Lauree e Lauree Magistrali internazionali in lingua inglese A.A. 2019/20

L’Università di Bologna offre una varietà di eccellenti corsi di studio di livello internazionale. Agli studenti è data l’opportunità di sviluppare conoscenze e capacità in una vasta gamma di materie e di ampliare i propri orizzonti.

Alcuni corsi di studio sono offerti in collaborazione con università estere e possono rilasciare titoli congiunti (TC) o titoli doppi o multipli (TDM); alcuni di essi sono corsi di studio Erasmus Mundus, ora EMJMD (EM).

Lauree

Le tasse universitarie massime sono fissate all’interno del seguente range: 2.150-2.900 € all’anno per tutti gli studenti (dati aggiornati all’A.A. 2018/19).

Gli importi da pagare possono essere calcolati sulla base dei redditi delle famiglie degli studenti. Scopri di più.

Economia e Management

Farmacia e Biotecnologie

Ingegneria e Architettura

Scienze politiche

Scienze statistiche

 

Lauree magistrali a ciclo unico

Tasse universitarie massime:

  • 3.400 € all’anno per tutti gli studenti 

(dati aggiornati all’A.A. 2018/19).

Gli importi da pagare possono essere calcolati sulla base dei redditi delle famiglie degli studenti. Scopri di più.

Medicina e Chirurgia

Farmacia e Biotecnologie

Lauree magistrali 

Le tasse universitarie massime sono fissate all’interno dei seguenti range: 

  • 2.650-4.400 € all’anno per tutti gli studenti 
  • 2.000-4.500 € all’anno, per studenti dei Paesi del programma, 6.000-9.000 € all’anno, per studenti dei Paesi non del programma (solo per i corsi di studio Erasmus Mundus – ora EMJMD - e HEM)

(dati aggiornati all’A.A. 2018/19).

Gli importi da pagare possono essere calcolati sulla base dei redditi delle famiglie degli studenti. Scopri di più.

Economia e Management

Farmacia e Biotecnologie

Giurisprudenza

Ingegneria e Architettura

Lingue e Letterature, Traduzione e Interpretazione

Medicina e Chirurgia

Psicologia

Scienze

Scienze agrarie

Scienze motorie

Scienze politiche

Scienze statistiche

Studi umanistici

 

L’attivazione dei corsi è subordinata all’approvazione degli Organi Accademici e alla conclusione dell’iter ministeriale previsto.