Foto del docente

Gino Ruozzi

Professore ordinario

Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica

Settore scientifico disciplinare: L-FIL-LET/10 LETTERATURA ITALIANA

Presidente Scuola di Lettere e Beni culturali

Curriculum vitae

Gino Ruozzi (1958) è professore ordinario di Letteratura italiana nel Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell’Università di Bologna.

Dopo la laurea in Lettere nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bologna (1982; tesi su I «Pensieri diversi» di Francesco Algarotti: relatore prof. Emilio Pasquini), dal 1984 al 2000 ha insegnato Lettere nelle scuole secondarie.

Dall’A.A. 1995-1996 all’anno A.A. 2000-2001, in qualità di professore a contratto, ha tenuto l’insegnamento di Gestione del materiale periodico a stampa nella Facoltà di Conservazione dei Beni culturali dell’Università di Bologna.

Dall’A.A. 2001-2002 è stato professore associato di Letteratura italiana nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bologna.

Dall’A.A. 2001-2002 ha insegnato Didattica della Lingua e della Letteratura italiana nella Scuola di Specializzazione per l’Insegnamento Superiore (SSIS) dell’Università di Bologna.

Dall’A.A. 2001-2002 è docente del Dottorato di ricerca in Civiltà dell’Umanesimo e del Rinascimento dell’Università di Firenze, di cui è membro del Collegio docenti.

Dall’A.A. 2008-2009 è docente del Dottorato in Italianistica dell’Università di Bologna, di cui è membro del Collegio docenti.

Ha ideato e organizzato il convegno di studi Niccolò Tommaseo tra modelli antichi e forme moderne, in occasione del bicentenario della nascita dello scrittore (Università di Bologna, 16 ottobre 2002).

Ha curato con il Dipartimento di Filologia classica e medievale dell’Università di Bologna e il Centro studi La permanenza del classico l’incontro I classici in prima persona, colloquio con Giuseppe Pontiggia (13 novembre 2002).

Ha ideato e organizzato con il corso di laurea DAMS l’incontro con e su Dino Risi Il richiamo dell’aforista (30 gennaio 2003).

Ha ideato e organizzato i due seminari di Teoria e storia dell’aforisma per la Scuola Superiore di Studi Umanistici dell’Università di Bologna diretta da Umberto Eco (febbraio-aprile 2003 e febbraio-marzo 2004).

Ha ideato e organizzato il Convegno internazionale di studi Giuseppe Pontiggia contemporaneo del futuro (Università di Bologna, 23-25 settembre 2004).

Dal novembre 2002 è membro della giunta del Dipartimento di Italianistica dell’Università di Bologna.

Dal dicembre 2002 è il responsabile scientifico della biblioteca del Dipartimento di Italianistica dell’Università di Bologna.

Per il Dipartimento di Italianistica è responsabile del progetto per la certificazione di qualità Norma Uni En ISO 9001-2000.

Per incarico del Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia ha seguito la ristrutturazione delle lauree triennali (A.A. 2003-2004).

Per incarico del Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia è nel comitato regionale “Iniziative di formazione in servizio per insegnanti, nell’ambito del Protocollo d'Intesa USR/ER - IRRE/ER - Università di Bologna” (A.A. 2003-2005).

Dal 2004 è membro del comitato direttivo del Centro Studi “Matteo Maria Boiardo” di Scandiano.

Dal 2005 è responsabile del progetto Erasmus tra l’Università di Bologna e l’Università di Gent.

Ha ideato e organizzato il convegno Un maestro magnanimo. L’opera critica di Fiorenzo Forti (Università di Bologna, 19 dicembre 2005; in collaborazione con G. M. Anselmi, A. Cottignoli, E. Pasquini).

Ha ideato e diretto il Corso di Alta Formazione “Il testo moltiplicato” promosso dall’Università di Bologna, Fondazione Alma Mater, Irre e Ufficio Scolastico Regionale dell’Emilia Romagna (ottobre-gennaio 2006/2007), nell’ambito del Protocollo d'Intesa USR/ER - IRRE/ER - Università di Bologna.

Dal 2007 è nella Direzione editoriale della collana dei Classici Italiani BUR-ADI.

Dal 2007 è Socio residente della Commissione per i Testi di Lingua di Bologna.

