Foto del docente

Carlo Saccone

Professore associato

Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Moderne

Settore scientifico disciplinare: L-OR/15 LINGUA E LETTERATURA PERSIANA

Temi di ricerca

Parole chiave: sufismo romanzo in versi poesia amorosa persiana cavalleria mistica regalità gnosi cortesia ricerche interculturali letterature comparate

primo tema:  programma di ricerca pluriennale intitolato: "Tradizioni e culture letterarie a confronto: Iran e Europa", che vede impegnati in quattro convegni internazionali (2017 e 2018, già svolti, e 2020 e 2022 venturi) iranisti italiani e persiani.

secondo tema: temi e motivi della poesia persiana contemporanea, prima parte: da Nima a Shamlu ; seconda parte: la poesia persiana del 900 "al femminile". In collaborazione con la Dr. Nahid Norozi, assegnista di ricerca

terzo tema: strategie della narrazione nel romanzo persiano medievale, anche in relazione a aspetti del rapporto tra l'etica cortese e cavalleresca e l'etica religiosa. In collaborazione con la Dr. Nahid Norozi, assegnista di ricerca, attualmente impegnata su ricerche analoghe. 

quarto tema: poesia a sfondo mistico nella letteratura persiana medievale: forme, temi e motivi, ideologie e pubblico.  

 

  

La prima linea di ricerca intende esplorare in collaborazione con colleghi iranisti di università italiane e straniere gli elementi di parallelismo o analogia tra le culture letterarie italiana (europea) e iranica, privilegiando come luogo di verifica i Convegni Iranistici che si tengono a Bologna dal 2015 ogni 1 o due anni e che giungeranno nel 2020 alla quinta edizione.  Il Progetto è coordinato dallo staff bolognese di iranisti (Carlo Saccone, Maurizio Pistoso, Nahid Norozi) e si avvale di fondi sia d'ateneo che di istituzioni estere (iraniane) e/o dell'Istituto Culturale della Ambasciata della R.I d'Iran in Roma. Sono stati pubblicati gli Atti del convegno 2017 e quelli del convegno 2018 sono in preparazione (uscita prevista a settembre 2019).

La seconda linea di ricerca in collaborazione con la Dr. Nahid Norozi, si divide in due tronconi: un primo consiste in una attenta ricognizione di temi e motivi della poesia persiana contemporanea, dalla svolta di Nima (anni '30), attraverso la grande stagione dei lirici del secondo 900, sino alle voci più recenti della poesia di inizio XXI sec.; il secondo indaga invece le voci femminili della poesia persiana del 900 (Parvin E'tesami, Forugh Farrokhzad, Simin Behbahani). Sono previste pubblicazioni di articoli e traduzioni antologiche su riviste cartacee e/o online, anche eventualmente in collaborazione con altri giovani studiosi. Questa linea si collega anche ai seminari del Progetto IDA (Immagini e Deformazioni dell'Altro), responsabile operativo. Dr. Nahid Norozi, che si tengono presso i dipartimenti coinvolti e le biblioteche cittadine.

La terza linea di ricerca, in collaborazione con la Dr. Nahid Norozi, consiste in:  a) nell'attenta ricognizione attraverso alcuni romanzi persiani medievali delle strategie della narrazione b)  nel tentativo di evidenziare elementi di continuità (o di rottura) rispetto alle letterature contigue (araba, turca) c) nella evidenziazione di aspetti salienti dell'etica cortese e cavalleresca in rapporto ai valori religiosi (mazdei, islamici). E' prevista la pubblicazione di articoli su riviste e la traduzione di parti significative di un romanzo persiano medievale. Questa ricerca si inserisce nel programma di collaborazione con FIMIM, centro di ricerca su "Filologia e Medievistica Indo-Mediterranea" del Dipartimento di Lingue letterature e culture moderne dell'Università di Bologna

La quarta linea di ricerca intende analizzare l'ampia produzione lirica a sfondo mistico che è caratteristica della tradizione letteraria persiana medievale, con particolare riferimento alla figura e all'opera dei poeti e sufi Farid al-din 'Attar (m. 1230 ca.) e Sa'di di Shiraz (m. 1290 ca.). E' prevista la pubblicazione di una antologia italiana dei loro ricchi canzonieri e/o di loro poemi didattici