Foto del docente

Stefano Martelli

Professore ordinario

Dipartimento di Scienze Dell'Educazione "Giovanni Maria Bertin"

Settore scientifico disciplinare: SPS/08 SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVI

Curriculum vitae

1. Qualifica. Professore Ordinario nel settore scientifico-disciplinare SPS/08 – Sociologia dei Processi culturali e comunicativi, in servizio presso il Dipartimento di Scienze dell'Educazione "Giovanni M. Bertin", Università di Bologna "Alma Mater Studiorum".

2.      L'attività didattica. Nel presente A.A.2014/15 S.M. insegna Sociologia dei Processi culturali e comunicativi per il CdLM in STAMPA-Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate, e Sociologia generale nel Corso di Laurea in SAMS-Scienze delle Attività Motorie; inoltre nella sede di Rimini dell'AlmaMater insegna Sociologia dello Sport e della Comunicazione per il CdLM in MAMS-Management delle Attività Motorie e Sportive (tutti CdS della Scuola di Farmacia, Biotecnologie e Scienze Motorie). Insegna pure Sociologia dei Processi culturali e Problematiche sociali delle diversità culturali e religiose per gli studenti della LM in Progettazione e Gestione dell'Intervento educativo nel Disagio sociale (Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione).

3.      L'attività scientifica. Nel Dipartimento di Scienze dell'Educazione “Giovanni M. Bertin” S.M. svolge studi e ricerche, più frequentemente nel campo della Sociologia dei Processi culturali, della Comunicazione pubblica istituzionale e sociale, e della Sociologia dello Sport e della Comunicazione sportiva.

4. Responsabilità istituzionali

4.1. S.M. è stato eletto per il triennio 2014-2016 Responsabile dello SportComLab-Laboratorio di Comunicazione sportiva (www.sportcomlab.it), il quale è uno dei Centri studi e ricerche del Dipartimento di Scienze dell'Educazione "Giovanni M. Bertin", istituito nel 2008. Tra le attività svolte dallo SportComLab vi sono le seguenti:

i)                     la sperimentazione di forme e di processi innovativi nel campo della comunicazione sportiva, con particolare attenzione alle esigenze educative delle giovani generazioni;

ii)                   l'attuazione di iniziative di aggiornamento e di formazione volte a preparare personale esperto nel campo della Comunicazione sportiva;

iii)                  l'elaborazione di progetti comunicativi, volti a raggiungere target specifici, nell'ambito di programmi ed iniziative del Coni, della Regione Emilia-Romagna, della Repubblica italiana, dell'Unione europea o di altri Enti;

iv)                 lo studio delle audience dei programmi sportivi trasmessi dai media tramite i canali più vari, dai mass media alle nuove tecnologie della comunicazione, e con contenuti differenti, dalle rubriche fisse ai grandi eventi sportivi, quali le Olimpiadi e i vari Campionati del Mondo;

v)                   il monitoraggio della capacità comunicativa dei siti internet che si occupano di sport, fitness, wellness, e altre attività motorie ancora, implementati da istituzioni pubbliche, da imprese o da organizzazioni non profit; tra le caratteristiche monitorate di questi siti si dà particolare attenzione ai requisiti di accessibilità richiesti dalla legge 4/2004 a favore dei disabili;

vi)                 la costituzione di un archivio delle varie forme comunicative prodotte in questo settore.

Inoltre lo SportComLab può ospitare a fini di stage studenti iscritti all'Alma Mater o provenienti da altre università italiane ed estere, e svolgere funzioni di supporto ed analisi a studi socio-culturali sulla Comunicazione sportiva, specie nella prospettiva di lungo periodo, ed altre attività ancora rientranti nei suoi fini istituzionali..

4.2. Dal momento che il suo nome è inserito negli Albi nazionali dei Valutatori della ricerca (MIUR, ANVUR, ecc.), dal 2009, Martelli ha svolto il ruolo di valutatore di progetti di ricerca scientifica presentati ai bandi FIRB, PRIN e “Rita Levi Montalcini”. Nel 2012 ha pure valutato progetti di Colleghi delle Università portoghesi, presentati alla Fundaçao para a Ciencia e a Tecnologia della Repubblica del Portogallo.

4.3. Dal 2005 S.M. svolge attività di valutazione della qualità scientifica dei prodotti della ricerca  universitaria relativamente al settore scientifico-disciplinare SPS/08- Sociologia dei Processi culturali e comunicativi per conto del Civr-Comitato italiano per la valutazione della ricerca, redigendo i rapporti di valutazione finali, pubblicati sul sito internet del Civr, e più recentemente dell'Anvur-Agenzia nazionale per la Valutazione dell'Università e della ricerca, , nell'ambito del programma di valutazione dei prodotti 2004-2010.

