Foto del docente

Giuseppe Plazzi

Professore associato

Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie

Settore scientifico disciplinare: MED/26 NEUROLOGIA

Curriculum vitae

Giuseppe Plazzi

Curriculum Vitae

 

Data di nascita:  20 Luglio1959

Luogo di nascita:     Ravenna, Italia

Nazionalità:         Italiana

CF:                        PLZ GPP 59L20H199X

 

 

 

 

Esperienza e Titoli Professionali

 

1988:            Laurea in Medicina e Chirurgia (relatore Professor Carlo Alberto  Tassinari), Università di Bologna.

 

1989:                Abilitazione alla Professione Medica.

 

1989:                Iscrizione all'Ordine dei Medicidi Ravenna con la tessera # 2170.

 

1989-1999:      Interno in Neurologia: Dipartimento di Scienze Neurologiche (Professor Elio Lugaresi), Università of Bologna.

 

1991:                Specialità in Neurologia: (relatore Professor Elio Lugaresi), Università di Bologna.

 

Dal 01/01/1999: Ricercatore Universitario del SSD Med/26 (Neurologia) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi di Bologna.

 

Dal 1999 ad oggi: Responsabile dei Laboratori per lo Studio e la Cura dei Disturbi del Sonno del Dipartimento di Scienze Neurologiche e, successivamente, del Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie, Università di Bologna.

           

1999: certificazione di "Esperto dei Disturbi del Sonno" da parte dell'Associazione Italiana di Medicina del Sonno (AIMS).

 

Dal 1999 al 2010: componente del Collegio dei Docenti, segretario scientifico e tutor del Dottorato in Medicina del Sonno dell' Università di Bologna, alla cui istituzione ha collaborato unitamente al Professor Elio Lugaresi.

 

Dal 2010 al 2014: componente del Collegio dei Docenti e tutor del Dottorato in Scienze Mediche Specialistiche, PFDR in Medicina del Sonno, Università di Bologna.

 

Dal 2014: componente del Collegio dei Docenti del Dottorato in Scienze Mediche Specialistiche, PFDR in Medicina del Sonno, Università di Bologna.

 

Dal 2006 ad oggi: coordinatore dell'Ambulatorio per la Narcolessia e le Ipersonnie del SNC del Dipartimento di Scienze Mediche e Neuromotorie presso L'IRCCS delle Scienze Neurologiche di Bologna, già Dipartimento di Scienze Neurologiche, Alma Mater Studiorum, Università di Bologna.

 

Dal 15 ottobre 2012 ad oggi: afferisce al Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie, Università degli Studi di Bologna e all'IRCCS Istituto di Scienze Neurologiche di Bologna, AUSL Bologna (co-responsabile della linea di ricerca "Patologie del Sonno e Ritmi Biologici"- IRCCS Ricerca corrente).

 

2013: diploma (per esame) di “Somnologist” (Esperto Europeo di Sonno) dell'European Sleep Research Society.

 

2013: Abilitazione Scientifica Nazionale (DD n. 222/2012): superamento delle soglie dei 3 indicatori bibliometrici ANVUR ed abilitazione alle funzioni di Professore di Prima e di Seconda Fascia nel raggruppamento 06/D6 (Med 26-Neurologia) e di Professore di Prima Fascia nel raggruppamento 06/G1 (Med 38-Pediatria Generale, Specialistica e Neuropsichiatria Infantile).

 

 

Esperienze Esterne all'Ambito Medico

 

 

Dal 1977 al 1999: ha praticato lo sport della vela a livello agonistico su classi olimpiche, poi professionistico; vincitore di 5 titoli italiani, 3 campionati del mondo, una Admiral's Cup. Ha partecipato alla Coppa America nel 1987. Nel 1985 gli è stata conferita dal Presidente della Repubblica Sandro Pertini la Medaglia d'Oro al Valore Atletico (n° 913) del Comitato Olimpico Italiano (CONI).

