97466 - RAPPRESENTAZIONE DIGITALE DEL PROGETTO DI PAESAGGIO

Scheda insegnamento

  • Docente Anna Costa

  • Crediti formativi 6

  • SSD INF/01

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Campus di Bologna

  • Corso Laurea in Scienze e tecnologie per il verde e il paesaggio (cod. 5830)

Anno Accademico 2021/2022

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine dell'insegnamento lo studente conosce le basi teoriche e gli strumenti operativi per l'utilizzazione dell'informatica a supporto della rappresentazione del progetto del verde e del paesaggio. In particolare lo studente acquisisce le conoscenze di base dell'informatica applicata alla rappresentazione grafica digitale, e le metodologie e gli strumenti per il suo utilizzo nel campo della rappresentazione dei progetti di spazi aperti. In particolare, lo studente è in grado di: - utilizzare applicativi per gestire vari formati grafici; - utilizzare strumenti informatici di tipo CAD; - rappresentare il territorio ed il progetto degli spazi aperti, gestendo ed elaborando disegni e tavole con apposite applicazioni.

Contenuti

Obiettivo del corso è fornire agli allievi gli strumenti culturali e critici e le basi teoriche relative al panorama disciplinare, che è in continua evoluzione, nonché i dispositivi operativi per l'utilizzo dell'informatica a supporto della rappresentazione del rilievo/progetto di paesaggio e per effettuare scelte ponderate nell'ambito della rappresentazione digitale in finalità di controllo, comunicazione e presentazione del lavoro prodotto.

Al termine dell'insegnamento lo studente è dotato di conoscenze culturali, metodologiche e tecniche che gli consentono l'accesso, l'orientamento e la gestione nei fondamenti della dimensione grafica digitale, accanto a strumenti comunicativi e organizzativi degli elaborati grafici a supporto dell'efficacia e autonomia nella futura pratica professionale.

In particolare, lo studente acquisisce le conoscenze di base dell'informatica applicata alla rappresentazione grafica digitale, le metodologie e gli strumenti per il suo utilizzo nel campo della rappresentazione dei rilievi/progetti di spazi aperti ed è in grado di:

  • Organizzare e gestire la resa grafica digitale di dati di rilievo ed eventuali formalismi di progetto attraverso presentazioni coerenti e professionalmente efficaci;
  • Utilizzare applicativi per gestire vari formati grafici, in particolare il software AutoCAD e programmi di elaborazione di immagini (in quest’ultimo caso solo cenni);
  • Rappresentare il territorio ed il progetto degli spazi aperti, gestendo ed elaborando disegni e tavole con apposite applicazioni di grafica.

Unità didattica 1. Contenuti teorici: cultura generale sulla rappresentazione digitale (8 ore)

Risultati attesi:

Lo studente conosce l'architettura programmatica e le funzioni dei principali software per la rappresentazione progettuale e il design digitale con particolare attenzione alla loro applicazione agli spazi aperti; acquisisce consapevolezza e cognizione nell'organizzazione della tavola di rilievo/progetto, nella rappresentazione grafica digitale di un progetto nel suo insieme, nonché nella rilevanza e potenzialità di tale tipo di rappresentazione negli elaborati grafici, in uno sguardo anche retrospettivo sull'evoluzione degli strumenti di grafica software.

Contenuti principali:

  • Panoramica sui software per la rappresentazione del progetto degli spazi aperti previsti nelle fasi applicative della didattica;
  • L'analisi dell'esistente e il rilievo fotografico di documentazione;
  • Il ruolo della rappresentazione digitale del progetto negli elaborati della professione e di eventuali concorsi;
  • Studio di tecniche diverse di rappresentazione digitale del progetto attraverso l’analisi di esempi internazionali di progetti di architettura del paesaggio.

Unità didattica 2. Contenuti teorici: la visione, la percezione e il rilievo paesaggistico (8 ore)

Risultati attesi:

Considerando la rappresentazione come linguaggio e la lettura del contesto e dei luoghi come forma di conoscenza, lo studente acquisisce i principi concettuali e tecnici di percezione dell'ambiente e di trasposizione grafica di tale percezione con attenzione alle modalità di rappresentazione di rilievo/progetto del sito applicabile sia nel contesto urbano che extraurbano che paesaggistico. In questo modo, nella consapevolezza del processo visivo come processo conoscitivo sia ambientale che culturale ed estetico, percepisce i segni nel paesaggio sviluppando i rudimenti della capacità di pensare in termini visuali e grafici, iniziando quel processo di percezione morfologica e concettuale del sito e sua traduzione iconologica digitale.

Contenuti principali:

  • Metodi e tecniche di rilievo e rappresentazione paesaggistica;
  • La strumentazione per il disegno: dallo schizzo al disegno digitale;
  • Tecniche di rappresentazione grafica digitale del rilevamento;
  • La differenza di scala nella rappresentazione di un progetto di paesaggio;
  • Tecniche per la rappresentazione della vegetazione nel progetto di paesaggio;
  • La comunicazione di un progetto attraverso lo studio e l’analisi di rappresentazioni digitali e non di alcuni studi internazionali di riferimento nel campo dell’architettura del paesaggio.

