Foto del docente

Maria Teresa Moscato

Professoressa Alma Mater

Alma Mater Studiorum - Università di Bologna

Curriculum vitae

CURRICULUM SCIENTIFICO DIDATTICO della Prof.ssa Maria Teresa Moscato

  Maria Teresa Moscato (Vittoria, Rg, 1947), si è laureata in Filosofia all’Università di Catania (1971), e presso la Facoltà di Lettere e Filosofia è stata Borsista, Contrattista, Ricercatore, dal 1972 a1 1992. In servizio presso l’Università di Bologna dal 1992, come Professore Associato, e dal 2000 come Professore ordinario di Pedagogia generale e sociale presso, l’ex Facoltà di Lettere.

Nell’attuale ordinamento (dal 2012), incardinata presso il Dipartimento delle Arti Visive Performative e Mediali, Scuola di Lettere e Beni Culturali, della stessa Università di Bologna.

    Nell’Ateneo di Bologna ha tenuto insegnamenti aggiuntivi presso le Facoltà di Scienze della Formazione, di Psicologia, e di Medicina. Ha insegnato inoltre, per periodi variabili, discipline pedagogiche negli Atenei di Catania (1977-1993), Perugia (1993/94), Torino (2001/02) e Bolzano (sede di Bressanone, 2009/10 e 2010/11). Per un triennio (2004/2007) ha insegnato anche presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università di Lugano.  

    E’ stata Docente e Coordinatore dell’area comune della Scuola di Specializzazione per Insegnanti Secondari (SSIS) dell’Emilia Romagna, sede di Bologna, dall’a.a. 1999/2000 e fino alla soppressione delle SSIS nel 2008.

    Docente nei TFA/PAS per la formazione degli insegnanti secondari presso gli Atenei di Bergamo (a.a. 2011/12) e di Bologna (triennio 2011/12-2014/15).

      Componente del Collegio di Dottorato di Ricerca in Pedagogia Università di Bologna (dal 2006 a tutt’oggi).

      Componente del Collegio di Dottorato di Ricerca “Formazione della persona e mercato del Lavoro”, Università di Bergamo (dal 2006 al 2012).

      Componente del Comitato scientifico delle Riviste “Education Sciences & Society” (Università di Macerata); “Formazione, Lavoro Persona” (Università di Bergamo); “Formazione Psichiatrica e Scienze Umane” (Catania).

      Condirettore editoriale (insieme a R. Cipriani e A. Porcarelli) della nuova Collana Franco Angeli: “L’esperienza religiosa. Studi e ricerche multidisciplinari” (in uscita autunno 2016).

      Membro della SIRD (Società Italiana di Ricerca Didattica), della SIPED (Società Italiana di Pedagogia), di cui è stata Segretaria dal 1994 al 2000; attualmente membro del Consiglio direttivo del CIRPED (Centro Italiano Ricerca Pedagogica). Membro del Consiglio Nazionale dell’AIDU (Associazione Italiana Docenti Universitari).

       Dal 2012 componente della Consulta dell’Ufficio Nazionale per l’Educazione, la scuola e l’Università della CEI, in qualità di “esperto” (di nomina del Segretario della CEI).

   

Itinerari di ricerca percorsi

   Dopo iniziali studi di tipo storico teoretico, legati alla sua formazione di allieva di storici e filosofi dell’educazione (Dina Bertoni Jovine, Piero Bertolini e Don Gino Corallo), a partire dagli anni Ottanta si è dedicata a ricerche sul campo, in area scolastica, secondo due direzioni principali: studi sull'insuccesso scolastico nei diversi livelli di scuola, in relazione alla provenienza socio-familiare, di taglio quantitativo e qualitativo (Narrazione di sé e insuccesso scolastico in adolescenti, 1998; Stili educativi familiari e insuccesso scolastico, 2001);  studi sistematici sul processo educativo in condizioni di emigrazione, e sulle dinamiche familiari in condizioni multiculturali, studi apprezzati e pubblicati anche all'estero e sviluppati in collaborazione con alcuni studiosi tedeschi  (Emigrazione, identità e processi educativi, 1988; A scuola fra Italia e Germania, 1992; Emigration und Ruckker. Identitätsprobleme von Kindern und Jugendlichen, 1993; Ecole et identitè: principes de méthode, 1993; Intercultural Education as a new Field of Special Education, 1995).

   L’originalità della ricerca condotta in questi settori può essere riconosciuta, nell'aver desunto ipotesi di lettura sempre da rilevamenti empirici, ma privilegiando analisi qualitative e strumenti come le interviste e le osservazioni partecipanti (Famiglie in orizzonti interculturali come problema educativo, 1999; L’Io e l’altrove. Emigrazione e processi educativi, 2009).

       Dall'interesse per l'ottica interculturale si è successivamente sviluppato come filone originale, sul piano della ricerca pedagogico-teoretica, l'analisi dei miti e delle figure archetipiche, celate nei testi letterari, drammatici, filmici, e che intervengono nei processi di identificazione infantile e adolescenziale (Il viaggio come metafora pedagogica, Brescia, La Scuola, 1994; Il sentiero nel labirinto. Miti e metafore nel processo educativo, Brescia, “La Scuola”, 1998, pp. 446). Quest’ultimo volume ha conseguito il Premio nazionale Pescara, (Stilo d'oro per la pedagogia teoretica) per il 1998.

       Una ricerca esplorativa originale sull’insegnamento, analizzato come una categoria specifica di azioni umane, è confluita nella monografia Diventare Insegnanti. Verso una teoria pedagogica dell’insegnamento (Brescia, “La Scuola”, 2008).  Sempre rivolto alla professionalità insegnante e all’educazione scolastica il volume più recente: M. T. Moscato, Preadolescenti a scuola. Insegnare nella secondaria di primo grado, Milano, Mondadori, 2013, pp. 226.  A quest’ultimo volume è stato assegnato, per il 2014, uno dei Premi nazionali di Pedagogia banditi dalla Società italiana di Pedagogia.

