Foto del docente

Umberto Mazzone

Professore associato confermato

Dipartimento di Storia Culture Civiltà

Settore scientifico disciplinare: M-STO/07 STORIA DEL CRISTIANESIMO E DELLE CHIESE

Curriculum vitae


Umberto Mazzone

Nato a Bologna il 16 maggio 1951 si è laureato in Scienze Politiche presso l' Università degli Studi di Bologna il 20 luglio 1976 con il punteggio di 110 lode e dignità di stampa.

Dal 1° gennaio 1977 al 31 agosto 1979 è stato borsista di ricerca della Görres Gesellschaft di Bonn (Germania).

Dal 1° ottobre 1979 al 31 marzo 1981 ha condotto un periodo di ricerca a Magonza (Germania) presso l' Institut für Europäische Geschichte che gli aveva concesso una ulteriore borsa di studio.

Dal marzo 1984 al marzo 1985 ha svolto attività come ricercatore presso l' Istituto storico italo-germanico in Trento,.

Dal 1 novembre 1986 ricercatore universitario presso l'Università di Trento, come vincitore di concorso.

Dal 22 marzo 1989 ricercatore universitario presso l'Università di Bologna, a seguito di trasferimento, e dal 2 novembre 1989 inquadrato nel raggruppamento di Storia del Cristianesimo e delle Chiese.

Dal 1° ottobre 2000 Professore associato di Storia del Cristianesimo e delle Chiese (M-STO/07) presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell' Università di Bologna.

Nel 2013 ha ottenuto l'abilitazione a professore universitario di prima fascia nel settore M-STO/07 (Storia del Cristianesimo e delle Chiese) nell' ambito dell' Abilitazione Scientifica Nazionale.

Nel 2019 gli è stata nuovamente concessa l'abilitazione scientifica nazionale a professore universitario di prima fascia nel settore M-STO/07  (Storia del Cristianesimo. e delle Chiese) a decorrere dal 17 dicembre 2019.

Negli anni accademici 1976-77, 1977-78 e 1979-80 ha svolto esercitazioni di Storia moderna e di Storia della Chiesa presso la Facoltà di Scienze Politiche dell' Università di Bologna

Negli anni accademici 1983-84 e 1984-85 gli sono stati attribuiti dalla Facoltà di Scienze Politiche dell' Università di Bologna contratti per i corsi di Storia moderna.

Come ricercatore universitario, a partire dall' anno accademico 1986-87, ha collaborato alla didattica per i corsi di Storia moderna all' Università di Trento e all'Università di Bologna e di Storia della Chiesa all' Università di Bologna,

Dall'anno accademico 1991-92 è stato titolare dell' insegnamento di Storia della Chiesa presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell' Università di Bologna

E’ ora titolare degli insegnamenti di Storia del Cristianesimo per i corsi di Laurea triennali in Storia, Lettere, Antropologia-religioni-civiltà orientali e di Storia delle Chiese e dei movimenti religiosi per i corsi di Laurea Magistrale in Antropologia culturale ed etnologia e in Scienze storiche e orientalistiche della Scuola di Lettere e Beni culturali, Università di Bologna.

Afferisce al Dipartimento di Storia Culture Civiltà dell'Università di Bologna.

E' stato vicedirettore del Dipartimento di Discipline storiche e componente della Giunta di Dipartimento.

Presiede il Comitato Scientifico della Biblioteca Dipartimentale. 

 Dall' A.A. 2009-10 al 2014-15 è stato presidente del corso di Laurea Triennale in Scienze antropologiche, in seguito rinominato Antropologia-religioni-civiltà orientali.

Ha fatto parte del Consiglio della Scuola di Lettere e Beni Culturali.

Ha fatto parte del collegio del dottorato di ricerca in “Studi religiosi. Scienze sociali e studi storici delle religioni”, Università di Bologna.

Nell' ambito delle attività del dottorato ha organizzato incontri e seminari.

Fa parte del collegio del Corso di dottorato interdipartimentale in Storie, culture e politiche del globale del Dipartimento di Storia Culture Civiltà (DiSCi) e del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali (SPS) a partire dal 33° ciclo, Università di Bologna.



Aderisce al Centro Dipartimentale di Scienze delle Religioni dell' Università di Bologna (CISEC) nato nel 1988 come Centro di Studi sull'Ebraismo e il Cristianesimo, su iniziativa del suo primo direttore, Mauro Pesce.

Ha partecipato ai gruppi di ricerca PRIN nazionali:

1997: Evoluzione e metamorfosi delle identità collettive dal tramonto del medioevo allo Stato nazionale (coordinatore scientifico prof. Paolo Prodi)

2000: Ragione ed etica nel pensiero e nelle istituzioni tra Medioevo ed età moderna: politica, economia e diritto (coordinatore scientifico prof. Paolo Prodi)

2002: La costruzione dell' identità cristiana da Gesù sino alla metà del II secolo (coordinatore scientifico prof. Mauro Pesce)

2004: I gruppi del primo cristianesimo e i loro testi e le ripercussioni nell'area greco ed armena (IV-VII secolo), coordinatore scientifico prof. Mauro Pesce

2006: Pluralità religiosa e conflitti (coordinatore scientifico prof. Mauro Pesce)

2008: Creazione e trasformazione di modelli comunitari nel cristianesimo antico dei primi tre secoli, (coordinatore scientifico prof. Giovanni Filoramo, con responsabilità dell' unità di Bologna)

e ai gruppi di ricerca locali:

-Tribunali e confessori. Modelli e controlli dei comportamenti nell' età moderna.

