Immatricolazione

Informazioni per l'immatricolazione alle Scuole di Specializzazione mediche - a.a. 2019/2020.

Immatricolazione

Riconoscimento di carriere pregresse

Frequenza congiunta Scuola di Specializzazione e Dottorato

Adempimenti connessi all’immatricolazione

Visite d’idoneità

 

Con D.D. rep. n. 1177 del 24 luglio 2020 e successive modifiche e integrazioni sono approvate le disposizioni per le immatricolazioni alle Scuole di Specializzazione Mediche per l'a. a. 2019/2020

Sono iscritti alle Scuole di Specializzazione i vincitori idonei in ordine di graduatoria che rientrano:

a. nei posti ordinari con finanziamento ministeriale;

b. nei posti aggiuntivi con finanziamento regionale tenendo conto del requisito specifico di cui al decreto direttoriale n.1419 del 15.09.2020 e 1549 del 29.09.2020;

c. nei posti aggiuntivi con finanziamento di altri soggetti pubblici;

d. nei posti riservati al personale medico di ruolo del SSN e Sanità Militare come individuati dal MIUR.

Tutte le iscrizioni sono effettuate con riserva in quanto sono condizionate alle verifiche dei requisiti e delle dichiarazioni previste dal bando.

Le immatricolazioni dei vincitori che rientrano nei posti aggiuntivi con finanziamento regionale e finanziamento di altri soggetti pubblici sono condizionate al perfezionamento delle procedure di finanziamento del contratto di formazione specialistica.

 

Tutti i soggetti rientranti nelle categorie di cui al punto d) devono necessariamente svolgere l'attività formativa presso la sede individuata dal Consiglio della Scuola nell’ambito della propria rete formativa.

Le iscrizioni dei vincitori che rientrano nei posti riservati al personale di ruolo del SSN avvengono previa presentazione di un atto formale rilasciato dall'Ente sanitario di appartenenza in cui, nel segnalare le attività di servizio svolte dal proprio dipendente di ruolo, l'Ente espliciti il proprio consenso a far svolgere al candidato, durante l'orario ordinario di servizio, in luogo dell'attività lavorativa e con oneri a carico dello stesso Ente di appartenenza, l'attività formativa a tempo pieno presso le strutture della Scuola di specializzazione destinataria del posto riservato SSN, con conseguente autorizzazione del dipendente ad astenersi, per tutto il periodo di formazione, dall'obbligo di recarsi presso la sede di servizio e di prestare l'attività lavorativa. In assenza di tale atto formale della Struttura Sanitaria di appartenenza, l’Università non potrà procedere all’immatricolazione dello specializzando.

 Tutte le immatricolazioni devono comunque intendersi condizionate al conseguimento dell'idoneità fisica.

Per effettuare l'immatricolazione, i vincitori devono, pena la decadenza dal diritto all'immatricolazione, effettuare l'iscrizione attraverso il servizio online, e consegnare la domanda secondo le modalità e i termini riportati di seguito.

 

Si precisa che al momento dell'immatricolazione su Studenti Online vengono richieste le coordinate bancarie (IBAN). Si tratta delle coordinate del conto corrente bancario o postale intestato o cointestato all'interessato sul quale verrà versato il trattamento economico.

L'iscrizione alle scuole avviene con la procedura di immatricolazione.

L’ immatricolazioni saranno accolte secondo regole, le fasi e le tempistiche previste dal bando di ammissione ovvero a partire dal giorno immediatamente successivo a quello di assegnazione e comunque, a pena di decadenza, entro e non oltre i termini indicati dal MIUR.

L'art. 9 comma 4 del bando di ammissione e l’art.1 del Decreto Direttoriale Mur n.362 del 21/12/2020, fissano le regole e tempistiche per il funzionamento della graduatoria e per le relative assegnazioni dei candidati alle Scuole di Specializzazione ai fini dell'iscrizione alle stesse ( iscrizione alla Scuola di Specializzazione di assegnazione dal 22 dicembre 2020 al 30 dicembre 2020).