Dal 2008 è Socio del Centro di Studi Muratoriani.

È stato membro del comitato scientifico del Convegno internazionale 100 anni di Guareschi. Letteratura. Cinema. Giornalismo. Grafica (Parma 21-22 novembre 2008).

Ideatore e membro del comitato scientifico del Convegno internazionale Tradition et créativité dans le formes gnomiques en Italie et en Europe du Nord à la Renaissance - XIVe-XVIIe siècles organizzato dalle Università di Bologna, Gent, Paris Sorbonne, Paris 7 e la Scuola internazionale di Dottorato in Civiltà dell’Umanesimo e del Rinascimento di Firenze (Gent 27-29 novembre 2008).

Ha ideato e organizzato con Gian Mario Anselmi il Convegno internazionale Letteratura di guerra (Bologna, 26-27 novembre 2009).

- Dal 2009 è Presidente della Commissione Tirocinio della Facoltà di Lettere e Filosofia.

- Dal 2010 è Membro del Comitato dei garanti area 10 RFO dell’Università di Bologna.

- Dal 2010 è responsabile di Ateneo del rapporto di scambio Overseas con l'Università di Calgary.

- Dal 2011 è Presidente del Comitato Scientifico della Biblioteca del Dipartimento di Filologia classica e italianistica.

- Dal 2011 è Membro del Panel area 10 RFO dell’Università di Bologna.

- Dal 2012 è responsabile dei TFA per l’area di Lettere.

- Dal 2013 è Coordinatore del Corso di Laurea Magistrale in Italianistica, Culture Letterarie Europee, Scienze Linguistiche.

- Dal 2013 è responsabile di Ateneo del rapporto di scambio Erasmus con l'Università di Leeds.

- Dal 2013 è responsabile dei PAS per l’area e la Scuola di Lettere.

- Dal 2014 è Membro del Panel area 10 VRA dell’Università di Bologna.

- dal 2016 è Membro della Giuria delle Olimpiadi di Italiano (MIUR).

- dal 2016 è Membro della Commissione 10F1 per l’Abilitazione Scientifica Nazionale.

- dal 2017 è Presidente dell’ADI – Associazione degli italianisti.

È stato tra gli ideatori e promotori del Convegno Studi e problemi di critica testuale.1960-2010. Per i 150 anni della Commissione per i Testi di Lingua (Università di Bologna 25-27 novembre 2010).

È stato tra gli ideatori e promotori, membro del comitato scientifico, del Convegno Pascoli nell’immaginario degli italiani. Convegno internazionale di studi (Università di Bologna 2-4 aprile 2012).

È stato tra gli ideatori e promotori, membro del comitato scientifico, del Convegno Giuseppe Pontiggia nel decennale della morte (Università di Milano, Università Cattolica di Milano, Università di Bologna 30 ottobre 2013).

Collaboratore delle riviste «Italianistica», «Studi e problemi di critica testuale», «Filologia e critica», «Proteo», «Humanitas», «Nuovi Argomenti», è studioso del Quattrocento, del Settecento e del Novecento, con particolare interesse per i generi dell’aforisma, dell’epigramma e dell’apologo. Ha stampato saggi su Leon Battista Alberti, Salvator Rosa, Francesco Algarotti, Saverio Bettinelli, Giacomo Casanova, Vincenzo Monti, Georg Christoph Lichtenberg, Giacomo Leopardi, Antonio Fogazzaro, Ennio Flaiano, Gesualdo Bufalino, Ferruccio Masini, Sergio Quinzio, Giuseppe Pontiggia.

Dal 2014 è co-direttore della rivista «Studi e problemi di critica testuale».