     Negli anni 2004-2009 ha curato specificamente uno studio sulla pedagogia di Gino Corallo (1910-2003), filosofo dell’educazione suo Maestro (Pensiero e verità in Gino Corallo, 2005; Una pedagogia cristiana fra anticipazioni e “sentieri interrotti”: Don Gino Corallo, “Orientamenti Pedagogici”, 2010); ne ha pubblicato la biografia (“Fare la verità”. Don Gino Corallo pedagogista salesiano, 2008) e una edizione critica, in forma antologica, del suo volume più importante del 1961 (G. CORALLO, Educare la libertà, Scelta antologica con introduzione e note a cura di M.T. Moscato, Bologna, 2009). Ed infine ha curato, insieme a C. Nanni, un volume di studi su Gino Corallo, seguito ad un Convegno nazionale organizzato presso la UPS di Roma nel 2010, anno centenario della nascita: C. NANNI, M.T. MOSCATO (a cura di), La pedagogia della libertà. La lezione di Gino Corallo, Roma, LAS, 2012.

      Negli anni 2009 e 2010 ha coordinato una ricerca sull’educazione alla cittadinanza nella scuola secondaria (PRIN 2007) M.T. MOSCATO, M. CAPUTO, R. GATTI, G. PINELLI, Esperienze didattiche e rappresentazioni della cittadinanza nella secondaria superiore. Uno studio esplorativo, in: M. CORSI (a cura di), Educare alla democrazia e alla cittadinanza, Pensa Multimedia, Lecce, 2011, pp. 17- 70.  M. T. MOSCATO (a cura di) Progetti di cittadinanza. Esperienze di educazione stradale e convivenza civile nella scuola secondaria, Milano, F. Angeli, 2011, pp. 239. La ricerca è stata pubblicata anche sulla rivista spagnola “Campo Abierto” (31, n. 1, 2012) dell’Università di Estramadura.

     Ha continuato a sviluppare la ricerca teorica sulla formazione adulta (La formazione in età adulta come oggetto pedagogico: condizioni epistemologiche e problemi di metodo, “Pedagogia oggi”, 1-2/2011, pp. 121-131; Senescenza e compiti maturativi: modelli psicanalitici e figure archetipiche, “Formazione psichiatrica e scienze umane”, a. XXXII, n.2-3, maggio-dicembre 2011, pp. 45-66; Tarda adultità e vecchiaia come traguardi esistenziali: compiti per la ricerca pedagogica, “Formazione, lavoro, persona”, Luglio 2014, n. XI, pp. 11-27). 

     Ha in corso uno studio qualitativo sul conflitto coniugale e i suoi esiti educativi, rispetto allo sviluppo e al consolidamento identitario dei figli di coniugi in conflitto: Crisi del processo educativo nel conflitto coniugale. Una lettura pedagogica, “Encyclopaideia”, vol. 18, n. 38 (2014), pp. 9- 32; Maschile e femminile nella costruzione dell’identità: una lettura pedagogica, in: F. Facchini (a cura di), Sviluppo dell’affettività e cultura del genere, Bologna, EDB, 2016, pp. 53- 77.

 

 La linea di ricerca sulle scienze religiose

 

   Questa linea di ricerca costituisce l’impegno scientifico più rilevante e continuativo della scrivente a partire dal 2009.  Le pubblicazioni dedicate sono riportate in elenco analitico separato e numerato in coda a questo curriculum. Gli studi precedenti al 2009 (dal n. 1 al 20 in elenco) presentano ancora una relativa episodicità, sebbene si debba già richiamare l’attenzione sui nn. 1, 4 e 16 dell’elenco: Fenomenologia della coscienza religiosa e processo educativo, 1996; Educazione cristiana come servizio alla persona 2001, relazione proposta al XXXIV Convegno di Scholé; Psiche e anima fra psicanalisi e pedagogia, 2008. Tutti e tre i saggi ricollocano il tema della esperienza religiosa nel quadro della ricerca pedagogica, analizzandone la fenomenologia. L’ultimo avvia un dialogo pedagogico sul tema, confrontando filosofia e psicanalisi a partire da Agostino. 

    Dall’anno 2009 interviene una svolta in questa linea di ricerca, avviata in parallelo alla istituzione del Centro Studi “Educazione Religione Società”, attivato presso il Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Bologna (delibera del Dipartimento 13.5.2009, e autorizzato dagli organi accademici nel successivo mese di luglio 2009). A questo centro aderirono i seguenti studiosi, tutti afferenti allora a quel Dipartimento: Michele Caputo, Laura Cavana, Roberto Farné, Rita Gatti, Giuseppe Lucà Trombetta, Stefano Martelli, Bruno Riccio, Monica Rubbini, Maria Teresa Moscato (Coordinatrice). La relazione sull’attività triennale del Centro per il 2009/10, 2010/11 e 2011/12 venne approvata dal Consiglio di Dipartimento all’unanimità, nella sua riunione del 16.1.2013. Tuttavia, le modificate condizioni strutturali scaturite dalla Riforma Gelmini, e le conseguenti modifiche di afferenza di alcuni Docenti rispetto a quel Dipartimento, resero impossibile il rinnovo di quella specifica aggregazione negli stessi termini in cui si era inizialmente configurata.

     Per quanto riguarda la linea di ricerca perseguita a partire dal 2009, essa si sviluppava in funzione di alcuni obiettivi e convinzioni, poi verificate e confermate nei sette anni successivi, con ulteriori e progressivi coinvolgimenti di altri studiosi, all’interno di un percorso di studio, ricerca empirica, incontri seminariali e pubblicazioni collettive. Il primo obiettivo perseguito sistematicamente dalla scrivente è stato quello di riportare il tema della religiosità e dell’educazione religiosa nel quadro della ricerca pedagogica scientifica, in cui esso taceva da diversi decenni, spingendo così la pedagogia generale a configurarsi anch’essa come una disciplina religiosa, almeno in un suo specifico settore.