 

SESSIONE STRAORDINARIA DI RECUPERO EX ART.10 DEL BANDO SSM 2019/20

L’art. 10 del bando di ammissione e l’art.2 del Decreto Direttoriale Mur n.362 del 21/12/2020 fissano le regole e le tempistiche relative alla Sessione straordinaria di recupero dei posti sui quali i candidati assegnati non hanno perfezionato l’immatricolazione. La sessione straordinaria di recupero, slittata di conseguenza, prende avvio dal 19 gennaio 2021 e si sviluppa secondo l’iter e le fasi di riassegnazione descritti nel bando e nel citato decreto MIUR, che qui si richiama.

Per i candidati assegnatari di posti nell'ambito di tale sessione, le iscrizioni saranno aperte dal 20 gennaio 2021 (dopo le ore 13, e comunque non appena il MIUR avrà
comunicato all'Ateneo i nominativi) fino al 22 gennaio 2021 ore 13.
Entro il 22 gennaio 2021 ore 13 i candidati assegnatari di uno dei suddetti posti dovranno effettuare l'immatricolazione secondo le procedure sotto riportate (immatricolazione attraverso il servizio Studenti Online, pagamento della prima rata della tassa di iscrizione/monorata, caricamento online della documentazione).
Entro lo stesso termine, i candidati che si fossero già immatricolati presso l'Ateneo di Bologna nel corso della precedente fase di assegnazione ed immatricolazione relativa all'a.a. 2019/2020 dovranno accedere alla sezione Bandi di Studenti Online, scaricare i moduli Dichiarazioni impegni per immatricolazione per MFS, DichiarazioneDati Anagrafici e modalità di pagamento, Modulo Cambio Scuola  e la Dichiarazione per l'immatricolazione su posti RER (quest'ultima solo per gli assegnatari di questi posti)  e ricaricarli debitamente compilati.

i candidati che si fossero già immatricolati presso l'Ateneo di Bologna nel corso della precedente fase di assegnazione ed immatricolazione relativa all'a.a. 2019/2020 e che decidono di immatricolarsi presso altri atenei devono presentare richiesta di rinuncia scrivendo a sam.carrieremfs@unibo.it; l'ufficio provvederà ad inoltrare il modulo per la rinuncia e il modulo per la richiesta di rimborso della rata pagata.

Si ricorda che, secondo quanto previsto dall’art. 9, comma 5  del bando di ammissione, la mancata consultazione da parte del candidato della propria area riservata sul sito www.universitaly.it esonera l’Amministrazione da qualunque responsabilità in ordine alla mancata conoscenza da parte del candidato di quanto ivi pubblicato. Gli avvisi e le notizie caricati nell’area riservata del candidato sul sito www.universitaly.it relativi alla procedura concorsuale, ivi comprese quelle relative alle sedi di assegnazione per lo svolgimento della prova e quelle relative alla graduatoria, hanno, a tutti gli effetti, valore di notifica nei confronti dei candidati.

Entro il periodo indicato dal bando per le immatricolazioni, i vincitori, pena la decadenza dal diritto all’iscrizione, devono :

 - accedere esclusivamente con le credenziali SPID al servizio Studenti Online  e compilare la domanda di immatricolazione, inserendo i dati richiesti ed una fototessera in formato digitale. Con l’accesso attraverso le credenziali SPID l’identità digitale viene automaticamente validata;

 - pagare la prima rata della tassa di iscrizione pari a 910,00 euro (o la monorata pari ad 2.357,64 euro). Il pagamento può essere effettuato esclusivamente attraverso il sistema PagoPA (https://www.unibo.it/it/didattica/scuole-di-specializzazione/informazioni-per-specializzandi-medici/tasse-modalita-di-pagamento). Si consiglia di effettuare il pagamento on line con carta di credito.

