Foto del docente

Anna Lisa Zandonella

Professoressa a contratto

Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita

Curriculum vitae

Anna Lisa Zandonella

Nata a Bologna il 22 luglio 1964

Residente in Via Dante 16, Bologna (cap 40125)

Psicologa : Iscritta all'Ordine degli Psicologi dell'Emilia Romagna e all'elenco degli psicoterapeuti (n.2162)

 

1987 Laurea in Sociologia (indirizzo psicologico), Università di Urbino conseguito il 30.6.1987 con tesi in Psicologia Sociale dal titolo “I percorsi dello sviluppo sociale nell’adolescenza: indagine in un quartiere di Bologna”;(coordinata dal prof. A. Palmonari) con votazione: 110 su 110 e Lode;

1989 Diploma di Perfezionamento in Psicologia Sociale - Facoltà di Magistero dell’Università di Bologna (a.a. 1988/89) diretto dal prof.A.Palmonari

1990 Diploma di perfezionamento “Operatori all’informazione e orientamento professionalepresso ENAIP (1989/90 n.380 ore) diretto dalla prof. Luisa Pombeni;

1992 Specializzazione in Psicologia Clinica (indirizzo differenziale e scolastico) ’Università di Bologna - Facoltà di Medicina e Chirurgia conseguito il 14.7.92 e tesi dal titolo “Il counseling orientativo: una strategia a supporto del disagio adolescenziale nella scuola superiore”. Votazione 70/70

2003 -2004 Master Universitario di II° livello

“Esperto nella gestione dei gruppi tra normalità, devianza e marginalità” Indirizzo: la normalità del gruppo; prevenzione e sviluppo delle risorse

Università di Bologna – Facoltà di Psicologia anno 2003/04 e SIN.FORM Regione Emilia Romagna (1500 ore – 60 crediti formativi)

Contenuti: progettazione e valutazione dei servizi; gestione delle risorse umane e delle relazioni; politiche sociali e sistemi di welfare; Sviluppo di comunità e microcredito; Metodologia della ricerca e indagini di customer e people satisfaction; Lavoro di rete e progettazione in ambito educativo, psicologico e sociale; il gruppo come risorsa: dinamiche processi, strumenti; gruppi di miglioramento”; gruppoanalisi.

2015 Diploma di specializzazione Differenza sessuale, identità femminile e teoria del gender - presso ISSD - dell’Università Pontificia Regina Apostolorum

  • Genesi e lancio della teoria del gender. La terminologia nella teoria del gender
  • Identità sessuale e neuroscienze
  • Identità e differenza sessuale nella Teologia
  • La differenza sessuale e il concetto di persona
  • Antropologia della differenza sessuale
  • Maschile e femminile in psicologia
  • Moduli applicativi:
  • Educare al maschile e al femminile: genitorialità e omogenitorialità
  • Diritti della donna e teoria del gender nella giurisprudenza in Italia e Unione Europea
  • Differenza sessuale nel mondo Islamico
  • Analisi dei modelli culturali che propongono i mass media

Elaborazione di progetti formativi presso le scuole rivolti ai docenti e ai genitori.

Attività didattica e formativa:

Docente a contratto presso Università di Bologna - Alma Mater - Facoltà di Scienze della Formazione anno accademico 2008/09; 2009/10; 2010/11; 2011/12; 2012/2013; “Laboratori di specializzazione professionale in pedagogia” programma: La rete dei servizi e delle opportunità nella città: I Centri per le Famiglie per il sostegno alla genitorialità.

Interventi formativi nell’ambito dell’ insegnamento “Metodologia e tecniche dei Servizi sociali” – prof. Flavia Franzoni 3° anno “I Centri per le Famiglie nel sistema integrato dei Servizi alle famiglie” anno 2006 ; “Il Piano Famiglie dell’ Ente Locale: Prospettive e Sviluppo dei Centri per le Famiglie” anno 2007; I Centri per le Famiglie nel sistema dell’accoglienza familiare” anno 2008.