    Questo primo obiettivo, perseguito in primo luogo in termini di ricerca personale, e documentato da diverse pubblicazioni (si vedano i nn. 17, 19, 20, 21, 23, 24, 25, 29, 32, 33 e 34), è stato condiviso visibilmente dalla comunità scientifica dei pedagogisti con la costituzione, nel 2014, di un Gruppo di lavoro interno alla Società Italiana di Pedagogia (SIPED), sul tema Religiosità e formazione religiosa; questo Gruppo ha organizzato tre seminari nazionali (Bologna, settembre 2014; Piacenza, marzo, 2015; Verona, maggio 2016) pubblicandone i materiali su riviste. Dell’incontro di Verona è già allo studio la costruzione di un volume (a cura di D. Loro e Paola Dal Toso). Al momento il gruppo, che è coordinato da M. T. Moscato e da P. Triani, dell’Università Cattolica di Piacenza, si compone di 26 studiosi accademici[1], oltre a due pedagogisti che sono docenti in Istituti Superiori di Scienze religiose. A partire dal lavoro di questo gruppo, M. T. Moscato ha sviluppato una relazione sul tema “L’educazione religiosa in contesti multiculturali”, assegnatale al Convegno Nazionale 2016 della Società Italiana di Pedagogia (Università di Foggia, 31-3/1-4 2016). L’intero gruppo è impegnato, inoltre, in una propria sessione di lavoro alla prossima Summer School SIPED, La ricerca in pedagogia (Università di Bergamo, 6-9 luglio 2016).   Questa attività complessiva può così determinare le condizioni future per un insegnamento “laico”, e interculturale, della pedagogia della religione (cioè fuori dagli ISSR e dalla Facoltà di Teologia dove essa al momento è confinata). Al momento, tuttavia, l’inserimento del tema religioso come corso monografico, dentro i corsi accademici di Pedagogia generale (a Bologna questo avviene sistematicamente dal 2012, nei corsi di M. T. Moscato e M. Caputo), ha suscitato un forte interesse e una buona frequentazione da parte degli studenti della Scuola di Lettere e Beni Culturali (CCL Storia, Filosofia, Lettere, DAMS).

Caputo ha inoltre attivato per due anni di seguito un Laboratorio, sul tema dell’esperienza religiosa, coinvolgendo nella propria ricerca anche studenti di Scienze dell’Educazione.          

         Il secondo fondamentale obiettivo perseguito dalla linea di ricerca avviata nel 2009 dalla scrivente riguarda il confronto multidisciplinare interno alle scienze umane, quando esse assumono come oggetto la religiosità e la sua formazione.

      Il confronto multidisciplinare costituisce una condizione positiva per tutte le discipline e per qualsiasi tema di ricerca, e ciò è particolarmente vero per temi globali e complessi, come l’esperienza religiosa, che costituisce l’oggetto di molte scienze, classificabili come “discipline religiose”. Scopo del confronto non è una integrazione fra punti di vista differenti, obiettivo difficile da perseguire e ottenibile solo parzialmente e in determinate condizioni (ad es. in Moscato, nn. 23 e 25 elenco numerato). Si è verificato però che, anche quando il confronto realizza solo analisi parallele, esso influisce positivamente sulle dinamiche interne di ciascuna disciplina in termini di approfondimento e auto-consapevolezza. In questo senso si devono valutare gli incontri multidisciplinari, in sede di seminari e di pubblicazioni, attraverso le persone dei singoli studiosi: con la Psicologia della Religione (M. Aletti); con la Socio-Antropologia della Religione (G. Lucà Trombetta, B. Riccio, L. Cantoni, R. Cipriani); con la storia e la filosofia della religione (G. Filoramo, M. Malaguti); e infine con la teologia (E. Castellucci, V. Bulgarelli, M. Tibaldi). Tutti questi incontri si devono considerare un elemento di potenziamento reciproco sia per la pedagogia sia per tutte le scienze umane e sociali che assumono la religione come oggetto. L’incontro multidisciplinare, inoltre, costituisce una fondamentale precondizione per nuovi e più approfonditi percorsi di ricerca.

     Una forma particolare di incontro “a distanza” si ritrova nelle pubblicazioni della scrivente contrassegnate con i nn. 32 (Religiosità ed esperienza religiosa in Banfi. “Studi sulla formazione”, 1- 2015, pp. 81-116) e 33 (Stadi della fede e trasformazioni della vita adulta negli studi di J. Fowler, “Pedagogia e Vita”, 73, 2015, pp. 16).  Nel primo caso, il confronto avviene con Antonio Banfi, grande filosofo del Novecento, attraverso le pagine dei suoi saggi di filosofia della religione (1925, 1940), in cui Banfi riversa non solo la sua profonda conoscenza di una tradizione internazionale di studi filosofici, ma anche la sua passione intellettuale per la religiosità umana, idee che la lettura della Moscato riscopre e focalizza, nei termini di una fecondità generativa, per tutte le discipline religiose, e anche di una estrema modernità. In questo caso si deve sottolineare la collocazione, idealmente e ideologicamente “laica”, della pregevole rivista fiorentina diretta da Franco Cambi, il cui il saggio è stato accolto, perché ciò determina di per sé un incontro inedito, sui temi religiosi, all’interno della comunità scientifica dei pedagogisti.

    Un secondo significativo incontro “a distanza” è quello con il teologo metodista americano J. Fowler, un autore che nei suoi studi ha già tentato di operare una sintesi fra la teologia e alcune scienze umana (soprattutto la psicologia e la sociologia). Di un volume di Fowler è in corso la traduzione ed edizione italiana, presso le Edizioni Franco Angeli, a cura di R. Gabbiani e M.T. Moscato.  

