Foto del docente

Niva Lorenzini

Professoressa a contratto a titolo gratuito

Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica

Temi di ricerca

La ricerca si propone di affrontare l'analisi di snodi essenziali del dibattito critico relativo alla poesia e alle poetiche del Novecento. In particolare si ridiscuterà: 1 - il tema dell'ideologia e del rapporto con la tradizione nel linguaggio della poesia; 2 - il rapporto tra la narrazione contemporanea, lo sviluppo dei generi letterari e delle altre forme di comunicazione; 3 - la ricezione di un testo attraverso le traduzioni in epoca contemporanea; 4 - il dibattito sui paradigmi portanti della teoria letteraria. Le linee di ricerca saranno orientate a cogliere rapporti in prospettiva interdisciplinare, sviluppando relazioni culturali e accademiche internazionali.

Si approfondirà il dibattito intorno all'ideologia – su cui si è avviata una discussione relativa agli schematismi che hanno caratterizzato una stagione culturale quale quella della metà degli anni Cinquanta (le polemiche Sanguineti-Pasolini, tra Le ceneri di Gramsci e Laborintus). Tale dibattito verrà esteso al tema del rapporto etica-letteratura all'avvio del terzo millennio: un tema che sta diventando centrale in riviste che vedono la collaborazione dei proponenti, quali "Il verri", "Letteraria" e "Poetiche". La linea di ricerca prevede ulteriori approfondimenti, anche in rapporto con lo studio della trasformazione dei generi letterari. Un'attenzione particolare sarà ancora dedicata ai rapporti con le tradizioni europee, più inclini ad accostare la pratica letteraria alla riflessione etica, all'ideologia, al dialogo tra scrittori.

Si prevede inoltre l'analisi del ruolo della traduzione e del traduttore nello sviluppo della cultura letteraria novecentesca. Si considereranno le traduzioni prodotte da scrittori e poeti (da Montale a Bertolucci, da Pavese a Sereni a Sanguineti), e il carattere di fedeltà o di “travestimento” del testo d'origine; per quanto si riferisce alla narrativa, il percorso di ricerca si estenderà a considerare le logiche della ricezione, comprendendo le esigenze dell'editoria e del mercato e le interferenze con altri linguaggi espressivi.

Il dibattito intorno all'ideologia si allargherà alla verifica del trasformarsi di categorie e figure del pensiero. come l'allegoria, indagata a partire dalle riflessioni di Walter Benjamin.