-Comportamenti, diritti ed etica nella dottrina e nella prassi della città di Bologna

-Politica, etica e diritto nella Bologna pontificia

Fa parte della redazione della rivista «Annali di Storia dell' Esegesi»

ATTIVITA' SCIENTIFICA

Le borse di studio della Görres Gesellschaft di Bonn e dell' Institut für Europäische Geschichte di Magonza gli hanno consentito di condurre ricerche sui problemi relativi alla organizzazione e al finanziamento del Concilio di Trento. Come fonti principali sono stati assunti i libri delle spese e i registri della Camera Apostolica, i quali, compilati dal Depositario del Concilio Antonio Manelli, danno significative illuminazioni sulla situazione economica di quegli anni nelle città sedi del Concilio (Trento-Bologna) e sulla struttura amministrativa della Curia romana.

L' edizione critica della fonti studiate, accompagnata da una ampia introduzione, è stata accolta e pubblicata nel 1985 nella monumentale serie del Concilium Tridentinum edita dalla Görres-Gesellschaft per i tipi di Herder di Friburgo.

Dal marzo 1984 al marzo 1985 ha svolto attività come ricercatore presso l' Istituto storico italo-germanico in Trento, sotto la guida del Prof. Paolo Prodi, col fine di predisporre gli strumenti per un repertorio delle visite pastorali italiane in età moderna. Un contributo è apparso nel 1985 con il volume, curato con Angelo Turchini, Le visite pastorali, Bologna, Il Mulino.

L' attenzione alla tematica delle indagini disciplinari ecclesiastiche in età moderna si è mantenuta viva con ulteriori riflessioni sullo svolgimento e il significato delle visite pastorali, di quelle apostoliche e delle relations ad limina.

Si è inoltre manifestato un crescente interesse per i meccanismi istituzionali del governo di "antico regime" nello Stato della Chiesa.

Il lavoro è iniziato con una metodica esplorazione presso l' Archivio di Stato di Bologna. Oltre a proporsi approfondimenti biografici la ricerca presenta un taglio istituzionale e si prefigge di verificare il concreto esplicarsi dell' attività del legato provinciale all' interno dello Stato della Chiesa.

La ricerca sul ruolo del cardinal legato è maturata durante la partecipazione al gruppo di studio sul Disciplinamento sociale in età moderna coordinato dal Prof. Paolo Prodi e affronta la vasta problematica che ha come punto nodale il legame tra le articolazioni centrali dell' amministrazione pontificia e quelle periferiche, tra i poteri dei legati e quelli delle comunità loro soggette, tra ambiti di competenza legatizia e ambiti di competenza del vescovo diocesano, tra fonti di legittimazione del potere e suo effettivo esercitarsi. La ricerca è stata condotta utilizzando i fondi relativi alla legazione bolognese depositati all' Archivio Segreto Vaticano, la documentazione riguardante le magistrature bolognesi e i loro rapporti con Roma conservati presso l' Archivio di Stato di Bologna. Accanto alle fonti archivistiche notevole importanza rivestono in questa ricerca le elaborazioni del diritto canonico sulla figura del legato.

La riflessione della ricerca si è soffermata su come l' opera di disciplinamento sociale sviluppata dalle Chiese in età moderna abbia costituito un modello di lunga durata e una manifestazione caratterizzante dell' età confessionale.

Il desiderio di cogliere l' esistenza di interazioni tra strutture religiose e società, che incidono profondamente sui modelli di comportamento collettivi, è stata quindi alla base della ricerca. Il primo obiettivo è stato quello di approfondire come gli aspetti normativi promossi dal Tridentino abbiano trovato una loro effettività nel chiesa locale del Seicento (in primo luogo in quella bolognese).

E' stata verificata specie su base locale, la forza delle resistenze all' esplicarsi della efficacia normante delle disposizioni vescovili; in particolare si pensi non solo alle invasioni di campo da parte del potere politico ma anche alle rivendicazioni di autonomia e ai conflitti che nascevano dalla presenza di numerosi giuspatronati.

E’stato esaminato il rapporto tra vescovo, potere civile cittadino e rappresentante a Bologna del potere centrale pontificio.

La ricerca si è soffermata su come l' opera di disciplinamento sociale sviluppata dalle Chiese cristiane in età moderna abbia costituito un modello di lunga durata e una manifestazione caratterizzante dell' età confessionale. In tale direzione si è cercato di cogliere l' esistenza di quelle interazioni tra strutture religiose e società che incidono profondamente sui modelli di comportamento collettivi per verificare il rapporto tra vescovo, potere civile cittadino e rappresentante a Bologna del potere centrale pontificio.

L'esito di questa ricerca è ora pubblicata nel volume Governare lo Stato e curare le anime. La Chiesa di Bologna dal Quattrocento alla Rivoluzione francese, Padova, Libreriauniversitaria.it, 2012.

