Foto del docente

Francesco Luigi Navarria

Professore a contratto a titolo gratuito

Dipartimento di Farmacia e Biotecnologie

Curriculum vitae

Nato a Firenze l'8 Ottobre 1944. Sposato, due figlie e due figli.

Nel 1968 ha conseguito la laurea in Fisica con lode presso l'Università di Bologna.
E' stato Assistente presso la Cattedra di Fisica Superiore  dell'Università di Bologna (1968-1983), Professore Incaricato di Fisica (1976-1983) e Professore Associato di Fisica dellla Facoltà di Farmacia presso il Dipartimento di Fisica dell'Università di Bologna (1983-2001). Dal 2001 al 2012 è stato Professore Ordinario di Fisica della Facoltà di Farmacia presso il Dipartimento di Fisica dell'Università di Bologna. Dal 2013 è Professore a Contratto dell'Università di Bologna, associato senior dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN).
Dal 1966 è 'Visiting Scientist' presso il Centro Europeo per la Ricerca Nucleare (CERN) di Ginevra, dove è stato Fellow (1973-1975) ed ha trascorso altri congedi sabbatici (1980-1981). Ha anche trascorso un congedo sabbatico presso l'Institut de Physique Nucléaire della Université Claude Bernard di Lyon (1991).

E' autore o co-autore di circa 1100 pubblicazioni scientifiche nel campo della Fisica delle Particelle Elementari con acceleratori, della Fisica Medica e della Didattica della Fisica. I contributi scientifici più significativi riguardano lo studio delle proprietà di simmetria delle particelle elementari, in particolare attraverso le misure dei decadimenti elettromagnetici e deboli di mesoni vettoriali e pseudoscalari e dei barioni strani (1967-1975), della struttura del nucleone, sia nelle reazioni puramente adroniche a grande impulso trasverso, che nell'urto inelastico leptone-nucleone (1974-1985), la fisica e+e- al LEP (1981-oggi) e la fisica p-p a LHC inclusa nel 2012 la scoperta di una particella compatibile con il bosone di Brout-Englert-Higgs (1993-oggi). Dal 2003 è attivo anche nel campo della Fisica Medica, dove si è occupato di radioterapia metabolica, dell'imaging di piccoli animali e dello svipuppo di una sonda tomografica SPET-US .

Ha svolto numerose conferenze e seminari scientifici in Congressi e Scuole internazionali, e presso Centri di Ricerca in Italia e all'estero. E' membro della Società Italiana di Fisica, dell'European Physcal Society e dell'American Physical Society.

E' stato ed è responsabile di ricerche svolte nell'ambito di progetti finanziati con fondi di Ateneo e dell'INFN [DELPHI, BIORET, SCINTIRAD, ECORAD].

Collabora attualmente con l'esperimento Compact Muon Solenoid (CMS) al Large Hadron Collider (LHC) del CERN. Ha partecipato alla costruzione ed al collaudo delle camere Drift Tubes (DT) per i muoni a grande angolo ed è stato Resource Manager del Muon Detector di CMS nel periodo 2003-2008. Ha coordinato il gruppo di Bologna nella collaborazione ECORAD che sviluppa una sonda innovativa eco-scintigrafica portatile, proseguendo l'attività delle collaborazioni SCINTIRAD e BIORET, incentrate sui i rivelatori di fotoni per l'imaging di piccoli animali e sullo sviluppo della radioterapia metabolica. E` stato responsabile del gruppo di Bologna che collaborava con l'esperimento DELPHI al LEP del CERN, membro del DELPHI Executive Committee (DEC) e segretario del Collaboration Board. In precedenza ha preparato un esperimento per una misura di grande precisione della vita media del muone al PSI di Zurigo (esperimento Fiber Active Scintillator Target, FAST). Ha dato importanti contributi alla costruzione dei calorimetri elettromagnetici High-density Projection Chamber (HPC) e Small angle TIle Calorimeter (STIC) di DELPHI. Ha fatto ricerche nella fisica del Deep Inelastic Scattering al CERN, sia con neutrini (esperimento WA1, dove ha dato importanti contributi al calorimetro adronico ed al software di ricostruzione degli eventi), che con muoni (esperimento NA4); ha contribuito alle prime evidenze per i getti ad alto pT nelle collisioni pp agli ISR (esperimento R412); ha lavorato con un fascio di mesoni K e di iperoni  neutri ed ha studiato i decadimenti delle risonanze mesoniche neutre al PS del CERN. E` stato per un triennio Coordinatore del Gruppo 1 (Fisica Sperimentale con Acceleratori) della Sezione di Bologna dell'INFN. E` editore associato della rivista 'Int. Jour. of Mod. Phys. C - Physics and Computers'. E' stato rappresentante dell'INFN nell'Advisory Committee of CERN Users (ACCU) dal 2000 al 2009, e Chairman dell'ACCU dal 2004 al 2009. Ha organizzato numerose conferenze sulla fisica e l'astrofisica delle alte energie, sul Web e sulla strumentazione.