4.4. Nel 2003 ha svolto attività di valutazione della qualità didattica erogata dai corsi di laurea aderenti al programma “CampusOne” per conto della Crui-Conferenza dei Rettori delle Università italiane, visitando come esperto della materia i Corsi di Laurea in Scienze della Comunicazione istituiti da cinque Università del Nord Italia e redigendo i rapporti di valutazione finali, pubblicati sul sito internet della Crui.

4.5. Dal 2010 dirige la Collana “Sport, Corpo, Società” presso la Casa editrice “Franco Angeli” di Milano; la Collana è caratterizzata da una rigorosa blind peer review – i giudizi anonimi dei referee sono a disposizione dell'ANVUR.

4.6. Nel programma di azione integrata Italia-Spagna 2005-2006, prorogato fino al marzo 2009 dal Miur, S.M. è stato responsabile per l'Università degli Studi di Bologna dell'Unità di Ricerca impegnata sul tema: Mezzi di comunicazione e capitale sociale (IT 2517) – l'UdR partner è quella costituitasi nell'Università autonoma di Barcellona (E) e guidata dalla Prof.ssa Teresa Velazquez Garcìa-Talavera.

5.      Servizi accademici svolti precedentemente in altre Università. Prima di essere trasferito all'Università degli Studi di Bologna, S.M. ha insegnato nelle Università degli Studi di NapoliFederico II” (Facoltà di Sociologia: 1984-1998), e di Palermo (Facoltà di Scienze della Formazione: 1998-2005). Nel medesimo periodo ha svolto supplenze pure di Sociologia dei Processi culturali, e di Sociologia della Religione, nelle Università degli Studi di Verona (Facoltà di Scienze della Formazione: 1994-1998), e “Suor Orsola Benincasa” (1993-2005).

Nel 2001 ha fondato il Co.Med., Centro interdipartimentale dell'Università degli Studi di Palermo per la sperimentazione di comunicazioni mediate dalle nuove tecnologie info-telematiche e per la promozione dell'immagine di Università e territori nel bacino del Mediterraneo, che ha diretto per due mandati triennali fino al suo trasferimento all'Alma Mater.

Nel 2002 ha pure fondato il Com.Pu.Lab., Laboratorio di Comunicazione pubblica della Facoltà di Scienze della Formazione dell'Ateneo palermitano, che ha diretto fino al trasferimento all'Uni. Bologna. Il Co.Med. è stato premiato per la sua attività di ricerca nel Mezzogiorno in occasione del 6° Com.Pa.-Salone della Comunicazione pubblica e della pubblica Amministrazione (2004).

Ha presieduto per due ee.ff. (2004-2005) il Comitato 14 per le Scienze politiche e sociali, nella ripartizione dei Fondi di ricerca di Ateneo nell'Università degli Studi di Palermo.

6.      Associazionismo scientifico. È  membro dell'Ecrea–European Communication Research and Education Association  (European  Consortium for Communication Research) e fa parte del suo Board of Trustees.   

Inoltre è membro della Eass-European Association for the Sociology of Sport, della Sisr-Société Internationale des Sociologues de la Religion, dell'Iis (International Institut of Sociology), dell'Isa-International Sociological Association, dell'Esa-European Sociological Association, dell'Aicun-Associazione italiana Comunicatori universitari, dell'Euprio-European Universities Public Relations and Informations Officers.

È pure membro della Sismes–Società italiana di Scienze motorie e sportive, e dell'Ais-Associazione Italiana di Sociologia, al cui interno ha ricoperto varie cariche: è stato prima segretario della Sezione «Sociologia della Religione» (1988-1994) e ha fatto poi parte del suo Consiglio (1997-1999); più recentemente ha fatto parte del Consiglio scientifico della Sezione «Processi e istituzioni culturali» (2002-2005).

7.       Collaborazioni scientifiche. Fa parte del Comitato scientifico di periodici di materie sociologiche come la “Rivista Italiana di Comunicazione Pubblica”, “Sociologia e Politiche Sociali” e “La Società”, e di collane editoriali specializzate come “Comunicazione, Istituzioni e Mutamento Sociale”, e “Laboratorio sociologico”, entrambe edite dalla Casa ed. FrancoAngeli (Milano).

Nel 1998 ha fondato e ha diretto fino al 2005 “Form-On-Line Bulletin. Rivista per l'alfabetizzazione telematica” degli studenti dell'Università degli Studi di Palermo.

