Foto del docente

Antonio Motori

Professore ordinario

Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali

Settore scientifico disciplinare: ING-IND/22 SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI

Curriculum vitae

Antonio Motori si e' laureato in Ingegneria Chimica presso l'Universita' degli Studi di Bologna.

E' professore ordinario di Scienza e Tecnologia dei Materiali e docente di Materiali per il Prodotto Industriale e Technology and Sustainability of Composite Materials presso il Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali (DICAM), Scuola di Ingegneria e Architettura, Universita' di Bologna.

E' coordinatore dei Laboratori di Scienza e Tecnologia dei Materiali (LASTM) del DICAM.

E' membro dei Centri Interdipartimentali di Ricerca Industriale Edilizia e Costruzioni (CIRI-EC) e Meccanica Avanzata e Materiali (CIRI-MAM).

E' iscritto all'Albo degli Ingegneri di Bologna.

E' iscritto all'Albo dei periti del Tribunale di Bologna, sezione Civile.

Da oltre 30 anni svolge la propria attività scientifica e di consulenza nel campo della ricerca applicata e dell’innovazione industriale. Le sue competenze sono relative alla Scienza e Tecnologia dei Materiali e vanno dalla caratterizzazione chimico-fisica, meccanica, elettrica e microstrutturale delle diversi classi di materiali (metalli, ceramici, polimeri, compositi) allo studio del loro comportamento nel tempo e della loro affidabilità.

In particolare, vanta una vasta esperienza su difetti e problemi che possono presentare materiali, componenti e sistemi durante il ciclo di vita (produzione, trasformazione, uso, riciclo e smaltimento).

Attualmente, si occupa di trasferimento tecnologico a livello nazionale e internazionale, e di progetti nell'ambito dell'economia circolare.

Ha una pluriennale esperienza su strumentazioni e prove su materiali, maturata sia attraverso l'esecuzione e la certificazione di prove secondo la normativa internazionale (EN, ISO, ASTM), sia con l'attività di consulenza e di ricerca sperimentale, svolta anche nell’ambito di progetti di innovazione industriale in collaborazione con Industrie ed Enti di ricerca nazionali ed internazionali.

E' autore/coautore di oltre 110 memorie scientifiche, pubblicate su riviste internazionali di primaria importanza o presentate a qualificati congressi internazionali.