Foto del docente

Roberta Bisi

Professoressa ordinaria

Dipartimento di Sociologia e Diritto dell'Economia

Settore scientifico disciplinare: SPS/12 SOCIOLOGIA GIURIDICA, DELLA DEVIANZA E MUTAMENTO SOCIALE

Curriculum vitae

 

Formazione

Laureata in Scienze Politiche (indirizzo politico-sociale) nel 1982 con voti 110/110 e lode presso l'Università di Bologna, consegue il Dottorato di ricerca in Criminologia nel 1989.

Nel 1985 ha conseguito, presso la Scuola Superiore di Studi Sociali dell’Università degli Studi di Urbino, il diploma in “addotrinato in scienze sociali” nella specializzazione “intervento nelle istituzioni globali” nella sub-area “servizio-sociale penitenziario".

Nel 1991 ha conseguito, presso la Scuola Superiore di Studi Grafologici dell'Università degli Studi di Urbino, il diploma di grafologo consulente (spe­cializzazione in consulenza peritale).

Tra il 1996 ed il 1999 ha frequentato regolarmente, presso la Scuola Romana Rorschach, il corso biennale di formazione e specializzazione sul reattivo psicodiagnostico di Rorschach sostenendo e superando con esito positivo l’esame finale per l’ammissione, in qualità di socio ordinario, all’ Associazione Scuola Romana Rorschach. Nel biennio 2000-2001 ha frequentato il corso biennale di formazione in psicodiagnostica per la preparazione all’uso clinico di una batteria di test per adulti.

 

Carriera accademica

Dopo alcuni contratti di ricerca, diviene collaboratore tecnico presso il Dipartimento di Sociologia per le esigenze del Centro Studi sui Comportamenti Devianti e Criminali dell'Uni­versità degli Studi di Bologna  (1991-1995). Successivamente, diviene ricercatore nel settore scientifico disciplinare Q05G - Sociologia della devianza presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Bologna, con afferenza al Dipartimento di Sociologia. A marzo 2001 consegue l'idoneità a professore ordinario nel settore Q05G, attualmente SPS/12. Dal 1 novembre 2001 è professore ordinario presso l'Ateneo bolognese.

 

Attività didattica

  • moduli didattici per l’insegnamento di psicologia e sociologia della devianza nel corso di laurea in Scienze Politiche della sede di Forlì (dal 1997-98 al 1999-2000);
  • insegnamento di Sociologia della devianza nella Facoltà di Scienze politiche (Diploma Universitario in Servizio sociale) dell’Università di Bologna (dal 1998-99 al 1999-2000);
  • insegnamenti di criminologia e sociologia della devianza nella Facoltà di Scienze politiche per il corso di Diploma universitario in “operatore della sicurezza e del controllo sociale” sede di Forlì (dal 1998-99 al 1999-2000);
  • insegnamenti di criminologia e sociologia della devianza nella Facoltà di Scienze politiche per il corso di laurea in operatore della sicurezza e del controllo sociale - Facoltà di Scienze politiche "Roberto Ruffilli” di Forlì (dal 2001-2002 al 2003-2004);
  • insegnamento di sociologia criminale presso il corso di laurea in servizio sociale, Facoltà di Scienze politiche dell’Università di Bologna (a.a. 2000-2001);
  • insegnamento di sociologia della devianza presso il corso di diploma universitario in scienze criminologiche applicate, Scuola Allievi Marescialli Carabinieri - sede di Velletri (dal 1999-2000 al 2003-2004);
  • insegnamento di sociologia criminale presso il corso di laurea specialistica in benessere, sicurezza e sociologia della salute,  Facoltà di Scienze politiche "Roberto Ruffilli” di Forlì (dal 2002-2003 al 2003-2004);
  • successivamente e fino ad oggi, insegnamento di sociologia della devianza presso il corso di laurea triennale in Sociologia, Scuola di Scienze Politiche - campus di Forlì;
  • successivamente e fino ad oggi, insegnamento di criminologia applicata presso il corso di laurea magistrale in scienze criminologiche per l'investigazione e la sicurezza, Scuola di Scienze Politiche - campus di Forlì;
  • insegnamento di criminologia presso il corso di laurea triennale in Scienze e tecniche psicologiche, Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione — Campus di Cesena (dal 2015-2016 fino ad oggi).

