Foto del docente

Attilio Castellarin

Professore ordinario

Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali

Settore scientifico disciplinare: ICAR/02 COSTRUZIONI IDRAULICHE E MARITTIME E IDROLOGIA

Curriculum vitae

TITOLI ACCADEMICI E ATTIVITA' DIDATTICA
Attilio Castellarin ha conseguito la Laurea in Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università di Bologna nell'anno 1996 e, nell'anno 2001, il titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria Idraulica presso il Politecnico di Milano. Dal 2002 al 2006 ha svolto incarichi didattici e attività di ricerca scientifica come Assegnista di Ricerca presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università di Bologna. Dal 1998 ha svolto attività didattica nell'ambito di corsi universitari di vario livello e di Dottorato di Ricerca attivi presso l'Università di Bologna, il Politecnico di Milano e l'Università di Modena e Reggio Emilia.
 
Dal 6 novembre 2017 presta servizio come professore ordinario di costruzioni idrauliche e marittime e idrologia presso il DICAM dell'Università di Bologna, avendo precedentemente ricoperto il ruolo di professore associato presso lo stesso dipartimento dal 15 settembre 2014. Sempre presso il DICAM, ha prestato servizio come Ricercatore universitario dal 1 ottobre 2006. E' professore dei corsi di “Infrastrutture Idrauliche T”, “Modellistica Idrologica M” e del Modulo 2 del corso "Flood and Drought Risk Management M" per i Corsi di Laurea e Laurea Magistrale in Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio ed Ingegneria Civile. Docente del Master internazionale "Land and Water Conservation" dell'Università di Bologna (AA 2009-10 e 2010-2011) e degli short course internazionali "Small hydropower development - from planning to design" e "Where there is little data: how to estimate design variables in poorly gauged basins" della UNESCO-IHE (Delft, Olanda) e "Summer School - Runoff Predictions in Ungauged Basins (PUB)" organizzato presso la TUW (Vienna, Austria). Coordinatore scientifico e docente dello "SHORT COURSE ON ADVANCED TECHNIQUES FOR FLOOD HAZARD ASSESSMENT IN A CHANGING ENVIRONMENT" organizzato nell'ambito della COST Action ES0901 "FloodFreq" e rivolto a dottorandi e post-dottorandi (21 partecipanti internazionali) e svoltosi a Cipro, Limassol 8-12 Ottobre 2012. Correlatore e Relatore di oltre 100 Tesi di Laurea. Tutore e co-tutore di diversi dottorandi e membro del collegio docenti del corso di dottorato in Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali (PhD@DICAM).
  
ATTIVITA' SCIENTIFICA 
- Attività Editoriale e Divulgativa
Editor in Chief della rivista  Hydrological Sciences Journal (IAHS) dal giugno del 2015. Associate Editor della rivista Journal of Hydrology (vincitore del “Associate Editor Award 2013”), Elsevier, dal 2008 al 2014 e della rivista  Water Resources Research dal 2013, AGU. Guest Editor della Special Issue "Catchment classification and PUB" sulla rivista  HESS. Membro dal 2008 dell'Editorial Board de “The Open Hydrology Journal”, Bentham Open, ISSN: 1874-3781  e dal 2011 dell'Editorial Board di Natural Science , Scientific Research Publishing Inc., ISSN 2150-4091. Membro delle associazioni scientifiche internazionali EGU (European Geosciences Union) e AGU (American Geophysical Union). Autore di numerose pubblicazioni scientifiche pubblicate su riviste nazionali e internazionali (lista completa delle pubblicazioniindici citazionali da Web of SciencesTM), su atti di conferenze e su pubblicazioni divulgative. Organizzatore di diverse sessioni in campo idrologico tenutesi durante varie edizioni della EGU General Assembly e del Fall Meeting dell'AGU. Revisore di numerosi articoli scientifici proposti per pubblicazione su riviste scientifiche internazionali. Membro del comitato scientifico o organizzatore di numerose iniziative scientifiche internazionali (v. ad es. e conferenza IAHS-ICWRS) e nazionali (Coordinatore della segreteria tecnico-scientifica del 35° Convegno nazionale di Idraulica e costruzioni idrauliche IDRA16).

- Progetti di Ricerca Finanziati 
Responsabile Scientifico dell'Unità di Ricerca Locale e WP1 chair nell'ambito del progetto ‘A Large-Scale Systems Approach to Flood Risk Assessment and Management' (‘SYSTEM-RISK', facente parte delle Marie Sklodowska-Curie Actions for Innovative Training Networks - ITNs). Cordinatore di un Working Group e membro della Management Committee della COST Action ES0901 "FloodFreq".  Responsabile Scientifico dell'Unità di Ricerca Locale nell'ambito del progetto PRIN-07 CUBIST “Relazioni tra processi idrologici e caratteristiche fisiche e climatiche del territorio alla scala regionale e di bacino”.  Responsabile del progetto di ricerca: “Derivazione di un approccio regionale per la stima delle curve di durata delle portate in assenza di osservazioni idrometriche”, finanziato nel 2002 dall'Università di Bologna attraverso gli incentivi del Progetto Marco Polo.  

- Visiting Scholar presso la Tufts University, Medford, MA (USA) nel 2003.  

- Visiting Student presso la University of Waterloo, ON, (Canada) nel 1999.  

- Dal 1997 ad oggi, partecipazione a numerosi Progetti di Ricerca (progetti RFO, PRIN, Progetti europei) e Convenzioni di studio e ricerca con diversi istituzioni ed enti pubblici (Autorità di Bacino del Reno, Autorità Interregionale di Bacino Marecchia-Conca, Agenzia Regionale di Protezione Civile della Regione Emilia Romagna, Autorità di Bacino del Po, ENEL Produzione S.p.A., Istituto Italo-Latino Americano, IILA).  

- Gli interessi di ricerca includono: analisi del regime di frequenza degli estremi idrologici (precipitazioni, piene e magre); effetti antropici sui processi idrologici; previsioni idrologiche in bacini non strumentati; regionalizzazione dell'informazione idrologica; classificazione dei bacini idrologici; applicazioni idrologiche in ambiente GIS.

COOPERAZIONE INTERNAZIONALE
Ha partecipato all'organizzazione di numerose edizioni del corso di aggiornamento sulla difesa idrogeologica e gestione delle risorse idriche riservato a ingegneri latinoamericani, patrocinato dall'Istituto Italo-Latino Americano (IILA) e diretto dal Prof. A. Brath dell'Università degli Studi di Bologna. Ha partecipato in qualità di ingegnere idraulico a progetti di cooperazione internazionale finanziati dal Ministero degli Affari Esteri Italiano attraverso IILA in Repubblica Dominicana, Haiti, Ecuador e Perú.