Foto del docente

Andrea Castro

Professore associato confermato

Dipartimento di Fisica e Astronomia "Augusto Righi"

Settore scientifico disciplinare: FIS/01 FISICA SPERIMENTALE

Curriculum vitae

Profilo accademico:
  • Attualmente Professore Associato presso il Dipartimento di Fisica e Astronomia dell'Universita' di Bologna
  • Abilitazione Scientifica Nazionale alla prima fascia per il settore concorsuale 02/A1 (fino al 5/10/2024)
  • Guest Scientist a Fermilab dal 1 Settembre 2005 al 31 Agosto 2006
  • Professore Associato presso la Facolta' di Scienze MM. FF. NN. dell'Universita' di Bologna dal Novembre 1999 nel settore disciplinare di Fisica Generale FIS/01 (confermato dal 2002)
  • Ricercatore Universitario presso la Facolta' di Scienze MM. FF. NN. dell'Universita' di Padova dal Marzo 1990 all'Ottobre 1999 (confermato nel 1993)
  • Visiting Experimental Physicist a SLAC (Stanford Linear Accelerator Center, Stanford, USA) dal Settembre 1989 al Febbraio 1990
  • Borsa di studio INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare) dal Luglio 1987 al Giugno 1989
  • Laureato in Fisica il 16 Luglio 1985 presso l'Universita' di Padova con votazione 110/110
Attivita' scientifica:
  • Partecipazione dal 1985 al 1992 alla collaborazione internazionale DM2 basata presso il laboratorio LAL a Orsay, Francia. In questo ambito mi sono occupato di attivita' di analisi degli eventi prodotti nei decadimenti del mesone J/Psi prodotto in collisioni e+e-. Ho effettuato misure di spettroscopia adronica e di fattori di forma, misure presentate a conferenze internazionali e pubblicate su riviste scientifiche.
  • Partecipazione dal 1989 al 1990 alla collaborazione internazionale SLD basata presso il laboratorio SLAC a Stanford, USA. In questo caso ho partecipato alla fase di costruzione e commissioning del rivelatore SLD, dedicandomi al test ed installazione di schede di elettronica front-end usate nell'acquisizione dei dati provenienti dal calorimetro esterno. Ho inoltre sviluppato il software di test, controllo e di acquisizione per il calorimetro esterno.
  • Partecipazione dal 1990 al 2010 alla collaborazione internazionale CDF basata al Fermilab presso Chicago, USA. In questo esperimento mi sono occupato principalmente della produzione del quark top, partecipando alla sua scoperta fatta nel 1995. Assieme ad alcuni colleghi dell'Universita' di Padova e di quella di Bologna, mi sono occupato della misura delle proprieta' di questo quark (massa e sezione d'urto di produzione) nel canale piu' difficile, quello puramente adronico (fully hadronic), affinando nel corso degli anni la precisione delle misure. Ho sviluppato tecniche di selezione basate su reti neurali ed identificazione di heavy flavor, per poter abbattere il fondo che sovrasta di un fattore 1000 e piu' il segnale cercato contenente coppie di quark top. Queste ed altre misure sono state oggetto di presentazione presso conferenze internazionali e pubblicate su riviste scientifiche internazionali. Sfruttando un periodo di congedo a Fermilab ho coordinato il gruppo di fisica dedicato a queste misure; questa attivita' di coordinamento e' continuata negli anni anche se in forma remota. Nell'ambito della collaborazione a CDF ho avuto modo di fare relatore per una Tesi di Laurea, il supervisore per due Tesi di Dottorato e il tutor per due assegni di ricerca.
  • Partecipazione dal 2007 in poi alla collaborazione internazionale CMS basata al CERN presso Ginevra, Svizzera. La mia attivita' di ricerca si e' rivolta principalmente allo studio della produzione di quark top e alla misura della sua massa. In questo ambito mi sono occupato soprattutto del canale di decadimento all-hadronic, attraverso la supervisione di Tesi di Dottorato, Tesi di Laurea e assegni di ricerca. I risultati ottenuti sono stati presentati a conferenze internazionali e sono stati oggetto di pubblicazione. Le misure di sezione d'urto di produzione di coppie top-antitop sono state condotte alle energie via via crescenti di LHC. Dal Marzo 2010 faccio parte del "CMS publication committee" che gestisce i vari stadi relativi alla sottomissione degli articoli di CMS alle riviste scientifiche. Dal 2012 presiedo il sottocomitato che si occupa delle pubblicazioni relative alla fisica del quark top, e ho supervisionato la preparazione di piu' di 70 articoli inviati a riviste internazionali.
Presentazioni a conferenze e workshop:
  • Workshop on Nucleon Structure, Frascati (Italy),27-28 Ottobre 1988 (presentazione dal titolo The pion, kaon and proton form factor at DM2)
  • HADRON '93, Como (Italy), 21-25 Giugno 1993 (presentazione dal titolo Status of vector meson spectroscopy from the DM2 e+e- annihilation studies in the 1350-2400 MeV energy range)
  • 28th International Conference on High Energy Physics, Warsaw (Poland), 25-31 Luglio 1996 (presentazione dal titolo Top production and decay at CDF).
  • XXXII Rencontres de Moriond, Les Arc (France), 22-29 Luglio 1997 (presentazione dal titolo Measurement of top-antitop production cross section at the Tevatron).
  • 7th International Conference on Supersymmetries in Physics, Fermilab 14-19 Giugno 1999 (presentazione dal titolo Light Gravitino Search at CDF)
  • XIII Italian workshop on LEP physics, Roma, 18-20 Aprile 2001 (presentazione dal titolo Measurement of the W and top mass at the Tevatron: Results and perspectives).
  • Incontri di Fisica delle Alte Energie, Parma, 4-5 Aprile 2002 (presentazione dal titolo Supersymmetry searches at the Tevatron).
  • IV Workshop Italiano sulla Fisica di ATLAS e CMS, Bologna 23-25 Novembre 2006 (presentazione dal titolo Highlights from Tevatron).
  • International Workshop on Top Quark Physics, Isola d'Elba 18-24 Maggio 2008 (presentazione dal titolo t/t cross section at CDF).
  • Lepton-Photon 2013, San Francisco 24-29 Giugno 2013 (presentazione dal titolo Top quark mass at hadron colliders).
  • TOP2015, Ischia 14-18 Settembre 2015 (presentazione dal titolo Top Quark Mass measurements at the LHC. - standard methods).
  • BLOIS2017, Blois 28 Maggio - 2 Giugno 2017 (presentazione dal titolo Top mass in ATLAS and CMS)
  • EPS-HEP2017, Venezia 5-12 Luglio 2017 (presentazione dal titolo Measurements of the top quark properties at decay with CMS)
  • TOP2017, Braga 17-22 Settembre 2017 (presentazione dal titolo Top quark mass (CMS))
  • TOP2019, Pechino 22-27 Settembre 2019 (presentazione dal titolo Top quark mass measurements in ATLAS and CMS)
  • ICHEP20, Praga 28 Luglio - 6 Agosto 2020 (presentazione dal titolo Measurements of tt + jets, tt + bb, and tttt production at CMS)