Lo sguardo sui modi di funzionamento delle Assembelee rappresentative e sul permanere dei grandi temi della filosofia politica si è esteso anche alla Costituente della Repubblica Italiana del 1946 seguendo la discussione avvenuta in essa sulla questione del diritto di resistenza promossa da Giuseppe Dossetti.

Da tempo sta conducendo uno studio sulla relazione tra religione/i politica, violenza, guerra. In particolare si è soffermato sul primo conflitto mondiale.

La prima guerra mondiale è stato uno degli avvenimenti chiave del XX secolo, sia perchè rappresentò un immane disastro, sia perché pose le premesse dei totalitarismi europei, della Seconda Guerra mondiale e della divisione dell' Europa. Il primo conflitto mondiale è stato il grande spartiacque comportamentale, emotivo, psicologico tra due epoche. Sono in corso ricerche presso il Kriegsarchiv di Vienna.

Come esito della prima fase della ricerca ha curato la pubblicazione del numero monografico di “Annali di storia dell' Esegesi”, XXVI/2, (2009), dal titolo Cristianesimo e conflitto nell' età moderna e contemporanea, accolta nel progetto di Ateneo, Guerra: immaginario, rappresentazioni, forme materiali coordinato dal prof. Carlo Galli.

Il lavoro si è anche confrontato con le ricerche in atto in Europa grazie all' invito, ricevuto dalla Saint-Petersburg State University e dalla Russian Association of Historians of the First World War, a svolgere una relazione dal titolo Western Christian Churches and the First World War, in occasione del convegno internazionale First World War, Versailles System and Contemporary World tenutosi a San Pietroburgo (Russia) il 7 e 8 ottobre 2011 e dalla Société d’histoire religieuse de la France per partecipare al simposio Les Eglises chrétiennes dans la Grande Guerre. Expériences historiographiques européennes. Journée d’étude internationale, Paris 22 novembre 2014.

I temi delle ricerche si incentrano ora su:

-Cristianesimo e conflitti. Poiché alle religioni si deve riconoscere un ruolo importante nel produrre conflitto. e il cristianesimo ha manifestato una fortissima compenetrazione con il tema del conflitto, ci si propone di identificare, quanto il conflitto sia stato un filo conduttore nella storia della chiese cristiane e come le religioni possano essere creatrici, ma anche possibili solutrici, di conflitti. In particolare si vogliono esaminare gli schemi di guerra giusta / guerra ingiusta nella tradizione cristiana con particolare riferimento all' età moderna e comporanea In questo contesto si è rivolto quindi anche allo studio della vita delle Chiese cristiane durante il primo conflitto mondiale.

-"Vita religiosa e vita civile nella Legazione di Bologna in età moderna" La ricerca si sofferma sull' opera disciplinante sviluppata dalle Chiese in età moderna Si vuole verificare su base locale, la forza delle resistenze all' esplicarsi della efficacia delle disposizioni vescovili. Si esamina il rapporto tra vescovo, potere civile cittadino e rappresentante a Bologna del potere centrale pontificio.

Negli ultimi anni ha partecipato come relatore invitato ai seguenti incontri e convegni:

2009

Il cardinale Giovanni Morone e l' ultima fase del concilio di Trento Fondazione Bruno Kessler, 5-6 giugno 2009, Trento, (rel. Morone legato al Concilio).

Cristianesimo e Democrazia , Consulta Universitaria per la Storia del Cristianesimo e delle Chiese, Università degli Studi di Pavia, Almo Collegio Borromeo, 21-22 settembre 2009, Pavia, (intervento su Cattolici e costituente).

Cristiani d'Italia. Chiesa, società, stato 1861-2001 , Istituto Veneto di Scienze Lettere e Arti, 23-24 novembre 2009, Venezia, (intervento su I cristiani nell' Italia bipolare).

2011

Oportet et haereses esse. Eresie ed eretici nella storia del cristianesimo , Dipartimento di Scienze della storia e della documentazione storica, Università di Milano, 30-31 maggio 2011, Milano. (rel. L'eresia diventa scienza, secoli XVII-XIX)

Church History between Rome and Vilnius , Lihuanian Catholic Academy of Science, 22-23 settembre 2011, Vilnius, (rel. The Apostolic Visitation in the Post-Tridentine Church)

First World War, Versailles System and the Present , School of International Relations, Saint-Petersburg State University (Russia), 7-8- ottobre 2011 ( rel. Western Christian Churches and the First World War)

Storia, medicina e diritto nei trattati di Prospero Lambertini- Benedetto XIV , Fondazione per le Scienze Religiose Giovanni XXIII Bologna - Università di Modena e Reggio, 12-13 dicembre 2011, Modena, (rel. Le Notificazioni nel De Synodo Dioecesana: la legislazione bolognese come fonte)

2012

Storie di invisibili, marginali ed esclusi , Dipartimento di Discipline storiche, antropologiche e geografiche, Università di Bologna, 1-3- febbraio 2012 (rel. Poveri buoni e poveri cattivi nella tradizione cristiana)

Donne: modelli e protagoniste della vita spirituale in età moderna , III Congresso Internazionale, Università di Bologna – Universitad de Alicante, 24-26 ottobre 2012, Ravenna, (rel. Prescrizioni per le donne: le Notificazioni di Prospero Lambertini per l' arcidiocesi di Bologna).

