Foto del docente

Mauro Bruno

Professore a contratto a titolo gratuito

Dipartimento di Fisica e Astronomia

Curriculum vitae

Nato a Palermo il 23/8/1946, e’ attualmente in pensione come Professore Associato. Svolge le sue ricerche nell’ambito della Fisica Nucleare Sperimentale. Gli interessi di ricerca sono rivolti a diversi aspetti della Fisica Nucleare ed in particolare alle transizioni di fase liquido-gas nella materia nucleare, nello studio della densita’ dei livelli nucleari e nello studio del decadimento di nuclei caldi ed eccitati. Attualmente il principale interesse risiede negli effetti di clustering nei nuclei leggeri in funzione della energia di eccitazione.

Formazione

Laureato in Fisica il 29/7/1970 con punti 104/110 presso l'Universita' di Bologna, con una tesi di laurea sperimentale sulla ionizzazione specifica dei frammenti di fissione del 252Cf.

Carriera accademica

Borse di studio
a) stage di 6 mesi presso il CCR Euratom di Ispra nel periodo della tesi.
b) dal 1/1/1971 al 25/7/1971 borsa di studio del CNEN per gli iscritti alla scuola di specializzazione in Ingegneria e Tecniche Nucleari dell'Universita' di Bologna;
c) dal 25/7/1971 al 30/10/1971 summer student al CERN di Ginevra;
d) dal 1/11/1971 al 31/3/1974 borsa di studio del MPI di addestramento didattico e scientifico presso la Facolta' di Ingegneria dell'Universita' di Bologna.

Posizioni universitarie

a) dal 1/4/1974 al 31/7/1980 titolare di contratto presso la facolta' di Ingegneria dell'Universita' di Bologna (gruppo di Fisica e Fisica Tecnica);
b) dal 1/8/1980 al 31/10/1992 ricercatore confermato presso la Facolta' di Ingegneria dell'Universita' di Bologna con afferenza al Dipartimento di Fisica.
c) dal 1/11/1992 al 30/10/1995 professore associato di Fisica I presso la Facolta' di Ingegneria dell'Universita' di Bologna con afferenza al Dipartimento di Fisica.
d) dal 1/11/1995 al 30/10/2016 professore associato confermato di Fisica I presso la Facolta' di Ingegneria dell'Universita' di Bologna con afferenza al Dipartimento di Fisica.

Concorsi non universitari

Ha sostenuto il concorso-esame nazionale per l'idoneita' al grado R5 dell'I.N.F.N. per il 1975 ed e' stato dichiarato idoneo dalla commissione giudicante.

Attivita’ didattica

1. Assistenza al laboratorio di Fisica I e II parte per gli studenti del biennio della Facolta' di Ingegneria dell' Universita' di Bologna per gli anni accademici 1970-71, 1971-72 e 1972-73.

2. Esercitazioni di Fisica I per gli studenti della Facolta' di Ingegneria dell'Universita' di Bologna, corso di laurea in Ingegneria Elettronica dall'anno accademico 1970-71 all'anno accademico 1974-75.

3. Esercitazioni di Fisica II per gli studenti della Facolta' di Ingegneria dell'Universita' di Bologna, corso di laurea in Ingegneria Elettronica, dall'anno accademico 1975-76 all'anno accademico 1991-92.

4. Stesura di un libro di esercizi di Fisica, pubblicato dalla Cooperativa Libraria Universitaria di Bologna nel 1980.

5. Incaricato di Radioattivita' per il corso di laurea in Fisica della Facolta' di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell'Universita' di Bologna nell'anno accademico 1977-78.

6. Relatore di tesi di laurea quadriennali in Fisica:

a) M. Frisoni - anno accademico 1979-80.

b) F. Fiori – anno accademico 1986-87.

c) P. M. Milazzo - anno accademico 1988-89.

d) R. Ghetti - anno accademico 1989-90.

e) P.F. Mastinu – anno accademico 1991-92.

f) E. Querzola - anno accademico 1992-93.

g) A. Lanchais - anno accademico 1999-2000.

h) L Schiliro' – anno accademico 2001-2002.

i) S. Barlini - anno accademico 2001-2002.

j) J. De Sanctis - anno accademico 2002-2003.

k) S. Fabbri – anno accademico 2002-2003.

7. Relatore di tesi di laurea triennali in Fisica:

a) M. Guarise - anno accademico 2003-04.

b) L. Morelli – anno accademico 2004-05.

c) T. Marchi - anno accademico 2005-06.

d) M. Romano - anno accademico 2006-07.

e) Sara Sambi - anno accademico2007-08.

f) Cristina Rea - anno accademico 2006-07.

g) Giulia Guastalla - anno accademico 2007-08.

h) Benedetta Onori - anno accademico 2009-2010

i) Matteo Tartari - anno accademico 2009 - 2010

l) Valerio Farolfi - anno accademico 2010 - 2011

m) Marco Iuliano - anno accademico 2011 - 2012

n) Federico Chinni - anno accademico 2011 - 2012

o) Catalin Frosin – anno accademico 2012 – 2013

p) Fabrizio Alfonsi - anno accademico 2012 – 2013

q) Tommaso Giammaria – anno accademico 2013-2014

r) Lorenzo Piccolo – anno accademico 2013 – 2014

s) Alex Boschi – anno accademico 2014 – 2015

t) Maria Vittoria Managlia – anno accademico 2016-17

8. Relatore di tesi di laurea specialistica/magistrale in Fisica:

a) L. Morelli - anno accademico 2004-05.

