Dispositivo per il posizionamento di tessuto organico

Strumento mininvasivo per il rilascio di tessuto endocrino. Il dispositivo è dotato di camicie concentriche che permettono il raggiungimento della sede prescelta per il reimpianto e il rilascio atraumatico del tessuto e del suo liquido di coltura.

Titolo brevetto Dispositivo per il posizionamento di tessuto organico e relativo apparato
Area Salute
Titolarità Azienda Ospedaliera- Universitaria di Bologna Policlino S. Orsola- Malpighi, ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITA' DI BOLOGNA
Inventori PAOLO CASADIO, Diego Raimondo, Renato Seracchioli, Benedetta Orsini, Alessandro Arena, Antonio Raffone
Ambito territoriale di tutela Italia, con possibilità di estensione internazionale
Stato Disponibile per accordi di sviluppo, opzione, licenza e altri accordi di valorizzazione
Keywords crioconservazione, tessuto ovarico, fertilità, oncologia, chirurgia mininvasiva
Depositato il 09 settembre 2021

Nel campo della medicina riproduttiva sono note tecniche di reimpianto di tessuto ovarico in pazienti sottoposte, ad esempio, a terapia oncologica, per la preservazione della fertilità e della funzionalità ovarica. La crioconservazione del tessuto ovarico ricopre, in questo contesto, un ruolo importante ed è attualmente la principale modalità di preservazione della funzionalità ormonale e della fertilità in questa tipologia di pazienti.

L’invenzione consiste in uno strumento mininvasivo per il rilascio di tessuto endocrino precedentemente prelevato. Il dispositivo è dotato di camicie concentriche che permettono il raggiungimento della sede prescelta per il reimpianto e il rilascio atraumatico del tessuto e del suo liquido di coltura.

Riducendo l’invasività della procedura si riduce il rischio di complicanze, il tempo di ospedalizzazione e la necessità di anestesia generale. Inoltre, sia in caso di reimpianto eterotopico che ortotopico, l’invenzione permette un miglior risultato estetico per la paziente e quindi un minor impatto psicologico legato alla procedura. Il dispositivo è progettato per garantire un rilascio atraumatico del tessuto.