Foto del docente

Greta Mazzetti

Professoressa a contratto

Dipartimento di Scienze Dell'Educazione "Giovanni Maria Bertin"

Area Formazione e Dottorato

Settore scientifico disciplinare: M-PSI/06 PSICOLOGIA DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI

Curriculum vitae

FORMAZIONE E TITOLI

2020:

Visiting fellow presso la Facoltà di Psicologia della Universidad Nacional de Educación a Distancia (UNED) di Madrid (Spagna). Collaborazione con la Prof. ssa Gabriela Topa Cantisano - Professore Ordinario di Psicologia Sociale e delle Organizzazioni

 

2018:

Visiting fellow presso l’Institute for Management Research - Radboud University Nijmegen (Paesi Bassi). Collaborazione con la Prof.ssa Beatrice I.J.M. Van der Heijden– Direttrice del Dipartimento di Strategic HRM

 

2018:

Abilitazione Scientifica Nazionale per il ruolo di Professore di seconda fascia per il settore concorsuale 11/E3 Psicologia Sociale, del Lavoro e delle Organizzazioni, valida per il periodo 2018-2024

 

2014:

Dottorato di Ricerca con Borsa di Studio in Scienze Psicologiche (ssd: M-PSI/06 - Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni) - Università di Bologna - Tesi: "Obsessed with work: A multi-causal and multi-rater approach to workaholism" (vincitrice del premio AIP 2014 per tesi di dottorato – sezione sociale) - Tutor: Prof.ssa Dina Guglielmi

 

2012 – 2013:

Visiting PhD student sotto la supervisione del Prof. Wilmar Schaufeli presso il Dipartimento di Psicologia - Utrecht University (Paesi Bassi). Realizzazione del progetto di ricerca teso ad analizzare il ruolo dell’overwork climate e delle variabili individuali nello sviluppo del workaholism in prospettiva longitudinale e mediante l’uso di disegno multitratto-multimetodo.

 

PARTECIPAZIONE A PROGETTI EUROPEI

2020:

Partecipazione al progetto H2020 "H-WORK - Multilevel interventions to promote mental health in SMEs and public workplaces" finanziato dal programma di ricerca e innovazione HORIZON 2020 dell'Unione Europea - grant agreement No. 847386.

Coordinatore: ALMA MATER STUDIORUM – Università di Bologna (Italy).

Partnership: Technische Universität Braunschweig (Germany); The University of Sheffield (United Kingdom); Universitat Jaume I de Castellon (Spain); Karolinska Institutet (Sweden); Universiteit Van Amsterdam (Netherlands); Norges Teknisk-Naturvitenskapelige Universitet (Norway); Get.on Institut Fur Online Gesundheitstrainings GmbH (Germany); QED GROUP a.s. (Czech Republic); Azienda Unità Sanitaria Locale di Bologna (Italy); Valora Prevencion (Spain); Open Group Società Cooperativa Sociale ONLUS (Italy); Fédération Européenne des Associations de Psychologues (Belgium); Rete Europea per la Prevenzione della Salute nei Luoghi di Lavoro (Italy).

Durata: 42 mesi

 

2017:

Membro del consorzio internazionale per la validazione della scala BAT - Burnout Assessment Tool. Il progetto BAT coinvolge partner accademici di 23 paesi (oltre a Paesi Bassi e Fiandre) sotto il coordinamento della Katholieke Universiteit di Leuven (Belgio), in particolare i professori Hans De Witte e Wilmar B. Schaufeli.

 

2017:

Partecipazione al progetto ESTEEM - European Safety Training and Evaluation supporting European Mobility – finanziato da Erasmus Plus programme (KA202 - Strategic Partnerships for Vocational Education and Training).

Coordinatore: University of Sheffield (United Kingdom).

Partnership: Alma Mater Studiorum – University of Bologna (Italy); Universitat de Valencia (Spain); Istituto per l’Istruzione Professionale dei Lavoratori Edili della Provincia di Bologna (Italy); Valora Prevencion (Spain).

