99148 - ECOLOGY OF COASTAL ENVIRONMENTS

Scheda insegnamento

  • Docente Massimo Ponti

  • Moduli Massimo Ponti (Modulo 1)
    Andrea Pasteris (Modulo 2)
    Federica Costantini (Modulo 3)

  • Crediti formativi 6

  • SSD BIO/07

  • Modalità didattica Convenzionale - Lezioni in presenza (Modulo 1)
    Convenzionale - Lezioni in presenza (Modulo 2)
    Convenzionale - Lezioni in presenza (Modulo 3)

  • Lingua di insegnamento Inglese

  • Campus di Ravenna

  • Corso Laurea Magistrale in Analisi e gestione dell'ambiente (cod. 5900)

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Acqua pulita e servizi igienico-sanitari Lotta contro il cambiamento climatico La vita sott'acqua

Anno Accademico 2022/2023

Conoscenze e abilità da conseguire

Students will gain an overall understanding of the state of the coastal ecosystems, how they are affected bylocal and global anthropogenicdisturbancesand what are the ecological methods for their monitoring, management, and conservation. At the end of the course, students will know the main marine coastal ecosystems, their associated communities, and the functions of these systems. They will learn to implement bioassessment methods and the integrated approaches to monitor these ecosystems. Finally, they will gain knowledge on the principles of conservation biology, on threats to marine biodiversity, and the ecological approaches to conserve it.

Contenuti

Modulo 1: Struttura e processo degli ecosistemi costieri (Prof. Massimo Ponti)

Le lezioni riguarderanno una varietà di habitat costieri (ad esempio, fondali rocciosi intertidali e subtidali, estuari e lagune costiere, praterie di fanerogame, scogliere biogene, habitat artificiali). Per ogni habitat vengono analizzati:
  • caratteristiche ambientali

  • comunità principali, loro struttura e distribuzione

  • principali processi ecologici, con particolare attenzione al lavoro sperimentale incentrato su alcuni processi particolarmente ben studiati

 

Modulo 2: Metodi ecologici per il monitoraggio degli ecosistemi costieri (Prof. Andrea Pasteris)

Il biomonitoraggio ambientale: definizione, obiettivi, approcci possibili.

Stato delle acque superficiali, di transizione e marino costiere secondo la Direttiva Quadro sulle Acque dell’Unione Europea.

Stato chimico e standard di qualità ambientale.

I test di tossicità e le misure di tossicità come strumenti per fissare gli standard di qualità ambientale.

Altri approcci per fissare standard di qualità ambientale.

Stato ecologico: elementi di qualità biologici, idromorfologici e fisico-chimici.

La condizione di riferimento e lo sviluppo di metodi di biomonitoraggio basati sui popolamenti in sito: alcuni casi di studio.

I test di tossicità come strumenti per il biomonitoraggio ambientale.

 

Modulo 3: Conservazione biologica degli ecosistemi costieri (Prof.ssa Federica Costantini)

Fondamenti di conservazione biologica: storia, definizione, principi e obiettivi. La conservazione in ambiente marino e terrestre: somiglianze e differenze.

I livelli strutturali della biodiversità, dal molecolare all'ecosistema e alla loro conservazione.

Minacce alla biodiversità (frammentazione e perdita di habitat, cambiamento climatico, sfruttamento eccessivo delle risorse).

Specie introdotte e specie invasive.

Estinzioni (tipi e cause). Specie in pericolo di estinzione.

Interventi per la conservazione dell'ambiente marino (monitoraggio, progettazione e gestione delle aree marine protette), conservazione in situ di popolazioni e specie (progettazione di piani di gestione), conservazione ex situ di popolazioni e specie.

Criteri IUNC per la definizione dello stato di rischio di una specie, Liste rosse come strumento di conservazione, CITES e controllo del commercio internazionale di specie. Principali convenzioni ed enti internazionali per la protezione del mare e degli organismi marini.

Testi/Bibliografia

  • Bertness et al. (Editors) 2013 Marine Community Ecology and Conservation. Sinauer Associates Inc. 560 pp. ISBN-13: 978-1605352282i

  • An Introduction to Conservation Biology- 2016 - Richard B Primack, Anna A Scher – Sinauer

  • A Primer of Conservation Genetics - 2004 - Frankham, R., Ballou, J., Briscoe, D., & McInnes, K.Cambridge: Cambridge University Press. doi:10.1017/CBO9780511817359

Verranno forniti articoli scientifici appositamente selezionati.

Metodi didattici

Didattica frontale e gruppi di discussione interattivi.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

L'esame prevede una prova preliminare a risposta multipla e poi la discussione di un caso di studio. Le date degli esami saranno pubblicate sul sito di almaesami. Gli studenti possono prenotare gli esami esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema online almaesami.

Strumenti a supporto della didattica

Il materiale didattico (es. presentazioni powerpoint) sarà reso disponibile sulla piattaforma e-learning di UNIBO.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Massimo Ponti

Consulta il sito web di Andrea Pasteris

Consulta il sito web di Federica Costantini