Foto del docente

Cristian Poliziani

Tutor didattico

Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali

Settore scientifico disciplinare: ICAR/05 TRASPORTI

Temi di ricerca

Parole chiave: Tracce GPS - Mobilità sostenibile - Micro-simulazione - SUMOPy - Personal Rapid Transit - Pianificazione dei Trasporti

  • Analisi delle tracce GPS registrate tramite lo smartphone nella città metropolitana di Bologna

Analisi dei punti GPS degli spostamenti sostenibili (Bici, Bus e camminata), registrati dal programma "BELLA MOSSA" tra aprile a settembre, uniti alle 27000 tracce GPS (descritte da 8 milioni di punti GPS), relative a spostamenti in bicicletta registrate in occasione della “European Cycling Challenge” nel mese di maggio. Una prima fase, chiamata “Map-Matching”, consente l’associazione delle tracce GPS a degli archi ben definiti della rete bolognese. Una seconda fase consiste nell’analizzare statisticamente i percorsi e nella determinazione dei fattori che influenzano la scelta del percorso da parte degli utenti (per esempio il tempo di attesa alle intersezioni, la presenza di una pista ciclabile, la pendenza etc…), atti alla calibrazione di modelli di scelta del percorso.

  • Rilevazione del flusso ciclabile

Rilevamento dei flussi ciclabili con diverse tipologie (manuali e strumentali), in determinate sezioni della rete bolognese al fine di ricostruire il trend dal 2009 ad oggi. La combinazione dei rilevamenti con le tracce GPS consente la stima completa e dettagliata del traffico stradale derivante da spostamenti sostenibili in ogni arco della rete utilizzato.

  • Sviluppo del software SUMOPy dell’università di Bologna

SUMOPy, costruito mediante il linguaggio python dal professor Joerg Schweizer dell'Università di Bologna, funge da interfaccia grafica per il micro-simulatore SUMO, sviluppato dal Centro Aerospaziale della Germania (DLR). SUMOPy, ne facilita la fruizione fornendo strumenti che consentono di editare la Rete di Trasporto, caricare la Domanda di Trasporto, caratterizzare la Domanda di Trasporto e visualizzare/valutare i risultati.

  • La prima micro-simulazione dettagliata ed a larga scala

La micro-simulazione si contraddistingue dalla macro-simulazione principalmente per la maggior accuratezza dei risultati, a discapito della difficoltà nel reperire e stimare i dati necessari allo svolgimento della stessa. In letteratura non è mai stata realizzata una micro-simulazione del traffico dettagliata su un’area vasta, rispettivamente a causa della mancanza della domanda disaggregata di trasporto e alla carenza di un programma di micro-simulazione molto dettagliato. Il micro-simulatore SUMO consente di poter effettuare una micro-simulazione molto dettagliata, considerando le interazioni tra gli utenti che si spostano nella Rete di Trasporto e tra questi e la Rete di Trasporto. Lo sviluppo di SUMOPy consentirà di poter riprodurre una domanda di trasporto disaggregata più reale possibile ed una rete di trasporto più simile possibile alla realtà sulla quale sarà svolta la micro-simulazione. La generalizzazione del processo porterebbe ad avere uno strumento molto potente per comuni e provincie, per poter valutare in modo molto dettagliato un sistema di trasporto e quindi l’interazione tra la Domanda e l’Offerta di Trasporto. In particolare, sarà possibile valutare in modo molto più dettagliato l’impatto sostenibile di un sistema di trasporto (impatto economico, sociale e ambientale), così da valutare più correttamente la scelta piano di trasporto da parte degli Stakeholders dell’ambito trasportistico.

  • Studio degli impatti ed ottimizzazione delle tecnologie del PRT

La realizzazione di micro-simulazioni dettagliate ed a larga scala potrà contribuire allo sviluppo di un nuovo sistema di trasporto in un ambito urbano. In particolare, da qualche anno si parla di PRT (Personal Rapid Transit), come il nuovo sistema di trasporto che tutti vorrebbero. Attualmente esistono solo alcuni prototipi al mondo presenti in piccoli contesti, quali aeroporti o piccoli circuiti. Questo perché, nonostante gli sforzi fatti, nessuno è riuscito ancora a dimostrare quantitativamente, dal punto di vista sociale, economico ed ambientale, l’efficienza di questo nuovo sistema. Con una micro-simulazione dettagliata e su un’area vasta tramite SUMOPy ciò sarà possibile. In particolare, SUMOPy consente di poter implementare il PRT e le diverse tecnologie atte al suo movimento, la sua gestione nella rete ed alla modalità di interazioni tra i veicoli. In questo modo, gli Stakeholders potranno avere strumenti necessari per decidere se investire sul progetto ed i progettisti e ricercatori avranno la possibilità di simulare le diverse strategie e tecnologie per la gestione dei veicoli nella rete, al fine di determinare la soluzione più prestazionale.


Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.