In volume ha curato, tra gli altri, i Pensieri diversi di Francesco Algarotti (Milano, Angeli, 1987); Facezie e Dialogo de la partita soa di Ludovico Carbone (Bologna, Commissione per i testi di lingua, 1989); Scrittori italiani di aforismi (2 volumi, Milano, «I Meridiani» Mondadori, 1994-1996); il secondo tomo della collettanea Configurazioni dell’aforisma (Bologna, Clueb, 2000); Un milione di giorni di Francesco Burdin (Venezia, Marsilio, 2001); i Pensieri morali di Niccolò Tommaseo (Bologna, Il Mulino, 2001); Epigrammi italiani (Torino, Einaudi, 2001); Favole, apologhi e bestiari (Milano, Rizzoli Bur, 2007); gli Aforismi di Luigi Pirandello (Milano, Rizzoli Bur, 2007). All’aforisma ha dedicato il libro Forme brevi. Pensieri, massime e aforismi nel Novecento italiano (Pisa, Goliardica, 1992) e la cura dei volumi di saggi Teoria e storia dell’aforisma (Milano, Bruno Mondadori, 2004); Aforismi d’Oriente (Bologna, Gedit, 2007). Con Gian Mario Anselmi ha curato i volumi di saggi Luoghi della letteratura italiana (Milano, Bruno Mondadori, 2003), Oggetti della letteratura italiana (Roma, Carocci, 2008), Letteratura di guerra. Testi, eventi, protagonisti dell’arte della guerra dall’Umanesimo al Risorgimento (Bologna, Archetipolibri, 2010), Banchetti letterari (Roma, Carocci, 2011). Ha pubblicato le monografie Ennio Flaiano, una verità personale (Roma, Carocci, 2012) e Quasi scherzando. Percorsi del settecento letterario da Algarotti a Casanova (Roma, Carocci, 2012). Ha curato inoltre i volumi Pascoli e l'immaginario degli italiani, Atti del convegno (Bologna 2012), a cura di A. Battistini, M. A. Bazzocchi, G. Ruozzi, «Rivista pascoliana», 24-25, 2012-13; Da Dante al Novecento. In onore di Alfredo Cottignoli, a cura di S. Nobili, V. Roda, G. Ruozzi, P. Vecchi Galli, Bologna, Pàtron, 2014; Giuseppe Pontiggia. Investigare il mondo, a cura di A. Cadioli, G. Langella, D. Marcheschi, G. Ruozzi, Novara, Interlinea, 2015; Giuseppe Anceschi. Maestro di un’Italia civile, a cura di G. Ruozzi, Novara, Interlinea, 2016; Aforismi e alfabeti, a cura di G. Cantarutti, A. Ceccherelli, G. Ruozzi, Bologna, il Mulino, 2016; Sull'orlo del cratere di Luigi Malerba, Milano, Mondadori, 2018.

Con L. Sergiacomo e Costantino Cea ha progettato e scritto I volti della letteratura, 7 voll., Torino, Paravia, 2005, di cui ha scritto in particolare: vol. 4, Il Romanticismo; vol. 5, L’età del Realismo e il Decadentismo; vol. 7, Dagli anni Cinquanta ai giorni nostri.

Ha partecipato ai progetti di ricerca «Offene Formen» della Freie Universität di Berlino; «L’Europa degli aforisti» dell’Università di Venezia; «Aforistica ed etica» dell’Università di Bologna.

Ha fatto parte delle redazioni della casa editrice Città Armoniosa (1979-1983); del programma televisivo «Tuttilibri» (di G. Nascimbeni - RAI 1, 1983-1986); della rivista «Il Dramma», di cui ha curato il coordinamento editoriale sotto la direzione di G. Bàrberi Squarotti, F. Doglio e S. Jacomuzzi (1982-1983). Dal 1996 è nella segreteria di redazione della rivista «Il Carrobbio» diretta da E. Pasquini e G. Sassatelli.

Dal 2008 cura per conto dell’ADI (Associazione degli Italianisti) la collana di classici della letteratura italiana ADI-BUR Rizzoli.

Dal 2016 è co-direttore della collana «Letteraria» dell’editore Pàtron.

Ha partecipato ai seguenti convegni e seminari in qualità di relatore:

