Foto del docente

Michael Benfatti

Dottorando

Dipartimento di Beni Culturali

Contenuti utili

Aperte le candidature per la Missione nel Parco Archeologico della Valle dei Templi di Agrigento

Si informano le studentesse e gli studenti che da lunedì 18 aprile a sabato 23 aprile 2022 saranno aperte le iscrizioni per la partecipazione alla VII campagna di scavo, documentazione e diagnostica per la conservazione nell’insula III del Quartiere ellenistico-romano di Agrigento (Sicilia, Italia).

Periodo di attività: turno unico di circa tre settimane a cavallo dei mesi di settembre e ottobre 2022 (le date precise dello scavo verranno comunicate ai partecipanti successivamente alla selezione).

 

Il sito: il cd. “Quartiere ellenistico-romano” è uno dei settori abitativi dell’antica apoikia di Akragas, collocato al centro della città, nei pressi della grande agorà. Il Quartiere è stato oggetto di scavo da parte del professor Ernesto De Miro a partire dagli anni Cinquanta del Novecento e, dal 2016, ospita anche le attività dell’Università di Bologna. Negli ultimi anni le indagini si sono concentrate su due unità abitative dell’insula III, la Casa III A e la Casa III M: quest’ultima, in particolare, è un’abitazione privata edificata sullo scorcio del III secolo a.C., restaurata e mantenuta in funzione fino al II secolo d.C. Lo scavo stratigrafico e le più recenti tecnologie diagnostiche e per la conoscenza predittiva del deposito archeologico hanno permesso di rinvenire, catalogare e studiare una straordinaria quantità di intonaci dipinti e stucchi modanati, riferibili all’orizzonte del cd. Sistema Strutturale (o “Primo Stile”) e del cd. Sistema Architettonico (o “Secondo Stile”).

 

A chi è diretto il bando: possono fare domanda solo studenti, specializzandi e dottorandi iscritti a corsi dell’Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Avranno la priorità gli studenti e gli allievi che abbiano frequentato i seguenti corsi:

  • Archeologia e storia dell’arte greca (Laurea in Beni Culturali);
  • Archeologia e storia dell’arte romana (Laurea in Beni Culturali);
  • Archeologia della città della Magna Grecia (Laurea Magistrale in Beni archeologici, artistici e del paesaggio: storia, tutela e valorizzazione);
  • Dottorandi in Beni Culturali e Ambientali (DBC)
  • Dottorandi in Scienze Storiche e Archeologiche. Memoria, Civiltà e Patrimonio (DiSCi) e altri dottorandi in materie affini dell’Università di Bologna;
  • Archeologia romana (Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici);
  • Archeologia della romanizzazione (Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici);
  • Archeologia e storia dell’arte greca e romana (Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Conservazione e restauro dei beni culturali)

Come candidarsi: la propria candidatura va presentata inviando una mail dall’indirizzo di posta istituzionale, che da lunedì 18 aprile a sabato 23 aprile 2022 saranno aperte le iscrizioni, al dott. Michael Benfatti (michael.benfatti2@unibo.it) e in copia al prof. Giuseppe Lepore (giuseppe.lepore4@unibo.it), con oggetto “AGRIGENTO 2022”. Alla mail dovrà essere allegato:

  1. breve curriculum studiorum che mostri eventuale esperienza pregressa, esami sostenuti e voti, materia di laurea (se definita), motivazione della candidatura, anno e Corso di iscrizione e matricola, contatto telefonico.
  2. Autocertificazione in carta libera secondo il seguente modello: Il sottoscritto …, matricola nr. …; iscritto al … anno di …, dichiaro di possedere regolare certificato di frequenza al Corso sulla Sicurezza nei Cantieri Archeologici e di essere stato giudicato idoneo alla mansione dal medico competente /OPPURE: e di sottopormi quanto prima a visita medica impegnandomi a fornire copia del certificato di idoneità alla mansione al direttore di scavo prima della partenza. Dichiaro inoltre che i certificati richiesti e i documenti di identità in mio possesso sono in corso di validità e lo saranno per tutta la durata della campagna di scavo e ne consegnerò copia al momento dell’inizio delle attività di scavo. Dichiaro di essere disponibile a esibire al direttore di scavo Prof. Lepore e al collaboratore dott. Benfatti, prima dell’ingresso nell’alloggio, il certificato di negatività al Sars CoV-2 con tampone effettuato entro le precedenti 48 ore o il certificato vaccinale anti Sars CoV-2. Dichiaro di prendere visione dei documenti e certificati necessari al compimento del viaggio sui canali ufficiali di Stato e di redigerne e conservarne copia per tutta la permanenza estera. Dichiaro infine di essere regolarmente iscritto a un Corso dell’Università di Bologna e di disporre per tutta la durata del viaggio di un certificato che lo attesti. Luogo, data e firma leggibile

 Nota: Coloro che alla data di firma dell’autocertificazione non si siano ancora sottoposti alla visita medica, ma abbiano già preso accordi per sostenerla, possono dichiarare di impegnarsi a consegnarne l’idoneità alla mansione prima della partenza al direttore dello scavo prof. Lepore o al collaboratore dott. Benfatti.

 

Criteri di valutazione: per la selezione degli studenti idonei verranno osservati i seguenti criteri. Per chi ha già sostenuto l’esame, il voto dell’esame di Archeologia e Storia dell’arte greca e romana, nonché gli altri esami sostenuti (specialmente nei settori L-ANT/07 e L-ANT/10). Verranno anche valutate le tesi di laurea assegnate (in Archeologia e Storia dell’arte greca e romana oppure in materie affini), eventuali altre esperienze in campi congruenti e le motivazioni della candidatura.

Lista degli idonei: visto l’alto numero di partecipazioni attese (e le risorse economiche sempre meno consistenti), gli studenti giudicati idonei saranno contatti per un colloquio orale conoscitivo, al seguito del quale verrà definita la lista degli ammessi allo scavo. Il colloquio sarà fissato dopo la data di scadenza di questo bando. I dettagli dell’incontro e le liste degli ammessi al colloquio saranno pubblicati sul sito web del dott. Benfatti e del prof. Lepore. Durante il colloquio potranno essere portate all’attenzione del direttore dello scavo eventuali allergie, particolari necessità o problemi personali che possono interagire con la presenza sullo scavo archeologico.

Comunicazione degli ammessi: gli studenti ammessi allo scavo di Agrigento riceveranno apposita comunicazione telefonica o attraverso posta elettronica in tempo utile ad organizzare la partenza. La direzione potrà chiedere di esprimere il proprio consenso all’utilizzo di fotografie, video o altro supporto audiovisivo a fini scientifici e di divulgazione. La diffusione di immagini potrà avvenire anche sulle pagine social e sui canali ufficiali d’Ateneo.

Spese: la Missione archeologica garantisce ai partecipanti le spese di vitto e di alloggio e, nei limiti imposti dai finanziamenti, di viaggio. In ogni caso verrà data comunicazione completa delle spese sostenibili durante il colloquio.

Ravenna, 05 aprile 2022