 

Attività scientifica

Ha partecipato a numerosi programmi di ricerca nazionali ed internazionali tra cui si segnalano:

  • ricerche ex quota 60% e finanziate CNR (dal 1995) in tema di: storie di vita in ambito criminologico: modelli di intervento per gli studi predittivi del comportamento antisociale; Enrico Ferri e la sociologia criminale; interazione autore vittima nei delitti a querela di parte nel processo penale di competenza del Giudice di Pace; mutamento sociale ed evoluzione della criminalità minorile; un approccio interdisciplinare al problema della responsabilità e pericolosità
    sociale; informatica e criminalità; globalizzazione del crimine, flussi migratori e sicurezza urbana; la sicurezza nei campus universitari e la prevenzione dei crimini; la percezione del rischio e della sicurezza nel comprensorio forlivese; polizia di prossimità, contesto urbano e prevenzione del crimine
  • PRIN 2000-2001: Nozioni di giustizia e di pena nella cultura giuridica degli attori del processo penale;
  • PRIN 2005: Processi di vittimizzazione e programmi di sostegno alle vittime: due realtà a confronto, l'Emilia-Romagna e la Sicilia;
  • European Commission - expert in the team led by Comune di Bologna JLS/2006/VICT/005 ABAC-NUMBER 30-CE-0099060/00-19: "Soluzioni di supporto per vittime, feriti e orfani di attacchi terroristici - SURVIVORS" (2007-2008);
  • come coordinatore dell'unità italiana: European Programme "Prevention of and Fight Against Crime", grant n° JLS/2007/ISEC/415, title: Gender-based violence, Stalking and Fear of Crime - Prevention and Intervention (2009-2011);
  • European Commission - external expert in the team led by "Matrix Insight" for FC JLS/2009/A1001(RS9): "Study for an impact assessment on ways of improving the standing of victims" (2010);
  • come coordinatore dell'unità italiana: Programma dell'Unione Europea Erasmus-Lifelong Learning LLP 2011, grant n° 518669-LLP-2011-1-1ERASMUS-ECDCE, title: EEMUS-European Diploma
    in Urban Security (2012-2013);
  • come componente esperto del gruppo di ricerca: Progetto F.A.RE - Fornire Aiuto in Rete: servizi intercomunali per dire no alla violenza di genere. Finanziamento: Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le pari opportunità (2013-2014);
  • come coordinatore di una unità italiana: Progetto Europeo "Reducing Prison Population: advanced tools of justice in Europe", finanziato dalla Commissione Europea (Direttorio Generale Giustizia) nell'ambito del programma "Criminal Justice" (grant n° JUST/2013/JPEN/AG/4489) (2014-2015);

 

Visiting professor presso:

  • Société Internationale de Criminologie - Criminologie et politiques de sécurité : prévention et controle de la criminalité dans un Etat de droit (Bucarest) (2004);
  • Université Toulouse Capitole (France) - Master de science politique - Mention: politique et sécurité (2008-2009);
  • International Society of Criminology - The challenge of the transnational organized crime: Which tools for which strategies? (2009)
  • Department of Criminal Justice, University of New Haven, Boston (USA) (2012).

 

Referee per la valutazione di progetti di ricerca e prodotti della ricerca (ANVUR VQR 2004-2010 e 2011-2014) SSD SPS/12.

Referee di riviste internazionali e italiane nel settore socio-criminologico.