Unità didattica 3. Contenuti pratici: il software AutoCAD (20 ore)

Risultati attesi:

Lo studente conosce l’interfaccia del software AutoCAD e approfondisce i principali strumenti/comandi per il suo corretto utilizzo nel campo della progettazione del paesaggio.

Contenuti principali:

  • L’interfaccia AutoCAD: le principali barre degli strumenti e il loro utilizzo, il significato dell’unità di disegno;
  • La gestione dei layer, i tipi di linea, il pannello Proprietà;
  • I blocchi: disegno e modifica;
  • Snap ad oggetto, la modifica di un oggetto tramite i ‘grip’;
  • La gestione delle UCS;
  • L’inserimento e la gestione delle immagini;
  • La gestione della stampa tramite lo Spazio Carta e l’impostazione della tavola;
  • Comandi speciali (Purge, Rigent, etc.)

Unità didattica 4. L’organizzazione logica delle tavole e le librerie di immagini (4 ore)

Risultati attesi:

Mediante il corretto uso dello strumento disegno nella forma bidimensionale lo studente acquisisce la capacità di gestire la struttura e la successione logica delle tavole per una corretta rappresentazione del progetto; inoltre acquisisce la consapevolezza dell’importanza della creazione di quella preziosa risorsa, in continuo incremento durante tutto il periodo di attività di un professionista, costituita dalle librerie grafiche.

Contenuti principali:

  • Struttura e organizzazione delle tavole: impaginazione e lay-out della tavola, sequenza, intestazione;
  • Organizzazione e gestione delle librerie relative alla rappresentazione di un progetto di paesaggio.

Unità didattica 5. Contenuti pratici: disegno assistito al computer (20 ore)

Risultati attesi:

Lo studente è in grado di utilizzare gli strumenti informatici per l'elaborazione di elaborati grafici e fotografici finalizzati alla rappresentazione del progetto di paesaggio. È inoltre grado di tradurre iconograficamente la lettura di un luogo, di organizzare coerentemente la struttura di una tavola e la successione ragionata di tavole al fine della comunicazione esaustiva del proprio lavoro.

Contenuti principali:

  • Disegno digitale di un rilievo e del relativo progetto;
  • Impostazione finale delle tavole e loro successione;
  • Preparazione dei file di stampa.

Testi/Bibliografia

Bibliografia di fondamentale consultazione sui temi della rappresentazione (testi e riviste consultabili nella biblioteca del Plesso Vespignani e/o Istituto Scarbelli, Imola):

  • Rivista PAISEA 014 / representación
  • Rivista PAISEA 027 / representación 2
  • Hutchison E., Drawing for Landscape Architecture. Thames&Huston, NY 2011
  • Wilk S., Construction and Design Manual. Drawing for Landscape Architects. DOM Publisher, Berlino 2014
  • Pasquali M., a cura di, Archipel: l’arte di fare giardini. Bollati Boringhieri, Torino 2008 (in particolare il capitolo sul ‘Disegno’)

È inoltre ritenuta fondamentale la consultazione dei seguenti due articoli che verranno messi a disposizione agli studenti all'inizio del corso tramite ‘Insegnamenti on line’:

  • Articolo ‘Speaking about Drawing. An exploration of representation in recent landscape architecture’ di S. Noel van Dooren, in TOPOS 80/2012, pag. 43-54
  • Articolo ‘The critical visual landscape’, in JOLA 3-2015, pag. 38-51

Si considerano di fondamentale consultazione e studio per l’esame anche le singole lezioni del corso che verranno messe a disposizione degli studenti in forma di dispensa.

Eventuali altri riferimenti bibliografici di approfondimento verranno forniti durante il corso.

Manuali di AutoCAD utili per chi voglia approfondire lo studio del software:

  • Santapaga Luigi, Trasi Matteo, Autocad 2015, Apogeo, 2014

Metodi didattici

Vengono illustrati i concetti fondamentali di disegno e grafica digitale con particolare orientamento alle potenzialità applicative nell'ambito del giardino, del paesaggio e degli spazi aperti in generale. Essendo il corso di Rappresentazione Digitale del Progetto successivo al corso di Disegno CAD, esso tiene in considerazione che gli studenti abbiano già acquisito delle basi di disegno digitale; di conseguenza, il presente corso è un ulteriore approfondimento del software di disegno AutoCAD.

Tramite la conoscenza dell'architettura, interfaccia e comandi e delle applicazioni degli strumenti informatici e il loro utilizzo nelle finalità rappresentative del corso, nonché tramite esercitazioni in campo e traduzione delle informazioni apprese nella modalità rappresentativa richiesta viene evidenziata la stretta integrazione fra la parte teorica (unità didattica 1 e 2) e quella pratica (unità didattica 3 e 4).

