Foto del docente

Valentina Laviola

Professoressa a contratto

Dipartimento di Beni Culturali

Curriculum vitae

Formazione

Nel 2009 consegue la laurea triennale in Lingue e Culture del Mondo Moderno presso Sapienza Università di Roma; prosegue gli studi all’ Università degli studi di Napoli “L’Orientale” ottenendo la laurea magistrale in Lingue e Civiltà Orientali nel 2011.

Nel 2016 ottiene il dottorato di ricerca in Lingue e Civiltà dell’Asia e dell’Africa mediterranea presso l’Università “Ca’ Foscari” di Venezia con una tesi dedicata alla metallistica islamica dei territori iranici orientali.

Posizioni attuali

Dal 2017 è docente a contratto presso l'Università di Bologna.

Nel Novembre 2020 ottiene l'abilitazione scientifica nazionale per le funzioni di professore di II fascia nel settore L-OR/11.

Attività didattica

Dal 2017 è docente a contratto di Archeologia e storia dell’arte musulmana nel Corso di Laurea Magistrale in Beni archeologici, artistici e del paesaggio, Università di Bologna.

Dal 2019 è responsabile del Laboratorio di Epigrafia e Numismatica Islamica nel Corso di Laurea Magistrale in Beni archeologici, artistici e del paesaggio, Università di Bologna.

Nel gennaio 2017, in qualità di Cultore della materia in Archeologia e storia dell’arte musulmana presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”, ha impartito nel medesimo ateneo una lezione introduttiva sulla metallistica islamica del Khurasan (X-XIII sec.), tecniche di manifattura e decorazione, forme e modelli, i principali “tesori” ritrovati; analisi e schedatura di alcuni oggetti conservati nel Museo Orientale “Umberto Scerrato” di Napoli.

Nell’aprile 2013 è stata co-responsabile del Laboratorio di Epigrafia e Numismatica Islamica, Dipartimento di Scienze dell’Antichità, Sapienza Università di Roma.

Attività scientifica

Dal 2018 al 2021 è stata assegnista di ricerca in Archeologia e storia dell’arte musulmana all’Università degli studi di Napoli “L’Orientale” con un progetto di studio archeologico e storico-artistico dedicato alla decorazione architettonica in mattone cotto e stucco rinvenuta a Ghazni dalla Missione Archeologica Italiana in Afghanistan.

Da giugno 2019 a ottobre 2021 ha coordinato la sezione islamica nel progetto Buddhist and Islamic Archaeological Data from Ghazni, Afghanistan. A multidisciplinary web-based archive for the managing, study, and preservation of an endangered cultural heritage, Gerda Henkel Stiftung – Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Ha inoltre curato la redazione di circa 1800 schede di reperti in mattone cotto, stucco, cotto e stucco per il database del progetto. 

Nel 2013 ha preso parte ad una missione presso il Museo Nazionale di Kabul per l’allestimento della sala dedicata a Ghazni.

Dal 2012 al 2014 ha preso parte al progetto di diffusione scientifica Buddhist and Islamic Archaeological Data from Ghazni, Afghanistan. A multidisciplinary digital archive for the managing and preservation of an endangered cultural heritage, Gerda Henkel Stiftung – Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. http://ghazni.bradypus.net/.

Dal 2011 è membro della Missione Archeologica Italiana in Afghanistan, diretta da Anna Filigenzi (Università degli studi di Napoli “L’Orientale”).

Dal 2008 è membro del Progetto Archeologico Islamic Ghazni diretto da Roberta Giunta (Università degli studi di Napoli “L’Orientale”).

Appartenenza a comitati editoriali

Dal 2019 è membro del comitato scientifico della rivista online Open Journal of Humanities.

Convegni internazionali

Giugno 2021. NUME21, VII Ciclo di Studi Medievali, Firenze. Titolo intervento (con V. Allegranzi, C. Passaro): “Un palazzo sultaniale del Medioevo islamico: casi-studio ricostruttivi del materiale disperso di Ghazni (Afghanistan)”.

Aprile 2021. 12th International Congress on the Archaeology of the Ancient Near East – ICAANE, Bologna. Titolo intervento (con M. Massullo): “Ghazni Sacred Landscape. Ziyārāt, Shrines and Burials from the Ghaznavid Period to the Modern Age”.

Settembre 2018. Co-organizzazione della Tavola Rotonda internazionale Testi e contesti. Ricerche in corso sul mondo iranico orientale (IX-XV sec.) / Textes et contextes. Recherches en cours sur le monde iranien oriental (IXe-XVe siècles), ospitata dall’Università degli studi di Napoli “L’Orientale” con il sostegno di CNRS Monde Iranien et Indien, Università Italo-Francese/Université Franco-Italienne, ISMEO, IPO; Napoli. Titolo intervento: “Starting the analysis of stucco finds from Ghazni royal palace (11th-12th century)”.

Luglio 2018. 14th Colloquium of the Ernst Herzfeld Society for Studies in Islamic Art and Archaeology, The History of Material Cultures and Visual Arts in Islamic Lands: Current State of Research and New Perspectives, Strasburgo. Titolo intervento: “Brick and Stucco from Ghazni Royal Palace (late 11th – early 13th c.): a New Research Project”.

Luglio 2018. 24th Conference of the European Association for South Asian Archaeology and Art (EAASA), Napoli. Poster: “Brick and Stucco Architectural Decoration from Ghazni: an Archaeological and Art-Historical Study”.

Luglio 2017. 2ème Congrès du Groupement d’Intérêt Scientifique Moyen-Orient et Monde Musulman (GIS), atelier Le voix du pouvoir : souverains, poètes, artisans dans le monde musulman oriental, Xe-XIVe siècles, INALCO, Parigi. Titolo intervento: “Writing tools from Medieval Islamic Lands. Excavated Inkwells from Ghazni”.

Novembre 2016. Khurasan Heartland of Islamic Art and Culture, From early Islam to the Mongols and beyond (Linden-Museum, Museum für Islamische Kunst, University of Bamberg), Stoccarda. Intervento su invito: “Some Islamic Buckets from Ghazni and Khurasan. A Comparative Perspective”.

Agosto 2014. 10th Biennial Conference of the International Society for Iranian Studies, nel panel Islamic Ghazni: Epigraphic Memory and Material Culture, Montréal. Titolo intervento: “Islamic Metalwork from Ghazni: the Rawza Museum Collection”.

Dicembre 2013. International Conference on the Safeguarding of Afghan Cultural Heritage, co-organizzata da UNESCO e Università degli studi di Napoli “L’Orientale”, Napoli. Poster: “The ziyārāt of Ghazni from 10th to 19th century”, in esposizione permanente al Museo Orientale "Umberto Scerrato" di Napoli. 

Aprile 2013. Symposia Iranica – The First Biennial Iranian Studies Graduate Conference, Università di St  Andrews (UK). Organizzazione del panel Islamic Ghazni: New Data and Research Perspectives,  titolo intervento: "Ziyārāt of Ghazni: A Historical and Religious Heritage”.