Foto del docente

Giulio Marchesini Reggiani

Professore ordinario

Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche

Settore scientifico disciplinare: MED/49 SCIENZE TECNICHE DIETETICHE APPLICATE

Curriculum vitae

Prof. Giulio Marchesini Reggiani
Nato a Bologna il 13 Novembre 1948
Laureato in Medicina e Chirurgia con Lode il 7 Luglio 1973
 
Diplomi di Specialità
Medicina Interna con Lode il 7 Luglio 1978
Malattie dell'Apparato Digerente con Lode il 12 Luglio 1979
Diabetologia e Malattie del Ricambio con Lode il 8 Luglio 1986

Professore Associato di Endocrinologia (F07E), poi MED/13 presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia da Dicembre 1984 ad Ottobre 2005
Professore Straordinario di Medicina Interna (MED/09) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia da 1 Novembre 2005. Professore Ordinario dal 1 Novembre 2008. Dal Luglio 2012 è passato sul settore scientifico disciplinare 06/D2 (ex MED/49).
Dal 1 Novembre 2006 è responsabile del Programma Interdipartimentale Gestione integrata della grande obesità dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna S.Orsola-Malpighi
Dal 1 Febbraio 2007 è responsabile della SSD di Dietetica Clinica dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna S.Orsola-Malpighi, trasformata in SSD Malattie del Metabolismo e Dietetica Clinica dal 1 Novembre 2009

Attività organizzativa in campo scientifico

- Titolare di fondi di ricerca 60% dal 1991
- Componente di Unità Operativa responsabile di progetti di ricerca 40% (Progetto Cirrosi ed Epatiti Virali) negli anni ‘80
- Titolare di fondi ex40% 2003
- Partecipante al Progetto CNR "ACRO", dal 1992 al 1994
- Partecipante al Progetto Finalizzato Regionale "Controllo delle Malattie Degenerative e Metaboliche", 1985-1987
- Partecipante al Progetto Finalizzato Regionale "Epatocarcinoma", 1988-1990
- Coordinatore di uno studio multicentrico italiano sulla terapia dell'encefalopatia epatica con amino acidi a catena ramificata (BCAA per os) 1988-90
- Partecipante a studi collaborativi dell'Associazione Italiana per lo Studio del Fegato (AISF) sui rapporti tra funzione epatica, stato nutrizionale e prognosi nella cirrosi epatica
- Promotore e coordinatore dello studio Multicentrico Italiano su supplementazione nutrizionale e prognosi della cirrosi epatica avanzata
- Membro del Comitato Promotore e responsabile locale dello studio QUOVADIS su qualità della vita e obesità e responsabile locale di uno dei 25 centri partecipanti
- Promotore dello studio LIDO (Liver in Diabetes and Obesity) sull'epidemiologia e clinica della steatoepatite non alcolica
- Partecipante allo studio GENFIEV “Genetica, Fisiopatologia ed Evoluzione del Diabete Tipo 2”, promosso dalla Società Italiana di Diabetologia
- Promotore e partecipante allo studio ISEPS “Intervento sullo stile di vita dei soggetti con obesità viscerale per la prevenzione della sindrome metabolica”, promosso dalla Società Italiana di Endocrinologia
- Coordinatore del Monitoraggio Nazionale AIFA dei nuovi farmaci antidiabetici su base nazionale dal  Febbraio 2008 all'Agosto 2010   - Responsabile di un sottoprogetto e di Workpackage, Programma FP7 2007-2013, HEALTH F2-2009-241762, Fatty liver: Inbibition of Progression.   
Attività nell'ambito di società scientifiche
Membro del Comitato Coordinatore dell'Associazione Italiana per lo Studio del Fegato (AISF) per il triennio 1982-1985
Membro della Liver Section, EEC Concerted Action on Ageing and Diseases (EURAGE), dal 1990 al termine del progetto (1992)
Membro dell'Educational Committee, European Society for Parenteral and Enteral Nutrition, Consensus Conference on Liver/Transplant, 1995-96
Membro della Task Force Obesità Italia (TFOI) dal 1997 al 2000
Membro del Consiglio Direttivo della Società Italiana dell'Obesità (SIO) dal 2000 al 2004
Membro del Consiglio Direttivo della Sezione Emiliano-Romagnola della Società Italiana di Diabetologia (SID) AA. 2000 - 2003
Membro del Comitato Didattico della Società Italiana di Diabetologia (SID) dal 2002 al 2006
Membro del Comitato Coordinatore del Gruppo di studio “Diabete e Aterosclerosi” della Società Italiana di Diabetologia (SID) dal 2002 al 2006
Membro del gruppo promotore del progetto DISMABO-SM per il Disease Management della Sindrome Metabolica, in collaborazione con il Dipartimento di Prevenzione ed i Medici di Medicina Generale della Azienda USL di Bologna
Membro del Comitato Coordinatore del Gruppo “Esercizio Fisico” di Diabete Italia dal 2004 al 2006
Membro del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Diabetologia (SID) dal 2006 al 2010, poi del Gruppo di Studio Intersocietario SID-AMD su Diabete e Attività Fisica (2010-12) e del Gruppo di studio Epidemiologia e Costi del Diabete (2012 ad oggi)
Membro del Comitato Scientifico della Società Italiana dell'Obesità (SIO) dal 2006 e Socio Fondatore della Sezione Emiliano-Romagnola della Società nel 2010
Presidente della Sezione Emiliano-Romagnola della Società Italiana di Diabetologia, 2010-12.