b) Giorgio Baiocco – anno accademico 2007-2008

c) Tommaso Marchi - anno accademico 2008 - 2009

d) Sara Sambi - anno accademico 2009 - 2010

e) Giulia Guastalla - anno accademico 2009 - 2010

f) Marcello Soffiatti - anno accademico 2010 -2011

g) Catalin Frosin – anno accademico 2015 – 2016

h) Francesco Ghelfi – anno accademico 2015 – 2016

i) Margherita Ugoletti – anno accademico 2016-2017

9. Membro delle commissioni di esame di Fisica I e II per tutti i corsi di laurea della Facolta' di Ingegneria dell'Universita' di Bologna.

10. Esercitazioni di Fisica Atomica per gli studenti della Facolta' di Ingegneria dell'Universita' di Bologna, corso di laurea in Ingegneria Nucleare dall'anno accademico 1980-81 all'anno accademico 1984-85.

11. Ciclo di lezioni sulle interazioni nucleari a pochi corpi presso la Scuola di Perfezionamento in Fisica dell'Universita' di Bologna per gli anni accademici 1982-83 e 1983-84.

12. Membro della commissione di Laurea in Ingegneria Elettronica, Ingegneria Civile ed Ingegneria Gestionale in diverse sessioni d'esame.

13. Tutor di studenti del dottorato di ricerca in Fisica:

a) M. Frisoni;

b) P. M. Milazzo;

c) P. F. Mastinu;

d) A. Lanchais;

e) J. De Sanctis;

f) P. Marini;

g) L. Morelli.

h) G. Baiocco

14. Tutor di assegni di ricerca:

a) E. Geraci

b) V. Kravchuck

c) L. Morelli

d) G. Baiocco

15. Corso di Fisica II (Fisica generale II) per gli studenti di Ingegneria Civile ed Ingegneria Edile dell'Universita' di Bologna dall'anno accademico 1992-93 al 2000-2001 (affidamento sostitutivo di titolarita').

16. Membro della commissione di Dottorato del III ciclo e "rapporteur" nella discussione della tesi di dottorato del dr. Nicolas Le Neindre presso l'Universita' di Caen (Francia) in ottobre 1999.

17. Membro della commissione di dottorato in Fisica per il XIV ciclo presso l'Universita' di Catania.

18. Membro della commissione di dottorato in Fisica per il XX ciclo presso l'Universita' di Milano.

19. Corso di Fisica generale (moduli TA ed TB) per gli studenti di Ingegneria Gestionale ed Ingegneria dei Processi Gestionali dell'Universita' di Bologna a partire dall'anno accademico 2001-2002 all'anno accademico 2012-2013;

20. Corso di Fisica generale T1 per gli studenti di Ingegneria di Chimica e Biochimica e per gli studenti di Ingegneria dell'Ambiente e Territorio dall'anno accademico 2013-2014.

21. Supplenza del corso di Fisica Nucleare per gli studenti del corso di laurea in Fisica dell'Universita' di Bologna per gli anni accademici 2001-2002 e 2002-2003.

22. Corso di Reazioni Nucleare per gli studenti del corso di laurea specialistica in Fisica dell'Universita' di Bologna per gli anni accademici dal 2003-2004 al 2017-18.

23. Docente a contratto per due crediti del corso di "Nuclear Physics" per gli studenti della magistrale in Fisica nell'a.a. 2018-2019.

24. Membro della commissione di Dottorato del III ciclo e "rapporteur" nella discussione della tesi di dottorato del dr. Benoit Guiot presso l'Universita' di Can (Francia) in dicembre 2002.

25. Membro della commissione di ammissione al XX ciclo del dottorato di ricerca in Fisica presso l'Universita' di Bologna.

26. Stesura di un libro di esercizi di Fisica, pubblicato dalla Casa editrice Ambrosiana nel 2004.

Attivita’ scientifica

Ha pubblicato 198 lavori su riviste internazionali e piu’ di 80 fra contributi e comunicazioni su invito a conferenze internazionali. Ha pubblicato inoltre due libri di esercizi di Fisica (meccanica-termodinamica e elettromagnetismo).

Dal 1974 e' incaricato di ricerca presso la sezione di Bologna dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.

E' stato responsabile nazionale per l'I.N.F.N. di diversi esperimenti di Fisica Nucleare:
1) BO-BE-TA (scattering elastico alfa + d) negli anni 1977 e 1978.
2) BO-BE-TA2 (breakup del deutone indotto da particelle alfa) negli anni dal 1979 al 1981.
3) BO-BUP (breakup del deutone polarizzato indotto da particelle alfa nel 1981.
4) BO-BE-TA3 (linea di ricerca sulle interazioni a pochi corpi, comprendente diversi esperimenti) dal 1982 al 1993.
5) NUCL-EX (linea di ricerca nel campo delle reazioni nucleari fra ioni pesanti), dal 2001, come gruppo di studio e dal 2002 come linea di esperimenti da effettuare nel periodo 2003-2015.