ESPERIENZE PROFESSIONALI

Attività psicoterapeutica libero-professionale in ambito psicologico cognitivo comportamentale, emozionale e sociale

Obiettivi:

La salute fisica è fortemente influenzata dalla nostra mente e dal nostro cervello più di quanto si possa immaginare. Non esiste disturbo fisico o malattia che non sia causato o aggravato da uno o più fattori psicologici. Lo stress, il dolore e le forti emozioni che collezioniamo nel corso della nostra vita col passare del tempo indeboliscono il sistema immunitario e quindi lo stato di benessere di tutti i nostri organi che da esso dipendono. Tensioni sul lavoro, a casa, dentro di sé, o semplicemente la voglia di rimettere ‘ordine’ e di fare il punto della situazione: sono alcune delle occasioni che ci portano a decidere di intraprendere un percorso di psicoterapia.

Ambiti degli interventi riguardano:

Consulenza psicologica individuale, di coppia, famigliare e di gruppo

Psicoterapia individuale e di gruppo

Consulenza e psicoterapia in ambito scolastico e familiare

Psicoterapia per l’elaborazione della perdita e del lutto nei bambini e nei genitori e accompagnamento clinico;

EMDR Eye Movement Desensitization and Reprocessing metodo psicoterapico cognitivo – comportamentale che facilita il trattamento per il superamento di diverse psicopatologie e problemi legati sia ad eventi traumatici, che a esperienze più comuni ma emotivamente stressanti.

Attività libero professionale presso lo studio via di Corticella 184/10 Bologna

L’attività professionale si è sviluppata all’interno dell’Ente Pubblico (Comune di Bologna, Università di Bologna, Enti e Associazioni di Volontariato).

dal 2014 Psicologa presso la Confraternita della Misericordia consulenza individuale e gestione di gruppi di sostegno per donne straniere con bambini ; gruppi di formazione con ginecologo, pediatra, assistente sociale;

conduzione di gruppi di adolescenti con problematiche di disagio scolastico e relazionale ;

attività di sostegno per l’elaborazione della perdita e del lutto nei bambini e nei genitori e accompagnamento clinico;

Responsabile dal 2009 Programmazione Attività Sociali ed educative presso il Comune di Bologna in regime di partime al 50%:

Progetto di inclusione sociale e culturale presso la biblioteca SalaBorsa – Istituzione del Comune di Bologna con adulti e adolescenti; coordinamento attività DSA (disturbi specifici dell’apprendimento); coordinamento prestito in Carcere;

Responsabile del Centro per le famiglie - Settore Coordinamento Sociale e Salute e dell’Osservatorio Sociale – Ufficio di Piano per la programmazione sociale e sanitaria dal 2002 al 2008

Attività svolte:

  • Progettazione e attuazione del sistema informativo per l’Osservatorio Sociale
  • Supporto specialistico alla redazione del Rapporto sociale annuale
  • Sviluppo dei sistemi informativi
  • Redazione sportelli sociali
  • Comunicazione esterna, sito del settore
  • Periodici di informazione

Responsabile del Centro per le Famiglie del Comune di Bologna da ottobre 2002

Attività svolte:

