Foto del docente

Alessio Antolini

Dottorando

Dipartimento di Ingegneria dell'Energia Elettrica e dell'Informazione "Guglielmo Marconi"

Assegnista di ricerca

Centro di Ricerca sui Sistemi Elettronici per l'Ingegneria dell'Informazione e delle Telecomunicazioni "Ercole De Castro" - ARCES (Advanced Research Center on Electronic System)

Tutor didattico

Dipartimento di Informatica - Scienza e Ingegneria

Dipartimento di Ingegneria dell'Energia Elettrica e dell'Informazione "Guglielmo Marconi"

Settore scientifico disciplinare: ING-INF/01 ELETTRONICA

Temi di ricerca

Parole chiave: memorie a cambiamento di fase circuiti smart power in-memory computing wake-up radio circuiti a bassissimo consumo

Circuiti e sistemi elettronici per in-memory computing basato su memorie a cambiamento di fase

L'attività di ricerca si focalizza sul progetto di circuiti integrati e sistemi per l'elaborazione di dati con memorie a cambiamento di fase, il cui utilizzo è particolarmente promettente nel campo dell'in-memory computing, che mira a superare i limiti delle architetture Von Neumann. Verranno esplorate anche possibili applicazioni di queste architetture a reti neurali, compressed-sensing e brain computing, dove operazioni di calcolo standard (somme, prodotti di matrici e vettori, soluzione di sistemi lineari) sono richieste in quantità elevate. A tal fine vengono anche condotte specifiche caratterizzazioni di celle a cambiamento di fase mirate alla memorizzazione multilivello. Il tema è affrontato in stretta collaborazione con il collega Andrea Lico.

 

Edge-computing per monitoraggio strutturale civile

Il monitoraggio strutturale è una tematica di crescente importanza e interesse, in cui l'elaborazione efficiente e a basso consumo dei dati acquista sempre maggiore peso nelle procedure di identificazione dei danni strutturali. Attività di ricerca in collaborazione con il collega Said Quqa mirano all'implementazione di tecniche di edge-computing basato su memorie a cambiamento di fase nel contesto del monitoraggio di strutture civili.

 

Circuiti elettronici a bassissimo consumo per applicazioni di Internet of Things

Nelle reti di sensori wireless, architettura fortemente diffusa nel mondo dell'Internet of Things, il consumo energetico è una metrica di progetto fondamentale. La ricerca si concentra sul progetto di ricevitori integrati a bassissimo consumo, denominati Wake-up Radio, che consentono la gestione di alcune fasi di comunicazione nell'ottica di minimizzare il consumo di potenza dei nodi di rete su cui sono installati. L'attività di ricerca è svolta principalmente dai colleghi Matteo D'Addato, Alessia M. Elgani e Luca Perilli.

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.