Attivita' didattica:

  • Presso l'Universita' di Padova: Esercitazione numerica (in qualita' di assistente) per vari corsi di Fisica I e II per i Corsi di Laurea in Scienze Naturali (Anni Accademici: 1987/88 e 1988/89), Geologia (AA: 1990/91, 1991/92, 192/93) e Ingegneria Elettronica (AA: 1992/93, 1994/95, 1995/96, 1996/97, 1997/98, 1998/99) facendo parte delle commissioni di esame
  • Presso l'Universita' di Modena: Titolare supplente del corso di Istituzioni di Fisica Nucleare e Subnucleare per il Corso di Laurea in Fisica (AA: 1995/96, 1996/97, 1997/98)
  • Presso l'Universita' di Bologna: Titolare del corso di Laboratorio di Fisica per il Corso di Laurea in Chimica (AA: 1999/00, 2000/01) di Fisica II per il Corso di Laurea in Chimica (AA: 2001/02, 2002/03, 2003/04, 2004/05, 2006/07, 2007/08, 2008/09, 2009/10, 2010/11, 2011/12, 2012/13,2013/14,2014/15,2015/16,2016/17,2017/18,2018/19,2019/20,2020/21); titolare del corso di Complementi di Fisica per il Corso di Laurea in Chimica  (AA: 2006/07, 2007/08, 2008/09, 2009/10, 2010/11, 2011/12, 2012/13,2013/14,2014/15,2015/16,2016/17,2017/18,2018/19,2019/20,2020/21); titolare del corso di Fisica Generale II per il Corso di Laurea in Matematica (AA: 2004/05, 2006/07, 2007/08); titolare del Corso di Fisica delle Particelle per la laurea magistrale in Fisica (AA: 2009/10, 2010/11, 2011/12, 2012/13,2013/14,2014/15,2015/16,2016/17,2017/18); titolare del corso Introduction to Particle Physics per la laurea magistrale in Fisica (AA: 2018/19,2019/20,2020/21)

TOP2015 - Ischia. Top Quark Mass measurements at the. LHC. - standard methods -.
TOP2015 - Ischia. Top Quark Mass measurements at the. LHC. - standard methods -.