     A questo obiettivo di confronto multidisciplinare si deve ri-collegare anche l’avvio di una Collana Editoriale, presso le Edizioni Franco Angeli, sul tema: L’esperienza religiosa. Studi e ricerche multidisciplinari, i cui primi titoli appariranno a fine 2016, con la con-direzione editoriale di M.T. Moscato, R. Cipriani, A. Porcarelli; e con un Comitato scientifico multidisciplinare (Abruzzese, Aletti, Bulgarelli, Cantoni, Filoramo, Ari Pedro Oro).  La collana si prefigge appunto di costituire una spazio ideale di confronto e di sviluppo parallelo per tutte le discipline religiose, contribuendo così al loro sviluppo e consolidamento, con la diffusione più ampia e l’avvicinamento al grande pubblico, di studi specialistici che spesso vengono marginalizzati dalla loro stessa elevata qualità scientifica.

 

Il terzo obiettivo della intera linea di ricerca risiede nell’incontro fra e con le istituzioni accademiche dove le discipline interessate vengono studiate e insegnate.

     Nel caso delle discipline religiose, la collocazione differenziata e distribuita fra le Università Statali per un verso, e le Università Pontificie, Facoltà Teologiche e Istituti Superiori di Scienze religiose porta ad un impoverimento di alcuni settori, e ad un isolamento di altri, e rende difficili i contatti fra docenti anche di una stessa area. La separatezza istituzionale, che in Italia è un dato storico, piuttosto che il risultato di una elaborazione epistemologica condivisa, rende perciò difficile qualsiasi forma di collaborazione, sia sul piano della didattica, sia sul piano della ricerca. La scrivente si quindi è mossa nella direzione del perseguimento di tali obiettivi in primo luogo assumendo incarichi di insegnamento aggiuntivi all’interno della Facoltà Teologica Emilia Romagna. Dall’a.a. 2009/10, a tutt’oggi, è stata docente incaricata di Pedagogia generale e di Metodologia e Didattica presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Bologna, annesso alla facoltà Teologica dell’Emilia Romagna. Negli anni fra il 2010 e il 2015 ha svolto attività didattiche seminariali anche presso gli ISSR “S. Apollinare” di Forlì e “A. Marvelli” di Rimini.  Sono state avviate a questo punto anche alcune collaborazioni sul piano della ricerca, in primo luogo con il coinvolgimento personale di alcuni responsabili di esse (Bulgarelli e Arici, Gabbiadini, Tibaldi). Prezioso è stato il supporto anche economico della Facoltà Teologica Emilia Romagna, che ha sostenuto in larga parte, con propri contributi finanziari, i costi dell’intera linea di ricerca.

 Nel primo periodo, e in parallelo alla costituzione e avviamento del Centro Studi RES, all’interno dell’Università di Bologna, con il coordinamento della scrivente, si sono tenuti un seminario interno (27 gennaio 2010) e due convegni nazionali (Bologna 28-29 gennaio 2011; Bologna 26-28 aprile 2012). Nei due convegni sono stati presentati i nuclei essenziali dei contributi poi proposti nei volumi di cui ai nn. 24 (M. T. Moscato, R. Gatti, M. Caputo, 2012) e 28 (Arici, Gabbiadini, Moscato, 2014).

    Nella seconda parte del programma di ricerca (2013/14), in cui si avviata una ricerca esplorativa sul campo, non solo è stato determinante il supporto finanziario dell’ISSR di Bologna, ma soprattutto la composizione in una nuova équipe di ricerca (Moscato, Caputo, Gabbiadini, Pinelli, Porcarelli). In essa, insieme a due docenti di Bologna (Moscato e Caputo) e a un collega dell’Università di Padova (A. Porcarelli, associato di pedagogia generale e sociale, ma anche esperto di didattica dell’IRC e di formazione degli IdR), è entrato a pieno titolo anche un docente dell’ISSR di Forlì (Mons. R. Gabbiadini), insieme a un Dottore di ricerca e collaboratrice didattica a contratto nell’Università di Bologna, che è anche docente di discipline pedagogiche nell’ISSR di Bologna (G. Pinelli).

    La parte empirica del programma ha comportato la progettazione, taratura, somministrazione ed elaborazione dati per 2.675 questionari in tutta Italia (si tratta di un questionario di trentuno item a risposta multipla, e molte risposte aperte). Il questionario è stato sottoposto sempre a gruppi qualificati, nel contesto di attività di formazione (catechisti e gruppi parrocchiali, insegnanti di religione, docenti di scuola cattolica, soggetti appartenenti a congregazioni e movimenti ecclesiali.  Dopo la prima elaborazione dei dati ottenuti, il primo report analitico è stato presentato e sottoposto a referaggio multidisciplinare con un seminario nazionale (Bologna, 24/25 settembre 2015), condiviso con la Facoltà Teologica ER. Il Seminario Nazionale del 24 e 25 settembre 2015 ha realizzato un momento di incontro concreto, sia sotto l’aspetto del confronto scientifico (date le presenze di P. Donati, R. Cipriani, G. Filoramo, L. Cantoni, A. Bellingreri, Egle Becchi, M. Corsi, M. Fiorucci), sia sotto l’aspetto dell’incontro fra le istituzioni che abbiamo invitato. Il volume contenente i risultati complessivi della ricerca è al momento in corso di redazione, dopo alcune revisioni e rielaborazioni dei dati quantitativi ottenuti, e la loro rilettura in termini qualitativi, proprio perché ci siamo valsi delle critiche e delle osservazioni che ci sono state rivolte a diverso titolo. La pubblicazione permetterà anche di valutare la fecondità metodologica di questa strategia dell’incontro multidisciplinare su “oggetti” concreti (come uno studio o un dato di ricerca), metodologia che del resto non è sempre praticata, realmente, nell’ambito delle scienze umane e sociali (M.T. Moscato, M. Caputo, R. Gabbiadini, G. Pinelli, A. Porcarelli, L’esperienza religiosa. Linguaggi, educazione, vissuti, Milano, FrancoAngeli, 2016).

