Foto del docente

Marco Gaiani

Professore ordinario

Dipartimento di Architettura

Settore scientifico disciplinare: ICAR/17 DISEGNO

Avvisi

Corso 73699 - DISEGNO DELL'ARCHITETTURA I CON LABORATORIO Esami sessione estiva A.A. 2019-20 Modalità di esame

Come previsto dagli organi di Ateneo la modalità d’esame sarà in remoto sfruttando lo strumento Teams in sessione organizzata servendosi della mail istituzionale degli studenti.

In particolare:

Prova grafica:

- fogli formato A3

- telecamera costantemente puntata sul foglio

- al termine verrà chiesto di fare tre fotografie per foglio e inviarle alla mail marco.gaiani@unibo.it [mailto:marco.gaiani@unibo.it] inoltre di mettere il foglio davanti alla telecamera a pieno schermo per verifica di compatibilità

 

Prova orale

Sarà fatta, nella stessa giornata della prova grafica, a partire dalla discussione dell’elaborato fatto in aula e le tavole d’anno. A tal fine lo studente dovrà inviare a marco.gaiani@unibo.it [mailto:marco.gaiani@unibo.it] una fotografia di ognuna delle tavole e 4 foto del plastico (se lo ritiene 2 comprendo il 50% del foglio) eventualmente sfruttando servizi come wetransfer entro la data e l’ora di inizio dell’esame

La correzione della prova grafica per gli studenti non ammessi sarà fatta collettivamente al termine della prova orale.

Infine si ricorda la raccomandazione del Prorettore Alla didattica Prof. Enrico Sangiorgi:

Di fronte a un grave momento per il Paese, l'Ateneo si è impegnato a condurre l'attività didattica a favore degli studenti con garanzia di completamento della formazione e percorso di studio, con strumenti e sforzi straordinari.

Le modalità di esame da remoto pongono l'Ateneo e i suoi docenti di fronte a sfide nuove e a problemi diversi rispetto al passato anche in tema di garanzie di regolarità.

Su questo aspetto l'Ateneo intende prima di tutto appellarsi al senso deontologico degli studenti. Agli studenti chiediamo di prepararsi al meglio, sostenere le prove previste in modo autonomo e senza ricorso a mezzi illeciti e ottenere le valutazioni secondo il merito dimostrato. Ai docenti chiediamo sforzi straordinari per una valutazione del merito, oltre che una decisa azione di controllo e censura delle azioni non corrette. Ora più che mai il Paese ha bisogno di competenze e l'Università è il luogo deputato a formare, ottenere e dimostrare il raggiungimento di tali competenze. Formare e valutare è compito dell'Ateneo. Dimostrare è compito dello studente. Ci appelliamo a tutti gli studenti affinchè dimostrino che la fiducia in loro è bene riposta.

Pubblicato il: 29 aprile 2020