Foto del docente

Michele Dragoni

Professore ordinario

Dipartimento di Fisica e Astronomia "Augusto Righi"

Settore scientifico disciplinare: GEO/10 GEOFISICA DELLA TERRA SOLIDA

Coordinatore del Corso di Laurea Magistrale in Fisica del sistema Terra

Curriculum vitae

Formazione

Michele Dragoni ha conseguito il diploma di maturità classica col massimo dei voti presso il Liceo-Ginnasio Statale Carlo Rinaldini di Ancona nel 1971.

Nel 1976 ha conseguito il diploma di laurea in Fisica con lode nell'Università di Bologna.

Nel 1980 ha conseguito il diploma della Scuola di Perfezionamento in Fisica con lode nella stessa Università.

Nel 1981-82 ha fruito di una borsa di studio CNR per l'estero presso il Department of Geology dell'Arizona State University (USA).

Carriera accademica

Nel 1982-83 è stato professore a contratto di Sismologia nel corso di laurea in Fisica dell'Università di Bologna.

Dal 1983 al 1987 è stato ricercatore di Geofisica nell'Università di Bologna.

Dal 1987 al 1994 è stato professore associato di Sismologia teorica nell'Università di Bologna.

Dal 1994 al 1997 è stato professore straordinario di Fisica terrestre nell'Università di Bari.

Dal 1997 è professore ordinario di Geofisica della Terra solida nell'Università di Bologna.

Attività didattica

Ha tenuto i seguenti corsi:

"Sismologia teorica" nel corso di laurea in Fisica dell'Università di Bologna;

"Fisica terrestre" nel corso di laurea in Scienze ambientali dell'Università di Bari;

"Fisica terrestre" nel corso di laurea in Scienze geologiche dell'Università della Basilicata;

"Fisica terrestre" e "Geofisica marina" nel corso di laurea in Scienze ambientali dell'Università di Bologna;

"Sismologia teorica", "Fisica del vulcanismo" e "Magnetismo terrestre" nel corso di laurea magistrale in Fisica dell'Università di Bologna;

"Sismologia teorica" e "Fisica del vulcanismo" nel corso di laurea magistrale in Fisica del Sistema Terra dell'Università di Bologna;

"Complementi di Fisica della Terra" nel corso di laurea triennale in Fisica dell'Università di Bologna;

"Fisica della Terra" nel corso di laurea triennale in Fisica dell'Università di Bologna;

"Modelling in Physics of Volcanism" nel Dottorato di ricerca in Geofisica dell'Università di Bologna. 

È stato relatore di innumerevoli tesi di laurea, di laurea triennale, di laurea magistrale e di dottorato di ricerca.

Attività scientifica

Svolge la sua attività di ricerca nel settore della Geofisica della Terra solida, principalmente nella Sismologia teorica e nella Fisica del vulcanismo, ed è autore di oltre 120 pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali ISI. È stato responsabile scientifico di numerosi progetti di ricerca finanziati da istituzioni nazionali ed europee. Ha partecipato, presentandovi comunicazioni, a innumerevoli convegni nazionali e internazionali.

Attività istituzionali e incarichi accademici

Nel 1995-96 è stato membro della Giunta del Dipartimento di Geologia e Geofisica dell'Università di Bari.

Nel 1996-97 è stato direttore del Dipartimento di Geologia e Geofisica dell'Università di Bari.

Nel 1996-97 è stato membro del Collegio dei docenti del Dottorato di ricerca in Scienze ambientali dell'Università di Bari.

Dal 2000 al 2006 è stato membro della Giunta del Dipartimento di Fisica dell'Università di Bologna. 

Dal 2005 al 2021 è stato membro del Collegio dei docenti del Dottorato di ricerca in Geofisica dell'Università di Bologna.

Dal 2006 al 2015 è stato coordinatore del Dottorato di ricerca in Geofisica dell'Università di Bologna.

Dal 2018 al 2021 è stato coordinatore del corso di laurea magistrale in "Fisica del Sistema Terra" dell'Università di Bologna.

Dal 2018 al 2021 è stato membro della Commissione Didattica del Dipartimento di Fisica e Astronomia e del Consiglio della Scuola di Scienze.

Appartenenza a comitati scientifici e editoriali

È stato membro del Board of Experts della Commissione Europea per la valutazione dei progetti di ricerca nel quadro dell'Environment and Climate Research Program 1994-98.

È stato membro del Comitato di redazione della rivista Annals of Geophysics

Dal 2006 al 2009 è stato Associate editor della rivista Geophysical Research Letters

È stato referee per le principali riviste internazionali di geofisica della Terra solida e valutatore di progetti di ricerca per conto di istituzioni italiane ed estere (National Science Foundation, Marsden Fund). 

Premi e riconoscimenti

Nel 1989 ha ricevuto un premio Glaxo per la divulgazione scientifica, conferito dal presidente del CNR.

Altre attività

Dal 1992 al 1994 è stato membro del Consiglio Nazionale Geofisico (CONAG) presso il Ministero dell'Università e della Ricerca scientifica e tecnologica (MURST).

Dal 2000 al 2005 è stato membro del Comitato interno di valutazione dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) presieduto da Adam Dziewonski. 

Nel 2004 è stato membro del Comitato "Terra e Ambiente" per il riordino del CNR.

Dal 2005 al 2009 è stato membro del Consiglio direttivo dell'INGV.

È stato membro di numerose commissioni giudicatrici in concorsi per posti di professore di prima e seconda fascia e di ricercatore nelle università italiane e per posti di ricercatore, primo ricercatore e dirigente di ricerca nell'INGV.

Nell'ambito dell’Abilitazione Scientifica Nazionale 2016 per professori di prima e seconda fascia nel settore concorsuale 04/A4 - Geofisica, è stato componente subentrante della Commissione giudicatrice nel 2018 e presidente della Commissione Parallela nel biennio 2019-20. 

Terza missione

È autore o coautore dei seguenti volumi:

L'ira di Poseidone. Cos'è un terremoto e come difendersi (Galileo Galilei, 1988).

Atlante della Terra (Utet, 1999).

Sismologia (Utet, 2000).

Tutto quello che dovete sapere sul terremoto (INGV, 2005).

TerraeMotus: la sismologia da Eratostene allo tsunami di Sumatra (Utet Libreria, 2005).

Ha collaborato ai seguenti volumi:

Enciclopedia del Novecento (Istituto della Enciclopedia Italiana, 1989). 

Ambiente Italia, Rapporto 1989: dati, tendenze, proposte (Isedi Petrini Editore, 1989).

I terremoti prima del Mille in Italia e nell'area mediterranea (Editrice SGA, 1989).

Tromometri, avvisatori, sismografi: osservazioni e teorie dal 1850 al 1880 (Editrice SGA, 1991).

La Terra - Geografia generale (Garzanti, 1993).

La Scienza (Istituto Geografico De Agostini, 2005).

Ecosphera (Utet, 2010).

Dal 1985 al 2005 è stato collaboratore del quotidiano La Stampa, per il quale ha scritto numerosi articoli pubblicati nell'inserto Tuttoscienze diretto da Piero Bianucci.

Dal 1997 al 2002 è stato collaboratore della rivista Telèma (Fondazione Ugo Bordoni), diretta da Ignazio Contu.

Ha scritto articoli sulle riviste Scienza e Tecnica (Mondadori), Il Nuovo Saggiatore (Società Italiana di Fisica), Le Scienze e Le Scienze Quaderni (GEDI).

Ha tenuto conferenze a carattere divulgativo presso istituzioni e associazioni culturali pubbliche e private.

 

 

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.