Foto del docente

Matteo Sintini

Professore a contratto

Dipartimento di Architettura

Temi di ricerca

Parole chiave: Storia e critica dell'Ottocento e Novecento. Conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale

Interessato alla critica di architettura e alla storia dell’architettura e dell’urbanistica dell’Ottocento e del Novecento con particolare riferimento al Secondo Dopoguerra italiano, alla città industriale e alla residenza popolare. E’ autore di testi e saggi sulle città di Modena e Bologna (Via Indipendenza. Sviluppo urbano e trasformazioni edilizie dall’Unità d’Italia alla Seconda Guerra Mondiale, Bologna, Persiani editore, 2017), Ignazio Gardella, Ludovico Quaroni e Giancarlo De Carlo.

Collabora con enti pubblici e istituzioni tra cui: il Centro Studi e Archivi della Comunicazione di Parma (CSAC) presso il quale ha condotto ricerche sui fondi di PL Nervi e Ignazio Gardella (in corso), l’Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della regione Emilia Romagna (IBC) e l’Urban Center Bologna, con i quali ha realizzato le mostre: Le Bologne Possibili e Abitare sociale. Nuove energie per la città, e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo (Mibact), per il quale ha curato il Censimento delle architetture del Secondo Novecento dell'Emilia Romagna.(http://architetturecontemporanee.beniculturali.it/architetture/ ).

Per il comune di Modena ha curato: l’Atlante delle architetture del Secondo Novecento nell’ambito della ricerca: La città dei diritti: Città e architettura nel Novecento a Modena. Atlante delle Architetture del Novecento a Modena; L’Atlante delle manifatture e la mostra La città industriale. Architetture e sviluppo urbano a Modena nel Secondo Novecento, dalle carte dell’archivio storico. (31 marzo- 1 giugno 2017, presso Archivio Storico del Comune di Modena), nell’ambito della ricerca: Modena nel Novecento. Manufatti e manifatture: le architetture del lavoro e dell’economia.

Redattore della rivista Histories of Postwar Architecture (hpa.unibo.it ) e membro di diverse associazioni di storia dell’architettura come Docomomo International, SAH - Society of Architectural Historians (nel 2017 Membership Grant for Emerging Professionals) e Aistarch - Associazione Italiana di Storia dell’Architettura.