Foto del docente

Ada Dormi

Ricercatrice confermata

Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche

Settore scientifico disciplinare: MED/01 STATISTICA MEDICA

Curriculum vitae

                                              CURRICULUM VITAE

                                                Dr.ssa Ada Dormi

  • Laureata in Matematica Pura, indirizzo applicativo, nel Novembre 1980.
  • Nel marzo 1981 viene accolta come assistente volontaria presso il Centro per lo Studio delle Malattie Dismetaboliche e dell’Aterosclerosi, diretto dal Prof. Giancarlo Descovich. Partecipa da questo momento all’indagine epidemiologica sui Fattori di Rischio in una comunità rurale, Brisighella, indagine condotta dal Centro, seguendo l’elaborazione statistica e studiando l’applicazione di modelli matematici per la previsione di eventi.
  • Nel 1987 viene ammessa al ‘1 Seminario Italiano di Epidemiologia e Prevenzione delle Malattie Cardiovascolari e Degenerative’, seminario promosso d’intesa con ‘International Society and Federation of Cardiology Council on Epidemiology and Prevention’ e ‘Organizzazione Mondiale della Sanità’, direttore del Seminario il Prof. Jeremiah Stammler della Chicago University.
  • Vince il Concorso di Funzionario Tecnico presso l’Istituto di Patologia Speciale Medica e Metodologia Clinica I, nel giugno 1988.
  • Dal gennaio 1990 al 2009 è responsabile del Centro Calcolo del Centro per lo Studio delle Malattie Dismetaboliche e dell’Aterosclerosi.
  • Socia di numerose Società Scientifiche Nazionali e Internazionali.
  • Autrice di oltre 300 pubblicazioni scientifiche.
  • Ha partecipato, come Responsabile e/o come Ricercatore, a programmi Finalizzati del CNR, a Progetti di Interesse Nazionale del Ministero della Pubblica Istruzione, a Progetti di Ricerca Finalizzata della Regione Emilia Romagna, a studi cooperativi con Enti di Ricerca Internazionali (tra cui l’Organizzazione Mondiale di Sanità) e a ricerche dell’Università di Bologna.
  • Responsabile del CINDI Brisighella Protocol .CINDI (Contrywide Integrated Noncommunicable Diseases Intervention) è promosso dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, a tutt'oggi ne fanno parte 20 paesi nel mondo, coordinatrice la Prof Shackute (Danimarca) ed il Prof. Pekka Puska (Helsinki) è Chairman del CINDI Management Committee, l'attuale forma di partecipazione per l'Italia (ci sono altri sei gruppi) è quella di 'Asociate Member' del programma internazionale, perché siamo in attesa dell'assenso formale del nostro Ministro della Sanità.
  • Sta studiando i coefficienti per il calcolo del rischio per la malattia cardiovascolare in collaborazione con gli epidemiologi del gruppo dello studio Framingham.
  • Dal Novembre 2001 fa parte del GRUPPO DI RICERCA PER LA STIMA DEL RISCHIO CARDIOVASCOLARE IN ITALIA, gruppo coordinato dal Prof. Alessandro Menotti
  • Nel Marzo 2002 partecipa come docente al al 6° convegno nazionale dei gruppi di studio della Scietà Italiana dell’Ipertensione Arteriosa nel gruppo ‘PROGETTO DIDATTICO’
  • Nel gennaio 2003 vince il concorso da ricercatore settore MED01
  • Dal 9 gennaio 2004 è ricercatore confermato presso l’Università degli Studi di Bologna
  • Nell’ ottobre 2005 viene invitata a partecipare all’ expert pannel “ Total Cardiovascular Risk; The Metabolic Syndrome and Obesity” organizzato dalla McMaster University Hamilton, Ontario, Canada
  • Collabora attivamente per l’analisi dei dati con numerosi docenti della facoltà di Medicina e Chirurgia
  • Collabora attivamente con il laboratorio di Epidemiologia dell’Università di Buffalo, dir. Prof. M Trevisan
  • Collabora attivamente con vari rami specialistici di medicina e chirurgia per l’analisi statisticadei dati, come dimostrano le pubblicazioni
  • Segue le tesi occupandosi dell’analisi statistica