2013

Between theory and empirical evidence – manifestations of fear throughout history, Bielefeld Universität, Università di Bologna, 23-27 settembre 2013, Bielefeld, (rel. La morte, dalla visibilità all'invisibilità).

Il cardinale Carlo Oppizzoni tra Napoleone e l'Unità d'Italia, Istituto per la Storia della Chiesa di Bologna (ISCBO), 18-20 novembre 2013, Bologna, (Conclusioni del Convegno).

Legge e natura. I dibattiti teologici e giuridici fra XV e XVII secolo, Seminario di studi internazionali, Accademia Nazionale di Scienze, Lettere e Arti di Modena e Fondazione per le scienze religiose Giovanni XXIII di Bologna, 28-29 novembre 2013, Modena, (Conclusioni del Convegno).

2014

Chiesa e “memoria divisa” in Italia nel 70° della guerra e della Resistenza, Facoltà Teologica dell’Emilia-Romagna, 21 marzo 2014, Bologna,(rel. Dalle guerre dei Savoia alle guerre del Fascismo: la posizione della Chiesa dinanzi alla guerra).

Les Eglises chrétiennes dans la Grande Guerre. Expériences historiographiques européennes. Société d’histoire relidieuse de la France, Journée d’étude internationale, 22 novembre 2014, Paris, (rel. Eglises et Monarchie austro-hongroise).

2015

Politische Partizipation – Eine interdisziplinäre Herausforderung?, Bielefeld Universität, Università di Bologna, 18 – 23 maggio 2015, Bielefeld, (rel. Symbolische Räume von Partizipation: Das Beispiel Lemgo. Die Prozessionsroute).

Das Trienter Konzil (1545-1563) und die Entstehung der katholischen Konfessionskultur in Europa, Villa Vigoni (Como), Centro Italo-Tedesco per l'Eccellenza Europea Deutsch-Italienisches Zentrum für Europäische Exzellenz, , 9-13 giugno 2015, (Schlusskommentar).

La vita religiosa nella storia del Cristianesimo dalle origini all'età contemporanea, Megara (Atene), Gruppo Italiano di Ricerca su Origene e la Tradizione Alessandrina (GIROTA) presso Dipartimento di Studi Storico-Religiosi, Sapienza Università di Roma e Centro ecumenico 'p. Salvatore Manna' di Bari, 28 giugno - 3 luglio 2015, Atene, (rel. Vita attiva e vita contemplativa: Quirini, Giustiniani e il Libellus ad Leonem X).

La Prima Guerra Mondiale e la Chiesa bolognese, Giornata di studio, Istituto per la Storia della Chiesa di Bologna, 10 ottobre 2015, Bologna, (rel. Il card. Gusmini e Benedetto XV).

L’Italia tra storia e biografia. L’esperienza del Dizionario Biografico degli Italiani, Università di Bologna, Dipartimento di Storia culture Civiltà, Fscire, Treccani, 23 ottobre 2015, Bologna, (promozione del Convegno e relazione La biografia religiosa a margine dell’Italia sacra).

2016

Misericordia, riconciliazione, società. Storia del Cristianesimo e studi storico religiosi, Vicariatus Urbis - CUSSC, 16-17 marzo 2016, Roma, Pontificia Università Lateranense, (rel. Pratiche di grazia nella Legazione di Bologna in età moderna).

Ricordo del card. Giacomo Lercaro a 40 anni dalla scomparsa, Dip. Storia Culture Civiltà-Fscire-Facoltà Teologica dell’Emilia-Romagna, Bologna 18 ottobre 2016, (rel.: Lercaro e il PCI).

1966-2016. Così lontane così vicine. Il rapporto fra la diocesi e la città di Bologna, Comune di Bologna-Ass. Il Mosaico-Chiesa di Bologna, Bologna 19 novembre 2016, (rel.: L’amministrazione della città, il PCI e la Chiesa cattolica 1965-1968).

Benedetto XV nel mondo dell’inutile strage, Colloquio internazionale, Presidenza del Consiglio dei Ministri-Fscire, Bologna 3-5 novembre 2016, (rel.: Un arcivescovo in esilio a Bologna).

2017

A cinquecento anni dalla Riforma di Lutero, Roma Istituto De Merode, 14 marzo 2017, (rel.: Il cammino del dialogo fra luterani e cattolici).

1517. Le università e la Riforma, CISUI Centro Interuniversitario per la storia delle università italiane, Bologna 4-5 maggio 2017, (rel.: Tappe di un percorso di ricerca: dalle “riforme” religiose alle radici del moderno).

Chiesa italiana e Chiesa bolognese nel primo ventennio repubblicano, Facoltà Teologica dell’Emilia-Romagna-Istituto Parri, Bologna 12 maggio 2017, (rel.: Il 1956 a Bologna: la candidatura a sindaco di Dossetti. Una città tra il rapporto Krusciov, le elezioni e i fatti d’Ungheria).

2018

Islam nel mondo multiculturale, Kazan State University (Russia), 26 novembre- 1 dicembre 2018 (rel.: Papa Francesco e i migranti)

 

 

Attività internazionale

Ha trascorso periodi di studio e docenza presso istituzioni straniere. I principali (durata almeno mensile) sono:

2005, attività di trasferimento di conoscenze presso l' Agenzia di stampa della Chiesa cattolica austriaca Kathpress di Vienna, programma europeo Leonardo da Vinci.