 

PUBBLICAZIONI DELLA PROF.SSA M. T. MOSCATO

NB. Non vengono riportati i volumi antecedenti al 1992 e i saggi antecedenti al 2005. Le pubblicazioni di natura divulgativa e specificamente didattica non sono state inserite. 

 

A.    Volumi (Monografie e curatele

 

- M. T. MOSCATO, Il viaggio come metafora pedagogica, Brescia, La Scuola, 1994.

- M.T. MOSCATO, Il sentiero nel labirinto. Miti e metafore nel processo educativo, Brescia, La Scuola, 1998.

- M. CAPUTO, M. T. MOSCATO, Le radici familiari del processo educativo, Milano, Unicopli, 2006.

- M.T. MOSCATO (a cura di), Insegnare Scienze Umane, Bologna, CLUEB, 2007, pp. 250.

- M.T. MOSCATO, Diventare insegnanti. Verso una teoria pedagogica dell’insegnamento, Brescia, “La Scuola”, 2008, pp. 284.

- M. T. MOSCATO, “Fare la verità”. Don Gino Corallo pedagogista salesiano, Una biografia Coop. S.Tom/Elledici, Messina-Leumann (To), 2008.

 - G. CORALLO, Educare la libertà, Scelta antologica a cura di M.T. MOSCATO (Edizione critica con introduzione del volume Pedagogia, Vol. I, L’educazione, Torino, 1961) Bologna, CLUEB, 2009, pp. 293. 

- M.T. MOSCATO (a cura di), Progetti di cittadinanza, Esperienze di educazione stradale e convivenza civile nella scuola secondaria, Milano, F. Angeli, 2011.

-  C. NANNI, M. T. MOSCATO (a cura di), La pedagogia della libertà. La lezione di Gino Corallo, Roma, LAS, 2012, pp. 232.

- M. T. MOSCATO, Preadolescenti a scuola. Insegnare nella scuola secondaria di primo grado, Milano, Mondadori, 2013, pp. 226.  

 

B.    Saggi in volumi collettivi e in Riviste, Relazioni e comunicazioni a Convegni

 

- J. LOONEY, C. LANEVE, M.T. MOSCATO, Italy: a System in Transition in: Formative Assessment. Improving Learning in secondary classroom, OECD- CERI, Paris, 2005, pp. 163-175.

- M. T. MOSCATO, Pensiero e verità in Gino Corallo, in: G. ZANNIELLO (a cura di), Educazione e libertà in Gino Corallo, Roma, Armando/IRRE Sicilia, 2005, pp. 87-99.

- M. T. MOSCATO, La pedagogia cristiana: Gino Corallo nella prima stagione di Scholé, in: AA. VV. Cinquant’anni di Scholé tra memoria e impegno, Atti del XLIII Convegno di Scholé (7-8 settembre 2004), Brescia, “La Scuola”, 2005, pp. 309- 320.

- M. T. MOSCATO, Theory and practice in teacher training: an evaluation of the use of case studies, in: ATEE, 29th Annual Conference, Teacher Education between theory and Practice, (Agrigento, 23-27 ottobre 2004), Milano, 2005 (volume e CD Rom).

-  M. T. MOSCATO, La persona: un’idea guida fra fondazione e progetto, Atti del XLIV Convegno di Scholè, Persona ed educazione, Brescia, 6-7 settembre 2005, Brescia, “La Scuola”, 2006, pp. 348-363

- M. T. MOSCATO, La filosofia dell’educazione fra esigenze e impliciti, in: G. VICO (a cura di), Pedagogia generale e filosofia dell’educazione, Atti del Convegno di Milano, 4 novembre 2005, Milano, “Vita e Pensiero”, 2006, pp. 177- 195.

- M. T. MOSCATO, L’educazione alla sicurezza nel quadro della “convivenza civile”: una riflessione pedagogico-didattica in: A. PORCARELLI (a cura di), Cittadini sulla strada. L’educazione alla sicurezza stradale come componente della convivenza civile, Roma, Armando, 2007, pp. 67-80.

- M. T. MOSCATO, L’università come comunità educativa? Una riflessione pedagogica fra esperienza e progetto, in: C.G. DESBOUT, C. NANNI (a cura di), L’università come comunità educativa. Il paradigma dell’educazione integrale, Roma, LAS, 2008 (Atti del Convegno UPS, Roma, 22 giugno 2007), pp. 177-190.

- M. T. MOSCATO, Le teorie psicanalitiche e la loro antropologia implicita: una rilettura pedagogica, “Orientamenti Pedagogici”, vol. 55, n. 3 (327), maggio-giugno 2008, pp. 413-434.

- M. T. MOSCATO, L’esperienza SSIS nelle valutazioni dei Coordinatori di Indirizzo, in: L. BALDUZZI, I. VANNINI (a cura di), Nuovi insegnanti per una scuola nuova? Un’indagine tra i docenti formati alla Scuola di Specializzazione all’Insegnamento secondario dell’Università di Bologna, Bologna, CLUEB, 2008, pp. 71-92.

- M. T. MOSCATO, Curricoli universitari in revisione e responsabilità sociale, in: C. XODO (a cura di), La responsabilità sociale dell’Università nella ricerca, Pensa Multimedia Editore, Lecce, 2008, pp. 153-162 (Atti della VI Biennale sulla Didattica Universitaria, Padova, 13-15 dicembre 2006).

- M. T. MOSCATO, Bisogni di senso ed emergenze educative, “Studium Educationis”, 1, 3, ottobre 2008, pp. 99-108.   

- M. T. MOSCATO, L’Io e l’altrove. Emigrazione e processi educativi, in: G. CHIOSSO (a cura di), Luoghi e pratiche dell’educazione, Milano, Mondadori Università, 2009, pp. 67-85.

 - M. T. MOSCATO, Educazione e umanizzazione dell’uomo. La presenza di un’assenza, in: F. FRABBONI, G. WALLNOFER (a cura di), La pedagogia fra sfide e utopie, F. Angeli, Milano, 2009, pp. 148-156. 