  • Realizzazione del progetto “Il Centro delle famiglie al centro della città ” : collaborazione alla definizione del rapporto di convenzione con I.P.A.B. “Fondazione I. Bertocchi”, allestimento della sede, trasferimento e avvio delle attività in collaborazione con gli uffici tecnici preposti; rapporto con i fornitori esterni; gestione del finanziamento legge 285/97 in collaborazione con l’ufficio amministrativo e il Funzionario delegato preposti.
  • Coordinamento del personale assegnato (Assistenti Sociali, Educatori, Operatori Sociali, Amministrativi, consulenti) e personale in formazione (tirocinanti, borsisti);
  • Coordinamento dei servizi di mediazione familiare, consulenza legale, consulenza familiare ed educativa a supporto dei genitori e degli adolescenti;
  • realizzazione e coordinamento del progetto regionale “Informa Bambini e Famiglie” che prevede l’ attivazione dello Sportello Informativo rivolto alle famiglie e l’aggiornamento della redazione locale del sito wwwinformafamiglie.it;
  • attivazione e realizzazione del percorso per l’idoneità all’adozione nazionale ed internazionale e coordinamento dell’ equipe cittadina per l’adozione composta da operatori sociali e psicologi dell’Azienda USL città di Bologna (L.476/98) in collaborazione con il Tribunale per i minorenni dell’Emilia Romagna;
  • promozione, reperimento risorse per l’attivazione dei progetti di affido familiare e affido omoculturale, gruppi di sostegno educativo alle famiglie affidatarie;
  • coordinamento dell’attività educativa dei volontari per sostenere le famiglie nei tempi di cura (progetto Balia, Banche del Tempo);
  • collaborazione e partecipazione al “Progetto Obiettivo Famiglia” dell’A.I.A.S.- onlus rivolto a famiglie con bambini disabili e membro del Comitato Tecnico Scientifico in qualità di esperta;
  • predisposizione ed erogazione degli Interventi economici innovativi per sostenere le famiglie in condizione di “normalità” ( assegni famiglie numerose, assegni di maternità, bonus mille euro secondo figlio) in collaborazione con gli uffici I.N.P.S;
  • Progetto di collaborazione con la costituenda ASP Irides (azienda di servizi alle persone) Minori, Famiglie e Handicap per l’attività integrata dell’affidamento familiare, adozione, prestiti sull’onore;

Responsabile di Area (distretto Porto-Saragozza) del Servizio Sociale Genitorialità ed Infanzia – Coordinamento Servizi Sociali ed Educativi per minori e famiglie (da Gennaio 1998 a Settembre 2002)

L’attività svolte :
  • coordinamento del personale assegnato, Assistenti sociali, Operatori sociali, Educatori professionali;
  • coordinamento dell’attività di tutele, curatele, affidi, adozioni in collaborazione con gli organi della magistratura (Tribunale per i minorenni, Tribunale Ordinario Centro di Giustizia minorile) dei minori e delle famiglie italiane e immigrate del territorio di Porto e Saragozza
  • segretariato sociale, erogazione degli interventi economici(sussidi), per famiglie italiane e immigrate in condizioni di disagio economico e sociale;
  • accoglienza di madri sole con figli e di donne immigrate, progetti di collocazione di minori stranieri non accompagnati in condizione di emergenza;
  • coordinamento di progetti di “borse lavoro” per minori e per madri in difficoltà;
  • coordinamento dell’ equipe cittadina per i progetti di affido familiare e per il reperimento delle risorse;
  • programmazione e supervisione dei progetti educativi di prevenzione e sostegno al disagio sociale dei minori italiani e stranieri in collaborazione con le agenzie del territorio (scuole, quartieri, ecc),
  • coordinamento della rete dei servizi presenti nel territorio: gruppi socio-educativi per bambini ed adolescenti in convenzione con la coop. Nuova Sanità, C.s.a.p.s.a. e Associazioni operanti nelle parrocchie, nelle scuole.

Formazione e Aggiornamento Professionale

  • EMDR Eye Movement Desensitization and Reprocessing metodo psicoterapico strutturato che facilita il trattamento di diverse psicopatologie e problemi legati sia ad eventi traumatici che a esperienze più comuni ma emotivamente stressanti.
  • Corso di Counsellig per famiglie immigrate o multietniche Regione Emilia Romagna;
  • Corso per i coordinatori dei Centri Famiglie anno 2005;
  • Corso Giuridico- Amministrativo – Gestionale anno 2005 ;
  • Corso “Analisi dei processi” (ufficio Programmazione e Sviluppo/ Cofimp 2004);
  • Corso ”Accoglienza del bambino in difficoltà” coordinatrice di gruppi di lavoro (anno 2003 e 2004 Provincia di Bologna);
  • Corso “L’intelligenza emotiva” per l’abuso e il maltrattamento dei minori, rivolto agli operatori del servizio Genitorialità ed Infanzia (2004/05)
  • Corso “Definizione del Sistema integrato degli interventi e dei servizi sociali del Comune di Bologna alla luce della L. 328/2000 anno 2003/04;
  • Formazione su “Tecniche di conduzione del colloquio nel Servizio Sociale Minori e supervisione dei casi” e “Analisi sistemica delle relazioni intrafamiliari” del Centro di Terapia Familiare- (2000-2002);
  • Seminario “Nuovi modelli di accoglienza: le famiglie professionali come alternative alla comunità” (Provincia di Milano 2002);
  • Corso di Formazione “Project Management socio-sanitario” – Ufficio Programmazione e sviluppo del Comune di Bologna (1994);

