Foto del docente

Clinio Locatelli

Professore associato confermato

Dipartimento di Chimica "Giacomo Ciamician"

Settore scientifico disciplinare: CHIM/01 CHIMICA ANALITICA

Temi di ricerca

Parole chiave: matrici ambientali matrici alimentari voltammetria matrici cosmetiche spettroscopia chimica forense

1) Voltammetria. Determinazione di metalli del gruppo del platino in matrici ambientali (acqua, vegetali e particolato atmosferico) e metalli pesanti in matrici ambientali, alimentari e di interesse forense. Sviluppo strumentale di un elettrodo home made mercury free. Costruzione di una lingua elettronica per la determinazione di metalli in matrici complesse di varia natura.

2) Spettrofotometria di assorbimento atomico, NIR e cromatografie come tecniche di confronto. Sviluppo strumentale di una cella a flusso per accoppiare le tecniche separative con la spettrometria NIR nella scienza forense.

3) Validazione di metodiche innovative con strumenti chemiometrici. Messa a punto di un metodo delle aggiunte standard per risposte paraboliche tipiche degli elettrodi solidi.



La ricerca verte su: metodologie in chimica elettroanalitica, spettroscopia analitica, chemiometria. La ricerca verte sui seguenti argomenti.

1) Tecniche voltammetriche.

Messa a punto di metodiche analitiche per la determinazione di metalli del gruppo del platino in matrici ambientali e metalli pesanti in matrici alimentari e cosmetiche. Sviluppo di nuovi strumenti voltammetric, con particolare riguardo ad elettrodo home made mercury free, dedicati selettivamente a metalli di interesse forense. Costruzione di array di elettrodi mediante i quali possa essere condotta un'analisi chemiometrica, con l'obiettivo di costruire una lingua elettronica e testarla su matrici complesse di interesse ambientale, alimentare (soprattutto cereali, vegetali e frutta) e forense. Costruzione di una cella a flusso con rivelazione elettrochimica specificamente dedicata alla rilevazione di residui di esplosivi.

Studio di problemi teorici circa l'ottimizzazione dei parametri analitici (sensibilità, selettività, accuratezza, precisione e limite di rivelabilità) nella determinazione di metalli pesanti in marici complesse a livello di concentrazione delle tracce ed ultratracce mediante tecniche voltammetriche e spettroscopiche. 

2) Validazione di metodiche innovative con strumenti chemiometrici.

Sviluppo e messa a punto di nuovi metodi di elaborazione dei dati sperimentali nel caso di risposte strumentali non lineari. In particolare, si sta mettendo a punto un metodo delle aggiunte standard per risposte paraboliche tipiche degli elettrodi solidi.

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.