Foto del docente

Riccardo Caporali

Professore ordinario

Dipartimento di Filosofia e Comunicazione

Settore scientifico disciplinare: M-FIL/03 FILOSOFIA MORALE

Coordinatore del Corso di Laurea Magistrale in Scienze filosofiche

Curriculum vitae

Scarica Curriculum Vitae (.pdf 85KB )

 

Sono professore ordinario di Filosofia Morale nel Dipartimento di Filosofia e Comunicazione dell’Università di Bologna. Mi sono laureato in Filosofia all’Università di Bologna con Nicola Matteucci e Paolo Vincieri. Ho conseguito il dottorato di ricerca in Storia del pensiero politico e delle istituzioni politiche all’Università di Torino, ove successivamente ho svolto attività di ricerca postdottorale.

Sono membro del CIRLPGE, Centro Interuniversitario di Ricerca sul Lessico Politico e Giuridico Europeo. Negli anni 2004-2006 ho partecipato al progetto di ricerca internazionale “Politics and Passions”, coordinato da Victoria Kahn, che si è concluso con la pubblicazione di un volume dallo stesso titolo, curato da V. Kahn, N. Saccamano e D. Coli per Princeton University Press. Ho poi fatto parte del progetto strategico dell'Ateneo di Bologna su “Guerra: immaginario, rappresentazioni e forme materiali”, coordinato da Carlo Galli. Sono stato responsabile locale del PRIN 2010-2011 “La riflessione morale di fronte al mind/body problem. Problemi storici e prospettive teoriche”, coordinato sul piano nazionale da Franco Biasutti.

Dal 2013 coordino il Corso di Studi in Scienze Filosofiche dell’Università di Bologna. Sono membro dei comitati di direzione delle riviste “Filosofia Politica” e “Confini”, “Intersezioni”. Sono direttore della collana “Sophia” della casa editrice cesenate Il Ponte Vecchio. Faccio parte dei comitati scientifici delle riviste “QuaderniLife” e "Governare la paura. Journal of Interdisciplinary Studies", nonché della collana “Spinoziana” dell’editore Mimesis. Faccio parte del Comitato Scientifico della Societas Spinozana, nonché del Comitato direttivo del CISE (Centro Interuniversitario per gli Studi sull’Etica). Sono membro della Accademia delle Scienze di Bologna. Dal 2006 al 2010 sono stato Presidente del Consiglio di Amministrazione dell'Istituzione Biblioteca Malatestiana di Cesena.

Le mie ricerche guardano in particolare ad alcuni autori della filosofia moderna. Tra Machiavelli, Spinoza e Vico (affrontati nella revisione critica di molte, consolidate tradizioni interpretative), il senso unitario del mio lavoro scientifico si raccoglie intorno a taluni tra i più significativi percorsi “eterodossi” della modernità: a coniugazioni di morale e politica, ragione e corpo (ordine e conflitto, moltitudine e Stato, teologia e scienza) “eccentriche” rispetto alle soluzioni prevalenti del contrattualismo giusnaturalistico, o dello storicismo idealistico-dialettico. Tra i miei temi di ricerca anche l’idea di uguaglianza, in rapporto alla filosofia morale, ai fondamenti teoretici e scientifici, alle sfide politiche.

Tra le mie pubblicazioni: Heroes gentium. Sapienza e politica in Vico, Bologna, il Mulino, 1992; La fabbrica dell’imperium. Saggio su Spinoza, Napoli, Liguori, 2000; La tenerezza e la barbarie. Studi su Vico, Napoli, Liguori, 2006; Uguaglianza, Bologna, il Mulino, 2012; La pazienza degli esclusi. Studi su Spinoza, Milano, Mimesis, 2012; Il netto e il sospetto (a proposito di Machiavelli), Cesena, Il Ponte Vecchio, 2014. Ho inoltre tradotto e curato il volume di Leo Strauss su La critica della religione in Spinoza (Bari, Laterza, 2003), nonché i primi saggi spinoziani dello stesso autore, raccolti sotto il titolo Il testamento di Spinoza, Milano, Mimesis 2016.

Tra i miei saggi più recenti: La fatiga del Moderno, «CUADERNOS SOBRE VICO», 2018, 32, pp. 61 - 68; Las mujeres y lo siervos (y lo mudos y los dementes) (Sobre el capítulo XI del Tractatus politicus), in: Spinoza Maledictus (Spinoza 13° Coloquio), Córdoba, Universidad Nacional de Córdoba (Argentina), 2018, pp. 100 - 109; Renato Serra: dopo il socialismo, in «Studi Romagnoli», 2018, pp. 739-755; O “artesão” e a “raina”. Livre arbítrio e divina providência em Giambattista Vico, «Acta Scientiarum. Human an Social Sciences» (Brasile), v. 40 (1), 2018, pp. 2-11;La comun naturaleza, in V. Brodsky, G. Farga, G.G. Urqijo, A. Viñas (comps.), Spinoza y los otros, Córdoba (Argentina), 2017, pp. 143-151; «Esame di coscienza: triste». Sul Diario di trincea di Renato Serra, in AA.VV., La Grande Guerra. La scienza, le idee, gli uomini, Roma, Accademia Nazionale delle Scienze, 2017, pp. 79-91; Vico e Spinoza moderni eccentrici, in «Studi Filosofici», a. XXXIX, 2016, pp. 113-126; The (failed) education of the lector philosophus, in «Diálogos», a. XLVIII, 2016, n. 100, pp. 101-126; Il realismo e l’utopia (su More e Spinoza), in «Governare la paura», dicembre 2016, pp. 161-183; La ragione e il pensiero ignoto (sul Croce di Renato Serra), in «La Cultura», a. LIV, n. 2 (agosto 2016), pp. 327-348.