 

 

 

Attività Assistenziale

 

Dal 1999 al 2005: Dirigente Medico equiparato (Consorzio per la gestione della Clinica delle Malattie Nervose e Mentali ) presso la Clinica Neurologica dell'Università di Bologna. Svolge attività assistenziale di reparto, agli ambulatori di Neurologia Generale, Centro Sonno e Centro Epilessia, guardia di 24 ore, coordina il laboratorio del sonno e svolge attività di supervisione notturna della attività dello stesso e di refertazione di polisonnografie e video-polisonnografie.

 

Dal 2005 ad oggi: Dirigente medico di primo livello, AUSL Città di Bologna.

 

Nel 2012: ha ottenuto l'alta specializzazione professionale (AUSL Città di Bologna).

 

Esercita attività assistenziale sotto forma di attività di reparto, guardie mediche, guardie notturne, refertazione esami poligrafici e monitoraggi protratti del ritmo sonno-veglia, attività ambulatoriale nell'ambulatorio del sonno (dove segue regolarmente oltre 3000 pazienti affetti da patologie del sonno e oltre 500 pazienti affetti da Ipersonnie del SNC) ed al centro epilessia dove, dopo anni di completa collaborazione, attualmente segue soltanto pazienti in follow-up. E' corresponsabile del laboratorio del sonno.

 

E' certificatore di Malattia Rara per la Regione Emilia Romagna per pazienti affetti da narcolessia (con e senza cataplessia) RFO 150; ha certificato oltre 350 casi.

 

 

Attività di Ricerca

 

Ha pubblicato oltre 300 contributi scientifici (212 con impact factor, allegati sotto), capitoli di libri ed un libro sulle Parasonnie. Ha patecipato a workshop, riunioni, congressi nazionali ed internazionali in qualità di relatore, moderatore, e con letture su invito. Fra queste ultime, nel 2011 e nel 2012 è stato invitato a tenere letture sulle sue ricerche allo Stanford Grand Rounds (Stanford University School of Medicine), nel 2011 ad una lettura plenaria al congresso annuale della Società Cilena di Neurologia e nel 2012 e 2013 ha tenuto letture plenarie su invito al congresso annuale della Società Spagnola di Neurologia.

 

Aree di particolare interesse scientifico nelle quali ha maturato un'expertise riconosciuto:

- Clinica, Patofiosiologia e Trattamento della narcolessia.
- Genetica dei disturbi del sonno.
- Epilessie notturne.
- Disturbi del controllo motorio nel sonno (parasonnie, REM sleep behavior disorders, restless legs syndrome, periodic limb movements of sleep, ecc.).
- Sonno nelle malattie neurologiche.

Ha contribuito alla definizione clinica, polisonnografica, epidemiologica e genetica di diversi disturbi del sonno ed alla caratterizzazione polisonnografica del sonno in alcune malattie neurologiche.

In particolare, in ordine cronologico:

- Ha contribuito alla caratterizzazione polisonnografica e circadiana della Fatal Familial Insomnia (FFI) all'interno del gruppo di ricerca coordinato dal professor Elio Lugaresi (lavori n° 12, 19, 31, 34). Ha descritto, in collaborazione con altri, i marker pre-clinici polisonnografici dei soggetti portatori della mutazione della FFI (lavori n° 31, 34).

- Ha contribuito ai lavori descrittivi di una supposta sindrome da intossicazione endogena da “endozepine” denominata Idiopathic Recurring Stupor (lavori n° 1, 1L, 2L, 4, 13, 21, ), per poi contribuire alla scoperta che si trattava di intossicazioni fraudolente da benzodiazepine, non riconoscibili con gli strumenti laboratoristici di routine (lavori n° 4L, 11L).

- Ha descritto, in collaborazione con altri, una nuova entità clinica, nell'ambito della Nocturnal Frontal Lobe Epilepsy (NFLE) denominandola Epileptic Nocturnal Wanderings (lavori n° 7, 3L, 5L) riconoscendone sia la natura sporadica che familiare. L'identificazione di una famiglia riportata nel lavoro originale, affetta da tale malattia con importante comorbidità psichiatrica a carattere evolutivo, ha contribuito ad importanti studi di linkage (lavoro n° 18) ed alla recente scoperta di una nuova mutazione patogena del gene KCNT1 responsabile di una forma di severa NFLE (lavoro n° 144).