Membro di organi di controllo e nuclei di valutazione

  • ·nomina a membro della Commissione Tutela Minori P.G. 247699/05 “Programma Provinciale per la promozione delle politiche di accoglienza di tutela dell’infanzia e dell’adolescenza” (delib; cons.reg. n.615/04;
  • membro titolare “Esperto per l’assistenza minori” della commissione per il rilascio delle autorizzazioni al funzionamento e della vigilanza per le comunità socio-assistenziali residenti e semiresidenti per minori” del reg. n.564/2000 P.G. 241738/05;
  • ·nomina a membro per il Comune di Bologna – Settore Servizi Sociali del Comitato Paritetico Provinciale del Volontariato di cui alla Legge Regionale 21 febbraio 2005 n.12 Prot. 0333640 /05;
  • rappresentante A.N.C.I. per il Comune di Bologna – Settore Servizi Sociali al Coordinamento Regionale Adozioni (C.R.A.D.) previsto dalla L. 476/98; membro incaricato per la partecipazione al “Gruppo tecnico incaricato del rilascio delle autorizzazioni al funzionamento e della vigilanza per le comunità socio-assistenziali residenti e semiresidenti per minori” dir.Reg. 779/97 P.G. n.70209/99 del 21.5.99 dal 1999 al 2001

Coordinamento, progettazione innovativa, ricerca e ricerca-azione

Collaborazioni professionali, progettazione e supervisione formativa per: Cooperativa “Nuova Formazione”; “Studio Iter s.r.l.”,( Società di consulenza per la formazione l’orientamento scolastico e professionale); C.E.F.A. centro di formazione professionale; Comunità il Quadrifoglio per il recupero dei tossicodipendenti di Ozzano Emilia; Istituto professionale di Ferrara;

Realizzazione di interventi di recupero ed orientamento a favore del disagio sociale adulto presso:

    • il Carcere “Dozza” di Bologna,
    • il Circondariale di Forlì e la Casa Lavoro di Castelfranco Emilia;
    • membro dell’equipe di ricerca “Le conseguenze sociali economiche e relazionali di separazioni e divorzi in Emilia Romagna” diretta dal prof. Barbagli (1989)
    • progettazione, implementazione e coordinamento della campagna cittadina di sensibilizzazione all’accoglienza e all’affido familiare in collaborazione con Coop Adriatica presso sedi iper coop. di Bologna (ottobre 2005);
    • predisposizione della convenzione sui prestiti sull’onore e microcredito in collaborazione con le I.P.A.B.- Asp Irides e Istituto di Credito Unicredit Banca;
    • progettazione, implementazione e realizzazione del progetto sperimentale “Volontari e famiglie” per l’erogazione degli interventi di sostegno alle famiglie e ai minori in difficoltà in collaborazione con l’asp /Ipab Innocenzo Bertocchi;
    • Progettazione Innovativa Fondo Sociale Europeo: Referente del Forum Europeo per la Sicurezza Urbana di Parigi sui progetti relativi al disagio, alla riduzione del danno e alla prevenzione delle tossicodipendenze; partecipazione alle sedute del Forum a Stoccolma, Porto, Anversa dove è stato presentato il report “To guarantee women the right not to prostitute themselves”.

Presidente Diocesano Azione Cattolica diocesi di Bologna dal 2008 a febbraio 2014