Dispositivo per il fissaggio di strutture elettrofilate con tessuti biologici

Dispositivo che consente l’interfacciamento tra una struttura filamentosa e un tessuto biologico, in cui per struttura filamentosa si intende un supporto gerarchico elettrofilato per la rigenerazione, riparazioni o sostituzione di tessuti tendinei/legamentosi.

Titolo brevetto Dispositivo per l'interfacciamento di strutture filamentose o fibrose con un tessuto biologico reale o simulato
Area Salute
Titolarità ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITA' DI BOLOGNA
Inventori Andrea Zucchelli, Luca Cristofolini, Chiara Gualandi, Maria Letizia Focarete, Alberto Sensini
Ambito territoriale di tutela Italia, con possibilità di estensione internazionale
Stato Disponibile per accordi di sviluppo, opzione, licenza e altri accordi di valorizzazione
Keywords Elettrofilatura, Strutture gerarchiche, Viti/piastre bioispirate, Fissaggio tendini/legamenti
Depositato il 09 settembre 2020

Nel campo dell’ingegneria tissutale sono noti supporti per l’adesione, proliferazione e migrazione di cellule che hanno una morfologia fondamentale per la forma e la struttura dei tessuti che si intendono ricostruire. Tali supporti sono chiamati scaffold e nel campo della ricostruzione dei legamenti o tendini sono costituiti da fasci formati da nanofibre ottenute mediante elettrofilatura. Sono quindi strutture filamentose che necessitano di essere ancorate in vivo al tessuto osseo sul quale poi il tendine/legamento da ricostruire deve essere innestato.

L’invenzione riguarda un dispositivo per l’interfacciamento di strutture filamentose con un tessuto biologico reale o simulato che mimi le caratteristiche meccaniche dell’interfaccia tendine/legamento/osso. Tale dispositivo, una volta impiantato, è in grado di garantire una completa integrazione del sistema tendine – muscolo e/o legamento all’osso.

L’invenzione ha il vantaggio di garantire un sistema di afferraggio innovativo che consente la sua completa integrazione e la rigenerazione dei tessuti.

Applicazioni:

  • impianti di chirurgia veterinaria e umana,
  • impianti customizzati,
  • culture cellulari avanzate in bioreattore,
  • rigenerazione in vitro di organi,
  • robotica flessibile.
Pagina pubblicata il: 06 maggio 2021