 - M. T. MOSCATO, L’educazione alla cittadinanza nella scuola, in: M. BALDACCI & M. CORSI (a cura di), Un’opportunità per la scuola: il pluralismo e l’autonomia della pedagogia, Napoli, Tecnodid, 2009, Atti del Convegno Nazionale della Società Italiana di Pedagogia (Monte S. Angelo, Fg, 3/5 giugno 2008), pp. 213-225.

 - M. T. MOSCATO, Cittadinanza e Costituzione e finalità della scuola in: L. CORRADINI (a cura di), Cittadinanza e Costituzione. Disciplinarità e trasversalità alla prova della sperimentazione nazionale, Napoli, Tecnodid, 2009, pp. 31-42.

 - M. T. MOSCATO, R, GATTI, M. CAPUTO, Pratiche di educazione stradale nella scuola. Esiti e problemi metodologici di una ricerca sul campo in provincia di Bologna (Convegno SIRD Roma 11-13 dicembre 2008), Roma, Monolite Editore, 2009, pp. 681-698.  

  - M. T. MOSCATO, Emergenza educativa o mutazione antropologica? In: “Formazione psichiatrica e scienze umane”, a. XXXI, n. 1, gennaio aprile 2010, pp. 5- 21.

-  M. T. MOSCATO, Una pedagogia cristiana fra anticipazioni e “sentieri interrotti”: Don Gino Corallo, “Orientamenti Pedagogici”, vol. 57, n. 4 (340), luglio-agosto 2010, pp. 561-579.

    - M. T. MOSCATO, Libertà di ricerca e insegnamento nel dettato costituzionale: limiti realizzativi e prospettive future, in: Vicariato di Roma (a cura di E. BETTINI), La Costituzione Repubblicana. Fondamenti, principi e valori tra attualità e prospettive (Atti del Convegno di Roma, 13-15 novembre 2008), Edizioni ARES, Milano, 2010, pp. 818-830.

  - G. PINELLI, M. T. MOSCATO, M. CAPUTO, Gli insegnamenti dell’area pedagogica tra professionalizzazione e riflessione pedagogica, in L. GALLIANI, (a cura di) Il docente universitario. Una professione tra ricerca, didattica e governance degli Atenei. Tomo II. Atti della VIII Biennale Internazionale sulla Didattica Universitaria, Padova 2 e 3 dicembre 2010, Comunicazioni referate, Lecce, Pensa MultiMedia, 2011, pp. 557-582

- M. T. MOSCATO, La formazione in età adulta come oggetto pedagogico: condizioni epistemologiche e problemi di metodo, “Pedagogia oggi”, 1-2/2011, pp. 121-131.

- M. T. MOSCATO, Senescenza e compiti maturativi: modelli psicanalitici e figure archetipiche “Formazione psichiatrica e scienze umane”, a. XXXII, n.2-3, maggio-dicembre 2011, pp. 45-66.

- M. T. MOSCATO, L’oggetto formale della ricerca sull’educazione. Quale fondazione epistemologica per la pedagogia generale? in: AA.VV. Il futuro della ricerca pedagogica e la sua valutazione, Roma, Armando, 2012, pp. 374-393.  

- M. T. MOSCATO, La persona fra esistenza e progetto nella pedagogia fenomenologica (2012), in: L. GUERRA (a cura di) Pedagogia sotto le due torri: radici comuni e approcci plurali, Bologna CLUEB, 2012, pp. 201-224.

- M. T. MOSCATO, Ripensare la pedagogia: passione, illusione, progetto, “Education Science and Society”, Vol.3, n. 6 (2012), pp. 29-54.    

- M. T. MOSCATO, Gino Corallo: una pedagogia tra anticipazioni e nuove direzioni di lavoro in:

C. NANNI, M. T. MOSCATO (a cura di), La pedagogia della libertà. La lezione di Gino Corallo, Roma, LAS, 2012, pp.  115-129.

- M. T. MOSCATO, Il docente di Scienze Umane: profilo culturale e formazione metodologica, “Studium Educationis”, a. XIV, n. 1, febbraio 2013, pp. 69-83.  

- M. T. MOSCATO, Il rapporto maestro/allievo in Don Gino Corallo, CQIA Formazione, Lavoro Persona Rivista online, marzo 2013, n. VII.

- M. T. MOSCATO, La paideia cristiana nella pagine di Giuseppe Acone, in: G. MINICHIELLO, L. CLARIZIA, M. ATTINA’, P. MARTINO, a cura di, La persona come discontinuità ontologica e l’educazione come ultima narrazione, Pensa Editore Lecce, 2014, pp. 113-122.

- M. T. MOSCATO, Tarda adultità e vecchiaia come traguardi esistenziali: compiti per la ricerca pedagogica, “Formazione, lavoro, persona”, Luglio 2014, n. XI, pp. 11-27.   

- M.T. MOSCATO, G. PINELLI, Didattica universitaria e alta professionalizzazione, “Formazione lavoro persona”, a. IV, n. 12, settembre 2014, pp. 81-94.

- M.T. MOSCATO, M. CAPUTO, Il modello TFA/PAS e la professionalizzazione dell’insegnante: un primo bilancio, “Formazione lavoro persona”, a. IV, n. 12, settembre 2014, pp. 105-116. 

- M.T. MOSCATO, Crisi del processo educativo nel conflitto coniugale. Una lettura pedagogica, “Encyclopaideia”, vol. 18, n. 38 (2014), pp. 9- 32.   

- M.T. MOSCATO, Il cibo nel processo educativo, fra corporeità ed emozione, CQUIA Rivista, Formazione Lavoro Persona, n. XIV, giugno 2015, pp. 93-102.