- Ha descritto, in collaborazione con altri, l'alta prevalenza di REM sleep Behaviour Disorder (RBD) (lavoro n° 15) in un'estesa popolazione di pazienti affetti da Atrofia Multisistemica (MSA), scoprendo che l'RBD puo' essere il sintomo di esordio di MSA e che, inoltre, all'interno di disautonomie di origine centrale, la presenza di RBD è in grado di distinguere la MSA dalla Primary Autonomic Failure (lavoro n° 20). Ha quindi collaborato ad altre ricerche sullo stesso argomento (lavori n° 52, 76, 78, 96).

- Ha contribuito alla descrizione della più ampia casistica di NFLE (lavoro n° 22).

- Ha contribuito a lavori di caratterizzazione video-polisonnografica e clinica della

Restless Legs Syndrome (lavori n° 54, 67, 72, 77).

- Ha descritto, in collaborazione con altri, il profilo polisonnografico delle 24 ore dell' Alcohol Withdrawal Syndrome (lavoro n° 39).

- Ha collaborato alla descrizione del profilo comportamentale e polisonnografico delle 24 ore della Morvan's Chorea (lavoro n° 28).

- Ha collaborato alla scoperta ed alla descrizione clinica e polisonnografica di nuove patologie del sonno, quali il Propriospinal Myoclonus (lavori n° 16, 25, 30), l' Oromandibular Myoclonus (lavoro n° 37), ed il Nocturnal Groaning idiopatico e iatrogeno (lavori n° 33, 141).

- Ha collaborato a descrizioni di casi d'interesse forense di comportamenti violenti durante il sonno (lavoro n° 123).

- Coordina, da oltre 15 anni, un gruppo di ricerca mutidisciplinare dedicato allo studio ed alla cura della narcolessia e di altre ipersonnie del sistema nervoso centrale. Le competenze di questa rete di ricercatori vanno dalla ricerca di strumenti efficaci per aumentare l'informazione (sia scientifica che divulgativa) su una malattia rara e misconosciuta quale è la narcolessia, a collaborazioni con altri gruppi di ricerca nazionali ed internazionali su qualsiasi aspetto che possa interessare questa patologia. Attualmente, il gruppo di Bologna, secondo una ricerca svolta dallo Swedish Research Council, è il primo gruppo europeo per la produzione scientifica sulla narcolessia ed il terzo al mondo. I prodotti della ricerca che ha coordinato o cui ha collaborato in quest'ambito sono così raggruppabili:

a)       la prima descrizione delle caratteristiche cliniche, fino ad oggi sconosciute, della narcolessia in età pediatrica: lavori n° 93, 124, 163, 172.

b)       la dimostrazione dell 'associazione fra narcolessia e sindrome metabolica: lavoro n° 105.

c)        la collaborazione ai più importanti recenti studi internazionali di associazione genetica: lavori n° 101, 129, 156.

d)       la collaborazione alla prima dimostrazione del coinvolgimento del sistema autoimmune nella narcolessia umana: lavori n° 115, 119, 161.

e)       la definizione dello spettro di disturbi di tipo narcolettico: lavori n° 107, 110,118, 122, 131, 133, 139, 143, 145, 175.

f)         la definizione di nuovi criteri poligrafici per la diagnosi della narcolessia, con possibili risvolti applicativi in termini epidemiologici (minori costi e minor necessità di personale tecnico ed ambienti dedicati): lavori n° 85, 87, 106, 127, 130, 148, 150, 152, 168.

g)       la dimostrazione dell'associazione della narcolessia pediatrica con obesità e pubertà precoce: lavori n° 69, 157.

h)       i primi lavori osservazionali internazionali comprovanti efficacia e sicurezza dei trattamenti farmacologici per la narcolessia nel bambino: lavori n° 88, 119, 150.