La scrittura e il caos. Convegno internazionale di studi in ricordo di Ferruccio Masini (Firenze, maggio 1990); Flaiano vent’anni dopo (Pescara, Associazione Ennio Flaiano, ottobre 1992); Fragment(s), fragmentation, aphorisme poétique (Université de Nantes, settembre 1996); L’Europa degli aforisti (Università di Venezia, dicembre 1996); Flaiano satirico (Pescara, Associazione Ennio Flaiano, maggio 1997); L’Europa degli aforisti (Università di Venezia, dicembre 1998); Leopardi e l’età romantica (Università di Padova, maggio 1998); Leopardi e il libro nell’età romantica (University of Birmingham, ottobre 1998); La scrittura aforistica (Università di Bologna, marzo 2000; di questo incontro è stato anche membro del comitato organizzatore); La satira in Italia (Pescara, Associazione Ennio Flaiano, 9 maggio 2002) Di fronte all’aldilà (Università di Bologna, 7-9 novembre 2002); Teoria e storia dell’aforisma (Università di Bologna, Scuola Superiore di Studi Umanistici, 25 marzo 2003); La scrittura aforistica tra antico e moderno (Università di Padova, 8 maggio 2003); Le forme del narrare (VII Congresso Nazionale dell’ADI, Università di Macerata, 24-27 settembre 2003); L’aforisma: forme brevi tra antico e moderno (Pescara, Associazione Ennio Flaiano, 24-25 ottobre 2003); La scrittura aforistica tra antico e moderno. II ciclo (Università di Padova, 29 gennaio 2004); Grazia Deledda. L’isola è il continente (Viadana, 21 marzo 2004); Scuola di retorica2. Alcune tradizionali figure della retorica nei linguaggi dell’oggi (Università di Bologna, 24-30 aprile 2004); Luciano Bianciardi (Università di Bologna, 6 maggio 2004); Leon Battista Alberti umanista e scrittore (Arezzo, Centro di studi sul classicismo, 24-26 giugno 2004); Giuseppe Pontiggia contemporaneo del futuro (Università di Bologna, 23-25 settembre 2004); Giuseppe Pontiggia. L’arte di fare frasi (Università di Bergamo, 30 settembre 2004); Le età dell’uomo nella lingua e nella letteratura italiana (Università di Gent, 22-23 ottobre 2004); Parole urbane. L’identità delle città italiane nel Novecento (Università di Bergamo, 21-22 aprile 2005); Ombra e aurora. Fogazzaro, il tempo, le idee (Università di Bologna, 20 settembre 2005); Un maestro magnanimo. L’opera critica di Fiorenzo Forti (Università di Bologna, 19 dicembre 2005); Kritik und Kommunikation. Francesco Algarotti (1712-1764). Ein philosophischer Hofmann im Jahrhundert der Aufklärung (Forschungszentrum Europäische Aufklärung Potsdam-Berlin, 27-28 ottobre 2006); Niccolò Tommaseo. Giornate internazionali di studio (Trieste, 7-8 novembre 2006); La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene di Pellegrino Artusi (Forlimpopoli, 24 giugno 2007); Pane e farine dal tempo di Dante a oggi (Università di Bologna, Ravenna, 24 settembre 2007); L’Histoire de ma vie di Giacomo Casanova (Università di Milano, Gargnano sul Garda, 27-29 settembre 2007); “Si pesa dopo morto”. Convegno internazionale nel cinquantenario della morte di Umberto Saba e Virgilio Giotti (Università di Trieste, 25-26 ottobre 2007); Carceri vere e d’invenzione dal secondo Cinquecento al Novecento (Università di Catania, 14-16 novembre 2007); Rappresentazioni di civiltà e relazioni interregionali (Bari, 5-7 giugno 2008); Tradition et créativité dans le formes gnomiques en Italie et en Europe du Nord à la Renaissance - XIVe-XVIIe siècles (Università di Bologna, Gent, Paris Sorbonne, Paris 7 e la Scuola internazionale di Dottorato in Civiltà dell’Umanesimo e del Rinascimento di Firenze : Gent 27-29 novembre 2008); Problemi, esperienze e modelli di commento a testi umanistico-rinascimentali (Scuola di Dottorato Internazionale in Civiltà dell’Umanesimo e del Rinascimento, Prato, 9-11 novembre 2009); Le narrazioni del moderno. Crisi, conflitti, costruzioni (Università di Bergamo, 10-11 dicembre 2009); Io non sogno mai. Scrittura e sguardo in Giorgio Messori (Università di Roma “La