E' stato responsabile locale per l'I.N.F.N. di diversi esperimenti di Fisica Nucleare:
1) MULTICS (multiframmentazione in reazioni nucleari fra ioni pesanti);
2) GARFIELD (costruzione di un apparato per la rivelazione di frammenti e particelle cariche in reazioni fra ioni pesanti alle energie di ALPI ai Laboratori Nazionali di Legnaro);
3) OUVERTURE (reazioni nucleari fra ioni pesanti all'acceleratire CS con gli apparati MULTICS e MEDEA).
4) STREGA (reazioni nucleari fra ioni pesanti all'acceleratore ALPI ai Laboratori Nazionali di Legnaro).
E' stato responsabile di un gruppo di ricerca su tematiche legate alla termodinamica di sistemi nucleari finanziati con fondi ex 60% dall'Universita' di Bologna;

E' stato responsabile nazionale di una ricerca su aspetti dinamici e termodinamici nelle reazioni nucleari per la quale e' stato ottenuto nel 1999 un finanziamento COFIN99 in collaborazione con gruppi dell'universita' di Milano e di Catania.

E' stato co-chairman della Conferenza Internazionale: Bologna 2000 -Structure of the Nucleus at the dawn of the Century, tenutasi a Bologna dal 29 maggio al 3 giugno 2000.

Ha fatto parte del gruppo di studio 2002 per la Fisica Nucleare del progetto SPES (acceleratore di fasci radioattivi) presso i Laboratori Nazionali di Legnaro.

Ha fatto parte dell'Organizing Committee della 10th International Conference on Nuclear Reaction Mechanisms che si e' tenuta a Varenna dal 9 al 13 giugno 2003.

E' stato "portaparola" di diversi esperimenti presentati ed approvati dal Comitato Scientifico dei Laboratori Nazionali del Sud di Catania, dei Laboratori Nazionali di Legnaro e dei Laboratori GANIL di Caen (Francia).

Dal settembre 2000 al settembre 2006 e' stato coordinatore del gruppo III della Sezione INFN di Bologna.

E' stato membro dello "Steering Committee" del progetto SPES dal 2008 a tutto il 2016.

E' stato responsabile locale del progetto "Sviluppo di nuovi rivelatori e tecniche di analisi per la sperimentazione con i fasci radioattivi dei Laboratori Nazionali dell'INFN, con particolare riferimento al progetto SPES" finanziato con fondi PRIN 2010-2011.

E’ nel comitato locale organizzativo della conferenza EUNPC 2018 — 2018 European Nuclear Physics Conference, che si terra’ a Bologna a settembre 2018.

Ha svolto la ricerca scientifica quasi esclusivamente in Fisica Nucleare. La sua attivita' si puo' brevemente riassumere come segue:

A. Studio della fissione spontanea del 252Cf

Risultati piu' significativi: Determinazione delle perdite di energia dei frammenti di fissione in gas.

B. Velocita' di trasferimento del muone negativo da atomi muonici mup e mud

Risultati piu' significativi: Determinazione della velocita' di trasferimento del muone da idrogeno a deuterio ed a Xenon.

C. Misura della polarizzazione lineare di fotoni di annichilazione

Risultati piu' significativi: Conferma delle previsioni della Meccanica Quantistica.

D. Fisica Nucleare di pochi corpi

Risultati piu' significativi: Confronti fra dati sperimentali e previsioni teoriche di teorie microscopiche, determinazione di effetti di violazione di conservazione dell'isospin, determinazione del diverso ruolo delle forze fra tre particelle o tre clusters, studio degli osservabili di polarizzazione in reazioni nucleari, determinazione di posizione e larghezza di livelli di nuclei leggeri.

E. Reazioni di trasferimento 12C + 13C e 9Be + 13C

Risultati piu' significativi: Trasferimento di un nucleone e di un cluster alfa in reazioni fra ioni pesanti.

F. Risonanze quasi-molecolari in reazioni fra ioni pesanti

Risultati piu' significativi: Evidenza di risonanze in alcuni sistemi.

G. Reazioni fra ioni pesanti ad energie 5 - 20 MeV/u

Risultati piu' significativi: Realizzazione ed ottimizzazione di un apparato per la rivelazione di particelle leggere e frammenti con utilizzazione di elettrodi a microstrip. Primi risultati di multiframmentazione a bassa energia. Caratterizzazione della Risonanza Gigante di Dipolo (GDR).

H. Multiframmentazione in reazioni fra ioni pesanti ad energie intermedie

Risultati piu' significativi: Caratteristiche della multiframmentazione di sistemi nucleari pesanti e molto pesanti. Confronto con modelli dinamici e statistici. Studio di segnali geometrici e termodinamici di transizione di fase di sistemi finiti. Determinazione del calore specifico della transizione di fase: evidenza di valori negativi. Segnali di bimodalita'. Studio di meccanismi di reazione.

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.