i)         la descrizione dell'associazione fra narcolessia e infezione streptococcica: lavoro n° 97.

j)         la descrizione di una peculiare alterazione nella spettroscopia in vivo dell'ipotalamo nella narcolessia con cataplessia: lavori n° 46, 99.

k)        la prima descrizione di una mutazione genetica determinante la narcolessia nell'uomo: lavori n° 134, 169, 177.

l)         la case definition per lo studio di incidenza e prevalenza europea della narcolessia: lavori n° 154, 158, 159.

m)      la valutazione medico-legale della disabilità nella narcolessia: lavoro n° 94.

n)       i costi sociali della narcolessia: lavoro n° 145.

o)       la definizione di linee guida per le commissioni medico legali al fine di poter garantire la tutela dei diritti dei pazienti e favorire l'emersione della malattia: lavoro n° 125.

p)       la definizione clinica dei fenomeni pseudonarcolettici di confine o di pertinenza psichiatrica al fine di poter giungere ad una diagnosi positiva (e non di esclusione) degli stessi: lavori n° 90, 117, 167.

q)       gli aspetti vegetativi della narcolessia: lavori n° 86, 108, 120, 170, 171.

r)         la psicofisiologia della narcolessia: lavori n° 42, 89, 102.

 

Associazioni Professionali e Servizi

 

American Academy of Sleep Medicine (AASM): Membro 1995-ad oggi.

 

American Academy of Neurology (AAN):  Membro dal 1995 ad oggi.

 

Società Italiana di Neurologia (SIN): Membro dal 1998 ad oggi.

 

Associazione Italiana di Medicina del Sonno (AIMS): Membro dal 1994 ad oggi. Componente del Consiglio Direttivo dal 1997 al 2003 e dal 2006 al 2012. Membro della commissione “sonnolenza ed incidenti alla guida”.

 

Commissione COMLAS per le linee guida per il rilascio della patente di guida dal 2008 al 2010.

 

Associazione Italiana Narcolettici ed Ipersonni (AIN): coordinatore del Comitato Scientifico dal 1999 ad oggi.

 

European Sleep Research Society (ESRS): Membro dal 2010 ad oggi.

 

International REM sleep Behaviour Disorders Study Group: Membro dal 2005 ad oggi.

 

Dal 2011 ad oggi: membro del Brighton Collaboration Narcolepsy Working Group.

 

International Restless Legs Syndrome Study Group: Membro dal 2012 ad oggi.

 

European Narcolepsy Network, Membro dal 2008 ad oggi; Comitato Direttivo dal 2010 al 2013; Vice-Presidente dal 2013 al 2014.

 

Attività di Reviewer:

Annals of Neurology; Brain; Chronobiology International; Endocrinology and Metabolism; European Neurology; Journal of Neurology; Journal of Sleep Research; Neurology; PLoS One; Sleep; Sleep Medicine; Sleep Medicine Review; Sleep Research OnLine; Lancet; Lancet Neurology.

APSS: reviewer annual meeting activities dal 2003 ad oggi.

 

Membro di Editorial Board:

 

Journal Sleep Medicine:   Editorial board member dal  2012 ad oggi.

Journal Sleep Medicine Reviews:   Editorial board member dal 2012 ad oggi.

 

Assegnazione Ricerca Fondamentale Orientata (RFO):

 

Dal 2002 al 2013: collocazione in fascia A per la assegnazione RFO dell'Universita di Bologna.

 

Responsabilità scientifica per progetti di ricerca internazionali e nazionali, ammessi al finanziamento sulla base di bandi competitivi che prevedano la revisione tra pari:

 

PRIN 2005: Oscillazioni ultradiane della vigilanza e alterazioni della struttura ipnica nella narcolessia: relazione fra aspetti neurofisiologici, cognitivi, neurometabolici e genetici. Coordinatore nazionale progetto.

 

PRIN 2008: Fattori genetici ed aspetti clinico-funzionali della Narcolessia. Coordinatore nazionale progetto.