2009, Research Fellow presso il Wellesley College, Wellesley-Boston, Stati Uniti, progetto di scambio tra Università di Bologna ed Eastern College Consortium (E.C.CO)

2012, ricerca e insegnamento presso la Facoltà di Filosofia dell' Università SS. Cirillo e Metodio di Skopje, programma europeo, Commissione Europea, JoinEU-SEE II, Erasmus Mundus Partnerships, Action 2 .

2014, Gastprofessor presso l' Università di Bielefeld, Germania

2016, Gastprofessor presso l' Università di Bielefeld, Germania

2019, Gastprofessor presso l' Università di Bielefeld, Germania

 

PUBBLICAZIONI DI UMBERTO MAZZONE

Monografie

"El buon governo". Un progetto di riforma generale nella Firenze savonaroliana, Firenze, L. S. Olschki, 1978

Cristianesimo. Istituzioni e società dalla Rivoluzione francese alla globalizzazione, Bologna, Archetipo, 2011

Governare lo Stato e curare le anime. La Chiesa di Bologna dal Quattrocento alla Rivoluzione francese, Padova, Libreriauniversitaria.it, 2012,

L'Ottantanove è lontano. Chiese e società da Giovanni Paolo II a Benedetto XVI, Bologna, EDB Edizioni Dehoniane Bologna, 2012

Edizioni critiche di fonti

Concilium Tridentinum. Diariorum, actorum, epistularum, tractatuum nova collectio. Concilii Tridentini diariorum partis tertiae volumen secundum, Freiburg i. B., Herder, 1985, v. III/2

Curatele

Cristianesimo e conflitto in età moderna e contemporanea, numero monografico della rivista “Annali di storia dell' Esegesi”, XXVI/2, (2009)

Opere curate in collaborazione

Le visite pastorali. Analisi di una fonte, a cura di U. Mazzone e A. Turchini, Bologna, Il Mulino, 1985 (II edizione, riveduta e ampliata, Bologna, Il Mulino, 1990)

Sortilegi amorosi, materassi a nolo e pignattini. Processi inquisitoriali del XVII secolo fra Bologna e il Salento, a cura di U. Mazzone e C. Pancino, Roma, Carocci, 2008

Articoli

Sussidi papali e libertà di voto al Concilio di Trento, in "Cristianesimo nella storia", I (1980), 185-250

L' opera di Hubert Jedin come editore, in "Annali dell' Istituto storico italo-germanico in Trento", VI (1980), 235-247

La visita e l' azione pastorali di Giacomo Boncompagni arcivescovo di Bologna (1690-1731), in "Cristianesimo nella storia", IV (1983), 343-366

I libri di Tommaso e Marco Antonio Campeggi. Due inventari cinquecenteschi, in "Cristianesimo nella storia", X (1989), 509-551

Visitatori in Valtellina tra '500 e '600. Visite pastorali, visita apostolica e relationes ad limina, in "Rivista di Storia e Letteratura religiosa", XXVII (1991), 27-54

"Consolare quei poveri catholici": visitatori ecclesiastici in Valtellina tra '500 e '600, in Riforma e società nei Grigioni. Valtellina e Valchiavenna tra '500 e '600, a cura di A. Pastore, Milano, Franco Angeli, 1991, 129-157

"Con esatta e cieca obedienza" Antonio Pignatelli cardinal legato di Bologna (1684-1687), in Riforme, religione e politica durante il pontificato di Innocenzo XII (1691-1700), a cura di B. Pellegrino, Galatina (LE), Congedo, 1994, 45-94

"Evellant vicia ... aedificent virtutes": il cardinal legato come elemento di disciplinamento nello Stato della Chiesa, in Disciplina dell' anima, disciplina del corpo e disciplina della società tra medioevo ed età moderna, a cura di P. Prodi, Bologna, Il Mulino, 1994, 691-731

Una fonte importante: le visite pastorali, in La parrocchia montana nei secoli XV-XVIII, a cura di P. Foschi e R. Zagnoni, Bologna-Porretta T.-Pistoia 1994, 13-22

Una visita pastorale nelle campagne bolognesi tra Sei e Settecento, in La terra e il sacro. Segni e tempi di religiosità nelle campagne bolognesi, a cura di L. Paolini, Bologna, Pàtron Editore, 1995, 11-25

I dibattiti tridentini: tecniche di assemblea e di controllo, in Il concilio di Trento e il moderno, a cura di P. Prodi e W. Reinhard, Bologna, Il Mulino, 1996, 101-136

Dal primo Cinquecento alla dominazione napoleonica, in Storia della Chiesa di Bologna, a cura di P. Prodi e L. Paolini, Bologna-Bergamo, Istituto per la Storia della Chiesa di Bologna - Edizioni Bolis, 1997, v. I, 205-282

“Non è anch' essa una scuola speciale ?” Le scuole per ebrei a Bologna nei fondi del Provveditorato agli studi, in L' applicazione della legislazione antisemita in Emilia Romagna, a cura di V. Marchetti, Bologna, Casa Editrice Il Nove, 1999, 111-119

Il diritto/dovere di resistenza nella proposta di Giuseppe Dossetti alla Costituente, in Resistenza e diritto di resistenza, a cura di A. De Benedictis e V. Marchetti, Bologna, CLUEB, 2000, pp.45-76.