Ha presentato relazioni su invito a numerosi convegni internazionali, tra cui si ricordano i seguenti:
a) XIth International Symposium on Victimology, 13-18 luglio 2003, University of Stellenbosch, South
Africa;
b) XIIIème Congrès Mondial de Criminologie, Rio de Janeiro, 10-15 agosto 2003;
c) XIème Colloque de l'Association Internationale des Criminologues de Langue Française (AICLF), Rabat, 11-13 maggio 2008;
d) XVème Congrès Mondial de la Société Internationale de Criminologie, Barcelone, 20-25 luglio 2008;
e) 12ème Colloque de lAICLF (Association Internationale des Criminologues de Langue Française) "Les
diverses pratiques criminologiques", 12-14 Maggio 2010, Université de Fribourg, Suisse;
f) The World Society of Victimology's 14Th International Symposium on Victimology, L'Aia, 20-24 Maggio 2012.

 

Attività istituzionali e incarichi accademici

Dal 1985 al 1993, è stata componente esperto del Tribunale di Sorveglianza di Bologna.

Componente dell'osservatorio sui problemi e sul sostegno delle vittime dei reati costituito con Decreto del Ministro della Giustizia il 2/4/2001 presso la Direzione Generale degli Affari Penali del Ministero di Giustizia.

Presidente del corso di laurea specialistica in "Criminologia applicata per l'investigazione e la sicurezza", Facoltà "R. Ruffilli" - Forlì, Università di Bologna (a.a. 2004-2007).

Coordinatore del dottorato di ricerca in "Criminologia" (a.a. 2010-2011).

Direttore del Corso Alta Formazione Corporate in Scienze criminologiche e forensi per la sicurezza urbana, a.a. 2010-2011, Università di Bologna.

Direttore del Corso di formazione permanente in "Criminalità, sicurezza e gestione del rischio", a.a.
2011-2012, Università di Bologna.

Cooordinatore del corso di laurea magistrale in Scienze criminologiche per l'investigazione e la sicurezza, Scuola di Scienze Politiche - campus di Forlì (a.a. 2015-2016).

Dall'a.a. 2010-2011 è responsabile scientifico del C.I.R.Vi.S. - SDE (Centro Interdisciplinare di Ricerca sulla Vittimologia e sulla Sicurezza - Dipartimento di Sociologia e Diritto dell'Economia).

Dal 2016, è componente del Consiglio Direttivo del Centro Universitario Internazionale “Transcrime”, Università Cattolica Sacro Cuore di Milano.

 

Appartenenza a comitati scientifici e editoriali

Dal 2007 è coordinatore del comitato scientifico della Rivista di Criminologia, Vittimologia e Sicurezza.

Dal 2008 è co-direttore della collana scientifica Crimine e devianza - Studi e ricerche (FrancoAngeli editore, Milano).

Dal 2006 al 2013 è stato co-direttore della collana Heuresis - Materiale di ricerca in criminologia, devianza e politica del controllo sociale (Clueb, Bologna).

Dal 2010 al 2013 è stata componente del comitato scientifico della collana La criminologia di Minerva (Minerva edizioni, Bologna).

Dal 2010 è componente del comitato editoriale della collana Sociologia per la persona (FrancoAngeli, Milano).

Dal 2010 è componente del comitato scientifico dell'International Society of Criminology.

Dal 2011 è componente del comitato editoriale della collana Teoria dei sistemi e complessità (Aracne, Roma).

Dal 2012 è componente del comitato editoriale della collana Teoria sociologica applicata (L'Harmattan, Torino-Parigi).

Dal 2016 è componente del comitato scientifico di ReS Incorrupta - Centro di ricerche sulle mafie e corruzione istituito presso l'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli.

 

Premi e riconoscimenti

E' Socio Onorario della Società Messicana di Criminologia.

Dal 2007 è Vice Presidente della Società Italiana di Vittmologia.

 

Altre attività

Dal 1993 è iscritta all'Albo professionale degli psicologi dell'Emilia Romagna ex art. 33 L. 18.2.1989 n. 56.

E' socio: Associazione Italiana Sociologia, Scuola Romana Rorschach, World Society of Victimology, Association Internationale des Criminologues de Langue Française, Société Internationale de Criminologie.