 

UE Action PHEA: European network of reference for rare pediatric neurological diseases (nEUroped). Co-beneficiary di WP.

 

Progetto europeo finanziato dall'AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) "VAESCO Study_PIV Narcolepsy-Influenza, Influenza Vaccination and Narcolepsy: Background rates and case-control study". 1 marzo 2011-31 agosto 2011. Coordinatore progetto.

 

Istituto Superiore di Sanità Programma Italia-USA "Malattie Rare": Reliability and efficacy of the current diagnostic approach in narcolepsy and search for new genetic markers (conv. no. 526D/45). Responsabile scientifico di WP.

 

Responsabile scientifico dei seguenti studi farmacologici (art. 66 DPR 382/80 conto terzi):

 

Randomized double-blind, placebo and comparator-controlled parallel group, multi-center trial assessing the effects of BF 2.649 in the treatment of excessive daytime sleepiness in narcolepsy. HARMONY 1 bis - (concluso nel 2012).

 

Studio in doppio cieco randomizzato per valutare l'efficacia di BF2.649 rispetto a Placebo in aggiunta a sodio oxibato per il trattamento di pazienti narcolettici con eccessiva Sonnolenza Diurna (ESD) residua nel corso di 8 settimane - "Bioprojet Premier Research (CRO)" – in corso di svolgimento.

 

Studio multicentrico in doppio cieco randomizzato controllato verso placebo a gruppi paralleli con polisonnografia per valutare l'efficacia e la sicurezza di rotigotina transdermica in soggetti con sindrome delle gambe senza riposo e con malattia renale allo stadio terminale che necessitano di emodialisi SP0934 – UCB – (concluso nel 2013).

 

Efficacy and safety of 2 mg/day of M100907 on Sleep Maintenance Insomnia with a substudy of the effect of M100907C on stable type II Diabetes Millitus: a one year, multicenter, randomised, double-blind, placebo-controlled study STUDIO SAMS LTE6673" Sponsor: Sanofy Synthelabo - (concluso nel 2008).

 

"Studio multicentrico, in doppio cieco, randomizzato, controllato con placebo, con farmaco attivo con riferimento, a gruppi paralleli, con polisonnografia per valutare l'efficacia e la sicurezza della somministrazione orale di ACT-078573 per 16 giorni in soggetti adulti con insonnia cronica primaria". Prot. AC-057A301. Sponsor: Actelion Pharmaceuticals Italia – (concluso nel 2012).

 

"Post marketing non-interventional surveillance pharmacoepidemiology study (PMSS) to evacuate long-term safety, tolerability and compliance in administration of Xyrem oral solution in patients who receive treatment with this medication in regular clinical practice" Prot.C00302. Sponsor: UCB Pharma SA - in corso di svolgimento.

 

Studio multicentrico, per la valutazione della farmacocinetica del PITOLISANT (BF 2.649) somministrato in dose singola a bambini con narcolessia di età compresa tra i 6 anni e i 18 anni non compiuti – Bioproject - in corso di svolgimento.

 

 

Attività Istituzionali, organizzative e di servizio all'Ateneo.

  Dal 2008 al 2012: Commissione Didattica della Facoltà di Medicina e Chirurgia, Alma Mater Studiorum, Università di Bologna: Membro eletto dai Ricercatori, Segretario.

Dal 2011 al 2014: Osservatorio della Ricerca dell'Alma Mater Studiorum, Università di Bologna: Rappresentante unico designato dal Magnifico Rettore per l'Area 06.

 

2012: Responsabile di Area 06 per la VQR di Ateneo dell'Alma Mater Studiorum, designato dal Magnifico Rettore.

 

Dal 2011 ad oggi: Presidente del Panel RFO di area 06, designato dal Magnifico Rettore, dell'Alma Mater Studiorum, Università di Bologna.

 

Dal 2014 ad oggi: Commissione della Valutazione della Ricerca di Ateneo (VRA) (membro) e Presidente del Panel di Area 06 dell'Alma Mater Studiorum, Università di Bologna; designato dal Magnifico Rettore.

 

 

Attività Didattica

 

Attribuzione di incarichi di insegnamento o di ricerca ufficiale (con delibera di Facoltà) presso atenei e istituti di ricerca, esteri e internazionali, di alta qualificazione.

 

Dal Settembre 2012 al Settembre 2013: Stanford University School of Medicine, Stanford, CA, USA, Department of Psychiatry and Behavioral Sciences, Visiting Associate Professor. Insegnamento e Ricerca.

 

 

Attività Didattica svolta presso l'Università di Bologna

 

Dal 1999 ad oggi: Corso di Laurea in Tecniche di Neurofisiopatologia (Indagini elettrofisiologiche speciali e sperimentali- CI). 1CFU.

 

Dal 1999 ad oggi: Attività di Tutor per gli Studenti del Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia.

 

Dal 2004 ad oggi: Corso di Laurea in Infermieristica, sede di Ravenna (Neurologia, Riabilitazione e Ortopedia -CI). 1 CFU.

 

Dal 2004 al 2012: Corso di Laurea in Educatore Professionale, sede di Imola (Neurologia- CI). 3 CFU.

 

Dal 2000 ad oggi: Scuola di Specializzazione in Neurologia (Neurofisiopatologia - Medicina del Sonno). 1 CFU.

 

Dal 2010 al 2012: Scuola di Specialità in Neuropsichiatria Infantile (Medicina del Sonno). 1 CFU.

 

Dal 2012: Corso elettivo in Medicina del Sonno, Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia, Università di Bologna. 1 CFU.

 

Dal 2012: Corso elettivo in Cronobiologia, Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia. 1 CFU.

 

2014: Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia, Corso Integrato di Neurologia titolare di 1 Credito Formativo. Nell'anno 2014, per la prima volta, è stato possibile accedere per bando a tale insegnamento per l'anno in corso, insegnamento in precedenza completamente coperto da PO e PA dello stesso SSD Med/26. 1 CFU.

 

 

Dal 1999 membro del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in Medicina del Sonno, poi confluito nel Dottorato di Ricerca in Medicina Specialistica; tiene regolarmente corsi.

 

 

E' stato relatore e correlatore per numerose tesi di Laurea per Corsi di Laurea Magistrale (Medicina e Chirurgia, Giurisprudenza, Psicologia), Scuola di Specializazione (Neurologia, Medicina Legale), Corsi di Laurea Triennale (Tecnico di Neurofisiopatologia, Infermieristica) e di Dottorato di ricerca (Medicina del Sonno, Scienze Mediche Specialistiche).

Organizzazione di Congressi e Attività Didattica Extraateneo

 

1997              Primo Corso Residenziale in Medicina del Sonno (Corso di

                         Aggiornamento in Medicina del Sonno). 6-8 Ottobre 1997,

                         Bertinoro (FC), Italia.  Coorganizzazione con E. Lugaresi.

 

2000              “Sleep Medicine at the Eve of the Third Millennium” Bologna, Italia,

   7-12 Marzo 2000. Coorganizzazione con E. Lugaresi e F.

  Provini.

 

2010                Congresso della Associazione Italiana di Medicina del Sonno

                        (AIMS) Bologna, Italia, 15-18 Novembre 2009. Coorganizzazione con E. Lugaresi, F. Cirignotta, P. Montagna.

 

2012          “Third European Narcolepsy Day” Congress Bologna, Italia, 17-18 Marzo 2012. Chair.


2007-2010       Responsabile per il Dipartimento di Scienze Neurologiche dell'

                        Università di Bologna per l'ESRS-Marie Curie Training Course on

                        Training in Sleep Research and Sleep Medicine (FP6-2006-

                         Mobility-4).

 

Ha partecipato come componente di commissione, co-relatore, discussant, a diverse tesi di Dottorato di Ricerca presso Università Italiane (Genova, Roma-Sapienza) e di PhD presso Università europee (Losanna, Montpellier, Parigi e Copenhagen).