Durata: 36 mesi

 

 

INCARICHI E ATTIVITÀ DI RICERCA

Dal 2018:

Professoressa a contratto dell’insegnamento in Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni (CdL Magistrale in Progettazione e Gestione dell'Intervento Educativo nel Disagio Sociale) – Dipartimento di Scienze dell’Educazione “Giovanni Maria Bertin” – Campus di Rimini – Università di Bologna

 

2014 – 2020:

Partecipazione, in qualità di assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze dell’Educazione “Giovanni Maria Bertin”, al progetto di ricerca dal titolo “Orientamento alla carriera senza confini e insicurezza lavorativa negli operatori delle scienze dell’educazione: il ruolo protettivo di job crafting e competenze di carriera” teso ad approfondire il ruolo protettivo delle strategie di job crafting e delle competenze di carriera (i.e., sapere perché, sapere come, sapere con chi) nella relazione negativa tra orientamento alla carriera senza confini e percezione di insicurezza lavorativa, con un focus particolare sui operatori dell’ambito delle scienze dell’educazione (educatori, formatori, responsabili di progetti educativi).

Partecipazione, in qualità di assegnista, al progetto di ricerca dal titolo "La formazione sulla sicurezza lavorativa: metodologie innovative e valutazione di efficacia" mira ad identificare le diverse variabili che intervengono nel determinare l’efficacia degli interventi di miglioramento della sicurezza sul lavoro (con particolare attenzione agli aspetti di training engagement e transfer del training), nonché ad applicare una metodologia mixed methods nella valutazione degli interventi di sicurezza, al fine di ottenere una comprensione più approfondita del processo che influenza il livello di efficacia di tali interventi

Partecipazione, in qualità di assegnista, al progetto di ricerca dal titolo "Workaholic si nasce o si diventa? L'impatto del clima overwork e delle caratteristiche personali sul workaholism " finalizzato a condurre un'indagine longitudinale sull'impatto congiunto di caratteristiche individuali e clima organizzativo incentivante l’overwork sulle condotte workaholic.

Supervisore di Tesi di Laurea Triennale e Magistrale presso le Scuole di Psicologia, Scienze dell'Educazione e Scuola di Scienze Politiche dell'Università di Bologna, e cultrice della materia in riferimento ai seguenti temi:

  • Benessere legato al lavoro
  • Workaholism

 

Cultrice della materia e relatrice di Tesi di Laurea Triennale e Magistrale all'interno della Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione e della Scuola di Scienze Politiche (Università di Bologna) incentrate sui seguenti argomenti:

  • Benessere e sicurezza sul lavoro
  • Workaholism
  • Work Engagement
  • Lavoro emozionale
  • Conflitto lavoro-famiglia
  • Risorse personali e lavorative
  • Occupabilità
  • Job burnout
  • Modello JD-R
  • Hardy personality

 

2016:

Incarico di lavoro autonomo nell'ambito del progetto dal titolo “Assistenza alla costruzione e sviluppo di metodologie di assessment”. Il progetto si pone l’obiettivo di sviluppare prove individuali e di gruppo tese ad effettuare assessment per la preselezione di neolaureati. Il fine ultimo è quello di offrire un servizio indirizzato alle aziende e finalizzato a favorire l’inserimento nel mondo del lavoro dei laureati dell'Università di Bologna.

 

2014:

Collaborazione con il gruppo di Ricerca di Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni dell’Università di Bologna in collaborazione con Ce.Trans – Centro per le transizioni al lavoro e nel lavoro.

Partecipazione al “Progetto per lo sviluppo di azioni finalizzate al benessere psicologico dei lavoratori, alla prevenzione/cura del burnout, alla prevenzione e la cura dello stress, alla valorizzazione della qualità del clima organizzativo” all’interno di una struttura ospedaliera della regione Emilia-Romagna.