Pubblicazioni
E' autore di oltre 800 pubblicazioni scientifiche.
- 372 pubblicazioni in extenso su riviste con comitato di selezione internazionale (357 su riviste citate su Science Citation Index)
    Impact Factor globale (IF 2010)    = 1972, H index 66
- 115 articoli su riviste e volumi a diffusione nazionale
- oltre 400 abstract, che testimoniano la partecipazione, spesso in veste di relatore, ad importanti convegni internazionali e nazionali
- 56 articoli su volumi a diffusione internazionale

Collaborazione a Riviste Scientifiche

Membro dell'Editorial Board di Hepatology (rivista ufficiale dell'American Association for the Study of Liver Disease) dal 2002; di World Journal of Gastroenterology  dal 2004; di Journal of Hepatology dal 2006.; di Digestive & LIver Disease dal 2008
Ha svolto mansioni di Reviewer per le seguenti riviste:
Acta Diabetologica; Alcoologia; Alimentary Pharmacology & Therapeutics; American Journal of Clinical Nutrition; American Journal of Clinical Sciences; American Journal of Gastroenterology; American Journal of Physiology (Endocrinology & Metabolism); Archives of Disease in Childhood; Archives of General Psychiatry; Archives of Internal Medicine; Archives of Medical Research; BMC Family Practice; BMC Gastroenterology; BMC Medicine; British Journal of Nutrition; Clinical Chemistry and Laboratory Medicine; Clinical Endocrinology; Clinical Medicine & Research; Clinical Pharmacokinetics; Collegium Antropologicum; Diabetes; Diabetes Care; Diabetes/Metabolism Research & Reviews; Diabetes, Nutrition & Metabolism; Diabetes Research in Clinical Practice; Diabetologia; Digestive & Liver Disease; Digestion; Eating & Weight Disorders; Endocrine Practice; European Journal of Clinical Investigation; European Journal of Clinical Nutrition; Expert Review of Endocrinology and Metabolism; Expert Review in Gastroenterology and Hepatology; Gastroenterologie Clinique et Biologique; Gastroenterology; Gut; Hepatology; Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism; Journal of Endocrinological Investigations; Journal of Hepatology; Journal of Human Hypertension; Journal of Nutrition; Journal of Pediatrics; Journal of Postgraduate Medicine; Journal of Psychosomatic Research; Journal of the Pancreas; Metabolism; NCP Gastroenterology & Hepatology; Nephron; Nutrition; Nutrition, Metabolism and Cardiovascular Disease; Obesity Research; Pharmacoeconomics; Pharmacological Research; Quarterly Journal of Medicine; Respiratory Medicine; Trends in Molecular Medicine; World Journal of Gastroenterology.

Ha svolto mansioni di Reviewer per progetti di ricerca per il Ministero dell'Istruzione, Gioventù e Sport (Repubblica Ceca, 2004), per l'INSERM (Francia) sul tema 'Cardiovascular Disease, Obesity and Diabetes' (2005), per la Dutch Digestive Foundation su “Contribution of genetic variants of neuropeptide Y to NAFLD” (2006).
Ha svolto mansioni di valutazione di Progetti di Ateneo per le Università di Verona e Siena.