La puntuale illustrazione e studio di casi internazionali nel campo del paesaggio e applicazione degli strumenti software offre allo studente la possibilità di capire e approfondire le tecniche opportune da usare nei diversi casi di disegno e rappresentazione del progetto degli spazi aperti.

In classe verranno alternate lezioni frontali teoriche (sia sulla rappresentazione in generale che sul software AutoCAD) a momenti laboratoriali sul disegno dell’esercitazione. In particolare, durante la prima lezione di presentazione del corso verrà presentato il programma completo del corso, con la scaletta delle lezioni teoriche, dei momenti di laboratorio e delle revisioni pubbliche, fatte in modo che la revisione diventi un momento di confronto per tutta la classe. Il programma generale verrà messo on line in ‘Insegnamenti on line’ per facilitare anche gli studenti lavoratori/non frequentanti che potranno quindi valutare, con largo anticipo, se essere presenti puntualmente a qualche lezione.

Gli studenti lavoratori/non frequentanti devono comunque contattare la docenza a inizio corso.

Il corso è un corso molto dinamico in cui gli studenti saranno sollecitati in più occasioni a piccoli interventi in modo tale da sviluppare la capacità di presentazione orale del proprio progetto.

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

La valutazione dei risultati del corso tiene conto sia del livello di conoscenze e competenze acquisite dallo studente relativamente ai contenuti delle varie parti dell'insegnamento (teoria e pratica), che delle esercitazioni svolte. Tutti i materiali, sia teorici sia le basi per lo svolgimento delle esercitazioni, verranno messe a disposizione degli studenti del corso su ‘Insegnamenti on line’.

Nello specifico, relativamente alle conoscenze e competenze acquisite, la valutazione finale avviene secondo le seguenti modalità:

Prova 1 (individuale): obbligatoria per tutti gli studenti. Tema: Esercitazione CAD, la rappresentazione digitale di un progetto di paesaggio. Oltre alle tavole (che verranno valutate in modo particolare nella loro resa grafica complessiva e nella capacità di rappresentazione dei singoli elementi) verrà valutata la capacità orale di presentazione del lavoro.

Prova 2 (individuale): obbligatoria per tutti gli studenti. Verifica della conoscenza del software AutoCAD.

Per il superamento della Prova 1, il tema verrà fornito all'inizio del corso dalla docenza; gli elaborati richiesti per il superamento dell’esame variano di anno in anno secondo il tema da sviluppare. In linea di massima verranno richiesti i disegni per la rappresentazione di un progetto di un giardino e/o spazio di dimensioni limitate in cui sono presenti materiali che compongono il softscape (vegetazione) e l’hardscape (altri materiali, tipo pavimentazioni, arredi etc.); i disegni riguarderanno: piante e sezioni a scale diverse e con tecniche diverse, con la rappresentazione dello stato di fatto e del progetto, lo studio della vegetazione e del relativo quadro stagioni, il dettaglio del planting, il disegno ‘alla maniera di’ e eventuali altri materiali grafici, a discrezione dello studente, necessari a spiegare il progetto nel suo insieme (altre sezioni, schizzi, immagini con tecniche diverse apprese dai contenuti teorici del corso, etc.). Tale esercitazione verrà valutata in sede d’esame e il pdf completo dovrà essere mandato via mail alla docenza con un anticipo di circa 5 giorni rispetto alla data d’esame. Durante la presentazione del lavoro e la relativa discussione potranno essere fatte domande sul programma teorico svolto durante il corso.

Per il superamento della Prova 2, lo studente dovrà dimostrare di saper usare il software AutoCAD. La verifica verrà fatta su pc dello studente o della scuola e sui disegni relativi alla prova 1.

L’esame è una prova orale in cui lo studente presenta e discute le varie prove individuali. La durata complessiva dell’esame è variabile.

Tutti i materiali di spiegazione per il corretto sviluppo delle prove, come anche i materiali didattici sul programma teorico, verranno messi a disposizione degli studenti (su ‘Insegnamenti on line’) in modo tale che anche gli studenti lavoratori/non frequentanti abbiano tutte le informazioni per svolgere correttamente il programma del corso. A tal proposito si sottolinea che gli studenti lavoratori/non frequentanti dovranno presentarsi all'esame con le stesse modalità di quelli frequentanti e che devono contattare la docenza all'inizio del corso.

Si ricorda inoltre che l’iscrizione on line all'esame è obbligatoria per tutti gli studenti, pena l’esclusione dall'appello.

Strumenti a supporto della didattica

PC e videoproiettore per le lezioni frontali.

Gli studenti potranno lavorare sia sul proprio pc portatile (su cui è installato il software AutoCAD) sia nei pc dell’aula informatica.

Aula informatica con software opportuno per le esercitazioni.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Anna Costa