Per l’a.a. 2019/2020, l’importo da versare è:

I rata - all’atto dell’immatricolazione: 910 euro

II rata - entro il 30 aprile 2021: 1.447,64 euro

In alternativa è possibile pagare una monorata di 2.357,64 euro.

 I pagamenti tardivi (della II rata) saranno gravati da un’indennità di mora secondo quanto disposto dagli Organi Accademici.

Gli specializzandi disabili con invalidità riconosciuta pari o superiore al 66% e coloro che hanno la certificazione di handicap ai sensi della legge 104/92 sono esonerati dal pagamento delle tasse e contributi.

Si richiama quanto previsto dall’art. 10 comma 6 del bando di ammissione: il rimborso riguarda quanto versato a titolo di contributo onnicomprensivo e di premio assicurativo, non il bollo né la tassa regionale (quest’ultima va chiesta ad ERGO).

 - presentare all’Ufficio Carriere Medici in formazione specialistica i seguenti documenti:

 a. esclusivamente attraverso il servizio Studenti Online (non saranno accettate trasmissioni con modalità diverse);

1)     dichiarazione firmata da cui risultino: abilitazione, possesso dell’identità digitale SPID, dichiarazioni relative alla presenza/assenza di incompatibilità, eventuale iscrizione al dottorato di ricerca, impegni. Il fac-simile, da stampare, firmare e caricare è disponibile in piattaforma,

2)     Dichiarazione dati anagrafici e modalità di pagamento”, indispensabile per l’erogazione della borsa di studio.

3)     oltre al documento richiesto al punto 1) e 2)

  • i beneficiari dei posti aggiuntivi finanziati dalla Regione Emilia Romagna devono presentare una dichiarazione di presa d’atto dei requisiti specifici richiamati nelle premesse al presente provvedimento Il fac-simile, da stampare, firmare e caricare è disponibile in piattaforma.
  • il personale medico di ruolo del SSN in formazione specialistica su posti riservati al SSN deve  presentare un atto formale rilasciato dall'Ente sanitario di appartenenza in cui, nel segnalare le attività di servizio svolte dal proprio dipendente di ruolo,  l'Ente espliciti  il proprio consenso  a far svolgere al candidato, durante l'orario ordinario di servizio,  in luogo dell'attività lavorativa e con oneri a carico dello stesso Ente di appartenenza,  l'attività formativa a tempo pieno presso le strutture della Scuola di specializzazione destinataria del posto riservato SSN, con conseguente autorizzazione del dipendente ad astenersi, per tutto il periodo di formazione, dall'obbligo di recarsi presso la sede di servizio e di prestare l'attività lavorativa. In assenza di tale atto formale della Struttura sanitaria di appartenenza del candidato, l'Ateneo non potrà procedere alla immatricolazione dello specializzando ed alla sottoscrizione del relativo contratto di formazione specialistica. Occorre allegare in piattaforma il documento già presentato al MIUR.
  • i cittadini extracomunitari devono presentare fotocopia del permesso di soggiorno.
  • i candidati invalidi in possesso di certificato di invalidità uguale o superiore al 66%, o disabili con certificazione di cui alla legge n. 104 del 1992 art. 3 comma 3, che fruiscano della possibilità di immatricolarsi presso la prima scelta di sede purché relativa alla stessa tipologia di scuola assegnata, come previsto dall’art. 5 comma 2 del bando di ammissione, devono inoltre presentare la documentazione   attestante tale condizione.

4)    ricevuta di pagamento della tassa di iscrizione (o ricevuta della monorata) solo         ed esclusivamente  nel caso di utilizzo del modulo di pagamento cartaceo           di PagoPA.

 

Per caricare i documenti di cui sopra attraverso Studenti Online occorre

  • accedere all’indirizzo: https://studenti.unibo.it
  • cliccare sul pulsante “Bandi”;
  • Selezionare il “Bando per le procedure di immatricolazione alle Scuole di Specializzazione mediche a.a. 2019/2020”;
  • inserire i dati richiesti e caricare i documenti sopra indicati.