- M.T. MOSCATO, Maschile e femminile nella costruzione dell’identità: una lettura pedagogica, in: F. FACCHINI (a cura di), Sviluppo dell’affettività e cultura del genere, Bologna, EDB, 2016, pp. 53- 77

- M. T. MOSCATO, Premesse per una pedagogia del lavoro: l’apprendistato come forma strutturale, “Formazione lavoro persona”, n. 16, marzo 2016, pp. 52-76.

 

Pubblicazioni specifiche sulla linea di ricerca delle scienze religiose 

 

  1. M. T. MOSCATO, Fenomenologia della coscienza religiosa e processo educativo, "Pedagogia e Vita", n. 3, 1996, pp.74 -92.
  2. M. T. MOSCATO, Il senso religioso come condizione di educazione alla vita, in: AA.VV., Confini della scienze e educazione alla vita (Atti del XXXV Convegno di Scholé), Brescia, La Scuola, 1997, pp. 164-170.
  3. M. T. MOSCATO, La relazione educativa nell'IRC, in: G. RUTA (a cura di), Cose antiche e cose nuove. La didattica dell'IRC tra tradizione e prospettive, Messina, Coop. S. Tommaso, 1998, pp. 95-108.
  4. M. T. MOSCATO, Educazione cristiana come servizio alla persona, in: AA.VV., L’educazione cristiana alla soglie del nuovo millennio, Atti del XXXIV Convegno di Scholé, Brescia, “La Scuola”, 2001, pp. 119-141.
  5. M. T. MOSCATO, La teologia nella didattica delle scienze umane "Scuola viva",11/12, dic.  1996, pp.  22-23.
  6. M. T. MOSCATO, Itinerari disciplinari. Religione, "Nuova Secondaria", n. 1, 15.9.1998, pp. 57-59.
  7. M. T. MOSCATO, L’educazione e l’esperienza religiosa a scuola, “Scuola Italiana Moderna”, a. 111, n.5, 1.11.2003, pp. 8-10.
  8. M. T. MOSCATO, Raccontare i miti nuovi: l’universo ateo del “Signore degli anelli”, “Scuola e Didattica”, a. L, n. 17, 15.5.2005, pp. 27-28.

9.                M. T. MOSCATO, La speranza come tema pedagogico, “La Scuola e l’Uomo”, LXIII, maggio      

           2006, n. 5, pp. 115-117.

10.             M. T. MOSCATO, Dimensione della cultura religiosa e insegnamento della religione       

           cattolica, “La Scuola e l’Uomo”, LXIII, n. 5, maggio 2006, Inserto: pp. I-IV.