I mulini della Valle del Savena tra storia, territorio e cultura, in I mulini della Valle del Savena. Giornate di studio 15 e 16 magggio 1999, a cura di A. Simoncini, Bologna, Centro Storico Documentale La loggia della Fornace, 2000, pp. 9-14

Il pellegrinaggio nella storia della Chiesa, in Il pellegrinaggio nelle valli dal Savena al Setta, a cura di A. Simoncini, Bologna, Centro Storico Documentale La loggia della Fornace, 2001, pp. 11-28

Versammlungs- und Kontrolltechniken, in Das Konzil von Trient und die Moderne, hrsg. von P. Prodi-W. Reinhard, Berlin, Dunker & Humblot, 2001, pp. 79-106

Momenti della ricerca storiografica su Federico Borromeo come vescovo, in “Studia Borromaica”, XV (2001), pp. 227-246

Guicciardini governatore laico nello Stato della Chiesa, in Bologna nell' età di Carlo V e Guicciardini, a cura di E. Pasquini e P. Prodi, Bologna, Il Mulino, 2002, pp. 433-456

Trento città del concilio. Aspetti e momenti di uno storico appuntamento, in Storia del Trentino. L' età moderna, a cura di M. Bellabarba e G. Olmi, Bologna, Il Mulino, 2002, pp. 465-504

Il cardinale Gabriele Paleotti (1522-1597), in Domus Episcopi. Il palazzo Arcivescovile di Bologna, a cura di R. Terra, Bologna, Minerva Edizioni, 2002, pp. 213-224,

Prospero Lambertini tra Chiesa Universale e patria bolognese, Ivi, pp. 225-236

L' idea di episcopato in età tridentina, in “Oecumenica Civitas”, II (2002), pp. 187-208

La visita apostolica come strumento di controllo e governo nella chiesa post-tridentina, in Forme storiche di governo nella Chiesa universale, a cura di P: Prodi, Bologna, CLUEB, 2003, pp. 143-166

I rappresentanti del potere pontificio a Bologna e l' ambiente ecclesiastico cittadino nell' età di Pio II, in Il sogno di Pio II e il viaggio da Roma a Mantova. Atti del Convegno internazionale Mantova, 13-15 aprile 2000, a cura di A. Calzona, F.P. Fiore, A. Tenenti, C. Vasoli, Firenze, Olschki, 2003, pp. 203-235

L' esperienza di edizione del <<Concilium Tridentinum>>, in “Annali dell' Istituto storico italo-germanico in Trento”, XXIX (2003), pp. 469-493.

Prefazione, in A. Ponti Sgargi, Molinella negli anni che cambiarono l' Europa (1796-1815), Bologna, Pendragon, 2003, pp. 9-14

Morire bene, morire secondo le regole. Un approccio a Gabriele Paleotti e Roberto Bellarmino, in Di fronte all' aldilà: Testimonianze dall' area bolognese. Atti del convegno di studio, Bologna 6-9 novembre 2002, a cura dell' Istituto per la Storia della Chiesa di Bologna, Bologna, Barghigiani editore, 2004, pp. 243-261.

L' inquisizione, in “Nuova informazione bibliografica”, I (2004), pp. 709-737.

Giurista e pastore: il buon governo della diocesi, in Prospero Lambertini pastore della sua città, pontefice della Cristianità, a cura di A. Zanotti, Bologna 2004, pp. 73-90

Oltre l' esperienza bolognese: un' idea di Chiesa, il De Synodo Dioecesana, Ivi, pp. 91-112.

Episcopato e governo nelle legazioni dello Stato della Chiesa alla venuta di Napoleone, in Le secolarizzazioni nel Sacro Romano Impero e negli antichi Stati italiani: premesse, confronti, conseguenze, a cura di C. Donati- H. Flachencker, Bologna-Berlin 2005, pp. 193-220.

Le scienze storico-religiose nella riforma universitaria in Italia, in “Il Regno, Annale 2005”, pp. 125-135.

Nascita, significato e sviluppo della Via Crucis, in A. Cerboni Baiardi, Viae Crucis, Espressioni artistiche e devozione popolare nel territorio di Pesaro e Urbino, Bologna 2006, pp. 11-22.

Sacralizzazione del conflitto: aspetti della prima guerra mondiale, in Dai cantieri della storia. Liber amicorum per Paolo Prodi, a cura di G. P. Brizzi e G. Olmi, Bologna 2007, pp. 171-190.

Tra resistenza e ragion di Stato: momenti del pensiero politico di Giuseppe Dossetti, in Giuseppe Dossetti: la fede e la storia, a cura di A. Melloni, Bologna 2007, pp. 311-342.

Giuseppe Alberigo,in “Ricerche di storia sociale e religiosa”, XXXVII (2008), pp. 247-258.

Prefazione,in Sortilegi amorosi, materassi a nolo e pignattini. Processi inquisitoriali del XVII secolo fra Bologna e il Salento, cura di U. Mazzone e C. Pancino, Roma, Carocci, 2008. pp. 9 - 27.