Per essere assistiti o guidati nella compilazione online gli studenti possono rivolgersi telefonicamente all’ Help Desk di Studenti Online al numero: +39 512080301 dal lunedì al venerdì, dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:00 alle ore 17:00 o possono inviare una e-mail all’ indirizzo help.studentionline@unibo.it.

 

b. i vincitori in possesso di titoli di studio conseguiti presso Università straniere e redatti in lingua straniera, esclusivamente previo appuntamento allo sportello dell’Ufficio Carriere MFS:

5)     oltre ai documenti richiesti ai punti 1) 2) devono presentare:

  • diploma originale di laurea con traduzione, legalizzazione e dichiarazione di valore rilasciata dalla Rappresentanza italiana competente per territorio;
  • diploma originale di abilitazione con traduzione e legalizzazione rilasciata dalla Rappresentanza italiana competente per territorio ovvero decreto di riconoscimento del titolo ai fini dell’esercizio della professione medica rilasciato dal Ministero della Salute.

 Per l’appuntamento occorre contattare l’Ufficio Carriere Medici in Formazione specialistica mediante e-mail (sam.carrieremfs@unibo.it) o telefono (051/2094681) negli orari: Dal Lunedì al Venerdì dalle 9 alle 11.30 Martedì e Giovedì dalle 14.00 alle 15.30

Regole di accesso allo sportello:

- essere muniti di mascherina e di una penna personale

- mantenimento della distanza sociale

- divieto di assembramento

 Divieto di accesso allo sportello:

È vietato accedere ai locali in oggetto nei seguenti casi:

• in caso di positività al SARS-CoV-2 (COVID+);

• in caso di disposizione in quarantena dall’autorità sanitaria;

• in presenza di febbre (oltre 37.5 °C);

• in presenza di altri sintomi influenzali;

• se si ha consapevolezza di aver avuto contatti nei 14 giorni precedenti con persone positive al virus. L’accesso ai locali è una consapevole affermazione di non rientrare in uno dei casi precedenti.

I vincitori che non avranno ottemperato alle prescrizioni sopra indicate entro il termine fissato per le immatricolazioni in conformità a quanto stabilito nel bando di concorso, decadono dal diritto all’iscrizione e non assume rilevanza alcuna la motivazione del ritardo.

 

Riconoscimento di carriere pregresse

Gli Organi Accademici di Ateneo (Senato Accademico del 12/05/2020 e Consiglio di Amministrazione del 26/05/2020) hanno deliberato che, nel caso di accesso alle Scuole di Specializzazione attraverso il concorso nazionale, i medici in formazione specialistica possono presentare domanda di riconoscimento di carriere pregresse entro 30 giorni dall’inizio delle attività didattiche. La Scuola di Specializzazione procede con apposita delibera di riconoscimento.

Per informazioni contattare l’Ufficio Carriere Medici in Formazione specialistica  mediante e-mail (sam.carrieremfs@unibo.it) o telefono (051/2094681) negli orari: Dal Lunedì al Venerdì dalle 9 alle 11.30 Martedì e Giovedì dalle 14.00 alle 15.30.

Torna su

 

Frequenza congiunta Scuola di Specializzazione e Dottorato

Gli Organi Accademici di Ateneo (Senato Accademico del 19/04/2016 ed Consiglio di Amministrazione del 27/04/2016) hanno deliberato che sia consentita la frequenza congiunta tra Corso di dottorato e Scuola di specializzazione, in virtù del disposto normativo di cui all’art. 19, c. 1. L. 240/2010 e in ossequio al consolidato orientamento della giurisprudenza amministrativa.  Il Collegio del corso di dottorato e il Consiglio della scuola di specializzazione valutano in ogni singolo caso la coerenza e la compatibilità dei due percorsi formativi, a garanzia del raggiungimento degli obiettivi formativi e del programma di ricerca, in aderenza alle prescrizioni di legge, ministeriali e degli ordinamenti d’Ateneo che regolano i percorsi curriculari, ed è necessario che entrambi attestino la sussistenza dei presupposti di cui sopra.