  1. M. T. MOSCATO, Offrire un modello teorico-scientifico unificante dell’insegnamento? in: G. MALIZIA, S. CICATELLI, C. FEDELI (a cura di), Il contributo delle Università alla formazione degli insegnanti della scuola cattolica, Atti del Seminario CSSC-CEI, Roma, 3 febbraio 2006.
  2.  M.T. MOSCATO, Il bambino e l’esperienza religiosa, in: Parola e Tempo. Annale dell’Istituto di scienze Religiose “A. Marvelli”, Rimini, Guaraldi, pp. 229-238.
  3.  M. T. MOSCATO, La Dichiarazione conciliare “Gravissimum Educationis” e lo sviluppo della pedagogia cristiana, “Orientamenti Pedagogici”, vol. 54, n. 2 (320) marzo-aprile 2007, pp. 429-436 (atti del Seminario “A 40 anni dalla Gravissimum Educationis. A confronto con i giovani, le organizzazioni internazionali e le scienze dell’educazione”, Roma, UPS, 21-10-2006).
  4.  M.T. MOSCATO, La formazione in servizio degli IdR come formazione di laici “adulti”, “La Scuola e l’Uomo”, a. LXIV, n. 4, aprile 2007, pp. 97-99.
  5.  M.T. MOSCATO, La formazione degli IdR, una proposta che si rinnova, “Notiziario del servizio nazionale IRC”, 1, giugno 2007, a. XI, n.4, pp. 82- 92.
  6.  M. T. MOSCATO, Psiche e anima fra psicanalisi e pedagogia, “Orientamenti Pedagogici”, 55, n. 1 (325), gennaio-febbraio 2008, pp. 23-38.
  7.  M.T. MOSCATO, Il senso religioso nello sviluppo dell’identità personale, in: R. QUAGLIA, L. FERRO, M. FRAIRE (a cura di), Religione Scuola Educazione Identità, Lecce, Pensa Multimedia, 2008, pp. 145-150. Atti della giornata di studio, Torino, 8 giugno 2007.
  8.  M. T. MOSCATO, Una “mutazione antropologica” come nuova sfida per la scuola cattolica? in: G. MALIZIA, S. CICATELLI (a cura di), La scuola della persona, Roma, Armando, 2010, pp. 91-103. Atti della Seconda Giornata Pedagogica della Scuola Cattolica, Roma, 14 novembre 2009.
  9.  M.T. MOSCATO, Senso religioso e spiritualità negli adolescenti. Una mutazione antropologica? in: “Nuova Secondaria”, a. XXVIII, n. 8, 15 aprile 2011, pp. 8-10.
  10.  M. T. MOSCATO, Una ricerca multidisciplinare su senso religioso e religiosità, “Parola e Tempo” (Annale ISSR Marvelli, Rimini), n. 10, A. X, 2011, pp. 167-170.
  11.  M. T. MOSCATO, Il “senso religioso” come tema pedagogico, “Orientamenti pedagogici”, vol. 59 n. 1 (347), genn./marzo 2012, pp. 97-110.
  12.  M. T. MOSCATO, R. GATTI, M. CAPUTO (a cura di), Crescere fra vecchi e nuovi dei. L’esperienza religiosa in prospettiva multidisciplinare, Roma, Armando, 2012, pp. 353. Contiene testi di: E. Castellucci, M. Caputo, G. Pinelli, A. Porcarelli, L. Cavana, M.T. Moscato, R. Gatti, M. Aletti, U. Ponziani, G. Lucà Trombetta, B. Riccio).
  13.  M. T. MOSCATO, L’educabilità umana e la religiosità; genesi, intrecci, sviluppi, in: M. T. MOSCATO, R. GATTI, M. CAPUTO, (a cura di), cit. pp. 130-203.
  14.  M. T. MOSCATO, Crescere fra vecchi e nuovi dei: l’educazione religiosa fra impliciti e consapevolezze, in: M. T. MOSCATO, R. GATTI, M. CAPUTO, (a cura di), cit. pp. 321-347. 
  15.  M.T. MOSCATO, La religiosità fra definizioni e rappresentazioni. Implicazioni pedagogiche, in: “Parola e Tempo”, Annale dell’ISSR Marvelli di Rimini, n. 11, anno XI, 2012, pp. 201- 213.  
  16.  M. T. MOSCATO, La religiosità e la sua formazione. Una prospettiva pedagogica, “Orientamenti Pedagogici”, Vol. 60, n.2 (352), aprile-giugno 2013, pp. 327-342.
  17.  M. T. MOSCATO, I miei compagni marroncini hanno un altro Dio? Intercultura ed educazione religiosa, “Parola e Tempo”, Annale dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “A. Marvelli”, Rimini, a. XIII, n. 13, 2014, pp. 201-222.
  18.   F. ARICI, R. GABBIADINI, M.T. MOSCATO (a cura di), La risorsa religione e i suoi dinamismi, Milano, F. Angeli, 2014, pp. 426. Contiene testi di: M. Caputo, G. Filoramo, R. Cipriani, M. Aletti, R. Gatti, M. Malaguti, L.S. Maugeri, M. Tibaldi, G. Lucà Trombetta, J. F. Dermine, M.T. Moscato, A. Aluffi Pentini, G. Pinelli, P. Dal Toso, R. Gabbiadini, C. Biasin, L. Cavana, A. Porcarelli, M.C. Giorda, L. Perla, M. Ostinelli, F. Galetta, F. Togni.
  19.  M.T. MOSCATO, La religiosità come oggetto di ricerca pedagogica. Un percorso e una direzione di lavoro, “Nuova Secondaria Ricerca”, n.5, gennaio 2015, a. XXXII, pp. 16-21. 
  20.   M. T. MOSCATO, Dinamismi della religiosità e processi educativi, in: F. ARICI, R. GABBIADINI, M.T. MOSCATO, cit., pp. 157-180.
  21.  M.T. MOSCATO, L’educazione religiosa nell’infanzia, “Infanzia”, a. XLII, n. 3, maggio-giugno 2015, pp. 165-171. 
  22.  M. T. MOSCATO, Religiosità ed esperienza religiosa in Banfi. Per una fondazione pedagogica dell’educazione religiosa, “Studi sulla formazione”, 1- 2015, pp. 81-116.
  23.  M.T. MOSCATO, Stadi della fede e trasformazioni della vita adulta negli studi di J. Fowler, Pedagogia e Vita, 73, 2015, pp. 231-246.
  24.  M. T. MOSCATO, Educazione religiosa e competenze di cittadinanza, “Studium Educationis”, a. XVI, n. 3, ottobre 2015, pp. 19-33. 
  25.  M. T. MOSCATO, Musica ed esperienza religiosa: una prospettiva pedagogica, in: C. RUINI e M. CASADEI TURRONI MONTI (a cura di), Musica ed esperienza religiosa. Un’ipotesi di ricerca tra musicologia e pedagogia (contributi presentati al Seminario di Bologna del 11giugno 2015). Contiene testi di R. Tosi, C. Ruini, P. Gozza, Bologna; A. Serravezza, M. Casadei Turroni Monti, S. Facci, R. Mellace, E. Fubini, Z. Rhani, S. Bruni, A. Giolai, M.T. Moscato.
  26.  M.T. MOSCATO, P. TRIANI, Religiousness and religious education, “International Studies in Catholic Education” (ISCE), London, 2016 (in press).   
  27.  M. T. MOSCATO, La religiosità come tema di ricerca pedagogica. Percorsi e scelte metodologiche, in: “Nuova Secondaria”, a. XXXIII, n. 10, giu. 2016, pp. 36-38.
  28. M. CAPUTO, M. T. MOSCATO, Esperienza religiosa e trasformazioni adulte, in: “Nuova Secondaria”, a. XXXIII, n. 10, giu. 2016, pp. 47-50.
  29. M. T. MOSCATO, M. CAPUTO, R. GABBIADINI, G. PINELLI, A. PORCARELLI, L’esperienza religiosa: linguaggi, educazione vissuti. Una ricerca esplorativa, Milano, Franco Angeli, 2016 (in corso di stampa).


[1] Elenchiamo i componenti del gruppo di lavoro, in ordine alfabetico e con l’indicazione della Università di appartenenza: Paolo Alfieri (Milano Cattolica); Alessandra Augelli (Piacenza Cattolica); Antonio Bellingreri (Palermo); Chiara Biasin (Padova); Michele Caputo (Bologna); Rita Casadei (Bologna); Maria Chiara Castaldi (Salerno); Laura Cavana (Bologna); Paola Dal Toso (Verona); Roberto Farné (Bologna); Carlo Fedeli (Torino); Silvia Guetta (Firenze); Daniele Loro (Verona); Giuseppe Mari (Milano Cattolica); Maria Teresa Moscato (Bologna); Marisa Musaio (Milano Cattolica); Alba Naccari (Roma, Foro Italico); Carlo Nanni (Roma UPS); Loredana Perla (Bari); Andrea Porcarelli (Padova); Carla Roveselli (Roma Tor Vergata); Giuliana Sandrone (Bergamo); Marcello Tempesta (Lecce); Fabio Togni (Bergamo); Emanuela Toffano (Padova); Pierpaolo Triani (Piacenza Cattolica).  Si aggiungono: G. Pinelli (ISSR Bologna) e R. Gabbiadini (ISSR Forlì).