Master in Rigenerazione sostenibile. Progetto multidisciplinare per ri-costruire la città resiliente- 5509

Codice 5509
Anno accademico 2018-2019
Area disciplinare Area scientifico-tecnologica
Campus Bologna
Livello Secondo
Direttore Simona Tondelli
Durata Annuale
Modalità di erogazione della didattica Convenzionale
Lingua Italiano
Costo € 4.500,00 (quattromilacinquecento)
Rate Prima rata € 2.500,00 ; Seconda rata € 2.000,00 (entro il 30/04/2019)
Scadenza bando

30/11/2018

Inizio e fine immatricolazione dal 20/12/2018 al 03/01/2019
Struttura proponente
Dipartimento di Architettura
Scuola
Ingegneria e Architettura
Profilo professionale
Il Master offre un percorso formativo che ha come obiettivo quello di fornire nuovi strumenti interpretativi e progettuali improntati alla integrazione dei temi di innovazione tecnologica, ambientale, sociale ed economica nel progetto della città esistente ancora “funzionante”: la cosiddetta città consolidata, che necessita di un rinnovo continuo e profondo per poter garantire idonei livelli di vivibilità e di salubrità urbana, per ridurre drasticamente le emissioni inquinanti e climalteranti e i consumi energetici, per garantire una maggiore resilienza ai cambiamenti climatici e socioeconomici.
La crisi del modello della città fordista, la dismissione delle aree produttive che hanno esaurito il proprio ciclo di vita, i nuovi ruoli che le città assumono negli scenari della globalizzazione favoriscono modelli di riorganizzazione e riqualificazione sia delle città, sia dei soggetti che concorrono alla definizione e attuazione dei programmi di rigenerazione urbana. Tale cambiamento è sancito anche dal processo di revisione della legge urbanistica regionale avviato dalla Regione Emilia-Romagna, che innova radicalmente le modalità tradizionali di pianificazione del territorio proponendo un modello flessibile, negoziato di rigenerazione interstiziale della città attraverso densificazioni, demolizioni e ricostruzioni, addizioni, e il contestuale ridisegno dello spazio pubblico. In questo scenario, il Master intende, in una prospettiva di tipo rigenerativo, cambiano radicalmente rispetto al passato i contesti urbani interessati dalla trasformazione, gli attori coinvolti nel processo di rigenerazione e soprattutto i modi con cui si può e si deve intervenire, richiedono ai progettisti di approcciarsi a questi temi in modo radicalmente diverso rispetto al passato, acquisendo competenze diverse e nuovi modi di operare finalizzati alla qualificazione della città. Ciò richiede nuove figure professionali, in grado di lavorare in un team multidisciplinare qualificato e di interloquire con linguaggi e saperi specialistici differenti.
Numero partecipanti
Minimo: 12 Massimo: 22
Crediti formativi
60
Titoli d'accesso
• a) Laurea magistrale e magistrale a ciclo unico conseguita ai sensi del D.M. 270/04 nelle seguenti classi: LM-4 Architettura e Ingegneria Edile-Architettura (e 4/S Architettura e Ingegneria Edile-
• Architettura, Architettura VO, Ingegneria edile VO)
• LM-23 Ingegneria Civile (e 28/S, Ingegneria civile VO)
• LM-48 Pianificazione urbanistica territoriale ed ambientale (e 54/S Pianificazione territorial urbanistica e ambientale, Urbanistica VO)
• LM-69 SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE (e 77/S Scienze e tecnologie agrarie, Scienze agrarie tropicali e subtropicali VO)
• LM-73 SCIENZE E TECNOLOGIE FORESTALI ED AMBIENTALI (e 74/S Scienze e gestione delle risorse rurali e forestali, Scienze forestali VO, Scienze forestali e ambientali VO)
 o lauree di secondo ciclo o ciclo unico di ambito disciplinare equivalente, eventualmente conseguite ai sensi degli ordinamenti previgenti (D.M. 509/99 e Vecchio Ordinamento).
In base ad una valutazione positiva della Commissione Giudicatrice possono essere ammessi al percorso di selezione anche candidati in possesso di altre lauree in ambito di Architettura ecosostenibile, Ingegneria, Ambiente, sistemi ambientali e sviluppo sostenibile, green economy, purché in presenza di un curriculum vitae et studiorum che documenti una qualificata competenza nelle materie oggetto del master.
Criteri di selezione
valutazione titoli e colloquio
Data di selezione
12/12/2018
Sede delle lezioni
Plesso didattico di Imola
Palazzo Vespignani - Via Garibaldi 24, Imola
Piano didattico
  • Innovazione urbana per comunità resilienti - ICAR/20 - Docente Titolare Simona Tondelli
  • Progetto ed energia - ICAR/10 - Docente Titolare Giovanni Semprini
  • Recupero dell'ambiente costruito - ICAR/10 - Docente Titolare Riccardo Gulli
  • Facility and construction management - ICAR/11 - Docente Titolare Marco D'Alesio
  • Il progetto sostenibile - ICAR/14 - Docente Titolare Antonio Iascone
  • Progettazione degli spazi aperti e del verde architettonico AGR/10  Docente Patrizia Tassinari

  • Economia del progetto - ICAR/22 - Docente Titolare Marco Marcatili
  • Materiali e prodotti per la costruzione sostenibile - ING-IND/22 - Docente Titolare Elisa Franzoni
  • Workshop: Progettare la resilienza della città e degli edifici - ICAR/20 - Docente Titolare Elisa Conticelli
Frequenza obbligatoria
70%
Stage
20 CFU
Prova finale
5 CFU