Foto del docente

Maria Enriqueta Perez Vazquez

Professoressa associata

Dipartimento di Interpretazione e Traduzione

Settore scientifico disciplinare: L-LIN/07 LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA SPAGNOLA

Temi di ricerca

Parole chiave: mediazione lessicografia lessicologia sintassi contrastiva contrastività spagnolo-italiano

1. Studio della produzione lessicografica e lessicologica italiano – spagnolo / spagnolo-italiano. Analisi di aspetti formali di vocabolari bilingui: organizzazione ed elaborazione scientifica del dizionario e studio della tradizione lessicografica, erede dei legami e degli scambiculturali dei lessicologi delle due nazioni.
2. Studio delle principali differenze fra il sistema tempo-aspettuale dell'italiano e dello spagnolo: la semantica e le diverse possibilità di traduzione dei tempi verbali e restrizioni legate alla aspettualità e all'aspetto lessico o Aktionsart.
3.Studio delle simmetrie e dissimetrie fra le due lingue per quanto riguarda la subordinazione verbale non finita, le perifrasi verbali e infine le possibilita di tempi non finiti in frasi non subordinate.

1. Repertorio e studio della produzione lessicografica e lessicologica italiano-spagnolo-italiano. Analisi degli aspetti formali dei vocabolari, nella macrostruttura (nella organizzazione generale delle diverse parti, dei lemmi e della loro elezione) e nella microstruttura (nella definizione delle parole e nell'informazione di tipo grammaticale, quali la descrizione morfologica, la categorizzazione lessicale, le loro possibilità combinatorie e gli esempi di chiarificazione della informazione presentata), e analisi di aspetti storico-culturali, dato che nel dizionario bilingue si trovano sia il denotatum che il connotatum, fortemente legati a riferimenti storico-culturali dell'altra lingua, i quali vengono riferiti anche mediante elementi storici con definizionidi tipo enciclopedico, a testimonianza di un mondo diverso dal proprio. Oltre alla definizione, vista come modo di intendere la realtà da parte di una comunità di parlanti, l'organizzazione e l'elaborazione scientifica del dizionario può essere studiata anche come riflesso della tradizione lessicografica, erede dei legami e degli scambiculturali dei lessicologi delle due nazioni. costruiscono prodotti culturali quali i dizionari, dovesi ritrovano i parametri linguistici con cui si analizza il lessico e tutti i suoi tratti grammaticali.
2. Studio contrastivo dell'aspetto come una delle principali categorie semantiche che compongono il sistema di coniugazione verbale (assieme a modo, tempo e azione). L'aspetto indica la dimensione temporale attribuita dal parlante all'azione espressa dal verbo, indipendentemente dal tempo assoluto in cui è collocata mentre il tempo indica il punto in cui l'azione espressa dal verbo viene collocata dal parlante, sia rispetto al momento in cui viene prodotto l'enunciato, sia rispetto ad altri fatti o azioni espressi all'interno dell'enunciato. Lo studio è rivolto alle principali differenze fra il sistema tempo-aspettuale dell'italiano e dello spagnolo: la semantica e le diverse possibilità di traduzione dei tempi verbali e restrizioni legate alla aspettualità e all'aspetto lessico o Aktionsart e infine avverbi ed espressioni temporali. Nel campo della didattica, il lavoro sarà orientato alle affinità tra le due lingue, dato che la marcata vicinanza fra italiano e spagnolo si ripercuote sul processo di apprendimento.
3. Lo studio delle tre forme non finite del verbo, dell'infinito, del gerundio e del participio è orientato a scoprire le affinità e differenze riguardo i tipi di congiunzioni prepositive nell'una e nell'altra lingua, le restrizioni di uso e il tempo assoluto indicato dalla forma non finita in relazione al verbo subordinante e l'uso delle perifrasi verbali. L'analisi contrastiva, didatticamente orientata, su italiano e spagnolo prevede lo studio delle diferenze e delle affinità tra le due lingue, dato che la subordinazione non finita e le perifrasi verbali in spagnolo costituiscono uno dei principali problemi interlinguistici che il discente italofono si trova ad affrontare nel suo avvicinamento allo spagnolo