 

8.      Volumi e pubblicazioni. È autore di 20 volumi, tra monografie e lavori a curatela anche condivisa, e di oltre 150 articoli e saggi pubblicati in riviste italiane e straniere, alcuni dei quali tradotti nelle seguenti lingue: francese, inglese, polacco, brasiliano. I più recenti volumi sono:

1) Manuale di Sociologia dello sport e dell'attività motoria, con Nicola Porro, FrancoAngeli, Milano (Collana "Sport, Corpo, Società", n.7)   

2)   Lo sport globale. Le audience televisive di Olimpiadi e Paralimpiadi invernali, e dei Mondiali di calcio (2002-2010), con scritti pure di P. Dell'Aquila, G. Russo, I. Germano e F. Pagnini, FrancoAngeli, Milano 2012 (Collana "Sport, Corpo, Società", n.4).

3)      Sport, media e intrattenimento. Emozioni in/controllate e struttura sociale emergente, FrancoAngeli, Milano 2011 (Collana "Sport, Corpo, Società", n.2).

4)      Lo sport “mediato”. Le audience televisive di Olimpiadi, Paralimpiadi e Campionati europei di calcio (2000-2008), con scritti pure di P. Dell'Aquila, I. Germano e G. Russo, FrancoAngeli, Milano 2010 (Collana "Sport, Corpo, Società", n.1).

5)      La comunicazione dello sport e della salute, n.monograf. di “Sociologia e Politiche sociali”, a c. di S.M. e di I. Waddington, con scritti pure di  P. Dell'Aquila, I.S. Germano, Anna L. Rezende Batista e G. Russo, n. 2 (FrancoAngeli, Milano).

5)      La comunicazione al servizio del volontariato. Le prestazioni comunicative dei nove Centri di servizio al volontariato dell'Emilia-Romagna nel triennio 2004-06, FrancoAngeli, Milano 2009.

6)      La comunicazione del terzo settore nel Mezzogiorno, a cura di S.M. (FrancoAngeli, Milano 2006, con saggi pure di G. Di Gennaro, S. Stanzani, I. Bartholini, G. Cappello, et al.

7)      Nei luoghi dell'aldilà. Comportamenti socio-religiosi verso i defunti in un contesto di Terza Italia (FrancoAngeli, Milano 2005, a cura di di S.M. e con scritti pure di M. Bortolini, S. Lochi, E.Morandi, A. Pirani e L.Tronca).

8)      Immagini della emergente società in rete, a cura di S.M. e di S. Gaglio (FrancoAngeli, Milano 2004, con cd-rom allegato e saggi di L. Bovone, F. Faccioli, C. Sorrentino, A. Chella et al.);

9)      Il Giubileo “mediato”.Audience dei programmi televisivi e religiosità in Italia, FrancoAngeli, Milano 2003 (con saggi pure di G. Cappello e di L.Molteni);

10)   Comunicazione multidimensionale. I siti internet di istituzioni pubbliche e imprese, FrancoAngeli, Milano 20032 (con saggi pure di C.Amenta, I.Bonanno, A.Gucciardo, et al.);

11)   Videosocializzazione. Processi educativi e nuovi media, a cura di S.M., FrancoAngeli, Milano 2003 4a ed. (con saggi pure di C. Scurati, G.Giorio, C. Baraldi, et al.);

12)   Sociologia dei processi culturali. Lineamenti e tendenze, La Scuola, Brescia 1999.

13)   – 20) ulteriori libri pubblicati tra il 1987 e il 1999: omissis.

Tra i saggi in lingua editi in volumi e riviste internazionali, si segnalano i seguenti:

1. Religions and sports: Are they resources for the integration of immigrants in a multiethnic society?, in Cipriani R., Costa C. (eds.), "Socialization and religion", special section of the "Italian Journal of Sociology of Education", vol. 7, n. 3, 2015: 215-238.

2. Sports Mega-Events (2002-2010) and Italian TV Audiences. Inside an emerging social configuration: The ‘SMS triangle’,  European Journal for Sport and Society”, vol. 11, n. 3, 2014: 227-252.

3.  Religion in the television-mediated sphere. Transformations and paradoxes (con G. Cappello), “International Review of Sociology-Revue internationale de Sociologie" (Routledge-Taylor and Francis, London), vol. 15, n. 2, 2005: 243-257.

Tra i prodotti multimediali, si segnala il seguente:

1. Lo sport e le attività fisico-motorie in Emilia-Romagna. Primo Rapporto dello SportComLab sulle pratiche motorie della popolazione in Regione (1995-2006), in Id. (a cura di), Un network telematico per comunicare i valori e lo sport nella Provincia di Forlì-Cesena. Risultati e prodotti della ricerca-azione svolta per il CONI provinciale, cd-rom edito dallo SportComLab-Laboratorio di Comunicazione sportiva dell'Università di Bologna “Alma Mater Studiorum”, Bologna 2008.