionale dei Dottorandi in diritto” (“International Conference of PhD Students in Law”);
  • 9 marzo 2012, Istanbul (Turchia): relazione in lingua tedesca sul tema: „Organisierte Kriminalität und Strafvollzug” (”Criminalità organizzata e ordinamento penitenziario”), nell'ambito del Convegno „Almanya, İtalya ve Türkiye'de Organize Suçlulukla - Mücadele Sempozyumu/Symposium über die Bekämpfung von organisierter Kriminalität in Deutschland, Italien und der Türkei” („Simposio sulla lotta alla criminalità organizzata in Germania, Italia e in Turchia”), svoltosi presso la Università di Bahçeşehir;
  • 13-14 ottobre 2011, Padova-Treviso: relazione su “Le tracce del diritto penale italiano nel codice penale turco”, nell'ambito del convegno su “Il diritto penale turco: fondamenti, prospettive di riforma, aspetti storici e comparatistici”, svoltosi presso l'Università di Padova, Facoltà di Giurisprudenza;
  • 5 novembre 2010, Budapest (Ungheria): relazione in lingua tedesca sul tema: “Sicherheit und Strafrecht in der jüngsten italienischen Gesetzgebung” (“Sicurezza e diritto penale nella recente legislazione italiana”), nell'ambito del convegno “Retorsion und Abschreckung oder Prävention und Gutmachung: Aufleben des alten Dilemmas des Strafrechts am Anfang des XXI. Jahrhunderts”, organizzato dall'Accademia delle Scienze ungherese e dalla Friedrich Ebert-Stiftung;

 

Partecipazione a comitati scientifici e progetti di ricerca:

  • Membro del Comitato scientifico del Master di Diritto penale dell’impresa e dell’economia dell’Università di Bologna, diretto dalla prof.ssa Désirée Fondaroli, nonché docente del Master dal 2014;
  • Nel 2017, membro del gruppo di ricerca su “Economic and Industrial Espionage in Germany and Europe (WiSKoS)” del Max-Plank-Institut für ausländisches und internationales Strafrecht di Friburgo (Germania), diretto dal dott. Michael Kilchling;
  • Dal 15/09/2017 al 31/12/2017, incarico di collaborazione scientifica quale “wissenschaftlicher Mitarbeiter” presso il Max-Planck-Institut für ausländisches und internationales Strafrecht di Friburgo (Germania), sotto la direzione del prof. Ulrich Sieber;
  • Nel 2014, partecipazione al progetto “Acting together in crime”, diretto dalla dott.ssa Laura Peters dell’Università di Groninga (Olanda).