Vita religiosa e vita civile tra centro e periferia: persone e istituzioni, in Storia di Bologna. Bologna nell' Età moderna (secoli XVI-XVIII), T. II, Cultura, Istituzioni culturali, Chiesa e vita religiosa, a cura di Adriano Prosperi, Bologna 2008 [ma 2009], pp. 1005-1095

Prefazione, in C. Ricci, Hikikomori, Roma 2009, pp.15-25

Bologna anni '60. Una condivisione di ideali, in Solidarietà e utopia, a cura di M. Iacuaniello-E. Pantano-E. Bollino, Bologna, CLUEB, 2009, pp. 139-152

Introduzione, in “Annali di storia dell' Esegesi”, XXVI/2, (2009), Cristianesimo e conflitto nell' età moderna e contemporanea, pp. 9-24

A religious war? Suggestions from the First World War, in “Annali di storia dell' Esegesi”, XXVI/2, (2009), Cristianesimo e conflitto nell' età moderna e contemporanea, pp. 251-277

Giovanni Morone legato al concilio di Trento e la clausola del <<proponentibus legatis>>, in Il cardinale Giovanni Morone e l'ultima fase del concilio di Trento. Trento, 5-6 giugno 2009, Bologna, Il Mulino, 2010, pp. 117-141.

Un giornale cattolico degli Stati Uniti durante la prima guerra mondiale: <<The Pilot>> di Boston, in L' Europa divisa e i nuovi mondi. Per Adriano Prosperi. Pisa, Edizioni della Normale, 2011, pp. 387-398.

The Apostolic Visitation in the Post-Tridentine Church, in Lietuviu Kataliku Mokslo Akademijos Metraštis, Lithuanian Catholic Academy of Science, International conference: Church History between Rome and Vilnius: Challenges to Christianity from the early modern Ages to the 20th century. Vilnius, Lituania, 22-23.9.2011, vol. 35, 2011, p. 9-26,

Cherubino Ghirardacci, in La Sala Bologna nei Palazzi Vaticani. a cura di F. Ceccarelli - N. Aksamija, Venezia, Marsilio, 2011, pp. 171-172

Western Christian Churches and the First World War, in Первая мировая война, Версальская система и современность: Сборник статей [First World War, Versailles System and the Present: Collected Articles]. Saint Petersburg - Russia, 7-8.10.2011, Saint Peteresburg, Saint Petersburg State University, 2012, pp. 156.172.

La morte, dalla visibilità all'invisibilità. In: (a cura di): Vincenzo Lagioia, Storie di invisibili, marginali ed esclusi, Bologna, Bononia University Press, 2012, pp. 97-106, ISBN: 9788873957904

Le Notificazioni nel De Synodo dioecesana: la legislazione bolognese come fonte, in Storia, medicina e diritto nei trattati di Prospero Lambertini, a cura di M.T. Fattori, Roma,Edizioni di Storia e Letteratura, 2013, pp-191-207.

Libellus ad Leonem X: note in margine all'edizione e alla storiografia, in "Franciscan Studies", LXXI, (2013), pp. 19-32.

Prefazione, in C. Ricci, La volontaria reclusione. Italia e Giappone: un legame inquietante, Roma, Aracne, 2014, pp. 7-8.

La seconda espansione protestante (1648-1789), in: Storia del Cristianesimo. L'età moderna (secoli XVI-XVIII), a cura di Vincenzo Lavenia, Carocci Editore, Roma, 2015, vol. III p. 293-318.

Tra studio universitario, vita religiosa femminile e carità: Assunta Viscardi e Margherita Marchi, in: Università e formazione dei ceti dirigenti, a cura di G. Angelozzi, M.T. Guerrini, G. Olmi, , BOLOGNA:BUP-Bononia University Press, 2015, p. 583-598.

Introduzione, in: Il cardinale Carlo Oppizzoni tra Napoleone e l'Unità d'Italia, a cura di M. Tagliaferri, Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 2015, p. XI-XVIII

Cristiani davanti alla Prima guerra mondiale, in: La Chiesa e la "memoria divisa" del Novecento, Bologna, Edizioni Pendragon, 2016, pp. 39 - 62 [capitolo di libro]

Elementi di riforma nella Chiesa del primo Cinquecento, fra tensioni individuali e programmi generali. In: (a cura di): a cura di E. Albano, La vita religiosa nella storia del cristianesimo. Un itinerario dalle origini all' età contemporanea, Bari,Basilica di San Nicola Editore, 2016, pp. 99 - 119

Églises et Monarchie Austro-Hongroise, «REVUE D'HISTOIRE DE L'EGLISE DE FRANCE», 2016, 102, pp. 101 - 120

Paolo Prodi: dalle "riforme" religiose alle radici del moderno, in: (a cura di): Simona Negruzzo, Le Università e la Riforma protestante. Studi e ricerche nel quinto centenario delle tesi luterane, Bologna, Società Editrice Il Mulino, 2018, pp. 13-31.

Il Libellus ad Leonem X e le Chiese cristiane orientali, in : (a cura di): M.Caroli, A. M. Mazzanti e R. Savigni,  Per respirare a due polmoni. Chiese e culture cristiane tra Oriente e Occidente. Studi in onore di Enrico Morini, Bologna, Bononia University Press, 2019, pp. 511-526.