  •                                    ATTIVITA’ DIDATTICA
  • Dall'anno accademico 2000-2001 ha ricevuto l'affidamento dell'incarico d’insegnamento di Statistica Medica per la scuola di Reumatologia, direttore Prof. Ettore Ambrosioni.
  • Dall'anno accademico 2002-2003 ha ricevuto l'affidamento dell'incarico d’insegnamento di Statistica Medica ed Epidemiologia Clinica per la scuola di Nefrologia, direttore Prof. Sergio Stefoni.
  • Dall'anno accademico 2004-2005 ha ricevuto l'affidamento dell'incarico d’insegnamento di Statistica Medica ed Epidemiologia Clinica (canale B) per il corso di laurea in Medicina e Chirurgia, per i corsi: Tecniche Ortopediche, Tecniche di Laboratorio Biomedico, Tecnici di Radiologia Medica e Tecnici di Neurofisiopatologia della facoltà di Medicina e Chirurgia,
  • Dall'anno accademico 2004-2005 ha ricevuto l'affidamento dell'incarico d’insegnamento di Statistica Medica ed Epidemiologia Clinica per la scuola di specializzazione di Gastroenterologia, direttore Prof. E. Roda e per la scuola di specializzazione di Nefrologia, direttore Prof. Sergio Stefoni.
  • Nell’anno accademico 2005-2006 ha ricevuto l'affidamento dell'incarico d’insegnamento di Statistica Medica ed Epidemiologia Clinica per il Corso di Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria.
  • Dall’anno accademico 2005-2006 ha ricevuto l'affidamento dell'incarico d’insegnamento di Statistica Medica e Biometria per il corso di Igiene Dentale.
  • Dall'anno accademico 2004-2005 ha ricevuto l'affidamento dell'incarico d’insegnamento di Statistica Medica ed Epidemiologia Clinica per la scuola di specializzazione di Radiodiagnostica, direttore Prof. Romeo Canini
  • Dall'anno accademico 2004-2005 ha ricevuto l'affidamento dell'incarico d’insegnamento di Statistica Medica ed Epidemiologia Clinica per la scuola di specializzazione in Medicina Interna, direttore Prof. R.Corinaldesi
  • Nell’anno accademico 2009-2010 ha ricevuto l'affidamento dell'incarico d’insegnamento di Statistica Medica per i corsi di Ostetrici a e Tecniche di Radiologia Medica per immagini e radioterapia sede di Rimini
  • Dall'anno accademico 2010-2011 ha ricevuto l'affidamento dell'incarico d’insegnamento di Statistica Medica ed Epidemiologia Clinica per il corso di laurea inMedicina e Chirurgia sia per il canale A che per il canale B
  • Dall'anno accademico 2010-2011 ha ricevuto l'affidamento dell'incarico d’insegnamento di Statistica Medica ed Epidemiologia Clinica per le scuole di specializzazione in Anatomia Patologica, Igiene e Medicina preventiva, Medicina del lavoro, Medicina Legale, Microbiologia e Virologia, Patologia Clinica, Geriatria , Malattie infettive, Medicina dello Sport, Chirurgia Generale, Ortopedia e traumatologia, Chirurgia Pediatrica, Urologia, Genetica Medica
  • Dall’anno accademico 2011-2012 ha ricevuto l'affidamento dell'incarico d’insegnamento di Statistica Sperimentale per il corso di laurea in Dietistica
  • Dall’anno accademico 2012-2013 ha ricevuto l'affidamento dell'incarico d’insegnamento di LABORATORIO PROFESSIONALE 2 - CONTROLLO STATISTICO DI QUALITA' per il corso di laurea in Tecniche di Laboratorio Biomedico
  • Dal 2009 fa parte della commissione per i test di ammissione alla facoltà di Medicina e Chirurgia
  • Dall’anno accademico 2015-2016 ha ricevuto l'affidamento dell'incarico d’insegnamento di STATISTICA MEDICA per il corso di laurea di Educazione Professionale
  •  
  •            ATTIVITA' SCIENTIFICA E COLLABORAZIONI INTERBAZIONALI
  •  
  • Responsabile biostatistico del Brisighella Heart Study(BHS). BHS è uno studio epidemiologico prospettico, iniziato nel 1972 dal Prof Giancarlo Descovich, con follow up quadriennale, obiettivo primario: controllo e prevenzione dei principali fattori di rischio delle malattie cardiovascolari. Lo studio si è sviluppato in tre fasi: osservazionale dal 1972 al 1984, intervento di prevenzione 1985-1993, dal 1996 di nuovo osservazionale. La banca dati ha permesso di sviluppare e validare modelli matematici di prevenzione e di iniziare una collaborazione con i matematici del Frammingham Heart Study per il calcolo dei coefficienti di rischio dal 01-10-1972 a oggi
  • Principal Investigators per l'unità operativa Bologna II del progetto MICOL (The Multicenter Italianstudy on epidemiology of ChOLelithiasis) MICOL è uno studio multicentrico italiano che comprende 18 centri con una popolazione di circa 60000 soggetti, lo studio inizialmente solo osservazionale. Nel 2005 sei dei 18 centri hanno continuato lo studio con un progetto di prevenzione e di verifica dei principali fattori di rischio, nel 2008 sono usciti i primi risultati di incidenza e fattori di rischio dal 01-01-1985 a oggi.
  • Responsabile biostatistica nel progetto RIFLE (Risk Factors and Life Expectancy). Il progetto RIFLE è costituito da 52 studi epidemiologici italiani con obiettivo primario i fattori di rischio per le malattie cardiovascolari, comprende uomini e donne con età 20-69 anni, le 52 coorti provengon da 13 delle 20 regioni italiane.La mortalità è stata codificata con la 9th revisione WHO-ICD dal 01-01-1990 al 31-12-2010
  • Responsabile dell'unità locale del progetto CINDI (Countrywide Integrated Noncommunicable Diseases Intervention). L'obiettivo primario del CINDI è di ridurre simultaneamente fattori di rischio comuni, morbosità e mortalità di malattie croniche non comunicabili e ottenere un miglioramento della salute. A tal fine è stato necessario stabilire un efficace meccanismo di collaborazione e metodologia per la prevenzione e il controllo integrato delle malattie croniche non comunicabili. La partecipazione, con altri Paesi Europei ed Extraeuropei, al Programma CINDI è stata vista come un'occasione per aumentare la visibilità a livello internazionale e dare priorità alla prevenzione delle malattie croniche in Italia. Dopo aver presentato un dettagliato protocollo alla coordinatrice generale del Programma WHO-CINDI, Dr.ssa Aushra Shatckuhte, l'Italia divenne "Associate Member" nel 1999 e dal 2001 "Full Member" del Programma CINDI. Il Programma CINDI-Italia consiste di 3 progetti Regionali (Lombardia, Friuli-Venezia Giulia, Sardegna) e 3 locali (Brisighella, MATISS e Valle dell'Irno ), volti principalmente alla prevenzione cardiovascolare. Nel 2004 il CINDI ha selezionato 28 paesi idonei al Programma coordinato dall'ufficio regionale dell'OMS per l'Europa dal01-01-2001 oggi