Sapienza”, 23-24 febbraio 2010); La Repubblica delle Lettere, il Settecento italiano, e la Scuola del secolo XXI (Università di Udine 8-10 aprile 2010); La Vittoria Macchiata. Memoria e racconto della sconfitta militare nel Risorgimento (Università di Modena e Reggio, 31/3-1/4 2011); Giuseppe Pontiggia. Gli studi sulla sua opera (Università di Milano, 17 giugno 2011); Io “autentico” o “simulato”? Il problema del soggetto lirico dalla Modernità al Postmoderno (Università di Bologna e Università di Marburgo, Villa Vigoni, 22-25 giugno 2011); Forme in prosa di Francesco Algarotti (Francesco Algarotti: illuminista italiano, intellettuale europeo, amico di Federico il Grande, Università di Potsdam, Università di Berlino, Università di Zurigo, Villa Vigoni, 2-6 novembre 2011); L’Unità d’Italia di Niccolò Tommaseo (Convegno scientifico internazionale L’Unità d’Italia e l’Adriatico orientale. Il ruolo degli intellettuali (1859-1870), Società di studi storici e geografici, Pirano, Isola, 18 novembre 2011); Seminario sulla brevità (Università di Pécs, Ungheria, 9-11 ottobre 2012); Il volto di Medusa. Arturo Graf e il tramonto del Positivismo (Università di Torino, 13-14 giugno 2012); Le arti e il cibo. Modalità ed esempi di un rapporto (Atti del Convegno, Bologna 15-16 ottobre 2012); Il “mago del lago”. Piero Chiara a cent’anni dalla nascita (Atti del Convegno internazionale, Varese-Luino, 27-28 settembre 2013); Machiavelli in East Asian Context (Soongsils Uiversity, Seoul, Korea, 14 marzo 2014); Forma breve (Università di Torino, 7-9 aprile 2014); Eduardo De Filippo e il teatro del mondo (Università di Napoli Federico II, 23-24 ottobre 2014); Aforismi e alfabeti (Università di Bologna, 13-14 aprile 2015); LetterariaMente. Incontri di studi sull’insegnamento delle letterature (Università di Bologna, 16-17 aprile 2015); Davanti e dietro la scrittura. Donne e uomini alle prese con identità di genere (Università di Bologna – Biblioteca italiana delle donne, 18 aprile 2015); Laghi e paludi: prospettive geografiche e letterarie (Università di Milano, 22-23 aprile 2015); L’insegnamento della storia letteraria (Università Statale di Milano, 23 aprile 2015); Leopardi e il paesaggio (Comune di Trevi, Università La Sapienza Roma, Università Tor Vergata Roma, 14 maggio 2015); Renato Serra nella cultura italiana ed europea (Cesena, 25 settembre 2015);
Attraversare il Novecento tra ideologie di guerra e utopie di pace.
Percorsi letterari nella scuola e per la scuola
(Università di Venezia 26-27 aprile 2016); Il Casanova di Fellini 40anni dopo (Comune di Rimini – Università di Bologna, 26 ottobre 2016); Le Scorciatoie di Umberto Saba (Trieste, Istituto Giuliano di Storia, Cultura e Documentazione, 21 aprile 2017); Le forme del comico (Università di Firenze, 6-9 settembre 2017); La militanza della critica da Francesco De Sanctis alla contemporaneità (Università di Torino, 26-27 settembre 2017); Francesco De Sanctis e la critica letteraria moderna (Università di Salerno, 9-10 ottobre 2017); Gesualdo Bufalino e la tradizione dell’elzeviro (Università di Catania, 9-10 novembre 2017);

Nel febbraio 1997, su invito del Consolato Italiano di Boston, ha tenuto quattro conferenze su Forme brevi nella letteratura italiana nelle Università di Harvard, Boston, Massachussets e Providence. Nell’aprile 2003, su invito dell’Ambasciata Italiana in Uzbekistan, ha tenuto un ciclo di conferenze su Forme narrative e saggistiche della letteratura italiana fra Otto e Novecento nelle Università di Tashkent e Samarkanda.

È stato Visiting Professor nell’università di Gent, dove ha tenuto i seminario di studi La letteratura italiana del boom economico (22-23 aprile 2004) e La scrittura dei sentimenti: Parise, Celati, Eco (12-14 maggio 2005); poi regolarmente, con scambi Erasmus, dal 2006 al 2016. Dal 26 al 30 marzo 2010 e dal 14 al 19 marzo 2011 ha tenuto lezioni nell’Università islandese di Reykjavik.