Voci di dizionari

Ercole Gonzaga, in "Dictionnaire d' Histoire et de Géographie Ecclésiastiques", Paris, Letouzey et Ané, 1986, t. XXI, 620-628

Achille de' Grassi il vecchio, ivi, 1204-1206

Achille de' Grassi il giovane, ivi, 1206-1208

Carlo de' Grassi, ivi, 1210-1211

Francesco Grassi, ivi, 1211-1213

Jacopo Guidi, ivi, Paris 1988, t. XXII, 796-797

Bartolomeo Guidiccioni, ivi, 8O1-804

Giovanni Guidiccioni, ivi, 8O4-8O6

Cesare Jacomelli, ivi, Paris 1997, t. XXVI, 585

Giacomo Jacomelli, ivi, 586-587

Giovanni Morone, in "Theologische Realenziklopädie", Berlin-New York, Verlag De Gruyter, 1994, vol. XXIII, 318-324

Bernardino Ochino, ivi, Berlin-New York, 1995, vol. XXV, 1-6

Giovanni Bernardino Gargano, in “Dizionario Biografico degli Italiani”, Roma, Istituto dell' Enciclopedia Italiana, 1999, vol. LII, 296-297

Cherubino Ghirardacci, ivi, Roma, 1999, vol. LIII, 789-792

Oppizzoni Carlo, ivi, Roma, 2013, vol. LXXIX, 384-388

Paleotti Alfonso, ivi , Roma, 2014, vol. LXXX, 427,

Bibbia, in Machiavelli. Enciclopedia Machiavelliana., Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana, 2014, p. 168-170.

Recensioni

K. von Greyerz, The late City Reformation in Germany, Wiesbaden 1990, in "Cristianesimo nella storia", III (1982), 432-436

R. Decot, Religionsfrieden und Kirchenreform, Wiesbaden 1980, in "Cristianesimo nella storia", III (1982), 440-441

AA.VV., Lutero in Italia, Casale Monf.1983; AA.VV., Lutero nel suo e nel nostro tempo, Torino 1983, in "Cristianesimo nella storia", V (1984), 633-636

Reformatio Ecclesiae. Festgabe für Erwin Iserloh, Paderborn 1980, in "Cristianesimo nella storia", VI (1985), 417-418

Repertorium der Kirchenvisitationsakten aus dem 16. und 17. Jahrhundert in Archiven der Bundesrepublik Deutschland, hrsg. v. E.W. Zeeden, Stuttgart 1982-84, in "Cristianesimo nella storia", VII (1986), 644-646

Lelio Sozzini, Opere, edizione critica a cura di A. Rotondò, Firenze 1986, in "Cristianesimo nella storia", XI (1990), 222-225

E. Cochrane, L' Italia del Cinquecento, Roma-Bari 1989, in "Cristianesimo nella storia", XI (1990), 629-631

M. Firpo, Tra alumbrados e "spirituali". Studi su Juan de Valdés e il valdesianesimo nella crisi religiosa del '500 italiano, Firenze 1990, in "Rivista Storica Italiana", CIII (1991), 599-606

C. Nubola, Conoscere per governare. La diocesi di Trento nella visita pastorale di Ludovico Madruzzo (1579-1581), Bologna 1993, in “Rivista di Storia e Letteratura religiosa”, XXXII (1996), 466-471

G. Fanti-G.C. Ferri, Cronache dall' Emilia rossa, Bologna 2001, in “Resistenza oggi. Quaderni bolognesi di storia contemporanea”, XXI (2001), n.s. n. 2, pp.82-86

I Cappuccini in Emilia-Romagna. Storia di una presenza, a cura di G. Pozzi e P. Prodi, Bologna 2002, in “IBC. Informazioni, commenti, inchieste sui beni culturali”, XI (2003), n. 3, pp.82-83

L. Giorgi, Una vicenda politica. Giuseppe Dossetti 1945-1951, Milano 2003, in “Resistenza oggi. Quaderni bolognesi di storia contemporanea”, XXIV (2004), n.s., n.5, pp. 104- 106.

L' <<officina bolognese>> 1953-2003, a cura di G. Alberigo, Bologna, 2004, in “Il Regno”, a. 50, n. 963, 15 febbraio 2005, pp. 115-116

G. Dossetti, La piccola famiglia dell' Annunziata. Le origini e i testi fondativi, Milano, Paoline, 2004, in “Il Regno”, a. 50, n. 969, 15 maggio 2005, pp. 332-333.

L' “officina bolognese” 1953-2003, a cura di G. Alberigo, Bologna 2004, in “Il Regno”, 2005, vol. 4, pp. 115-116.

Atti del Convegno di studi Gian Matteo Giberti (1495-1543), a cura di M. Agostini e G. Baldassin Molli, Padova-Verona 2012, in Catholic Historical Review, IC, (2013), pp. 354-354

Traduzioni

N. Hammerstein, Paul Joachimsen: uno storico poco conosciuto, in "Annali dell' Istituto storico italo-germanico in Trento", XII (1986), 209-223

P. Joachimsen, Rinascimento, Umanesimo e Riforma, in "Annali dell' Istituto storico italo-germanico in Trento", XII (1986), 225-253