Foto del docente

Roberto Caterina

Professore associato confermato

Dipartimento di Psicologia "Renzo Canestrari"

Settore scientifico disciplinare: M-PSI/01 PSICOLOGIA GENERALE

Avvisi

APPELLI DI LUGLIO E SETTEMBRE

Gli esami di luglio sono stati trasformati nella modalità on line orale, come quelli di maggio, organizzati per piccoli gruppi, come fin d'ora visibile in ALMAESAMI. Si sono fissati, con lo stesso criterio, gli esami di settembre. Si prega di essere presenti, per consentire un migliore collegamento, solo nel gruppo dove si è iscritti. Bisogna scaricare il programma TEAMS sul proprio PC. Durante gli esami gli studenti dovranno tenere telecamere e microfoni spenti e accenderli solo al momento dell'esame individuale.

Per gli studenti che non hanno grande dimestichezza con la lingua italiana (studenti erasmus) o che hanno problemi nell'articolazione linguistica è possibile, a loro richiesta, un esame alternativo, un piccolo saggio scritto su un argomento che proporrò loro e che dovranno produrre, seguendo le mie istruzioni, in un tempo massimo di 4 ore. Il saggio sarà valutato e sottoposto al software antiplagio compilatio. Gli studenti interessati a questo esame alternativo e che rientrano nei requisiti prima richiesti dovranno iscriversi regolarmente alla lista dell'esame orale e scrivermi una mail PRIMA dell'inizio dell'appello.

Il ricevimento continuerà nella forma on line fino a nuova comunicazione.

Faccio mio e riporto qui sotto in corsivo quanto ha scritto il nostro Pro Rettore alla didattica prof. Enrico Sangiorgi

Di fronte a un grave momento per il Paese, l'Ateneo si è impegnato a condurre l'attività didattica a favore degli studenti con garanzia di completamento della formazione e percorso di studio, con strumenti e sforzi straordinari.

Le modalità di esame da remoto pongono l'Ateneo e i suoi docenti di fronte a sfide nuove e a problemi diversi rispetto al passato anche in tema di garanzie di regolarità.

Su questo aspetto l'Ateneo intende prima di tutto appellarsi al senso deontologico degli studenti. Agli studenti chiediamo di prepararsi al meglio, sostenere le prove previste in modo autonomo e senza ricorso a mezzi illeciti e ottenere le valutazioni secondo il merito dimostrato. Ai docenti chiediamo sforzi straordinari per una valutazione del merito, oltre che una decisa azione di controllo e censura delle azioni non corrette. Ora più che mai il Paese ha bisogno di competenze e l'Università è il luogo deputato a formare, ottenere e dimostrare il raggiungimento di tali competenze. Formare e valutare è compito dell'Ateneo. Dimostrare è compito dello studente. Ci appelliamo a tutti gli studenti affinchè dimostrino che la fiducia in loro è bene riposta.

Pubblicato il: 25 maggio 2020