Torna su

 

Adempimenti connessi all’immatricolazione

A conclusione della procedura di immatricolazione, al medico in formazione sono trasmesse le informazioni con gli adempimenti necessari per l’inizio delle attività didattiche (attivazione della posta elettronica istituzionale, visite di idoneità fisica, firma del contratto di formazione specialistica in formato digitale, il cui testo è disponibile su www.unibo.it/scuolespecializzazionemediche, adempimenti per l’accreditamento nelle Aziende Sanitarie).  Tali adempimenti sono indispensabili per consentire il regolare inizio delle attività didattiche.

Torna su

 

Visite d’idoneità

Il Protocollo d'intesa sulla formazione specialistica dei laureati in Medicina e Chirurgia prevede l'accertamento dell'idoneità fisica del medico in formazione, entro 1 mese dalla data di inizio delle attività formative.

Gli iscritti alle Scuole di Specializzazione in Allergologia e Immunologia Clinica, Chirurgia Generale, Chirurgia Pediatrica, Chirurgia Toracica, Dermatologia e Venereologia, Ematologia, Endocrinologia e Malattie del Metabolismo, Genetica Medica, Geriatria, Ginecologia e Ostetricia, Igiene e Medicina preventiva,  Malattie dell’Apparato Digerente, Malattie dell’Apparato Respiratorio, Malattie Infettive e Tropicali, Medicina di Comunità e delle Cure Primarie, Medicina d'Emergenza-Urgenza, Medicina del Lavoro, Medicina dello Sport e dell’Esercizio Fisico, Medicina Interna, Medicina Legale, Microbiologia e Virologia, Nefrologia, Oftalmologia, Oncologia medica, Otorinolaringoiatria, Patologia clinica e Biochimica clinica, Pediatria e Scienze dell’Alimentazione per effettuare il prelievo e la visita di idoneità dovranno prenotarsi su Studenti Online cliccando su “Prenotazioni”. Nel giorno e nell’ora dell’appuntamento dovranno recarsi, muniti di tessera sanitaria e libretto delle vaccinazioni, presso la Medicina del Lavoro, PAD.1, 5° piano, Malpighi (a digiuno da mezzanotte, è possibile bere solo acqua).

Gli iscritti alle Scuole di Specializzazione in Anatomia Patologica, Neurochirurgia, Neurologia, Neuropsichiatria Infantile e Psichiatria, saranno contattati direttamente dall'AUSL di Bologna successivamente all'immatricolazione.

Gli iscritti alle Scuole di Specializzazione in Medicina Fisica e Riabilitativa e Ortopedia e Traumatologia dovranno rivolgersi presso l'Istituto Ortopedico Rizzoli secondo le istruzioni riportate qui.

Gli iscritti alle Scuole di Anestesia, Rianimazione, Terapia intensiva e del dolore, Cardiochirurgia, Chirurgia Vascolare, Malattie dell’Apparato Cardiovascolare, Medicina nucleare, Radiodiagnostica, Radioterapia, Urologia dopo l'immatricolazione verranno contattati per ottenere l’indicazione, da parte del Direttore della Scuola, dei rischi  a cui saranno esposti durante il loro ciclo formativo (in questa fase il Direttore indicherà eventualmente l'attività con radiazioni ionizzanti); l’eventuale classificazione di radioprotezione da parte dell'Esperto Qualificato. La visita di idoneità per l'attività con radiazioni ionizzanti si svolgerà successivamente (con la presentazione della documentazione indicata), da parte del Medico Addetto alla Sorveglianza Medica (sempre della struttura ospitante – Servizio di Medicina del Lavoro dell'Azienda Ospedaliera per il Policlinico S. Orsola Malpighi), l'esposizione al rischio potrà essere intrapresa solo dopo l'iter specificato.

Torna su