30371 - STORIA DELLA LINGUA LATINA (1) (LM)

Scheda insegnamento

SDGs

L'insegnamento contribuisce al perseguimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Istruzione di qualità Parità di genere

Anno Accademico 2021/2022

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo/a studente/ssa conosce in modo approfondito le fasi principali dell'evoluzione della lingua latina, e le vicende della collettività parlante latino, vista nella coesistenza con gli altri sistemi linguistici della penisola. Conosce i concetti fondamentali per collocare storicamente un testo o un documento latino. Possiede le competenze metodologiche per analizzare un testo o un documento latino dal punto di vista storico-linguistico.

Contenuti

NB: Questo è un corso di livello avanzato, che dà per acquisite da parte di  studenti e studentesse  le competenze di base nella lingua latina


I. corso monografico (lezioni della docente)

  • istituzioni di Storia della lingua latina: dal protoindoeuropeo al latino volgare; elementi di grammatica storica (questa parte impegnerà le prime tre settimane di lezione)
  •  Vortit barbare: il latino come lingua di traduzione (lettura di passi di e sulla traduzione, dall'età arcaica al tardoantico; questa parte impegnerà le restanti settimane di lezione)

II. parte istituzionale (a cura dello/a studente/ssa)

  • Cicerone, In difesa di Celio, 1-19; 30-55
  • elementi di Storia della lingua latina (studio del manuale)
N.B.

Studenti/sse del corso di LM in Filologia, Letteratura e Tradizione Classica devono studiare solo i seguenti capitoli del Palmer: I, IV, V, VIII, IX e X

Studenti/sse del corso di LM in Archeologia e Culture del Mondo Antico devono studiare solo i seguenti capitoli del Palmer: I, II, III; VIII, IX e X

Studenti/sse di Italianistica, Culture Letterarie Europee e Scienze Linguistiche devono studiare solo i seguenti capitoli del Palmer: I, VI, VIII, IX e X

Studenti/sse di altri corsi possono adottare uno di questi tre programmi, anche in base ai loro interessi di studio, dichiarando la scelta in sede di esame

STUDENTI/SSE NON FREQUENTANTI

Le/gli studentesse/i non frequentanti sono tenute/i a sostituire la preparazione dei passi latini spiegati a lezione con quella di un testo latino da concordare con la docente prima di sostenere l'esame.


Testi/Bibliografia

  • Corso monografico (I): Appunti dalle lezioni, durante le quali verranno fornite le necessarie indicazioni bibliografiche e, attraverso la piattaforma "Virtuale",  i pdf dei passi che saranno letti e commentati a lezione

 

  • Parte istituzionale (II):
  • Si richiede lo studio di L.R. Palmer, La lingua latina, trad. it. Torino, Einaudi 1977 (recentemente ristampata), secondo modalità diversificate a seconda della LM di provenienza degli studenti (vd. sopra); si consiglia (ma non è oggetto d'esame) la lettura di F.Stolz-A.Debrunner-P.Schmid, Storia della lingua latina, Pàtron, Bologna ,IV ed., 1993 oppure di J. Clackson-G. Horrocks, The Blackwell History of the Latin Language, Malden (MA) 2007.

 

  • Per Cicerone, qualunque edizione sarà accettata; si può consultare ad esempio: Cicerone, In difesa di Marco Celio, a c. di A. Cavarzere, Marsilio 1984

Metodi didattici

Lezioni frontali, in modalità di didattica mista (sarà possibile seguire le lezioni da remoto). Il corso monografico (lineamenti di storia della lingua e grammatica storica; lettura di testi scelti in latino sul tema del corso) sarà svolto a lezione; la parte isitituzionale (lettura e traduzione di un testo dal latino;  studio del manuale di storia della lingua) è a carico degli/lle studenti/sse.

 

Salvo novità relative all'emergenza Covid-19, tutte le lezoni si terranno in modalità mista, con eventuali turni di presenza nel caso la domanda di partecipazione fosse superiore alla capienza dell'aula

Modalità di verifica e valutazione dell'apprendimento

La verifica consiste in un esame orale di circa 30 minuti che valuterà la conoscenza dei testi e delle problematiche linguistiche affrontate durante il corso.

In particolare, a due domande pertinenti il manuale di riferimento di Storia della Lingua, si aggiungeranno due domande sui testi in programma (ovvero: lettura, traduzione e analisi linguistica di un  testo del corso monografico e del testo da preparare per l'istituzionale; è richiesta la lettura metrica); per mezzo di queste sarà verificata la conoscenza della lingua e della grammatica latina (fonetica, morfologia e sintassi) in una prospettiva sia storica, sia normativa, secondo la seguente griglia di valutazione:

  • la mancata conoscenza dei fondamenti morfologici della lingua latina porterà a un voto negativo.
  • una conoscenza media dei fondamenti della Storia della lingua Latina; una traduzione e interpretazione dei testi per lo più corretta ma non sempre accurata e poco autonoma saranno valutate con voti sufficienti a superare l’esame
  • una buona conoscenza degli aspetti principali dello sviluppo della lingua latina e della grammatica storica e la capacità di comprendere il senso generale dei testi e di fornirne una traduzione attendibile anche se non sempre accurata e/o autonoma saranno valutate con voti positivi
  • la conoscenza approfondita della storia della lingua e della grammatica storica e la capacità di fornire una traduzione corretta in piena autonomia saranno valutati con voti di eccellenza
NB
Agli/lle studenti/sse Erasmus è consentito di sostenere la parte di esame relativa alla traduzione dal latino in una delle seguenti lingue: Inglese, Francese, Spagnolo, Tedesco.

Strumenti a supporto della didattica

Nella piattaforma Virtuale collegata all'insegnamento verranno caricate le slides delle lezioni di istituzioni di storia della lingua e inseriti i pdf dei testi da portare all'esame e/o della bibliografia di più difficile reperimento.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Bruna Pieri