Foto del docente

Mauro Gatti

Senior assistant professor (fixed-term)

Department of Legal Studies

Academic discipline: IUS/14 European Union Law

Useful contents

Tesi di laurea - Istruzioni

La tesi deve essere concordata con largo anticipo (in media 5 mesi prima della presunta data di laurea).

Il candidato dovrà contattare il docente via email, indicando una proposta di titolo per la tesi. Il docente fisserà poi un colloquio per discutere della proposta. 

Prima di proporre un titolo di tesi, si consiglia innanzitutto di consultare i comunicati stampa della Corte di giustizia dell'Unione europea, che riportano in breve le sentenze emesse dalla Corte. Sarebbe preferibile, in quanto più semplice, svolgere una tesi di laurea che abbia ad oggetto una questione inerente al diritto del lavoro e trattata nella giurisprudenza recente (degli ultimi due anni) della Corte di giustizia.

Può essere utile anche consultare il censimento delle recenti sentenze europee sul diritto del lavoro.

Si consiglia anche di compiere uno spoglio degli indici delle più recenti annate delle riviste specialistiche, e consultare la manualistica di settore. Più precisamente, si suggerisce di prendere visione delle seguenti riviste, che trattano specificamente questioni attinenti al diritto europeo e internazionale del lavoro:

Questioni di diritto europeo o internazionale del lavoro sono affrontate, seppure non regolarmente, anche in riviste di diritto del lavoro, come:

E in riviste diritto europeo o internazionale, come: 

Per quanto riguarda la manualistica sul diritto internazionale ed europeo del lavoro, si segnalano: 

  • Brino, Perulli, Manuale di Diritto internazionale del lavoro, Giappichelli, 2015
  • Carinci e Pizzoferrato, Diritto del lavoro dell'Unione Europea, Giappichelli, 2021
  • Roccella, Treu, Diritto del lavoro dell'Unione Europea, CEDAM, 2016
  • Zaccardi, Manuale del diritto europeo del lavoro e della previdenza sociale, Edizioni scientifiche italiane, 2015
  • Zanobetti, Diritto internazionale del lavoro. Norme universali, regionali e dell'Unione europea, Giuffrè, 2021

Sul diritto internazionale in generale, v.: 

  • Conforti, Diritto internazionale, a cura di Iovane, Editoriale Scientifica, Napoli, XI ed., 2018.
  • Focarelli, Diritto internazionale, CEDAM, Padova, IV ed., 2017.
  • Tanzi, Introduzione al diritto internazionale contemporaneo, CEDAM, Padova, V ed., 2016.

Sul diritto dell'Unione europea in generale, v.: 

  • Daniele, Diritto dell'Unione europea, Giuffrè, Milano, 2018.
  • Daniele, Diritto del mercato unico europeo e dello spazio di libertà, sicurezza e giustizia, Giuffrè, Milano, 2016.
  • Gaja e Adinolfi, Introduzione al diritto dell'Unione europea, Laterza, Roma/Bari, III ed., 2017.
  • Strozzi-Mastroianni (a cura di), Diritto dell’Unione europea, Parte Istituzionale, Giappichelli, Torino, VII ed., 2016.
  • Strozzi (a cura), Diritto dell'Unione europea, Parte speciale, Giappichelli, Torino, V ed., 2017.

 

Una volta concordato l'argomento di tesi, il candidato verrà guidato nell'approfondimento della ricerca bibliografica e nell'impostazione del lavoro scritto.

A questo proposito, il docente indicherà alcuni riferimenti bibliografici e documentali iniziali che consentiranno al candidato di avviare il proprio lavoro di ricerca.

Questi, dopo aver consultato il materiale iniziale e dopo aver compiuto i necessari ed autonomi approfondimenti bibliografici, dovrà stilare una bozza di indice, che verrà discussa col docente.

Solo una volta concordato l'indice della tesi, sarà possibile avviare la stesura vera e propria dell'elaborato.

Il lavoro verrà corretto entro 15 giorni dalla consegna.

Il docente non approverà la discussione della tesi se il manoscritto non sarà concluso ENTRO 3 SETTIMANE PRIMA DELLA DATA ULTIMA DI CARICAMENTO ONLINE dell'elaborato.

Latest news

At the moment no news are available.