Tipologie di riconoscimento dei titoli esteri

Come ottenere il riconoscimento in Italia di un titolo conseguito all'estero.

Scopi diversi, procedure diverse

Se hai un titolo di studio estero e vuoi ottenerne il riconoscimento in Italia devi rivolgerti ad amministrazioni diverse a seconda dello scopo per cui chiedi il riconoscimento.

In questa tabella sono riassunte le varie tipologie di riconoscimento (accademico, non accademico, professionale):

TIPO DI RICONOSCIMENTOSCOPO DEL RICONOSCIMENTOA CHI RIVOLGERSI
Riconoscimento accademico Accedere a un corso o proseguire gli studi Università e istituzioni AFAM

Ottenere l'abbreviazione di carriera/il riconoscimento di periodi di studio o crediti
Conseguire il titolo italiano corrispondente (riconoscimento totale o equipollenza)
Ottenere l'equipollenza del dottorato di ricerca
Riconoscimento non accademico Accedere a concorsi pubblici e ottenere un punteggio

Dipartimento della Funzione Pubblica - Servizio per le assunzioni e la mobilità (UOLP)

e-mail: 

Ottenere il riconoscimento a fini previdenziali MUR tramite domanda all'amministrazione interessata
Iscriversi ai centri per l'impiego
Effettuare il praticantato o il tirocinio dopo il conseguimento del titolo
Accedere a borse di studio e altri benefici Amministrazione interessata con parere del MUR
Ottenere la valutazione di titoli e certificazioni comunitarie
Riconoscimento professionale Esercitare una professione regolamentata, ad es. chimico, medico, infermiere, psicologo, ingegnere, architetto ecc. Ministero competente, ad es. SaluteGiustiziaMUR ecc.
Accedere al mercato del lavoro per professioni non-regolamentate. Datore di lavoro

Informazioni più dettagliate sono disponibili sul sito del CIMEA.

Il riconoscimento accademico

Nei seguenti casi puoi dunque rivolgerti a un'università italiana per avere il riconoscimento dei periodi di studio svolti all'estero e dei titoli di studio esteri: